MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2020/2021
codice = DOT13265ZG




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo  
Denominazione del corso GENETICA E BIOLOGIA MOLECOLARE  
Cambio Titolatura? NO  
Ciclo 36  
Data presunta di inizio del corso 01/11/2020  
Durata prevista 3 ANNI  
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"  
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
SI
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO  
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? SI  
se SI quale SCUOLA DI DOTTORATO IN BIOLOGIA E MEDICINA MOLECOLARE  
Presenza di eventuali curricula? NO  
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata https://phd.uniroma1.it/web/GENETICA-E-BIOLOGIA-MOLECOLARE_nD3506_IT.aspx  


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. BIO/11     %  50,00   BIOLOGIA MOLECOLARE   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
2. BIO/18     %  50,00   GENETICA   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

In questi ultimi anni si è verificato uno spettacolare sviluppo della Genetica e della Biologia Molecolare. Queste due discipline si sono progressivamente integrate scambiandosi categorie concettuali e metodi sperimentali, e rappresentano attualmente il tema centrale ed unificante della moderna biologia. Le ricerche classiche di Genetica e di Biologia Molecolare hanno subito un’accelerazione inimmaginabile con la caratterizzazione di interi genomi (genomica) e dei relativi profili di espressione proteica (proteomica). Tutto ciò ha creato nuove aree di ricerca di base e applicata ed ampliato quelle già esistenti.
Il Dottorato in Genetica e Biologia Molecolare si propone di creare degli specialisti capaci di operare con originalità scientifica e competenza metodologica nei settori piu’ moderni ed avanzati della ricerca genetico-molecolare di base ed in quella applicata sia all'interno dell' Università che presso Enti di Ricerca Pubblici e Privati, Istituti di Ricerca a Carattere Biomedico e Industria.
Il corso si articola in tre anni durante i quali i dottorandi, oltre all’attivita’ di ricerca, seguono lezioni generali e monografiche e seminari specialistici. Inoltre e’ prevista la loro partecipazione a corsi pratici di laboratorio di contenuto diverso a seconda degli anni. E’ richiesta la conoscenza della lingua inglese e si lascia facolta’ allo studente di scrivere la tesi di dottorato in questa lingua.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il Corso della Scuola di Dottorato in Genetica e Biologia Molecolare si propone di formare ricercatori in grado di utilizzare le più moderne metodologie di analisi genetico-molecolare e di applicarle sia allo studio di processi fisiologici e patologici che allo sviluppo di nuove terapie per le malattie genetiche e degenerative.
La preparazione acquisita nel corso del dottorato è destinata quindi a rispondere alla forte richiesta di specialisti in questi ambiti da parte di Università, Enti di ricerca e industria.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di ROMA "La Sapienza"  
N° di borse finanziate 8  
Sede Didattica Roma  


Tipo di organizzazione

2b) Convenzione
 
con
(indicare i soggetti partecipanti al consorzio/convenzione):
 

Università italiane

Università straniere

enti di ricerca pubblici o privati di alta qualificazione, anche di Paesi diversi

imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo
 
se in convenzione:   1) data di sottoscrizione: 21/01/2016   numero di cicli di dottorato:6  
(eventuale)      


Altri Enti/Imprese consorziati/convenzionati

n. Denominazione del soggetto Tipologia del soggetto Pubblico/Privato Consorziato/ Convenzionato Paese Sede di attività formative N° di borse finanziate Eventuale Istituto (solo se Ente VQR)
1. EMBL   Ente di ricerca (NO VQR)   PUBBLICO   Convenzionato   Germania   SI   0    



Informazioni aggiuntive relative ai soli dottorati in collaborazione (convenzione/consorzio) con Università ed Enti di ricerca esteri (art. 10 del DM n. 45/2013)
Informazioni sulla istituzione estera


Università/Ente: 1 EMBL
Nome dell'istituzione EMBL  
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese Dottorato caratterizzato da un elevato livello qualitativo  
Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale? Non è richiesto accreditamento da parte di un’agenzia nazionale  
se SI, indicare il Nome dell'Agenzia Nazionale  
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
Istituzione al top nello scenario Europeo per le ricerche in campo biomolecolare
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Diversi membri del collegio dei docenti hanno da tempo collaborazioni con ricercatori EMBL
 


Note



2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
CRUCIANI   Fulvio   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Professore Associato (L. 240/10)   05/I1   5  


Curriculum del coordinatore

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM (maggio 2020)
FULVIO CRUCIANI
Professore Associato, Genetica

POSIZIONE ATTUALE
Professore associato (BIO/18 - Genetica)
Coordinatore del Dottorato in Genetica e Biologia Molecolare (Sapienza Università di Roma)
Abilitato PO (BIO/18 - Genetica, ASN 2016)


PERCORSO PROFESSIONALE
- Dal 1/11/2017 ad oggi: Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Genetica e Biologia Molecolare
- Dal 1/9/2015 ad oggi: Professore Associato di Genetica (BIO/18) Dipartimento di Biologia e Biotecnologie "Charles Darwin", Sapienza Università di Roma.
- Dal 1/11/2012 ad oggi: Responsabile del Laboratorio di “Genetica Umana e delle Popolazioni”, Dipartimento di Biologia e Biotecnologie "Charles Darwin", Sapienza Università di Roma.
- 2005-2015: Ricercatore T.I. e Professore Aggregato di Genetica (BIO/18), Dipartimento di Biologia e Biotecnologie "Charles Darwin", Sapienza Università di Roma.
- 2001: Borsista Fulbright presso il laboratorio di Genetica Umana del Prof. Cavalli-Sforza, Stanford University, CA;
- 2000-2004: Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Genetica e Biologia Molecolare, Sapienza Università di Roma;
- 2000-2002: Professore a contratto di Genetica, Università degli Studi di Urbino;
- 1998-1999: Svolge attività di ricerca presso il Laboratorio di Genetica Umana (Sapienza Università di Roma) in qualità di vincitore di borsa di studio CNR e come collaboratore di ricerca.
- 1995-1998: Svolge attività di ricerca presso il Laboratorio di Genetica Umana in qualità di vincitore di borsa di studio della scuola di specializzazione in Genetica Applicata.
- 1992-1995: Svolge attività di ricerca presso il Laboratorio di Genetica Umana in qualità di vincitore di borsa di studio del Dottorato di ricerca in Genetica e Biologia Molecolare, Sapienza Università di Roma;
- 1988-1991: Studente interno e, successivamente alla laurea, tirocinante presso il Laboratorio di Genetica Umana, Dipartimento di Genetica e Biologia Molecolare, Sapienza Università di Roma.

ISTRUZIONE
1999: Specializzazione in "Genetica applicata", 70/70 e lode. Sapienza Università di Roma
1996: Dottore di Ricerca in “Genetica e Biologia Molecolare”. Sapienza Università di Roma
1991: Laurea in “Scienze Biologiche”, 110/110 e lode. Sapienza Università di Roma


PRINCIPALI LINEE DI RICERCA
L’attività di ricerca è imperniata sullo studio della variabilità genetica delle popolazioni umane, con diversi approcci e finalità. Le principali linee di ricerca riguardano:
- Studio della variabilità del cromosoma Y umano, finalizzato alla ricostruzione della storia evolutiva delle popolazioni umane dell’Africa ed Europa;
- Studio della variabilità genetica di popolazioni dell'Africa di particolare rilevanza genetico-forense;
- Ruolo della conversione genica nell'evoluzione dei cromosomi sessuali dei primati.


INDICATORI BIBLIOMETRICI E VALUTAZIONE RICERCA (dicembre 2019)
Numero pubblicazioni internazionali ISI: 68
h-index: 31 (scopus), 33 (google scholar)
Numero citazioni: 5074 (scopus), 8151 (google scholar)
Impact factor complessivo: > 560
Valutazione VQR 2004-10 e 2011-14: 8/8 pubblicazioni con valutazione massima (1.0)
Parametri ASN: Supera tutte e tre le soglie per commissario BIO/18 (allegato)

Dal 2011, come ultimo nome e/o corresponding author, ha pubblicato in diverse riviste con fattore di impatto (5y-IF) nel top 5% della categoria JCR "Genetics and Heredity" (Genome Biology IF 18.4; Molecular Biology and Evolution, IF 13.9, Genome Research IF 11.6; American Journal of Human Genetics IF 10.0) e "Legal Medicine" (7 lavori su Forensic Science International Genetics, IF 4.5, ranking 1° su 17 riviste di categoria)


ATTIVITÀ COME REFEREE
- E' Associate Editor per la rivista Frontiers in Genetics e Frontiers in Plant Science (Evolutionary and Population Genetics section).
- È revisore per la VQR e per progetti di ricerca locali (Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia, Regione Sardegna, Univ. Tor Vergata), nazionali (FIRB, Piscopia) ed esteri (Leakey Foundation-USA, KU Leuven-Belgio, French National Research Agency, Czech Science Foundation).
- È stato revisore per le più importanti riviste scientifiche internazionali del settore: Nature Communications, Proceedings of the National Academy of Sciences USA, American Journal of Human Genetics, Genome Research, Molecular Biology and Evolution, Genome Biology, Human Molecular Genetics, Human Mutation, Proceedings of the Royal Society, Forensic Science International Genetics, American Journal of Physical Anthropology, American Journal of Human Biology, Animal Genetics, Annals of Human Genetics, BMC Evolutionary Biology, BMC Technical notes, European Journal of Human Genetics, Journal of Human Genetics, Human Biology, Plos ONE, Journal of World Prehistory.


FINANZIAMENTI PER LA RICERCA (dal 2011- come P.I.)
- 2011-2013 PRIN (76000 €) "L'impatto dei rifugi glaciali nel (ri)popolamento dell'Europa: evidenze dall'aplogruppo R1b1b2 del cromosoma Y umano"
- 2012 Sapienza University of Rome (30000 €) "Coalescence age estimate of major human Y chromosome haplogroups in eastern Africa: a next-generation sequencing approach"
- 2013-2015 Fondazione Pasteur Cenci Bolognetti (60000 €) "Sequence diversity and evolution of human endogenous retroviral LTRs: the role of ectopic gene conversion"
- 2013 Sapienza University of Rome (12000 €) "Human Y chromosome sequence diversity and the peopling of the Balkans"
- 2014 Sapienza University of Rome (10000 €) "Sequenziamento di nuova generazione di aplogruppi del cromosoma Y umano coinvolti in migrazioni preistoriche trans-Sahariane"
- 2014-2016 PRIN (78000 €) "Human genetic prehistory: times and modes of geographic and demographic expansions by using highly resolved (calibrated) molecular phylogenies"
- 2015 Sapienza University of Rome (10000 €) "Identificazione mediante next generation sequencing di polimorfismi umani informativi sull'origine geografica di reperti genetico-forensi"
- 2016 Sapienza University of Rome (31600 €) "Analisi del potere di discriminazione genetico-forense di microsatelli ipermutabili del cromosoma Y in società patrilocali dell'Africa orientale"
- 2017-2020 National Geographic (30000 $) "A great human journey: Peopling and human movements in Africa during the last Green Sahara"
- 2017 Sapienza University of Rome (13000 €) "Origine e struttura genetica delle popolazioni nomadi dell'Africa sub-Sahariana: analisi mediante next generation sequencing del cromosoma Y umano"
- 2018 Sapienza University of Rome (13000 €) "Origine genetica delle odierne popolazioni caraibiche: analisi della regione maschio-specifica del cromosoma Y umano mediante next generation sequencing"
- 2018-2020 Fondazione Pasteur Cenci Bolognetti (60000 €) "Dynamics of intra-chromosomal gene conversion between palindrome arms of the human Y chromosome"
- 2019 Sapienza University of Rome (14500 €) "Conseguenze della frammentazione etnica sul potere identificativo di marcatori genetico-forensi in popolazioni dell'Africa sub-Sahariana"

ATTIVITÀ DIDATTICA
Corsi tenuti presso Sapienza Università di Roma:
- A.A. 2016/2017-2019/20: Genetica umana (Titolare, Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 6 CFU); Genetica Forense (Titolare, Laurea triennale in Scienze Biologiche, 6 CFU); Genetica di popolazioni (Titolare, Laurea triennale in Scienze Biologiche, 6 CFU).
- A.A. 2013/2014 - 2015/2016: Genetica umana (Titolare, Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 6 CFU); Genetica Forense (Titolare, modulo dell’insegnamento “Metodologie genetico molecolari nell'uomo”, Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 3 CFU).
- A.A. 2012/2013: Genetica umana (Titolare, Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 3 CFU); Genetica Forense (modulo dell’insegnamento “Metodologie genetico molecolari nell'uomo”, Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 2 CFU); Evoluzione molecolare (Titolare, Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 3 CFU);
- A.A. 2011/2012: Evoluzione molecolare (Titolare, Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 3 CFU); Metodologie genetico molecolari nell'uomo (Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 2 CFU).
- A.A. 2010/2011: Metodologie genetico molecolari nell'uomo (Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 2 CFU)
- A.A. 2009/2010: Ecologia e genomica delle popolazioni (Titolare, Laurea Magistrale in Biotecnologie Industriali ed Ambientali, 6 CFU); Metodologie genetico molecolari nell'uomo (Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 2 CFU); Evoluzione molecolare (Titolare, Laurea Magistrale in Genetica e Biologia Molecolare, 3 CFU).
- A.A. 2005/2006 fino ad A.A. 2008/2009 insegnamento di Genetica di popolazioni ed evoluzione molecolare (Titolare, Laurea specialistica in Biologia Evoluzionistica, 3CFU), Metodi e sistemi in genetica (Laurea Specialistica in Genetica e Biologia Molecolare, modulo 1,5 CFU) e Genetica ed evoluzione di popolazioni (Titolare, Laurea Specialistica in Biotecnologie Industriali ed Ambientali, 3CFU).

Corsi tenuti presso l’Università di Urbino:
- A.A. 2001/2002: Genetica e Microbiologia (modulo Genetica) presso l’Università di Urbino (Facoltà di Scienze Ambientali) in qualità di Professore a contratto.
- A.A. 2000/2001: Genetica e Microbiologia (modulo Genetica) presso l’Università di Urbino (Facoltà di Scienze Ambientali) in qualità di Professore a contratto.
- A.A. 1999/2000: Corso integrativo (10 ore) per l’insegnamento di Genetica e Genetica II presso l’Università di Urbino (Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali).

Attività didattica integrativa e come relatore
- A.A. 2008/2009 ad oggi, membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Genetica e Biologia Molecolare. Dal 2005 ad oggi: relatore per > 20 tesi di laurea sperimentali e 4 tesi di di dottorato.

TERZA MISSIONE/DIVULGAZIONE SCIENTIFICA
L'attività di terza missione e divulgazione scientifica è intimamente correlata alla propria attività di ricerca.
In particolare:
- Nell'ambito dell'accordo quadro tra Sapienza e RIS, è firmatario di un accordo esecutivo con la sezione di biologia del RIS per studi ed interventi volti all'implementazione della sicurezza sul territorio.
- E' promotore di un accordo quadro tra Sapienza e l'Eritrean Institute of Technology per la divulgazione scientifica e scambio di ricercatori.
- Ha rilasciato commenti ed interviste per The Scientist, Panorama, Agenzia ANSA, La Stampa, il Corriere della sera.
- E' coautore del capitolo "Genetica delle popolazioni" del testo Universitario "Genetica" (CEA – Zanichelli 2014)
- E' autore della voce “Mutazione e migrazione” dell’VIII Volume dell’ Enciclopedia di Bioetica e Scienza Giuridica.
- Ha svolto attività seminariale per scuole primarie e secondarie.
- Svolge attività di consultorio genetico e consulenza su problematiche riguardanti la genealogia e l'ancestry.
- Ha svolto attività di consulenza scientifica per la stesura del romanzo "The patriarch rising" di Aaron Malavolti
- I contenuti delle pubblicazioni su Science (2005, 2006) e Am J Hum Genet (2011) sono state oggetto di grande divulgazione da parte della stampa internazionale non specializzata. I contenuti delle pubblicazioni su Genome Research (2014) e Genome Biology (2018) hanno guadagnato la vetrina del sito Sapienza, e suscitato l’interesse di numerosi media (Repubblica.it, Le Scienze.it, Radio RAI scienza, ecc.). La pubblicazione su Forensic Science International Genetics (2020) in collaborazione con i RIS è stata oggetto di un articolo su Panorama (4-12-2019).

PRINCIPALI INCARICHI ED ALTRE INFORMAZIONI
- Dal 2017 è coordinatore del Dottorato di Ricerca in Genetica e Biologia Molecolare
- Dal 2012 è associato con incarico di ricerca all'Istituto di Biologia e Patologia Molecolari del CNR
- In qualità di ricercatore Sapienza, è stato membro della giunta di Dipartimento e di Facoltà
- E' rappresentante del gruppo di ricerca "Genetica umana e biomedica"
- E’ membro dell'AGI (Associazione Genetica Italiana) e della European Society of Human Genetics.



PUBBLICAZIONI

(A) Pubblicazioni su riviste internazionali
(* = corresponding author; IF = 5-years Impact Factor, riferito all'anno di pubblicazione)


1) D’ATANASIO E, TRIONFETTI F, BONITO M, SELLITTO D, COPPA A, BERTI A, TROMBETTA B CRUCIANI F* (2020) Y haplogroup diversity of the Dominican Republic: reconstructing the effect of the European colonisation and the trans-Atlantic slave trades. Genome Biol Evol - submitted
2) ALLADIO E, DELLA ROCCA C, GAROFANO P, VINCENTI M, CRUCIANI F, ANTONINO B, PARATORE F, BARNI F, BERTI A (2020) BGApredictor - An alternative online tool for the prediction of the biogeographical ancestry information. Forensic Sci Int Genet - submitted
3) DELLA ROCCA C, CANNONE F, D'ATANASIO E, BONITO M, ANAGNOSTOU P, RUSSO G, BARNI F, ALLADIO E, DESTRO-BISOL G, TROMBETTA B, BERTI A, CRUCIANI F* (2020) Ethnic fragmentation and degree of urbanization strongly affect the discrimination power of Y-STR haplotypes in central Sahel. Forensic Sci Int Genet – in press
4) ALLADIO E, DELLA ROCCA C, BARNI F, DUGOUJON JM, GAROFANO P, SEMINO O, BERTI A, NOVELLETTO A, VINCENTI M, CRUCIANI F (2020) A multivariate statistical approach for the estimation of the ethnic origin of unknown genetic profiles in forensic genetics. Forensic Sci Int Genet 45:102209
IF = 4.5
5) GRUGNI V, RAVEANE A, ONGARO L, BATTAGLIA V, TROMBETTA B, COLOMBO G, CAPODIFERRO MR, OLIVIERI A, ACHILLI A, PEREGO UA, MOTTA J, TRIBALDOS M, WOODWARD SR, FERRETTI L, CRUCIANI F, TORRONI A, SEMINO O (2019) Analysis of the human Y-chromosome haplogroup Q characterizes ancient population movements in Eurasia and the Americas. BMC Biol 17:3
IF = 7.5
6) D'ATANASIO E, IACOVACCI G, PISTILLO R, BONITO M, DUGOUJON JM, MORAL P, EL-CHENNAWI F, MELHAOUI M, BAALI A, CHERKAOUI M, SELLITTO D, TROMBETTA B, BERTI A, CRUCIANI F* (2019) Rapidly mutating Y-STRs in rapidly expanding populations: Discrimination power of the Yfiler Plus multiplex in northern Africa. Forensic Sci Int Genet 38:185-194
IF = 4,5
7) D'ATANASIO E, BONITO M, IACOVACCI G, BERTI A, TROMBETTA B, CRUCIANI F* (2019) Identification and molecular characterisation of an AMEL-X null allele due to an Alu insertion. Forensic Sci Int Genet 38: e1-e4
IF = 4,5
8) FINOCCHIO A, TROMBETTA B, MESSINA F, D'ATANASIO E, AKAR N, LOUTRADIS A, MICHALODIMITRAKIS EI, CRUCIANI F, NOVELLETTO A (2018) A finely resolved phylogeny of Y chromosome Hg J illuminates the processes of Phoenician and Greek colonizations in the Mediterranean. Sci Rep 8:7465
IF = 4,5
9) D'ATANASIO E, TROMBETTA B, BONITO M, FINOCCHIO A, DI VITO G, SEGHIZZI M, ROMANO R, RUSSO G, PAGANOTTI GM, WATSON E, COPPA A, ANAGNOSTOU P, DUGOUJON JM, MORAL P, SELLITTO D, NOVELLETTO A, CRUCIANI F* (2018) The peopling of the last Green Sahara revealed by high-coverage resequencing of trans-Saharan patrilineages. Genome Biology 19:20
IF = 18,4
10) TROMBETTA B, D'ATANASIO E, CRUCIANI F* (2017) Patterns of Inter-Chromosomal Gene Conversion on the Male-Specific Region of the Human Y Chromosome (editorial review). Front Genet 8:54
IF = 4,2
11) TROMBETTA B, CRUCIANI F* (2017) Y chromosome palindromes and gene conversion (invited review). Hum Genet 136:605-619.
IF = 4,4
12) IACOVACCI G, D'ATANASIO E, MARINI E, COPPA A, SELLITTO D, TROMBETTA B, BERTI A, CRUCIANI F* (2017) Forensic data and microvariant sequence characterization of 27 Y-STR loci analyzed in four Eastern African countries. Forensic Sci Int Genetics 27:123-131
IF = 4,7
13) TROMBETTA B, FANTINI G, D’ATANASIO E, SELLITTO D, CRUCIANI F* (2016) Evidence of extensive non-allelic gene conversion among LTR elements in the human genome. Sci Rep 6:28710
IF = 4,8
14) GANDINI F, ACHILLI A, PALA M, BODNER M, BRANDINI S, HUBER G, EGYED B, FERRETTI L, GÓMEZ-CARBALLA A, SALAS A, SCOZZARI R, CRUCIANI F, COPPA A, PARSON W, SEMINO O, SOARES P, TORRONI A, RICHARDS M, OLIVIERI A (2016) Mapping human dispersals into the Horn of Africa from Arabian Ice Age refugia using mitogenomes. Sci Rep 6:25472
IF = 4,8
15) RAPONE C, D’ATANASIO E, AGOSTINO A, MARIANO M, PAPALUCA MT, CRUCIANI F*, BERTI A (2016) Forensic genetic value of a 27 Y-STR loci multiplex (Yfiler® Plus kit) in an Italian population sample. Forensic Sci Int Genet 21:e1-5
IF = 3,9
16) TROMBETTA B, D'ATANASIO E, MASSAIA A, MYRES NM, SCOZZARI R, CRUCIANI F*, NOVELLETTO A* (2015) Regional Differences in the Accumulation of SNPs on the Male-Specific Portion of the Human Y Chromosome Replicate Autosomal Patterns: Implications for Genetic Dating. PLoS One. 10:e0134646.
IF = 3,5
17) TROMBETTA B, D'ATANASIO E, MASSAIA A, IPPOLITI M, COPPA A, CANDILIO F, COIA V, RUSSO G, DUGOUJON JM, MORAL P, AKAR N, SELLITTO D, VALESINI G, NOVELLETTO A, SCOZZARI R, CRUCIANI F* (2015) Phylogeographic refinement and large scale genotyping of human Y chromosome haplogroup E provide new insights into the dispersal of early pastoralists in the African continent. Genome Biol Evol 7:1940-1950
IF = 4,3
18) MOSCHETTI R, CELAURO E, CRUCIANI F, CAIZZI R, DIMITRI P (2014) On the evolution of Yeti, a Drosophila melanogaster heterochromatin gene. Plos One 9:e0113010
IF = 3,7
19) TROMBETTA B, SELLITTO D, SCOZZARI R, CRUCIANI F* (2014) Inter- and intra-species phylogenetic analyses reveal extensive X-Y gene conversion in the evolution of gametologous sequences of human sex chromosomes. Mol Biol Evol 31:2108-2123
IF = 11,7
20) SCOZZARI R, MASSAIA A, TROMBETTA B, BELLUSCI G, MYRES NM, NOVELLETTO A, CRUCIANI F* (2014) An unbiased resource of novel SNP markers provides a new chronology for the human Y chromosome and reveals a deep phylogenetic structure in Africa. Genome Res 24:535-544
IF = 15,6
21) SCOZZARI R, MASSAIA A, D'ATANASIO E, MYRES NM, PEREGO UA, TROMBETTA B, CRUCIANI F* (2012) Molecular dissection of the basal clades in the human Y chromosome phylogenetic tree. PLos ONE 7:e49170
IF = 4,2
22) CRUCIANI F*, TROMBETTA B, MASSAIA A, DESTRO-BISOL G, SELLITTO D, SCOZZARI R (2011) A revised root for the human Y chromosomal phylogenetic tree: The origin of patrilineal diversity in Africa. Am J Hum Genet 88:814-818
IF = 11,7
23) TROMBETTA B, CRUCIANI F, SELLITTO D, SCOZZARI R (2011) A new topology of the human Y chromosome haplogroup E1b1 (E-P2) revealed through the use of newly characterized binary polymorphisms. Plos One 6:e16073
IF = 4,5
24) CRUCIANI F, TROMBETTA B, ANTONELLI C, PASCONE R, VALESINI G, SCALZI V, VONA G, MELEGH B, ZAGRADISNIK B, ASSUM G, EFREMOV GD, SELLITTO D, SCOZZARI R (2011) Strong intra- and inter-continental differentiation revealed by Y chromosome SNPs M269, U106 and U152. Forensic Sci Int Genet 5:e49-52.
IF = 3,3
25) CRUCIANI F, TROMBETTA B, SELLITTO D, MASSAIA A, DESTRO-BISOL G, WATSON E, BERAUD COLOMB E, DUGOUJON JM, MORAL P, SCOZZARI R (2010) Chadic languages and Y haplogroups: Reply to Lancaster. Eur J Hum Genet 18:1186-1187
IF = 4,1
26) CRUCIANI F, TROMBETTA B, MACAULAY V, SCOZZARI R (2010) About the X-to-Y gene conversion rate. Am J Hum Genet 86: 495-497
IF = 12,3
27) CRUCIANI F, TROMBETTA B, SELLITTO D, MASSAIA A, DESTRO-BISOL G, WATSON E, BERAUD COLOMB E, DUGOUJON JM, MORAL P, SCOZZARI R (2010) Human Y chromosome haplogroup R-V88: a paternal genetic record of early mid Holocene trans-Saharan connections and the spread of Chadic languages. Eur J Hum Genet 18:800-807
IF = 4,1
28) TROMBETTA B, CRUCIANI F, UNDERHILL PA, SELLITTO D, SCOZZARI R (2010) Footprints of X-to-Y gene conversion in recent human evolution. Mol Biol Evol 27: 714-725
IF = 8,9
29) COIA V, BRISIGHELLI F, DONATI F, PASCALI V, BOSCHI I, LUISELLI D, BATTAGGIA C, BATINI C, TAGLIOLI L, CRUCIANI F, PAOLI G, CAPELLI C, SPEDINI G, DESTRO-BISOL G (2009) A multi-perspective view of genetic variation in Cameroon. Am J Phys Anthropol 140: 454-464
IF = 2,9
30) POMPEI F, CRUCIANI F, SCOZZARI R, NOVELLETTO A (2008) Phylogeography of Y chromosomal haplogroups as reporters of Neolithic and post-Neolithic population processes in the Mediterranean area. Documenta Praehistorica 35: 55-64
IF = not available
31) CRUCIANI F, TROMBETTA B, LABUDA D, MODIANO D, TORRONI A, COSTA R, SCOZZARI R (2008) Genetic diversity patterns at the human clock gene period 2 are suggestive of population-specific positive selection. Eur J Hum Genet 16:1526-1534
IF = 3,6
32) CRUCIANI F, TROMBETTA B, NOVELLETTO A, SCOZZARI R. (2008) Recurrent mutation in SNPs within Y chromosome E3b (E-M215) haplogroup: A rebuttal. Am J Hum Biol 20: 614-616
IF = 2,1
33) HENN BM, GIGNOUX C, LIN AA, OEFNER PJ, SHEN P, SCOZZARI R, CRUCIANI F, TISHKOFF SA, MOUNTAIN JL AND UNDERHILL PA (2008) Y-chromosomal Evidence of a Pastoralist Migration through Tanzania to Southern Africa. Proc Natl Acad Sci USA 105: 10693-10698
IF = 10,2
34) CRUCIANI F, LA FRATTA R, TROMBETTA B, SANTOLAMAZZA P, SELLITTO D, COLOMB EB, DUGOUJON JM, CRIVELLARO F, BENINCASA T, PASCONE R, MORAL P, WATSON E, MELEGH B, BARBUJANI G, FUSELLI S, VONA G, ZAGRADISNIK B, ASSUM G, BRDICKA R, KOZLOV AI, EFREMOV GD, COPPA A, NOVELLETTO A, SCOZZARI R (2007) Tracing past human male movements in northern/eastern Africa and western Eurasia: new clues from Y-chromosomal haplogroups E-M78 and J-M12. Mol Biol Evol 24: 1300-1311
IF = 6,8
35) KING TE, PARKIN EJ, SWINFIELD G, CRUCIANI F, SCOZZARI R, ROSA A, LIM SK, XUE Y, TYLER-SMITH C, JOBLING MA (2007) Africans in Yorkshire? The deepest-rooting clade of the Y phylogeny within an English genealogy. Eur J Hum Genet 12: 288-293
IF = 3,4
36) OLIVIERI A, ACHILLI A, PALA M, BATTAGLIA V, FORNARINO S, AL-ZAHERY N, SCOZZARI R, CRUCIANI F, BEHAR DM, DUGOUJON J-M, COUDRAY C, SANTACHIARA-BENERECETTI AS, SEMINO O, BANDELT H-J, TORRONI A (2007) Timing of a back-migration into Africa. Science 316:51-52
IF = 30,6
37) CRUCIANI F, LA FRATTA R, UNDERHILL PA, TORRONI A, SCOZZARI R (2006) Molecular dissection of the Y chromosome haplogroup E-M78 (E3b1a): a posteriori evaluation of a microsatellite-network-based approach through six new biallelic markers. Hum Mutat 27: 831-832
IF = 6,9
38) OLIVIERI A, ACHILLI A, PALA M, BATTAGLIA V, FORNARINO S, AL-ZAHERY N, SCOZZARI R, CRUCIANI F, BEHAR DM, DUGOUJON J-M, COUDRAY C, SANTACHIARA-BENERECETTI AS, SEMINO O, BANDELT H-J, TORRONI A (2006) The mtDNA legacy of the Levantine early Upper Palaeolithic in Africa. Science 314: 1767-1770
IF = 30,6
39) MACAULAY V, HILL C, ACHILLI A, RENGO C, CLARKE D, MEEHAN W, BLACKBURN J, SEMINO O, SCOZZARI R, CRUCIANI F, TAHA A, SHAARI NK, RAJA JM, ISMAIL P, ZAINUDDIN Z, GOODWIN W, BULBECK D, BANDELT H-J, OPPENHEIMER S, TORRONI A, RICHARDS M (2005) Tracing modern human origins. Science 309: 1995-1996
IF = 30,6
40) MACAULAY V, HILL C, ACHILLI A, RENGO C, CLARKE D, MEEHAN W, BLACKBURN J, SEMINO O, SCOZZARI R, CRUCIANI F, TAHA A, SHAARI NK, RAJA JM, ISMAIL P, ZAINUDDIN Z, GOODWIN W, BULBECK D, BANDELT HJ, OPPENHEIMER S, TORRONI A, RICHARDS M (2005) Single, rapid coastal settlement of Asia revealed by analysis of complete mitochondrial genomes. Science 308: 1034-1036
IF = 30,6
41) COIA V, DESTRO-BISOL G, VERGINELLI F, BATTAGGIA C, BOSCHI I, CRUCIANI F, SPEDINI G, COMAS D, CALAFELL F (2005) mtDNA variation in North Cameroon: lack of Asian lineages and implications for back migration from Asia to sub-Saharan Africa. Am J Phys Anthropol. 128: 678-681
IF = 2,6
42) ACHILLI A, RENGO C, MAGRI C, BATTAGLIA V, OLIVIERI A, SCOZZARI R, CRUCIANI F, ZEVIANI M, BRIEM E, CARELLI V, MORAL P, DUGOUJON JM, ROOSTALU U, LOOGVALI EL, KIVISILD T, BANDELT HJ, RICHARDS M, VILLEMS R, SANTACHIARA-BENERECETTI AS, SEMINO O, TORRONI A (2004) The molecular dissection of mtDNA haplogroup H confirms that the Franco-Cantabrian glacial refuge was a major source for the European gene pool. Am J Hum Genet 75: 910-918
IF = 11,7
43) FUSELLI S, DUPANLOUP I, FRIGATO E, CRUCIANI F, SCOZZARI R, MORAL P, SISTONEN J, SAJANTILA A, BARBUJANI G (2004) Molecular diversity at the CYP2D6 locus in the Mediterranean region. Eur J Hum Genet 12: 916-924
IF = 3,4
44) CRUCIANI F, LA FRATTA R, SANTOLAMAZZA P, SELLITTO D, PASCONE R, MORAL P, WATSON E, GUIDA V, BERAUD COLOMB E, ZAHAROVA B, LAVINHA J, VONA G, AMAN R, CALÌ F, AKAR N, RICHARDS M, TORRONI A, NOVELLETTO A, SCOZZARI R (2004) Phylogeographic analysis of haplogroup E3b (E-M215) Y chromosomes reveals multiple migratory events within and out of Africa. Am J Hum Genet 75: 1014-1022
IF = 11,7
45) ZHIVOTOVSKY LA, UNDERHILL PA, CINNIOGLU C, KAYSER M, MORAR B, KIVISILD T, SCOZZARI R, CRUCIANI F, DESTRO-BISOL G, SPEDINI G, CHAMBERS GK, HERRERA RJ, YONG KK, GRESHAM D, TOURNEV I, FELDMAN MW, KALAYDJIEVA L (2004) The effective mutation rate at Y chromosome short tandem repeats, with application to human population-divergence time. Am J Hum Genet 74: 50-61
IF = 11,7
46) CRUCIANI F*, BERNARDINI L, SANTOLAMAZZA P, MODIANO D, TORRONI A, SCOZZARI R (2003) Linkage disequilibrium analysis of the human adenosine deaminase (ADA) gene provides evidence for a lack of correlation between hot spots of equal and unequal homologous recombination. Genomics 82: 20-33
IF = 3,5
47) RICHARDS M, RENGO C, CRUCIANI F, GRATRIX F, WILSON JF, SCOZZARI R, MACAULAY V, TORRONI A (2003) Extensive female-mediated gene flow from sub-Saharan Africa into near eastern Arab populations. Am J Hum Genet 72: 1058-1064
IF = 11,7
48) CRUCIANI F*, SANTOLAMAZZA P, SHEN P, MACAULAY V, MORAL P, OLCKERS A, MODIANO D, HOLMES S, DESTRO-BISOL G, COIA V, WALLACE DC, OEFNER PJ, TORRONI A, CAVALLI-SFORZA LL, SCOZZARI R, UNDERHILL PA (2002) A back migration from Asia to sub-Saharan Africa is supported by high-resolution analysis of human Y-chromosome haplotypes. Am J Hum Genet 70: 1197-1214
IF = 11,7
49) TORRONI A, RENGO C, GUIDA V, CRUCIANI F, SELLITTO D, COPPA A, LUNA CALDERON F, SIMIONATI B, VALLE G, RICHARDS M, MACAULAY V, SCOZZARI R (2001) Do the four clades of the mtDNA haplogroup L2 evolve at different rates? Am J Hum Genet 69: 1348-1356
IF = 11,7
50) SCOZZARI R, CRUCIANI F, PANGRAZIO A, SANTOLAMAZZA P, VONA G, MORAL P, LATINI V, VARESI L, MEMMI MM, ROMANO V, DE LEO G, GENNARELLI M, JARUZELSKA J, VILLEMS R, PARIK J, MACAULAY V, TORRONI A (2001) Human Y-chromosome variation in the western Mediterranean area: implications for the peopling of the region. Hum Immunol 62: 871-884
IF = 3,5
51) TORRONI A, BANDELT H-J, MACAULAY V, RICHARDS M, CRUCIANI F, RENGO C et al. (2001) A signal, from human mtDNA, of postglacial recolonization of Europe. Am J Hum Genet 69: 844-852
IF = 11,7
52) MODIANO D, LUONI G, SIRIMA BS, LANFRANCOTTI A, PETRARCA V, CRUCIANI F, SIMPORE J, CIMINELLI BM, FOGLIETTA E, GRISANTI P, BIANCO I, MODIANO G, COLUZZI M (2001) The lower susceptibility to Plasmodium falciparum malaria of Fulani of Burkina Faso (west Africa) is associated with low frequencies of classic malaria-resistance genes. Trans R Soc Trop Med Hyg 95: 149-152
IF = 2,1
53) RICHARDS M, MACAULAY V, HICKEY E, VEGA E, SYKES B, GUIDA V, RENGO C, SELLITTO D, CRUCIANI F, KIVISILD T, VILLEMS R, THOMAS M, RYCHKOV S, RYCHKOV O, RYCHKOV Y, GOLGE M, DIMITROV D, HILL E, BRADLEY D, ROMANO V, CALI F, VONA G, DEMAINE A, PAPIHA S, TRIANTAPHYLLIDIS C, STEFANESCU G (2000) Tracing European founder lineages in the Near Eastern mtDNA pool. Am J Hum Genet 67: 1251-1276
IF = 11,7
54) MALASPINA P, CRUCIANI F, SANTOLAMAZZA P, TORRONI A, PANGRAZIO A, AKAR N, BAKALLI V, BRDICKA R, JARUZELSKA J, KOZLOV AI, MALYARCHUK B, MEHDI, MICHALODIMITRAKIS E, VARESI L, MEMMI MM, VONA G, VILLEMS R, PARIK J, ROMANO V, STEFAN M, STENICO M, TERRENATO L, NOVELLETTO A, SCOZZARI R. (2000) Patterns of male-specific inter-population divergence in Europe, West Asia and North Africa. Ann Hum Genet 64: 395-412
IF = 2,8
55) TORRONI A, CRUCIANI F, RENGO C, SELLITTO D, LÓPEZ-BIGAS N,RABIONET R,GOVEA N, LÓPEZ DE MUNAIN A, SARDUY M, ROMERO L, VILLAMAR M, DEL CASTILLO I, MORENO F, ESTIVILL X, SCOZZARI R (1999) The A1555G mutation in the 12S rRNA gene of human mtDNA: Recurrent origins and founder events in families affected by sensorineural deafness. Am J Hum Genet 65: 1349–1358
IF = 11,7
56) GENNARELLI M, PAVONI M, CRUCIANI F, DE STEFANO G, DALLA PICCOLA B, NOVELLI G (1999) CTG repeats distribution and Alu insertion polymorphism at myotonic dystrophy (DM) gene in Amhara and Oromo populations of Ethiopia. Hum Genet 105: 165-167
IF = 3,8
57) SCOZZARI R, CRUCIANI F, SANTOLAMAZZA P, MALASPINA P, TORRONI A, SELLITTO D, ARREDI B, DESTRO-BISOL G, DE STEFANO G, RICKARDS O, MARTINEZ-LABARGA C, MODIANO D, BIONDI G, MORAL P, OLCKERS A, WALLACE DC, NOVELLETTO A (1999) Combined use of biallelic and microsatellite Y chromosome polymorphisms to infer affinities among African populations. Am J Hum Genet 65: 829-846
IF = 11,7
58) MACAULAY V, RICHARDS M, HICKEY E, VEGA E, CRUCIANI F, GUIDA V, SCOZZARI R, BONNÉ-TAMIR B, SYKES B, TORRONI A. (1999) The emerging tree of West Eurasian mtDNAs: a synthesis of control-region sequences and RFLPs. Am J Hum Genet 64: 232-49.
IF = 11,7
59) BROWN MD, HOSSEINI SH, TORRONI A, BANDELT H-J, ALLEN JC, SCHURR TG, SCOZZARI R, CRUCIANI F, WALLACE DC (1998) mtDNA Haplogroup X: An Ancient Link between Europe/Western Asia and North America? Am J Hum Genet 63: 1852-1861
IF = 11,7
60) MALASPINA P, CRUCIANI F, CIMINELLI BM, TERRENATO L, SANTOLAMAZZA P, ALONSO A, BANYKO J, BRDICKA R, GARCIA O, GAUDIANO C, GUANTI G, KIDD KK, LAVINHA J, AVILA M, MANDICH P, MORAL P, QAMAR R, MEHDI SQ, RAGUSA A, STEFANESCU G, CARAGHIN M, TYLER-SMITH C, SCOZZARI R, NOVELLETTO A. (1998) Network analyses of Y-chromosomal types in Europe, northern Africa, and western Asia reveal specific patterns of geographic distribution. Am J Hum Genet 63: 847-60
IF = 11,7
61) SCOZZARI R, CRUCIANI F, MALASPINA P, SANTOLAMAZZA P, CIMINELLI B, TORRONI A, SPEDINI G, MODIANO D, WALLACE DC, OLCKERS A, KIDD KK, TERRENATO L, AKAR N, QAMAR R, MANSOOR A, MEHDI SQ, MORAL P, MELONI G, VONA G, COLE DEC, CAI W, NOVELLETTO A. (1997) Differential structuring of human populations for homologous X and Y microsatellite loci. Am J Hum Genet 61: 719-733
IF = 11,7
62) MALASPINA P, CIMINELLI BM, VIGGIANO L, JODICE C, CRUCIANI F, SANTOLAMAZZA P, SELLITTO D, SCOZZARI R, TERRENATO L, ROCCHI M, NOVELLETTO A (1997) Characterization of a small family (CAIII) of microsatellite-containing sequences with X-Y homology. J Mol Evol 44: 652-659
IF = 3,1
63) SCOZZARI R, CRUCIANI F, SANTOLAMAZZA P, SELLITTO D, COLE DEC, RUBIN LA, LABUDA D, MARINI E, SUCCA V, VONA G, TORRONI A (1997) mtDNA and Y chromosome-specific polymorphisms support an extensive male-mediated European gene flow in the Ojibwa. Am J Hum Genet 60: 241-244
IF = 11,7
64) SCOZZARI R, CRUCIANI F, SANTOLAMAZZA P, PARRA E, SELLITTO D, MODIANO D, MELONI G, CAI W, MORAL P (1996) Novel tetranucleotide repeat polymorphism in the human adenosine deaminase gene: interethnic comparison of three major human groups Hum Biol 68:325-330
IF = 1,4
65) TORRONI A, PETROZZI M, SANTOLAMAZZA P, SELLITTO D, CRUCIANI F, SCOZZARI R (1995) About the "Asian"-specific 9-bp deletion of mtDNA ... Am J Hum Genet 57: 507-508
IF = 11,7
66) SCOZZARI R, CRUCIANI F, SANTOLAMAZZA P, SELLITTO D, MODIANO D, CAI W (1995) Allelic association between the HUMF13A01 (AAAG)n STR locus and a nearby two-base insertion/deletion polymorphic marker. Am J Hum Genet 56: 1005-1006
IF = 11,7
67) CRUCIANI F, SELLITTO D, SANTOLAMAZZA P, VESPERTILLI T, LERONE M, SPEDINI G, SCOZZARI R (1994) A MspI polymorphism in the X-specific region proximal to the pseudoautosomal boundary. A new example of unique "African" marker? Hum Genet 94: 215-216
IF = 3,8
68) SCOZZARI R, TORRONI A, SEMINO O, CRUCIANI F, SPEDINI G, SANTACHIARA BENERECETTI A S (1994) Genetic studies in Cameroon: Mitochondrial DNA polymorphisms in Bamileke. Hum Biol 66: 1-12
IF = 1,4




(B) Book chapters:

1) D'ATANASIO E, CRUCIANI F, TROMBETTA B (2020) Single Nucleotide Polymorphisms: An Overview of the Sequence Polymorphisms. In "Forensic Genetics: New Technology and Applications" CRC Press, UK
2) DUGOUJON J-M, COUDRAY C, TORRONI A, CRUCIANI F, SCOZZARI R, MORAL P, LOUALI N, KOSSMANN M (2009) The Berber and the Berbers: Genetic and linguistic diversities. In "Becoming eloquent: advances in the emergence of language, human cognition, and modern cultures", d'Errico Francesco and Hombert J-M (eds.). John Benjamins Publishing Company, Amsterdam
3) MALASPINA P, KOZLOV AI, CRUCIANI F, SANTOLAMAZZA P, AKAR N, KOVATCHEV D, KERIMOVA MG, PARIK J, VILLEMS R, SCOZZARI R, NOVELLETTO A (2002) Analysis of Y-chromosome variation in modern populations at the European-Asian Border. In “Ancient interactions: east and west in Eurasia. Boyle K, Renfrew C and Levine M (eds.). McDonald Institute Monographs, Cambridge, UK
4) MALASPINA P, CRUCIANI F, TORRONI A, TERRENATO L, NOVELLETTO A, SCOZZARI R (2000) Human Y-chromosomal networks and patterns of gene flow in Europe, West Asia and North Africa. In Archaeogenetics: DNA and the population prehistory of Europe. Renfrew C and Boyle K (eds.). McDonald Institute for Archaeological Research, Cambridge, UK



Qualificazione scientifica del coordinatore

1. avere diretto per almeno un triennio comitati editoriali o di redazione di riviste scientifiche di classe A (per i settori non bibliometrici) o presenti nelle banche dati WoS e Scopus (per i settori bibliometrici) NO   descrizione: (max (1.000 caratteri)
DAl 2017 è Associate Editor per la Rivista Frontiers in Genetics
 
2. avere svolto il coordinamento centrale di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
PI in progetti di ricerca nazionali ed internazionali competitivi
 
3. avere partecipato per almeno un triennio al Collegio dei docenti di un Dottorato di ricerca SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
E' membro, in modo continuativo, del collegio dei docenti del dottorato in Genetica e Biologia Molecolare dall'anno 2007
 


Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. BOZZONI   Irene   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/E2   05 - Scienze biologiche   BIO/11   ha aderito  
2. CRUCIANI   Fulvio   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Coordinatore   Professore Associato (L. 240/10)   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
3. FATICA   Alessandro   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/E2   05 - Scienze biologiche   BIO/11   ha aderito  
4. SABATINI   Sabrina   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   05/E2   05 - Scienze biologiche   BIO/11   ha aderito  
5. SAGGIO   Isabella   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
6. ARCA'   Bruno   ROMA "La Sapienza"   Sanità pubblica e malattie infettive   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   05/E2   05 - Scienze biologiche   BIO/11   ha aderito  
7. TROMBETTA   Beniamino   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
8. BALLARINO   Monica   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/E2   05 - Scienze biologiche   BIO/11   ha aderito  
9. RAIMONDO   Domenico   ROMA "La Sapienza"   Medicina molecolare   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   06/N1   06 - Scienze mediche   MED/46   ha aderito  
10. VERNI'   Fiammetta   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
11. TARTAGLIA   Gian Gaetano   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
12. DELLO IOIO   Raffaele   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   05/E2   05 - Scienze biologiche   BIO/11   ha aderito  
13. CACCHIONE   Stefano   ROMA "La Sapienza"   Biologia e biotecnologie "Charles Darwin"   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   05/E2   05 - Scienze biologiche   BIO/11   ha aderito  


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)
1. CAFFARELLI   Elisa   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   Consiglio Nazionale delle Ricerche   Italia   IBPM   Primi ricercatori   CFFLSE58M48H501C   BIO/11   05   8  
2. KJEMS   Jørgen   Comp. gruppo dei 16   Università straniera   Aarhus University   Danimarca   Department of Molecular Biology and Genetics   Professore di Univ.Straniera     BIO/11   05   107  
3. LAVIA   Patrizia   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   Consiglio Nazionale delle Ricerche   Italia   IBPM   Dirigenti di ricerca   LVAPRZ55C49H579O   BIO/18   05   15  
4. RHODES   Daniela   Comp. gruppo dei 16   Università straniera   Nanyang Technological University   Singapore   Institute of Structural Biology   Professore di Univ.Straniera     BIO/18   05   11  
5. ROSATO   Ezio   Comp. gruppo dei 16   Università straniera   University of Leicester   Regno Unito   Biologia e Biotecnologie "Charles Darwin"   Professore di Univ.Straniera     BIO/18   05   12  


(*) numero di prodotti scientifici pubblicati dotati di ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati su WoS o Scopus negli ultimi cinque anni


Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. UNIVERSITY OF UTAH   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
collaborazione scientifica e scambio di docenti
 
2. UNIVERSITIES PARIS DIDEROT-PARIS 7 AND PARIS DESCARTES-PARIS 5   Francia   (max 500 caratteri)
collaborazione scientifica e scambio di docenti
 
3. KAROLINSKA INSTITUTE DI STOCCOLMA   Svezia   (max 500 caratteri)
collaborazione scientifica e scambio di docenti
 
4. NANYANG TECHNOLOGICAL UNIVERSITY - INSTITUTE OF STRUCTURAL BIOLOGY   Singapore   (max 500 caratteri)
collaborazione scientifica e scambio di docenti
 
5. AARHUS UNIVERSITY - DEPARTMENT OF MOLECULAR BIOLOGY AND GENETICS   Danimarca   (max 500 caratteri)
collaborazione scientifica e scambio di docenti
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
La maggior parte degli studenti che hanno acquisito il Dottorato in Genetica e Biologia Molecolare negli ultimi tre anni continua ad operare nell'ambito della ricerca genetico-molecolare, presso laboratori universitari, di enti di ricerca o di IRCCS, usufruendo di borse di studio o assegni di studio erogati sia dall'Università che da Fondazioni ed Enti di ricerca. Una piccola percentuale ha attualmente una collocazione lavorativa di tipo diverso, come insegnante o libero professionista.
Si riporta a titolo esemplificativo, la situazione professionale di alcuni dottorandi dei cicli XXX-XXXI:
Posizione dei Dottori di ricerca dei cicli XXX e XXXI:
- Davide Capauto: postdoctoral associate presso Yale University (USA)
- Lucia Graziadio: Borsa di studio presso IBPM-CNR, Roma
- Roberta Ghelli: assegnista di ricerca presso IBPM-CNR, Roma
- Davide Mariani: postdoc al Center for Human Technologies dell'IIT, Genova.
- Alessio Torcinaro: postdoctoral researcher presso IBBC-CNR, Roma
- Davide Marzi: assegnista di ricerca presso IBPM-CNR, Roma
- Paolo Maccallini: assegnista di ricerca presso Sapienza Univ. di Roma
- Marika Milan: assegnista di ricerca presso IBBC-CNR, Roma
- Fiorella Scagnoli: assegnista di ricerca presso Università San Raffaele, Milano
- Silvia Biscarini: Co.co.co. presso l'istituto italiano di tecnologia
- Francesca Bavasso: ricercatrice presso ReiThera, Castel Romano, Roma
- Chiara Cingolani: operatore presso Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma


Note



3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 20   n.ro insegnamenti: 13   di cui è prevista verifica finale: 1  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale NO      
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO      
Cicli seminariali SI  
Soggiorni di ricerca (ITALIA - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 3  
Soggiorni di ricerca (ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 2  
Soggiorni di ricerca (ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 3  


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica I Dottorandi avranno la possibilità di frequentare corsi di lingua Inglese (3 CFU)  
Informatica I dottorandi di Genetica e Biologia Molecolare hanno tutti accesso alle attrezzature informatiche del Dipartimento di Biologia e Biotecnologie C. Darwin, che fornisce servizi di supporto all'attività didattica, di ricerca e di organizzazione e si occupa della gestione della rete dipartimentale.
Inoltre potranno frequentare un corso di biostatistica da 2 CFU ed un corso di bioinformatica da 3 CFU.
 
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento I nostri studenti vengono a contatto abbastanza velocemente con i meccanismi che regolano il finanziamento della ricerca. Sono infatti inseriti in domande di finanziamento dei singoli gruppi disciplinari sia a livello nazionale che internazionale.
In questo contesto sono previsti diversi corsi che affrontano differenti aspetti dei sistemi di ricerca, dettagliati nelle note.
 
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale A questo fine, i Dottorandi del III anno avranno la possibilità di frequentare un corso di scientific writing/public speaking, un corso su spin off e start up ed un corso sui brevetti. I risultati delle ricerche saranno valorizzati anche mediante partecipazione a congressi ed altre iniziative culturali. I dottorandi sono a conoscenza, inoltre, dell'importanza che riveste la pubblicazione dei risultati di ricerca in riviste specializzate di alto valore scientifico e di grande impatto editoriale.  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Oltre a quelli già riportati nella sezione precedente, i nostri dottorandi avranno la possibilità di seguire i seguenti corsi, relativi alla "gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento":

Banche dati bibliografiche – cataloghi biblioteche (1 CFU)
Sperimentazione Animale (1 CFU)
Sicurezza in laboratorio (1 CFU)
Drug Discovery and Delivery (2 CFU)
Genomica e Medicina (1 CFU)
Fundamentals of Enzyme Kinetics (1 CFU)

I Dottorandi avranno inoltre la possibilità di partecipare e presentare il loro lavoro al Simposio della Scuola di Dottorato in Biologia e Medicina Molecolare.

5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 36° Anagrafe dottorandi (35°) Ciclo 35° (Tabella POSTI)
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 8   8   7 (8) (8)  
2. Posti coperti da assegni di ricerca   N. 0   0    
3. Posti coperti da contratti di apprendistato   N. 0   0    
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 8   N. 8   7 (8)  
4. Eventuali posti senza borsa   N. 2   2   2 (2) (2)  
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere     0    
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri     0   (1)  
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale     2   (1)  
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)     0    
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere     0    
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 10   N. 12   9 (11)  
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 8   N. 10   7 (9)  
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 15.343,82      
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00      
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00      
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)



Nota: il budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni all’estero è calcolato considerando la percentuale di maggiorazione della borsa, il numero di mesi all’estero, il numero di anni del corso e il numero di studenti con borsa.
 
Euro: 92.059,68      
Eventuali note:
(max 500 caratteri)
I bandi riservati a candidati stranieri sono in corso di espletamento e gli esiti saranno resi noti nei prossimi mesi. Sono riservati posti in soprannumero senza borsa a studenti stranieri, assegnisti di ricerca e dipendenti di Pubbliche Amministrazioni nella misura di un terzo dei posti disponibili. Il numero dei posti senza borsa viene diminuito, in maniera proporzionale, solo per quei corsi di dottorato che, nei cicli precedenti, non hanno coperto tutti i posti messi a bando.
 

Attenzione: i dati di questa sezione relativi agli iscritti al ciclo precedente vengono aggiornati utilizzando le informazioni inserite nella piattaforma ANS/PL fino al giorno della chiusura della scheda anagrafe .

Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali   Il 41% dell'importo delle borse è coperto da fondi ministeriali  
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente    
Fondi di ateneo   Il 59% dell'importo delle borse è coperto da fondi a carico del Bilancio Universitario  
Finanziamenti esterni   n. 2 borse coperte per il 100% dall'IIT  
Altro 51.431,39   Fondo di funzionamento di ateneo per il corso di dottorato + incremento 10%  


Note


6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   Laboratori di Ricerca presso dipartimenti dell'Università Sapienza, CNR ed Enti di Ricerca convenzionati.Nei laboratori utilizzati dai dottorandi sono a disposizione tutte le strumentazioni necessarie per lo svolgimento di ricerche con approccio multidisciplinare. In particolare sono presenti: servizi di microscopia a fluorescenza, elettronica e a forza atomica, microscopia confocale e spinning disk, spettrometria di massa, analisi di microarray, D-HPLC, imaging, colture cellulari ecc.  
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   Biblioteca del Dip. di Biologia e Biotecnologie "C. Darwin"  
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   Tutti gli abbonamenti messi a disposizione dal Sistema Bibliotecario di Ateneo  
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   Tutte le banche dati, edizioni in formato elettronico e documenti multimediali della Sapienza accessibili tramite Bixy  
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   Tutti i software necessari allo svolgimento delle ricerche dei dottorandi sono disponibili presso i diversi laboratori.  
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   Per il calcolo elettronico, tutti i gruppi di ricerca sono dotati di PC. Per i gruppi che fanno uso di big data (genomica, proteomica, trascrittomica) ci si avvale generalmente di server esterni.  
Altro    


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: NO, non Tutte  
se non tutte, indicare quali:
LM-6 Biologia
LM-7 Biotecnologie agrarie
LM-8 Biotecnologie industriali
LM-9 Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche
LM-13 Farmacia e farmacia industriale
LM-17 Fisica
LM-18 Informatica
LM-41 Medicina e chirurgia
LM-54 Scienze chimiche
LM-60 Scienze della natura
LM-69 Scienze e tecnologie agrarie
LM-70 Scienze e tecnologie alimentari
LM-71 Scienze e tecnologie della chimica industriale
6/S (specialistiche in biologia)
7/S (specialistiche in biotecnologie agrarie)
8/S (specialistiche in biotecnologie industriali)
9/S (specialistiche in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche)
14/S (specialistiche in farmacia e farmacia industriale)
20/S (specialistiche in fisica)
23/S (specialistiche in informatica)
46/S (specialistiche in medicina e chirurgia)
62/S (specialistiche in scienze chimiche)
68/S (specialistiche in scienze della natura)
77/S (specialistiche in scienze e tecnologie agrarie)
78/S (specialistiche in scienze e tecnologie agroalimentari)
81/S (specialistiche in scienze e tecnologie della chimica industriale)
 
Altri requisiti per studenti stranieri: (max 500 caratteri):
Vengono ammessi studenti stranieri con titoli equipollenti conseguiti presso università estere
 
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Prova scritta
Prova orale
Lingua
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
SI  
se SI specificare:
Titoli
Prova orale
 


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa NO
 
 


Note




Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   SI
 
Motivazione:
Il Dottorato è in convenzione con l'USP del Brasile, L'EMBL (sezione di Roma) e prevede nel collegio tre docenti di Università straniere. Molte delle ricerche sono svolte in collaborazione con un gran numero di laboratori di qualificate università ed enti di ricerca stranieri.
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO    
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   NO    
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
Motivazione:
non sono previsti curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO    


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   SI
 
Motivazione:
Il dottorato in Genetica e Biologia Molecolare ospita da diverso tempo dottorandi che svolgono il loro lavoro sperimentale presso l'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova. Per il XXXVI ciclo sono previste due borse di studio finanziate dall'IIT.
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0   NO
 
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   NO
 
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO    
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   SI
 
Motivazione:
Il corso di Dottorato appartiene alla Scuola di Dottorato in Biologia e Medicina Molecolare nella quale vengono affrontati problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Molte delle ricerche svolte dei dottorandi portano alla produzione di grandi quantità di dati in termini di sequenziamento di interi esomi, trascrittomi e genomi, che richiedono tipicamente l'analisi di dati nell'ordine dei diversi terabytes.
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   NO    
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   SI   Motivazione:
Gran parte delle tematiche sono affrontate con metodologie multidisciplinari e riconducibili ad almeno tre differenti settori ERC: LS1 (Molecular and Structural Biology and Biochemistry); LS2 (Genetics, Genomics, Bioinformatics and Systems Biology) ed LS8 (Evolutionary, population and environmental biology).
 


Chiusura proposta e trasmissione: 13/05/2020


.