MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2020/2021
codice = DOT1329971




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo  
Denominazione del corso LIFE SCIENCES AND BIOTECHNOLOGIES - SCIENZE DELLA VITA E BIOTECNOLOGIE  
Cambio Titolatura? NO  
Ciclo 36  
Data presunta di inizio del corso 01/11/2020  
Durata prevista 3 ANNI  
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Scienze Biomediche  
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
SI
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO  
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? SI  
se SI quale SCUOLA DI DOTTORATO UNISS  
Presenza di eventuali curricula? NO  
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata https://www.uniss.it/didattica/offerta-formativa/formazione-post-laurea/dottorati-di-ricerca  


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. BIO/05     %  16,00   ZOOLOGIA E ANTROPOLOGIA   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
2. BIO/10     %  20,00   BIOCHIMICA GENERALE   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
3. MED/33     %  4,00   MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE E MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA   06/F - CLINICA CHIRURGICA INTEGRATA  
06 - Scienze mediche
 
4. BIO/12     %  8,00   BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
5. BIO/18     %  4,00   GENETICA   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
6. MED/07     %  24,00   MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA   06/A - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA DI LABORATORIO  
06 - Scienze mediche
 
7. VET/05     %  8,00   MALATTIE INFETTIVE E PARASSITARIE DEGLI ANIMALI   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
8. BIO/16     %  4,00   ANATOMIA UMANA   05/H - ANATOMIA UMANA E ISTOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
9. MED/09     %  4,00   MEDICINA INTERNA   06/B - CLINICA MEDICA GENERALE  
06 - Scienze mediche
 
10. MED/04     %  4,00   PATOLOGIA GENERALE E PATOLOGIA CLINICA   06/A - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA DI LABORATORIO  
06 - Scienze mediche
 
11. MED/16     %  4,00   MALATTIE DEL SANGUE, ONCOLOGIA E REUMATOLOGIA   06/D - CLINICA MEDICA SPECIALISTICA  
06 - Scienze mediche
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

Il Dottorato in Scienze della Vita e Biotecnologie, promosso da docenti afferenti a tre Dipartimenti dell’Università di Sassari, intende proporsi come un centro di formazione avanzata, aperto ai giovani laureati italiani e stranieri, con i seguenti obiettivi: offrire elevata qualificazione scientifica sia nell’ambito della ricerca di base che applicata; sviluppare attitudine alla cooperazione scientifica nazionale ed internazionale; stimolare la capacità di ricerca autonoma sia in termini di comprensione scientifica che di ricadute tecnologiche dei temi di ricerca studiati.
Il percorso formativo si articola su un triennio ed è caratterizzato da attività formative strutturate (lezioni frontali, seminari e presentazioni formali di work-in-progress, studio e approfondimento individuale) e progetti di ricerca ampiamente interdisciplinari, per favorire le interazioni e gli scambi di conoscenze tra settori in rapida crescita quali le moderne scienze biologiche e biomediche. Il Dottorato promuove la formazione culturale teorico-sperimentale e molteplici interazioni con laboratori nazionali ed internazionali. Questo permetterà agli allievi di confrontarsi con altre realtà di studio e ricerca e aumenterà le possibilità occupazionali, anche oltre l’ambito accademico. Per l’attività di studio e di ricerca sono previste valutazioni periodiche da parte del Collegio dei docenti dei singoli allievi al fine di incentivarne la produttività, sia in termini qualitativi che quantitativi.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

La preparazione multidisciplinare nei settori di riferimento del Dottorato e l’acquisizione di una solida preparazione nel campo della biologia molecolare ed evoluzionistica, ed in quelli più particolari della medicina umana e veterinaria, nei settori connessi alla produzione di alimenti e farmaci, allo sviluppo dell’agricoltura e zootecnia e alla salvaguardia dell’ambiente, fornisce ai Dottori di Ricerca un’elevata flessibilità tale da garantire un proficuo inserimento in ambienti di lavoro differenti. I Dottori di Ricerca potranno, infatti, trovare sbocchi occupazionali in Università, Enti di Ricerca pubblici e privati (CNR, Istituto Superiore di Sanità, Parco Scientifico Tecnologico della Sardegna e Istituto Zooprofilattico), Enti Locali e aziende private operanti nel campo delle Biotecnologie a livello locale e internazionale.
Il titolo di Dottore di Ricerca è titolo preferenziale in numerosi concorsi inclusi i Tirocini Formativi Attivi, necessari per il conseguimento dell’idoneità per l’insegnamento nella Scuola. Da non trascurare il fatto che le competenze tecniche e la familiarità con l’inglese scientifico, acquisite nel corso di Dottorato, offrono possibilità di impiego come Editor presso riviste scientifiche.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di SASSARI  
N° di borse finanziate 6  
Sede Didattica Sassari  


Tipo di organizzazione

2b) Convenzione
 
con
(indicare i soggetti partecipanti al consorzio/convenzione):
 

Università italiane

Università straniere

enti di ricerca pubblici o privati di alta qualificazione, anche di Paesi diversi

imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo
 
se in convenzione:   1) data di sottoscrizione: 07/04/2020   numero di cicli di dottorato:10  
(eventuale)      


Atenei stranieri consorziati/convenzionati

Denominazione Paese Dipartimento/ Struttura Consorziato/ Convenzionato Sede di attività formative N° di borse finanziate Rilascio del titolo congiunto/multiplo:
SHIRAZ UNIVERSITY   Iran   Shiraz University   Convenzionato   SI   0   NO  



Informazioni aggiuntive relative ai soli dottorati in collaborazione (convenzione/consorzio) con Università ed Enti di ricerca esteri (art. 10 del DM n. 45/2013)
Informazioni sulla istituzione estera


Università/Ente: 1 SHIRAZ UNIVERSITY
Nome dell'istituzione SHIRAZ UNIVERSITY  
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese 150  
Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale? Non è richiesto accreditamento da parte di un’agenzia nazionale  
se SI, indicare il Nome dell'Agenzia Nazionale  
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
L’università di Shiraz era conosciuta come Università Pahlavi. E’ un'università pubblica situata a Shiraz, Iran. Nell'ultima classifica delle università iraniane basata sulla produzione scientifica, l'Università di Shiraz è elencata tra le prime tre scuole orientate alla ricerca della nazione. Nel primo rapporto della classifica delle università statali iraniane, tra quasi 70 università e istituti di istruzione superiore, l'Università di Shiraz è classificata come livello 1.

L'Università della Pennsylvania (Penn) ha assistito il governo iraniano nell'istituzione di un'istruzione superiore di tipo americano presso l'università. Il fisico atomico Gaylord P. Harnwell (presidente della University of Pennsylvania dal 1953 al 1970) ha svolto un ruolo centrale in questo sforzo. La Penn University è diventata così molto influente nel plasmare molti dei dipartimenti e delle istituzioni della Pahlavi University. La Shiraz University ha il secondo campus più grande dell'Iran.
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Il Corso in Life Sciences and Biotechnologies si è fatto promotore di uno scambio interculturale ospitando una dottoranda della Shiraz University come incoming PhD student. Tale collaborazione ha portato alla pubblicazione del seguente lavoro scientifico:
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31320935/?from_single_result=sechi+shiraz&expanded_search_query=sechi+shiraz
 


Note



2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
SECHI   Leonardo Antonio   SASSARI   Scienze Biomediche   Professore Ordinario   06/A3   6  


Curriculum del coordinatore

Titoli di studio
- Laureato in Scienze Biologiche (110/110 e lode) presso l'Università di Sassari il 9 Novembre 1989, discutendo una tesi sperimentale dal titolo: "Uptake di Arilsolfatasi A in una linea linfoblastoide carente dell’enzima" relatore Prof. Cesare Danesino.
- Ha conseguito la specializzazione in Microbiologia e Virologia con 50/50 e lode presso l'Università degli Studi di Sassari nel 1993.

Curriculum accademico
- Allievo interno presso l'Istituto di Genetica dell’Università degli studi di Sassari (Direttore Prof. Cesare Danesino) negli anni accademici 1987/1988 e 1988/89.
- Tirocinante presso l’istituto di Microbiologia e Virologia (Direttore Prof. Pietro Cappuccinelli) sotto la guida del Prof. Giovanni Fadda negli anni accademici 1989/1990 e 1990/1991.
- E’ stato “Post-Doctoral Fellow” nel laboratorio della Prof.ssa Lolita Daneo-Moore, Department of Microbiology and Immunology, School of Medicine, Temple University, Philadelphia. U.S.A dal Marzo 1991 sino a Giugno 1994.
- Ricercatore universitario dal 13 aprile 1994 (settore E12X, Microbiologia Generale) presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Sassari.
- Professore associato (settore F05X/Med07, Microbiologia e Microbiologia Clinica), Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, dal Dicembre 2001.
- Idoneo nella valutazione comparativa (19/4/2006) per Professore ordinario settore MED07 (Microbiologia e Microbiologia Clinica) dell’Universita di Cagliari.
- Professore Ordinario (settore MED07) della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dal 1/10/2007.

Incarichi accademici

2008-2011. Delegato Erasmus della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali
2009-2011. Membro Commissione Visiting Professor. Università di Sassari
2007-2011. Responsabile sezione Microbiologia Clinica e Sperimentale, Dipartimento di Scienze Biomediche

2013-2016. Membro del Direttivo della Società Italiana di Microbiologia SIM (http://www.societasim.org/societa.htm#consiglio)
2012-2014. Membro del Gruppo Esperti Valutatori (GEV) 06 (Scienze Mediche) dell’ Agenzia Nazionale Valutazione dell’Università e della Ricerca (ANVUR). http://www.anvur.org/index.php?option=com_content&view=article&id=286&Itemid=407&lang=it

2012-present. Membro del nuovo Albo degli Esperti per il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) per il settore Ricerca Scientifica e Sviluppo (DECRETO 2 febbraio 2012. Costituzione dell'albo degli esperti di cui all'art. 7, comma 1, del decreto legislativo 27 luglio 1999, n. 297. (Decreto n. 30/Ric). (12A05157) (GU n. 105 del 7-5-2012 ) http://attiministeriali.miur.it/anno-2012/febbraio/dd-02022012.aspx

2013-present. Coordinatore del dottorato internazionale in Life Sciences and Biotechnologies, Università di Sassari.


Attività Scientifica secondo i parametri ANVUR al 22/09/2018, dati SCOPUS:
H index: 38

Premialità:
1° classificato per l’area sperimentale nell’ambito del Premio di Produttività Scientifica dell’Università di Sassari, anno 2007.

Premialità regione sardegna produttività scientifica, anni: 2009, 2011, 2013.

Premialità ateneo di Sassari anno 2005

Altre attività
2005. Fondatore di ISOGEM sas, start-up finanziata dalla Regione Autonoma della Sardegna, successivamente trasformata in ISOGEM srl e localizzata presso Porto Conte Ricerche (Tramariglio, Alghero). (http://www.sardegnaricerche.it/index.php?xsl=370&s=94093&v=2&c=6026&nc=1&sc=&o=1)
2006- Fondatore della International Society for Genomic and Evolutionary Microbiology
(http://www.isogem.org/about.html) società non profit.


Permanenze all’estero
- Ha usufruito di una Borsa di studio della Regione Sardegna per corsi biennali di perfezionamento all'estero nel laboratorio della Prof.ssa Lolita Daneo-Moore, Department of Microbiology and Immunology, School of Medicine, Temple University, Philadelphia. U.S.A.
- E’ stato “Post-Doctoral Fellow” nel laboratorio della Prof.ssa Lolita Daneo-Moore, Department of Microbiology and Immunology, School of Medicine, Temple University, Philadelphia. U.S.A dal Marzo 1991 sino a Giugno 1994.
- E’ stato “Visiting Scientist” nel laboratorio della Prof.ssa L. Daneo-Moore, Department of Microbiology and Immunology, School of Medicine, Temple University, Philadelphia. U.S.A da Gennaio a Marzo 1995.
- Dal 1 al 25 Novembre 1999 è stato “Visiting Scientist” al Centro de investigaciones del Ozono, Centro National de Investigaciones Cientificas. Ciudad de l’Habana, Cuba. Antibacterial activity of Ozone and Ozone derivatives.
- Dal 10 al 15 Maggio 2001 è stato visiting Scientist nel Dipartimento di Microbiologia delle Università di Tripoli e di Sabratha (Libya).
- Dal 15 Marzo al 15 Aprile 2005 è stato visiting Scientist nel “Centre Muraz” di Bobo Dioulasso (Burkina-Faso) per allestire un laboratorio di ricerca per l’isolamento e la rilevazione di Micobatteri.
- Marzo 2007, University of Hyderabad , India
- 2014-present Distinguished visiting professor, University of Tehran, Iran.


Membro delle Società Scientifiche:
- Membro della American Society for Microbiology (ASM,USA)
- Membro dell’European Society for Mycobacteriology (ESM)
- Membro dell’ Asia-African Society for Mycobacteriology (AASM)
- Membro della Società Italiana di Microbiologia (SIM, Italia)
- Presidente della International Society of Genomic and Evolutionary Microbiology (ISOGEM) http://www.isogem.org dal 2005
- Member of the Advisory Board of the Asian African Society of Mycobacteriology. http://theaasm.org/?part=menu&inc=menu&id=41


Appartenenza come Editor o Reviewer delle seguenti riviste internazionali:

- Chief Editor of “Gut Pathogens” BMC series http://www.gutpathogens.com/
- Editor of PloS ONE, http://www.plosone.org/static/edboard.action/
- Editor of “International Journal of Mycobacteriology” http://www.elsevier.com/wps/find/journaleditorialboard.cws_home/727141/editorialboard
- Editor of World Journal of Diabetes (WJD) http://www.wjgnet.com/1948-9358/g_info_20100315195803.htm
- Editor of “Journal of Gastroenterology and Hepatology Research” (print ISSN 2224-3992, online ISSN 2224-6509.
http://www.ghrnet.org/index.php/joghr/about/editorialTeam
- Editor di “Annals of Clinical Microbiology and Antimicrobials” dal 2002
http://www.ann-clinmicrob.com/about/edboard
- Editor di “The Open Veterinary Journal” dal 2007
- Editor of “International Health Sciences Journal” 2007
- Member of International advisory board of Turkish infectious diseases journal : FLORA (ISSN 1300-932X)
- Reviewer and grant evaluator for the “Medical Research Council”, United Kingdom nad Broad Medical Program, USA.
- Referee for research project evaluations of Italian Multiple Sclerosis Foundation (FISM) in 2011, 2012 Calls.
- Reviewer for the following journals: Molecular and Cellular Biology, PloS One journal, CHEST, BMC Microbiology, Journal of Clinical Microbiology, Journal of Applied Microbiology, Inflammatory Bowell Disease Journal, Dig Live Diseas., Infection Genetics and Evolution, Chemotherapy, FEMS Microbiology letters, Letters in Applied Microbiology, International Journal of Experimental and Clinical Chemotherapy, Pharmacology Research, Indian Journal of Medical Microbiology, New Microbiologica, Journal Veterinarni Medicina, Future Microbiology Journal, Reviews in Infection, Archives of clinical microbiology.
- Membro del Board of Examiners, Bharathiar University, Coimbatore, India.
- E' responsabile di unità operative per progetti di ricerca per i quali ha ricevuto diversi finanziamenti:

Progetti Internazionali:

-P.I. project IRKALS immune response against HERV-K in ALS patients. ARISLA Foundation 2017-2018. €57.000.

- P.I. italian unit, of the project "The role of alpha-synuclein as an antiviral peptide in Parkinson's
disease" financed by Parkinson's UK, reference SMA-17B-00, (2017-2018) Applicant Prof Jurgen Haas, University of Edinburgh. £ 7650.

-P.I. of unit 2 within the project financed by “European & Developing Countries Clinical Trial Partnership” EDCTP, entitled: The utility of intensified case finding combined with a package of novel TB diagnostics performed at community-based clinics in Africa- a multi-centric prospective cohort study. Coordinator prof. K. Dheda, South Africa. 2015-2018. €90.000

- PI of unit 2 within the FP7 EU project: Sustaining research momentum over the coming decades: mentoring the next generation of researchers for tuberculosis, acronym “TB-SUSGENT” (cordinator prof K. Dedha, South Africa). 2008-2011. € 147.000.

- PI of unit 3 within the FP6 EU project: Multi-parametric detection of bio-molecules coniugated with nanoparticles in the Tuberculosis, acronym “Nanomyc” (coordinator John Ikonomopoulos), 2006-2008 number 036812. €300.000

- P.I. of unit 36 within the CA:VENoMYC (Coordinator Lucas Domingues, Spain) . FP6 N° SSPE-CT-2004-501903.€120.000

- P.I. of unit 4 of the project: Improvement of prevention, diagnosis and treatment of Sarcoidosis and Crohn’s Disease. Acronym: SACHRON (Coordinator John Ikonomanopolous, Greece) FPV 1998-2002. £ 220.000.000

- Responsible for the Italian unit in the project “Etude des performances d’un test par PCR dans les urines pour le diagnostic de la tuberculose à Mycobacterium tuberculosis au Burkina Faso” in collaboration with the“Centre National de reference des Mycobacteries” of Paris. A.N.R.S. (Agence Nationale de Recherches sur le Sida) within the 2° “Appel D’Offres 2000, projects de Recherche dans les Pays en developpement”. £40.000.000

Progetti Nazionali :

- P.I. of the project "IRKALS" Immmune response against HERV-K in ALS patients. Call for Projects 2017, fondazione ARISLA. €57.000. (2018-2019).

- P.I. of the project funded by progetto di ricerca di base finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, L.R. 7/2007 Progetti di ricerca di base- Bando 2010 dal titolo: Il mimetismo molecolare di antigeni di Mycobacterium avium subspecies paratuberculosis come trigger del diabete mellito di tipo 1. € 228.960

- P.I. of the project funded by the Progetto di Ricerca Nazionale, Cofinanziamento MIUR PROGRAMMI DI RICERCA SCIENTIFICA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE entitled: "ASSOCIATION BETWEEN MYCOBACTERIUM AVIUM SUBSPECIES PARATUBERCULOSIS AND TYPE 1 DIABETES " € 68.700 October 2011- September 2013. Protocollo: 2009ZYECWZ

- P.I. of the project supported by the Italian Minister of Health, "Finalized Research" entitled: “Risk evaluation of human exposure to Mycobacterium avium subsp. Paratuberculosis (Map) and comparative analysis of strains of human and animal origin” € 433.058,00. November 2011 - October 2014. Protocollo: RF-2009-1545765

- PI del progetto di ricerca dal titolo: Associazione fra geni e ambiente nella Sclerosi
Multipla” 2009-2010 finanziato Dalla Fondazione Italiana Sclerosi Multipla. Prot n. 323/09/F14. €25.000.

- Coordinatore del progetto di ricerca di base finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, L.R. 7/2007 Progetti di ricerca di base- Bando 2007 dal titolo: Creazione di un modello predittivo dell’autoimmunità in Sardegna basato sull’interazione tra geni e ambiente: studio dell’associazione tra M. paratuberculosis con la Sclerosi Multipla ed il Diabete di tipo 1. € 262.900,00


-Coordinatore locale del Progetto di Ricerca Nazionale, Cofinanziamento MIUR PROGRAMMI DI RICERCA SCIENTIFICA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE 2007-2009: Caratterizzazione dei patterns di virulenza di Mycobacterium avium subspecies paratuberculosis (Map) mediante l’utilizzo dei microarrays. Clonaggio, espressione e purificazione di nuovi determinanti di virulenza. Protocollo : 2007W52X9M_005. € 35.214.

- Responsabile Scientifico dell’obiettivo realizzativo 2 “Individuazione di polimorfismi genici come marcatori di infezioni sostenute da micobatteri” del progetto di ricerca “Sviluppo di prodotti biotecnologici per diagnostica e ricerca medica” DM28132 (approvato dal MIUR Decreto Dirigenziale n. 1590 del 27/07/2006), Distretto Tecnologico della Biomedicina e delle Tecnologie per la Salute (progetto P1-Azione A.1). € 200.000.

- Coordinatore locale del Progetto di Ricerca Nazionale, Cofinanziamento MIUR PROGRAMMI DI RICERCA SCIENTIFICA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE 2005-2007: Analisi dei fattori di virulenza di M. avium subsp. paratuberculosis (Map), induzione e quantificazione di citochine in diverse linee cellulari enteriche da parte di Map. Ruolo di Map nella malattia di Johne e il morbo di Crohn e analisi dei polimorfismi NOD2/CARD15 in pazienti sardi con il morbo di Crohn. Protocollo 2005064503_003 . €32.230.

- Coordinatore locale del Progetto di Ricerca Nazionale, Cofinanziamento MIUR PROGRAMMI DI RICERCA SCIENTIFICA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE 2003-2005 dal titolo: Induzione del processo infiammatorio e danno cellulare in cellule intestinali e macrofagi durante l'infezione di Mycobacterium avium sub.paratuberculosis e interazione con altri patogeni intestinali.. Protocollo 2003061852_004. Coordinatore nazionale: Pietro Cappuccinelli. 35.100 euro.

- Responsabile del progetto di ricerca : “La malattia di Johne negli ovini, bovini e caprini e correlazione con il morbo di Crohn.” finanziato dalla Regione Sardegna nell’ambito del programma operativo di interventi di prevenzione ed educazione sanitaria. 2003-2006. 150.000 euro.

- Coordinatore locale del Progetto di Ricerca Nazionale, Cofinanziamento MURST ex 40% 2000-2002 dal titolo: Analisi, distribuzione ed espressione di geni di virulenza in Enterococci e caratterizzazione molecolare dei diversi genotipi. Interazione con altri batteri patogeni nel tratto gastrointestinale. Protocollo: MM06293132_005 Coordinatore nazionale: Pietro Cappuccinelli. £ 84.000.000

- Coordinatore locale del Progetto di ricerca: “Identificazione molecolare di Enterococcus spp mediante ribotyping, PCR-ribotyng, Sequenze di Inserzione e caratterizzazione di geni di virulenza e antibiotico-resistenza”. Cofinanziamento MURST ex quota 40% ex 40% es. 1998-2000. £ 68.000.000.

Progetti di Cooperazione internazionale:
- Responsabile del progetto di cooperazione con la Libia dal titolo: Training di personale qualificato per l’applicazione di tecniche molecolari per lo studio della disseminazione della Tubercolosi in Libia. Finanziamento RAS, Legge regionale 19. Anno 2003-2004.
- Responsabile del progetto: Messa a punto di tests per l’immunodiagnosi della Tubercolosi sulla base di antigeni ricombinanti specifici nell’ambito del Programma di Cooperazione Scientifica e Tecnologica Italia-Federazione Russa, con il prof. Anatoly B.Beklemishev Research Inst.for Biochemistry SB RAMS Novosibirsk. Progetto 44 Ms1,. 2003.
- Responsabile del progetto di cooperazione con il Burkina-Faso dal titolo: Formazione professionale di personale specializzato per l’applicazione di tecniche molecolari per lo studio della trasmissione delle infezioni da Micobatteri in pazienti HIV positivi e IV negativi in Burkina-Faso. 2002-2003.
- Responsabile del Progetto di collaborazione dal titolo: “Epidemiologia delle Resistenze batteriche multiple agli antibiotici” con paesi in via di sviluppo con la Turchia ed il Libano per il 2001.
- Responsabile del progetto: “Attività dell’Oleozon nei confronti di Micobatteri, batteri gram negativi e gram positivi e costruzione di mutanti mediante TnphoA con incrementata resistenza”. £ 35.000.000. Progetto regionale sulla cooperazione con i Paesi in via di sviluppo L.R. 19. (Regione Autonoma Sardegna) es. 1998/99.



Qualificazione scientifica del coordinatore

1. avere diretto per almeno un triennio comitati editoriali o di redazione di riviste scientifiche di classe A (per i settori non bibliometrici) o presenti nelle banche dati WoS e Scopus (per i settori bibliometrici) SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Il prof Sechi è Founding co-editor in chief della rivista internazionale “Gut Pathogens” presente nelle banche date WoS (I.F. 2.8) e Scopus dal 2010. Sito web:
https://gutpathogens.biomedcentral.com/about/editorial-board
Inoltre il prof Sechi è editor della rivista internazionale PlosOne dal 2012 e Componente della commissione di abilitazione nazionale (ASN) per il settore della Microbiologia e microbiologia clinica (A3/06, SSD MED/07) per gli anni 2018-2020.
 
2. avere svolto il coordinamento centrale di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Nazionale:
P.I. of the project funded by the Progetto di Ricerca Nazionale, Cofinanziamento MIUR PROGRAMMI DI RICERCA SCIENTIFICA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE entitled: "ASSOCIATION BETWEEN MYCOBACTERIUM AVIUM SUBSPECIES PARATUBERCULOSIS AND TYPE 1 DIABETES " € 68.700 October 2011- September 2013. Protocollo: 2009ZYECWZ.
P.I. del progetto “IRKALS” Immune Response Against HERV-K in ALS patients. Finanziato da ARISLA Foundation 2017-2018.
Internazionali:
- P.I. della unità 2 del progetto finanziato da “European & Developing Countries Clinical Trial Partnership” EDCTP, entitled: The utility of intensified case finding combined with a package of novel TB diagnostics performed at community-based clinics in Africa- a multi-centric prospective cohort study. Coordinatore prof. K. Dheda, South Africa. 2012-2015.
- PI della unità 2 del progetto finanziato dal programma FP7 EU project: Sustaining research momentum over the coming decades: mentoring the next generation of research...
 
3. avere partecipato per almeno un triennio al Collegio dei docenti di un Dottorato di ricerca SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Da più di 10 anni fa parte del Collegio del Corso di Dottorato in Scienze della Vita e Biotecnologie (già Scuola di Dottorato in Scienze Biomolecolari e Biotecnologiche), Dipartimento di Scienze Biomediche, Università di Sassari.
 


Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. ALBERTI   Alberto   SASSARI   Medicina Veterinaria   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   07/H3   07 - Scienze agrarie e veterinarie   VET/05   ha aderito  
2. APOLLONIO   Marco   SASSARI   Medicina Veterinaria   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   ha aderito  
3. CARRU   Ciriaco   SASSARI   Scienze Biomediche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   05/E3   05 - Scienze biologiche   BIO/12   ha aderito  
4. SECHI   Leonardo Antonio   SASSARI   Scienze Biomediche   Coordinatore   Professore Ordinario   06/A3   06 - Scienze mediche   MED/07   ha aderito  
5. UZZAU   Sergio   SASSARI   Scienze Biomediche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   06/A3   06 - Scienze mediche   MED/07   ha aderito  
6. PITTAU   Marco   SASSARI   Medicina Veterinaria   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   07/H3   07 - Scienze agrarie e veterinarie   VET/05   ha aderito  
7. RUBINO   Salvatore   SASSARI   Scienze Biomediche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   06/A3   06 - Scienze mediche   MED/07   ha aderito  
8. SCANDURA   Massimo   SASSARI   Medicina Veterinaria   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   ha aderito  
9. PANTALEO   Antonella   SASSARI   Scienze Biomediche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
10. VIDILI   Gianpaolo   SASSARI   Scienze mediche, Chirurgiche e Sperimentali   Altro Componente   Ricercatore confermato   06/B1   06 - Scienze mediche   MED/09   ha aderito  
11. CASU   Marco   SASSARI   Medicina Veterinaria   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   ha aderito  
12. DORIA   Carlo   SASSARI   Scienze mediche, Chirurgiche e Sperimentali   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   06/F4   06 - Scienze mediche   MED/33   ha aderito  
13. GRIGNOLIO   Stefano   SASSARI   Medicina Veterinaria   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10)   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   ha aderito  
14. LEONI   Giovanni Giuseppe   SASSARI   Medicina Veterinaria   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
15. MAZZARELLO   Vittorio Lorenzo Giuseppe   SASSARI   Scienze Biomediche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   05/H1   05 - Scienze biologiche   BIO/16   ha aderito  
16. MOLICOTTI   Paola   SASSARI   Scienze Biomediche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   06/A3   06 - Scienze mediche   MED/07   ha aderito  
17. PINTUS   Gianfranco   SASSARI   Scienze Biomediche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
18. SANNA   Daria   SASSARI   Scienze Biomediche   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
19. ZINELLU   Angelo   SASSARI   Scienze Biomediche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/E3   05 - Scienze biologiche   BIO/12   ha aderito  
20. ERRE   Gian Luca   SASSARI   Scienze mediche, Chirurgiche e Sperimentali   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   06/D3   06 - Scienze mediche   MED/16   ha aderito  
21. LEPEDDA   Antonio Junior   SASSARI   Scienze Biomediche   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10)   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
22. TANCA   Alessandro   SASSARI   Scienze Biomediche   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10)   06/A3   06 - Scienze mediche   MED/07   ha aderito  
23. DE MIGLIO   Maria Rosaria   SASSARI   Scienze mediche, Chirurgiche e Sperimentali   Altro Componente   Professore Associato confermato   06/A2   06 - Scienze mediche   MED/04   ha aderito  
24. FORMATO   Marilena   SASSARI   Scienze Biomediche   Altro Componente   Professore Associato confermato   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
25. FIORI   Pier Luigi   SASSARI   Scienze Biomediche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   06/A3   06 - Scienze mediche   MED/07   ha aderito  


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)
1. BARAC   ALEKSANDRA   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF BELGRAD     .   Ricercatori     MED/07   06   99  
2. BERMEJO-MARTIN   Jesus F.   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF VALLODOLID   Spagna   School af Medicine Pediatrics and Immunology Department   Primi ricercatori     MED/07   06   28  
3. CARRANZA   Juan   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSIDAD DE EXTREMADURA, CACERES   Spagna   Catedra de Biologia y Etologia   Professore di Univ.Straniera     BIO/05   05   23  
4. DHEDA   Keertan   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF CAPE TOWN   Sud Africa   Division of Pulmonology, Lung Infection and Immunity Unit   Professore di Univ.Straniera     MED/07   06   125  
5. FALCHI   Mario   Altro Componente   Università straniera   London Kings College   Regno Unito   .   Professore di Univ.Straniera     BIO/12   05   33  
6. FEIZABADI   Mohammad Mehdi   Altro Componente   Università straniera   TEHRAN UNIVERSITY OF MEDICAL SCIENCES   Iran   Department of Microbiology   Professore di Univ.Straniera     MED/07   06   59  
7. KELVIN   Davd Joseph   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY HEALTH NETWORK, TORONTO   Canada   Toronto General Research Insitute, Division of Experimental Terapeuthics-Infection & Immunity   Dirigenti di ricerca     MED/07   06   14  
8. MANGONI   Arduino Aleksander   Altro Componente   Università straniera   UNIVESITY OF ABERDEEN   Regno Unito   Division of Applied Medicine, School of Medicine & Dentistry   Professore di Univ.Straniera     BIO/12   05   118  
9. NATH   AVINDRA   Altro Componente   Università straniera   NATIONAL INSTITUTE OF HEALTH   Stati Uniti d'America   NATIONAL INSTITUTE OF NEUOROLOGICAL DISORDERS AND STROKE (NINDS)   Dirigenti di ricerca     MED/07   06   73  
10. PALMARINI   Massimo   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF GLASCOW   Regno Unito   Centre for Virus Research   Dirigenti di ricerca     VET/05   07   22  
11. RASTEGAR   Sepand   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   INSTITUTE OF TECHNOLGY, KARLSRUHE   Germania   Institute of Toxicology and Genetics   Ricercatori     BIO/11   05   16  
12. SPREM   Nikica   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF ZAGREB   Croazia   Faculty of Agriculture   Professore di Univ.Straniera     BIO/05   05   32  


(*) numero di prodotti scientifici pubblicati dotati di ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati su WoS o Scopus negli ultimi cinque anni


Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. HUE COLLEGE OF MEDICINE AND PHARMACY, HUE   Vietnam   (max 500 caratteri)
Agreement
 
2. COLLEGE OF SCIENCE AND TECHNOLOGY, TEMPLE UNIVERSITY PHILADELPHIA   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
Collaborazione scientifica
 
3. UNIVERSITY OF TEHRAN, MEDICAL FACULTY TUMS   Iran   (max 500 caratteri)
Cotutelle joint program
 
4. SCHOOL OF CLINICAL SCIENCES-REGENERATIVE MEDICINE SECTION AND BRISTOL HEART INSTITUTE, UNIVERSITY OF BRISTOL, BRISTOL   Regno Unito   (max 500 caratteri)
Collaborazione scientifica
 
5. SHANTOU UNIVERSITY   Cina   (max 500 caratteri)
Agreement (Joint PhD Program)
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
Limitatamente ai dati pervenuti a seguito di indagine informale presso i dottori di ricerca degli scorsi tre cicli, è risultato che nell’arco dei tre anni circa l’ 88% svolgevano o avevano svolto attività lavorative e di ricerca
(periodo di riferimento 2018-2019), mentre i restanti sono risultati in attesa di occupazione.
Tipologie di occupazione presso Università Italiane ed Estere:
PostDoc Italia/estero
Docenti/Strutturati Università estera;
Borsisti Italia/Estero;
Assegnisti di ricerca;
Contratti a progetto;
Scuole di Specializzazione.

Altre tipologie di occupazione:
Libera professione
Insegnamento
Dirigente medico


Note



3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 180   n.ro insegnamenti: 4   di cui è prevista verifica finale: 0  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale NO      
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO      
Cicli seminariali SI  
Soggiorni di ricerca (ITALIA - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6  
Soggiorni di ricerca (ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6  
Soggiorni di ricerca (ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6  


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica Le competenze linguistiche verranno promosse con un corso dedicato all’inglese scientifico (10 CFU) tenuto in collaborazione con il Centro Linguistico d’Ateneo. I dottorandi dovranno inoltre, nel corso di studi, raggiungere il livello B2 del Quadro Europeo di Certificazione  
Informatica Nel corso di Dottorato sono previsti i seguenti corsi:
Scientific Methodologies: Literature Analysis: How to Read a Paper; How to prepare a Journal Club; Experimental design; How to talk about science: Oral presentations, Poster presentations; Scientific Writing
Life after the PhD?: employment opportunities: Accademic and scientific careers: how to look for a post-doctoral position; Working in a Biotech?; Start a Biotech company: science and business aspects
How to found my research: grant op...
 
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento Nel corso di Dottorato sono previsti i seguenti corsi:
Scientific Methodologies: Literature Analysis: How to Read a Paper; How to prepare a Journal Club; Experimental design; How to talk about science: Oral presentations, Poster presentations; Scientific Writing;
Life after the PhD?: employment opportunities: Accademic and scientific careers: how to look for a post-doctoral position; Working in a Biotech?; Start a Biotech company: science and business aspects;
How to found my research: grant ...
 
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale Il Dottorato ha istituito una Commissione Didattica paritetica, che opererà nell’ambito del coordinamento e della razionalizzazione dell’attività didattica al fine di assicurare alti livelli qualitativi e organizzativi.
Ogni anno, gli allievi dei tre cicli attivi presentano in 20-25 minuti i loro progetti di ricerca o i loro risultati all’attenzione, discussione e valutazione collettiva, alla presenza dei docenti e dei loro colleghi.
Verrà stimolata la presentazione dei risultati in Congress...
 


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Minimo 20 seminari,
tenuti da docenti
stranieri che
afferiscono al
Dottorato, Visiting
Professor e studiosi
espressamente
invitati
Un ciclo di seminari
sulla sicurezza in
laboratorio (dedicato
ai dottorandi del I
anno)
I Dottorandi possono
essere tutor di studenti
che svolgono nel
medesimo laboratorio
tirocinio formativo per
la preparazione di tesi
di laurea triennale,
magistrale o a ciclo
unico. I dottorandi possono
coordinare e svolgere
esercitazioni in corsi
curriculari previsti
dall’offerta formativa
d’Ateneo, per un
massimo di 40 ore/anno.

5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 36° Anagrafe dottorandi (35°) Ciclo 35° (Tabella POSTI)
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 6   8   6 (6) (6)  
2. Posti coperti da assegni di ricerca     0    
3. Posti coperti da contratti di apprendistato     0    
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 6   N. 8   6 (6)  
4. Eventuali posti senza borsa     0    
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere     0    
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri     2   2 (2) (2)  
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale     0    
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)     0    
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere     0    
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 6   N. 10   8 (8)  
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 6   N. 10   8 (8)  
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 18.844,62      
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00      
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00      
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)



Nota: il budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni all’estero è calcolato considerando la percentuale di maggiorazione della borsa, il numero di mesi all’estero, il numero di anni del corso e il numero di studenti con borsa.
 
Euro: 84.780,00      
 

Attenzione: i dati di questa sezione relativi agli iscritti al ciclo precedente vengono aggiornati utilizzando le informazioni inserite nella piattaforma ANS/PL fino al giorno della chiusura della scheda anagrafe .

Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali    
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente    
Fondi di ateneo    
Finanziamenti esterni    
Altro    


Note


6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   Cappe chimiche e biologiche, centrifughe, spettrofotometri, spettrofluorimetri, incubatori per la crescita di microrganismi e di cellule eucariote animali e vegetali, microtomi e ultramicrotomi, microscopi ottici, apparati per la separazione di acidi nucleici e proteine, termociclatori per PCR tradizionale e qPCR; grandi attrezzature quali sequenziatori di DNA, spettrometro di massa, microscopio confocale, citofluorimetro; materiale per attività di cattura, radio-telemetria, osservazione;  
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   I Dottorandi hanno accesso al sistema bibliotecario di Ateneo, che, oltre alla innumerevole mole di pubblicazioni cartacee, consente l’accesso in rete a migliaia di riviste in formato elettronico.  
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   I Dottorandi hanno accesso al sistema bibliotecario di Ateneo, che, oltre alla innumerevole mole di pubblicazioni cartacee, consente l’accesso in rete a migliaia di riviste in formato elettronico.  
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   Il Coordinamento Servizi Bibliotecari mette a disposizione diverse banche dati: Biological Abstracts, Biosis Preview (fino al 2010), Zoological Records, Reaxis, Mathscinet, Inspec, Current Contents Connect (fino al 2010), Journal Citation Reports, Web of Science, Scopus.  
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   I Dottorandi, hanno accesso a pacchetti di softwares con licenza intestata ai Dipartimenti ed ai docenti afferenti al collegio di dottorato, e a tutti i software open source con attinenza ai temi di ricerca del dottorato.  
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   I Dottorandi hanno tutti a disposizione una postazione di lavoro (bancone per lo svolgimento della ricerca) ed una postazione studio, con possibilità di connessione internet.  
Altro   Per studi sul campo in ambito bioevoluzionistico sono disponibili strutture in grado di fornire alloggio e di consentire una prima elaborazione dei dati, quali il Centro Studi Casa Stabbi (Arezzo), la foresteria della Tenuta di San Rossore (Pisa) e quella del Parco Nazionale del Gran Paradiso – Valsavaranche (Aosta).  


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte  
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri:  
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
Progetto di ricerca
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO  
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 40  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
I Dottorandi possono essere tutor di studenti che svolgono nel medesimo laboratorio tirocinio formativo per la preparazione di tesi di laurea triennale, magistrale o a ciclo unico.
I dottorandi possono coordinare e svolgere esercitazioni in corsi curriculari previsti dall’offerta formativa d’Ateneo, per un massimo di 40 ore/anno.



Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   SI
 
Motivazione:
Dottorato attivato in convenzione con la Shiraz University
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO    
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   SI    
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO    


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   NO
 
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0   SI
 
Motivazione:
Il Corso di dottorato si inserisce nella tematica della Biobased economy, fornendo attività di ricerca nell’ambito delle biotecnologie, finalizzate alla migliore comprensione dei meccanismi e dei processi a livello genetico o molecolare. Tali competenze sono alla base di applicazioni industriali nel campo della biochimica e della salute.
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   SI
 
Motivazione:
Si è stipulato un agreement per un PhD Joint program con la Shantou University, Cina, che prevede periodi di formazione alterna e supervisione presso le due istituzioni. Si è altresì stipulato un agreement con l’Università di Tehran, Facoltà di Medicina (TUMS) che prevede una doppia supervisione dei dottorandi iraniani ammessi al corso di dottorato.
Si è infine stipulata una convenzione con la Shiraz University per un International PhD Program che prevede anche in questo caso, una doppia supervisione
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO    
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
NO
 
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   SI    
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   SI   Motivazione:
Nel dottorato confluiscono docenti appartenenti a tre Aree CUN differenti (Area 5, Area 6 e Area 7), impegnati in attività di formazione, di ricerca e di produzione scientifica relative al tema centrale del corso del dottorato (da cui deriva il nome: Scienze della vita e biotecnologie) che aggrega coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC LS1 (Biologia molecolare e biochimica: metabolismo, trasduzione del segnale), LS2 (Genetica, genomica, bioinformatica: genetica molecolare e delle popolazioni, metabolomica, bioinformatica), LS6 (Infezioni e immunità, microbiologia, medicina veterinaria etc.) e LS8 (Biologia evolutiva, demografica e ambientale: comportamento animale, biologia della popolazione, biodiversità).
 


Chiusura proposta e trasmissione: 20/05/2020


.