MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2020/2021
codice = DOT13JWD02




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo  
Denominazione del corso BIOLOGIA EVOLUZIONISTICA ED ECOLOGIA  
Cambio Titolatura? NO  
Ciclo 36  
Data presunta di inizio del corso 01/11/2020  
Durata prevista 3 ANNI  
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Biologia  
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
SI
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: SI   Altra tipologia
se altra tipologia:
Bandi Marie Curie
 
se SI, Descrizione tipo bando BANDI MARIE CURIE  
se SI, Esito valutazione POSITIVA  
Il corso fa parte di una Scuola? SI  
se SI quale SCUOLA DI DOTTORATO UNIVERSITA' DI ROMA TOR VERGATA  
Presenza di eventuali curricula? NO  
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata http://dottoratobee.uniroma2.it/?page_id=2772  


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. BIO/01     %  21,43   BOTANICA   05/A - BIOLOGIA VEGETALE  
05 - Scienze biologiche
 
2. BIO/02     %  7,14   BOTANICA   05/A - BIOLOGIA VEGETALE  
05 - Scienze biologiche
 
3. BIO/05     %  7,14   ZOOLOGIA E ANTROPOLOGIA   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
4. BIO/07     %  14,29   ECOLOGIA   05/C - ECOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
5. BIO/08     %  21,44   ZOOLOGIA E ANTROPOLOGIA   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
6. BIO/10     %  7,14   BIOCHIMICA GENERALE   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
7. BIO/18     %  7,14   GENETICA   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
8. BIO/19     %  7,14   MICROBIOLOGIA   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
9. VET/06     %  7,14   MALATTIE INFETTIVE E PARASSITARIE DEGLI ANIMALI   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

L'obiettivo finale è portare gli studenti a uno stadio di formazione idoneo all'inserimento nell’attività di ricerca, così come essa è attualmente praticata a livello internazionale nei campi di competenza del Dottorato. A tale scopo vengono perseguiti i seguenti obiettivi formativi intermedi: piena acquisizione del metodo sperimentale, capacità di individuare le variabili rilevanti nelle diverse condizioni sperimentali; conoscenza delle metodiche sperimentali più aggiornate e idonee a rispondere ai quesiti scientifici a cui le proprie ricerche intendono rispondere; sviluppo delle capacità di sistematizzazione nella raccolta dei materiali e dei dati sperimentali mediante l'utilizzo di metodi informatici appropriati e che consentano l'interscambio con il resto della comunità scientifica; costruzione di un bagaglio di conoscenze riguardo ai metodi di analisi più moderni e idonei dei dati sperimentali nei rispettivi campi di indagine; conoscenza e frequentazione delle banche dati rilevanti ai fini delle proprie ricerche; conoscenza della letteratura di interesse e suo continuo aggiornamento; sviluppo delle capacità di chiarezza e sintesi espositiva; capacità di individuare le ricadute delle proprie ricerche in ambito forense e sui fronti di salute pubblica, produzione alimentare e/o industriale, gestione, conservazione e valorizzazione delle risorse naturali e dei beni culturali; capacità relazionali; avviamento alle attività progettuali per ricerche future.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Gli sbocchi occupazionali sono diversi: 1- ricerca presso università e istituzioni scientifiche; 2- attività dirigenziale e gestionale presso amministrazioni pubbliche, organizzazioni governative e non, per problematiche ecologiche e ambientali, con particolare riguardo a: (a) conoscenza e tutela della biodiversità degli organismi animali e vegetali e dei microrganismi; (b) comprensione dei fenomeni biologici a tutti i livelli e diffusione delle conoscenze acquisite; (c) uso regolato delle risorse biotiche e loro incremento; (d) applicazioni biologiche in campo ambientale e dei beni culturali; 3- sviluppo e applicazione di metodologie scientifiche e di metodologie analitiche e controlli biologici di qualità in laboratori di ricerca pubblici e privati e industria; 4- possibilità di lavorare nelle biotecnologie per il controllo (a) della sicurezza alimentare e della salute dell’uomo, (b) dell’ambiente e (c) dei beni culturali; 5- possibilità di operare in ambito forense e/o archeologico a contatto con gli istituti di medicina legale, soprintendenze, musei, biblioteche; 6- libera professione; 7- insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di ROMA "Tor Vergata"  
N° di borse finanziate 9  
Sede Didattica Roma  


Tipo di organizzazione

2b) Convenzione
 
con
(indicare i soggetti partecipanti al consorzio/convenzione):
 

Università italiane

Università straniere

enti di ricerca pubblici o privati di alta qualificazione, anche di Paesi diversi

imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo
 
se in convenzione:   1) data di sottoscrizione: 27/03/2019   numero di cicli di dottorato:3  
(eventuale)      


Atenei stranieri consorziati/convenzionati

Denominazione Paese Dipartimento/ Struttura Consorziato/ Convenzionato Sede di attività formative N° di borse finanziate Rilascio del titolo congiunto/multiplo:
UNIVERSITÉ DE CERGY-PONTOISE   Francia   Laboratoire ERRMECe   Convenzionato   SI   0   SI  
UNIVERSITY OF GHENT   Belgio   Biology Department   Convenzionato   SI   0   SI  



Informazioni aggiuntive relative ai soli dottorati in collaborazione (convenzione/consorzio) con Università ed Enti di ricerca esteri (art. 10 del DM n. 45/2013)
Informazioni sulla istituzione estera


Università/Ente: 1 UNIVERSITÉ DE CERGY-PONTOISE
Nome dell'istituzione UNIVERSITÉ DE CERGY-PONTOISE  
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese SI  
Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale? SI  
se SI, indicare il Nome dell'Agenzia Nazionale Ministere de l'éducation nationale, de l'enseignement supérieur et de la recherche  
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
59^ fra le universita' francesi e 1311^ nel mondo secondo http://www.webometrics.info/en/europe/france%20
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Ricerche congiunte in campo biologico e biotecnologico per il miglioramento della performance di impianti soggetti a formazione di biofilm
 


Università/Ente: 2 UNIVERSITY OF GHENT
Nome dell'istituzione UNIVERSITY OF GHENT  
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese SI  
Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale? SI  
se SI, indicare il Nome dell'Agenzia Nazionale Ministero per la comunità fiamminga (Fiandre-Bruxelles)  
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
17^ fra le universita' europee e 95^ nel mondo secondo http://www.webometrics.info/en/europe/


World rankings

Academic Ranking of World Universities (Shanghai Ranking) 2019: 66
National Taiwan University Ranking 2019: 70
U.S. News Best Global Universities Ranking 2019: 92
Times Higher Education (THE) World Universities Ranking 2019: 123
QS World University Ranking 2020: 130
World's most innovative universities 2018: 88
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Dottorati congiunti nel campo dell'anatomia comparata finalizzata alla comprensione degli effetti dei contaminanti ambientali sulla morfologia e la patologia dello scheletro
 


Note



2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
NOVELLETTO   Andrea   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Professore Ordinario   05/I1   5  


Curriculum del coordinatore

ANDREA NOVELLETTO: C.V.

Nato a Roma il 29.7.1957

Laureato in Scienze biologiche (1980) e specializzato in Genetica Medica (1983) con il massimo dei voti.

Dal 1984 al 1998 ricercatore presso l'Università di Roma, «Tor Vergata», SSD E11A, c/o Dipartimento di Biologia.

Dal 1988 professore di II fascia presso l’Universita’ della Calabria, SSD E11A, c/o Dipartimento di Biologia Cellulare.

Dal 2001 professore di I fascia presso l’Universita’ della Calabria, SSD BIO/18, c/o Dipartimento di Biologia Cellulare.

Dal 2005 trasferito presso l'Università di Roma, «Tor Vergata», c/o Dipartimento di Biologia.

Ha collaborato a ricerche di:
-Mutagenesi ambientale (1977-79): borsista non laureato presso il Laboratorio di Tossicologia, Istituto Superiore di Sanita';
-Epidemiologia (1981) borsista laureato presso il Laboratorio di Epidemiologia, Istituto Superiore di Sanita';
-Genetica biochimica (1983): studente specializzando;
-Genetica della Conservazione e di specie d'allevamento (2011-presente);
-Genetica dei parassiti eucariotici umani (2017-presente);
-Genetica forense (2015-presente);
-Genetica molecolare umana (1984-presente): in quest’ultimo settore ha sviluppato le seguenti linee di ricerca:

a. Difetti molecolari dei geni globinici, con lavori sulle mutazioni responsabili di alfa- e beta-talassemia nelle popolazioni italiana ed egiziana, svolte presso l'Istituto di Biologia Cellulare del CNR (supervisore prof. L. Felicetti);
b. Identificazione e caratterizzazione di geni responsabili di malattie del S.N.C., con lavori di mappatura genetica della malattia di Huntington e della Atassia Spinocerebellare, caratterizzazione delle mutazioni nei relativi geni, e correlazioni genotipo/fenotipo;
c. Genetica evoluzionistica del cromosoma Y umano e di geni possibilmente soggetti a selezione naturale, con lavori di ricerca di marcatori genetici, filogeografia, e datazione molecolare delle diverse linee evolutive.

Ha svolto lavoro sul campo di raccolta di campioni e dati epidemiologici per lo svolgimento delle suddette ricerche.

Esperienze all’estero

1987-1996 Massachussetts General Hospital, Neurogenetics Unit, Boston, USA (dir. J.F. Gusella) - visiting researcher;
1990-1991 Al Wasl Pediatric Hospital, Dubai, UAE - allestimento di un laboratorio e trasferimento delle tecnologie per l'utilizzo del DNA in malattie mendeliane dell'eta' pediatrica.
1986-1992 Pediatric Genetic Unit, Mansoura, Egitto - proponente e partecipante di un programma di cooperazione del Ministero Affari Esteri per la diagnosi e prevenzione delle anemie ereditarie.

Partecipazione a programmi di ricerca

2000-2001 Coordinatore di programma nazionale nell'ambito dei progammi CNR -Agenzia 2000

1999-2001 Responsabile del Collaborative Linkage Grant NATO LST.CLG975057 "A population genetic survey in Southern Caucasus"

2002-2004 Responsabile di Unita' operativa Programmi MURST-PRIN 2002

2003-2005 Responsabile di Unita' operativa Programmi MURST-PRIN 2003

2002-2004 Partecipante al programma di cooperazione scientifico-tecnologico Italia- Russia "Una banca del DNA rappresentativa della biodiversita’ genetica umana nella popolazione russa"

2004-2008 Responsabile del Collaborative Linkage Grant NATO PDD(CP)(LST.CLG 980469) "Changes in the nutritional pattern in populations of Eastern Siberia"

2005-2007 Responsabile di Unita' operativa Programmi MURST-PRIN 2005

2007-2009 Responsabile di Unita' operativa Programmi MURST-PRIN 2007

2009-2012 Responsabile di Unita' operativa Programmi MURST-PRIN 2009

2013- Responsabile di Unita' operativa Programmi MURST-PRIN 2012


Revisore scientifico per le seguenti riviste internazionali:

American Journal of Human Genetics
American Journal of Physical Anthropology
Animal: An International Journal of Animal Bioscience
Annals of Human Biology
Annals of Human Genetics
Cell Death and Disease
DNA and Cell Biology
European Journal of Human Genetics
FEBS letters
Forensic Science International
Genome Biology and Evolution
Human Biology
Journal of Neurology
Mljekarstvo
Molecular Phylogenetics and Evolution
PLoS Genetics
PLoS ONE
Proceedings of the National Academy of Sciences, USA
Proc. Roy. Soc. B
Scientific Reports
Theoretical Population Biology

Affiliazioni a Societa' Scientifiche:

Society for Molecular Biology and Evolution

Membro di Collegio dei docenti:

Fino al 2005:
Dottorato in Biopatologia Molecolare, UNICAL
Master di II livello in Biotecnologie, UNICAL
Master di II livello in Museologia naturalistica, UNICAL

Dal 2005:
Dottorato in Biologia evoluzionistica ed Ecologia, Universita' "Tor Vergata"

Membro delle commissioni di esame di Dottorato:

D.Ph, University of Oxford, U.K., 2002
Dottorato in Neuroscienze, U.C.S.C., Roma, 2004
Dottorato in Genetica e Biologia Molecolare, La Sapienza Universita' di Roma, 2013

Membro della commissione ASN2016 SSD BIO/18

Produzione bibliografica al 31.1.2017:

ORCID ID: 0000-0002-1146-7680
Pubblicazioni in Scopus: 138
Totale citazioni: 5700
h-index: 38

Capitoli di libri: 12

Traduzioni e/o revisioni di volumi: 5

Luria, Gould, Singer: Una visione della vita. Zanichelli ed., Bologna
Hartl: Genetica umana. Zanichelli ed., Bologna
Weatherall: La genetica nella pratica clinica. Zanichelli ed., Bologna
Eisenck, Kamin: Intelligenza: la battaglia per la mente. Laterza ed., Bari
Frankham, Ballou, Briscoe: A primer of conservation genetics. Cambridge University press

Comunicazioni a congressi: 162

Attivita' di divulgazione

Fino al 2005:
Promotore e reponsabile dell'UNICAL OPENLAB "Un laboratorio interattivo per lo studio della storia e della realta’ calabrese mediante il DNA", istituito nell'ambito della legge 6/2000 sulla divulgazione scientifica.
Sito web: http://biologia.unical.it/openlab

Dal 2006 al 2012:
Direttore del Master in Comunicazione della Scienza e della Tecnologia, Universita' "Tor Vergata".

Iniziative finanziate ex l. 6/2000 sulla divulgazione scientifica

2008 Diffusione della biologia della conservazione: un rendiconto scientifico destinato al grande pubblico sul monitoraggio, la genetica e la conservazione delle tartarughe marine

2009 Riduzione della biodiversita' e degli habitat: conseguenze per le specie alimentari, per l'ambiente e per l'uomo



Qualificazione scientifica del coordinatore

1. avere diretto per almeno un triennio comitati editoriali o di redazione di riviste scientifiche di classe A (per i settori non bibliometrici) o presenti nelle banche dati WoS e Scopus (per i settori bibliometrici) NO    
2. avere svolto il coordinamento centrale di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi NO    
3. avere partecipato per almeno un triennio al Collegio dei docenti di un Dottorato di ricerca SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Dottorato in Biologia Evoluzionistica ed Ecologia - Universita' Tor Vergata di Roma
Dottorato in Bio-patologia molecolare - Universita' della Calabria
 


Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. SCARDI   Michele   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   05/C1   05 - Scienze biologiche   BIO/07   ha aderito  
2. RICKARDS   Olga   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/08   ha aderito  
3. NOVELLETTO   Andrea   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Coordinatore   Professore Ordinario   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
4. MARTINEZ-LABARGA   Maria Cristina   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/08   ha aderito  
5. GENTILE   Gabriele   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   ha aderito  
6. CANINI   Antonella   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ha aderito  
7. BERRILLI   Federica   ROMA "Tor Vergata"   Scienze Cliniche e Medicina Traslazionale   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   07/H3   07 - Scienze agrarie e veterinarie   VET/06   ha aderito  
8. AQUILANO   Katia   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
9. BRUNO   Laura   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ha aderito  
10. FUCIARELLI   Maria Felicita   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/08   ha aderito  
11. FORNI   Cinzia   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ha aderito  
12. MIGLIORE   Luciana   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/C1   05 - Scienze biologiche   BIO/07   ha aderito  
13. CONGESTRI   Roberta   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ha aderito  
14. D'ANDREA   Marco Maria   ROMA "Tor Vergata"   Biologia   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   05/I2   05 - Scienze biologiche   BIO/19   ha aderito  


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)
1. DI MARTINO   PATRICK   Comp. gruppo dei 16   Università straniera   UNIVERSITÉ DE CERGY-PONTOISE   Francia   Laboratoire ERRMECe   Professore di Univ.Straniera     BIO/19   05   14  
2. LORENTE   Jose Antonio   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSIDAD DE GRANADA   Spagna   Departamento de Medicina Legal, Toxicología y Antropología Física   Professore di Univ.Straniera     MED/43   06   45  
3. MALGOSA I MORERA   Assumpció   Comp. gruppo dei 16   Università straniera   UNIVERSIDAD AUTONOMA DE BARCELLONA   Spagna   Departamento de biologia animal, de biologia vegetal y ecologia   Professore di Univ.Straniera     BIO/08   05   36  
4. MARTINEZ LABARGA   Juan Manuel   Altro Componente   Università straniera   Universidad Politecnica de Madrid   Spagna   Departamento de Sistemas y Recursos Naturales   Professore di Univ.Straniera     BIO/01   05   12  
5. PANGALLO   Domenico   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   SLOVAK ACADEMY OF SCIENCES   Slovacchia   Institute of Molecular Biology   Primi ricercatori     BIO/19   05   44  
6. ROSAS   Antonio   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   CSIC - MUSEO NACIONALES DE CIENCIAS NATURALES, MADRID   Spagna   Departamento de Paleobiologia   Primi ricercatori     BIO/08   05   46  


(*) numero di prodotti scientifici pubblicati dotati di ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati su WoS o Scopus negli ultimi cinque anni


Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. UNIVERSITY OF CALIFORNIA IRVINE    Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
Attività di ricerca e didattica
 
2. UNIVERSITY OF LEEDS   Regno Unito   (max 500 caratteri)
Attività di ricerca e didattica
 
3. UNIVERSIDAD POLITÉCNICA DE MADRID   Spagna   (max 500 caratteri)
Attività di ricerca e didattica
 
4. SLOVAK ACADEMY OF SCIENCES   Slovacchia   (max 500 caratteri)
Attività di ricerca e didattica
 
5. UNIVERSIDAD COMPLUTENSE DE MADRID   Spagna   (max 500 caratteri)
Attività di ricerca e didattica
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
- Lavoro full-time con un contratto di somministrazione a tempo determinato, CCNL del commercio
- Ruolo amministrativo presso l'Università Tor Vergata, Dip di Matematica
- Libero professionista. Ha lavorato in Salugene srl come responsabile marketing e della qualità.
- Fa ricerca e sviluppo in ambito molecolare in Laborad srl.
- E’ consulente tecnico di Studio Parisi Italia srl.
- Ricercatore CREA-OFA
- Borsista CNR
- Assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Biologia dell'Università di Roma Tor Vergata
- Borsista CNR-ISAC
- Area manager, Nalkein Pharma
- Assegnista di ricerca Università di Roma Tor Vergata
- Assegnista post doc presso il Centro per la Ricerca in Agricoltura e l'Analisi dell'Economia Agraria
- Ricercatore TD, Istituto Superiore di Sanita'
- Sottotenente di vascello nel Corpo delle Capitanerie di Porto
- Researcher, Brazilian Ministry of Health
- Dirigente ambientale presso ARPALazio
- Frequenta un Master in Environmental Management
- Assegno di ricerca prima fascia presso il dipartimento di Biologia dell'Università di Roma Tor Vergata
- Supplenza presso una scuola secondaria di primo grado
- Assegnista di ricerca Univerità Parthenope di Napoli
- Insegnante di ruolo presso una scuola secondaria a Milano
- Docente di Matematica e Scienze nella Scuola Secondaria di primo grado


Note



3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 60   n.ro insegnamenti: 3   di cui è prevista verifica finale: 3  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale NO   n.ro: 0    
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO      
Cicli seminariali SI  
Soggiorni di ricerca (ITALIA - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 1  
Soggiorni di ricerca (ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6  
Soggiorni di ricerca (ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 1  


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica Sono previsti corsi di Inglese ai diversi livelli di conoscenza  
Informatica Sono previsti corsi, tenuti dai docenti partecipanti al collegio, in cui i dottorandi vengono formati in questo ambito  
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento Sono previsti corsi, tenuti dai docenti partecipanti al collegio, in cui i dottorandi vengono formati in questo ambito. Sono previsti seminari in questo ambito.  
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale Sono previsti corsi, tenuti dai docenti partecipanti al collegio, in cui i dottorandi vengono formati in questo ambito. Sono previsti seminari in questo ambito.  


Note


5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 36° Anagrafe dottorandi (35°) Ciclo 35° (Tabella POSTI)
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 5   18   6 (6) (5)  
2. Posti coperti da assegni di ricerca   N. 0   0    
3. Posti coperti da contratti di apprendistato   N. 0   0    
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 5   N. 18   6 (5)  
4. Eventuali posti senza borsa   N. 2   7   2 (2) (3)  
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere   N. 0   0    
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri   N. 2   0   2 (2)  
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale   N. 0   0    
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)   N. 2   1    
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere   N. 0   0    
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 11   N. 26   10 (8)  
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 9   N. 19   8 (5)  
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 15.343,28      
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00      
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00      
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)



Nota: il budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni all’estero è calcolato considerando la percentuale di maggiorazione della borsa, il numero di mesi all’estero, il numero di anni del corso e il numero di studenti con borsa.
 
Euro: 92.059,00      
 

Attenzione: i dati di questa sezione relativi agli iscritti al ciclo precedente vengono aggiornati utilizzando le informazioni inserite nella piattaforma ANS/PL fino al giorno della chiusura della scheda anagrafe .

Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali   Finanziamento copertura borse di studio  
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente    
Fondi di ateneo   Finanziamento borse dipartimentali + finzanziamento contributi INPS sulle borse dottorali + 10% budget attività di ricerca sugli iscritti + 50% per mobilità estera di tutti gli iscritti  
Finanziamenti esterni   Finanziamento borse di studio esterne + 10% budget attività di ricerca borse esterne + 50% aumento estero borse di studio  
Altro   Budget per copertura attività formative  


Note


6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   I laboratori a disposizione dei dottorandi sono tutti ben equipaggiati per permettere l'utilizzo delle tecnologie più avanzate. Il Dipartimento di afferenza e' dotato di un Centro di Microscopia Avanzata.  
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   Alle biblioteche di ateneo si aggiungono le collezioni personali dei docenti che vengono comunque messe a disposizione degli studenti.  
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   Abbonamenti alle riviste dei diversi settori afferenti al dottorato sono presenti sia nelle biblioteche d'ateneo che nelle collezioni dei docente e a disposizione degli studenti  
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   La connessione internet permette l'accesso alle più importanti banche dati dei diversi settori disciplinari coinvolti nel dottorato.  
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   Software specifici per la lettura e l'elaborazione dei dati sono a disposizione dei dottorandi.  
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   All'interno dei singoli gruppi sono presenti postazioni di calcolo che possono essere utilizzate dai dottorandi. I computer sono aggiornati con i software più moderni.  
Altro   Internet anche WI-FI, posta elettronica d’Ateneo, servizio di fotocopiatura e stampa. Hardware e software per didattica a distanza.  


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte  
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri: (max 500 caratteri):
Curricula in Biology are preferred
 
Eventuali note (max 500 caratteri):
I curricula in discipline affini alla Biologia sono preferiti
 


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova scritta
Prova orale
Lingua
Progetto di ricerca
Altro
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO  
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 24  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Sono richieste due lettere di referenza da allegare ai titoli previsti dal bando



Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   SI
 
Motivazione:
Svolgimento di alcuni progetti di ricerca in parte presso:
Université de Cergy-Pontoise, Francia.
Centre for GeoGenetics, Natural History Museum of Denmark; Univ. of Copenhagen (Denmark).
Archaeological Research Laboratory. Stockholm Univ. (Sweden).
Dep. of Psychiatry & Human Behavior. Univ. of California, Irvine (USA).
Dep. of Biology. Univ. of Ghent (Belgium)
DEAD SEA & ARAVA Science Center, Hazeva (Israele).
Molecular and Behavioral Ecology Group, Inst. of Environmental Sciences
Jagiellonian Univ., Cracovia (Polonia)
Helmholtz-Centre for Environmental Research - UfZ Magdeburg (Germany).
Attività di ricerca congiunta dimostrabile con le pubblicazioni scientifiche.
Tesi in cotutela con Univ. di Ghent (Belgio) con titolo congiunto.
Presenza di 1 iscritto al Corso di Dottorato con titolo d’accesso all’estero.
Finanziamenti dalla fondazione Friedreich’s Ataxia Research Alliance (USA).
Presenza nel Collegio del Prof. O. Craig assegnatario di ERC:(2016-2021) Advanced grants (695539)
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   SI    
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   SI    
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   SI
 
Motivazione:
Una tesi di ricerca in cotutela con l’Università di Ghent (Belgio), sotto la supervisione della Prof. Ann Huysseune.
Il nome del Programma di Dottorato Belga è: Doctorate and doctoral training programme of Science: Biology -
Faculty of Science
E’ previsto il rilascio di un titolo congiunto.
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO    


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   SI
 
Motivazione:
SALUGENE S.r.l. semplificata, tipizzazioni genetiche correlate agli stati nutrizionali
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0   NO
 
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   SI
 
Motivazione:
Rilascio del doppio titolo PhD italiano-francese e italiano-belga. Partecipazione di docenti stranieri al collegio ed attività di ricerca congiunta dimostrabile attraverso le pubblicazioni scientifiche.
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO    
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   SI
 
Motivazione:
Tematiche trattate nell'ambito del Dottorato: economia e merceologia della pesca; salvaguardia dei beni culturali; archeologia; anatomia umana; medicina legale
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Deep sequencing di genomi umani; analisi di microbiomi basata su NGS; analisi dello sforzo di pesca da dati satellitari; mappatura della biodiversita' mediante GIS
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   NO    
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   SI   Motivazione:
Il tema centrale del dottorato riguarda lo studio della Biologia Evoluzionistica con lo scopo di preparare gli studenti in queste discipline da applicare in campo biologico. Aree ERC interessate: LS->tutte; SH1_10, SH2_3, SH3_1, SH3_2, SH3_4 SH3_5, SH5_7, SH5_11, SH6_1, SH6_2, PE4_13, PE5_20, PE6_11-13, PE8_9, PE10->tutte
 


Chiusura proposta e trasmissione: 18/05/2020


.