MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2020/2021
codice = DOT13C3879




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo  
Denominazione del corso SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE  
Cambio Titolatura? NO  
Ciclo 36  
Data presunta di inizio del corso 01/11/2020  
Durata prevista 4 ANNI  
Dipartimento/Struttura scientifica proponente SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE  
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO  
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? NO  
Presenza di eventuali curricula? NO  
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata https://www.unibz.it/en/faculties/computer-science/phd-computer-science/  


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. INF/01     %  73,00   INFORMATICA   01/B - INFORMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
2. ING-INF/05     %  22,00   SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI   09/H - INGEGNERIA INFORMATICA  
09 - Ingegneria industriale e dell'informazione
 
3. MAT/08     %  5,00   ANALISI NUMERICA   01/A - MATEMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

Il programma di Dottorato è focalizzato sulla ricerca. L'obiettivo principale del corso è fare acquisire agli studenti la capacità di risolvere problemi complessi ed avanzate competenze tecnico-scientifiche. Durante il programma di Dottorato è previsto che gli studenti siano impegnati nelle seguenti attività:
1. comprendere complessi lavori scientifici allo stato dell'arte;
2. contribuire ad un lavoro di ricerca di gruppo con idee innovative, fornendo competenze solide e in diversi campi;
3. più avanti nel programma, portare avanti idee di ricerca basate su proprie idee, e sviluppare risultati innovativi sulla base di queste ultime;
4. lavorare in un ambiente internazionale, divulgando e scambiando risultati scientifici.
Attraverso tali attività gli studenti devono approdare al termine del programma, diventando Dottori di Ricerca, con un bagaglio che comprenda le seguenti competenze:
- Avanzate capacità di problem solving, per affrontare problemi complessi con idee innovative, sfruttando una vasta letteratura scientifica ed elaborando nuovi strumenti;
- Capacità di comunicazione e divulgazione in ambito scientifico, attraverso la scrittura di articoli e saggi tecnico-scientifici, e la presentazione orale dei risultati ottenuti;
- Capacità organizzative, sia del lavoro individuale, sia del lavoro di gruppo;
- Profonda e ampia conoscenza nel campo dell'Informatica, sia metodologica che tecnologica. Conoscenze che spaziano dagli aspetti teorici e formali a quelli pratici e applicati.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

L'attuale mercato del lavoro nel settore della Tecnologia dell'Informazione (IT) ha una forte richiesta di professionisti, consulenti e ricercatori con preparazione avanzata, in grado di operare in un ambiente internazionale e competitivo. Il programma di Dottorato intende formare scienziati con solide competenze professionali, che siano in grado di lavorare come ricercatori o professionisti nell'Accademia o nell'industria dell'Informazione.
Di seguito diamo una breve panoramica dei possibili sbocchi professionali dei Dottori di Ricerca:
- Ricercatore/professore in Accademia (conoscenza di argomenti scientifici teorici ed applicativi, capacità di produrre idee e soluzioni originali, capacità di comunicazione scientifica scritta e orale, responsabilità̀ organizzative nella gestione di progetti di ricerca)
- Ricercatore nell'industria IT (abilità nell'indagine scientifica, conoscenze tecniche, capacità di divulgazione, competenze organizzative nella gestione delle attività di ricerca)
- Business consultant, in particolare nell'industria IT (capacità di problem solving in diversi ambiti e in assenza di strumenti noti, capacità di modellare e costruire)
- Dirigente nell'industria IT (competenze nell’ attività di direzione supportate da conoscenze tecniche, capacità di problem solving)
- Imprenditore nell'industria IT (capacità di lavorare in modo indipendente, e di gestire e coordinare il lavoro altrui, avanzate competenze tecnico-scientifiche nel settore dell'informazione).


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Libera Università di BOLZANO  
N° di borse finanziate 15  
Sede Didattica Bolzano  


Tipo di organizzazione

2b) Convenzione
 
con
(indicare i soggetti partecipanti al consorzio/convenzione):
 

Università italiane

Università straniere

enti di ricerca pubblici o privati di alta qualificazione, anche di Paesi diversi

imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo
 
se in convenzione:   1) data di sottoscrizione: 29/03/2019   numero di cicli di dottorato:3  
(eventuale)      


Altri Enti/Imprese consorziati/convenzionati

n. Denominazione del soggetto Tipologia del soggetto Pubblico/Privato Consorziato/ Convenzionato Paese Sede di attività formative N° di borse finanziate Eventuale Istituto (solo se Ente VQR)
1. FONDAZIONE BRUNO KESSLER FBK   Ente di ricerca (VQR)   PRIVATO   Convenzionato   Italia   NO   3    


Note



2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
PAHL   Claus   Libera Università di BOLZANO     Professore Ordinario (L. 240/10)   01/B1   1  


Curriculum del coordinatore

Cognome Nome:
Pahl, Claus

Ateneo proponente:
Libera Università di Bolzano

Dipartimento/struttura:
Facoltà di Scienze e Tecnologie

Qualifica:
PA

Settore scientifico-disciplinare:
INF/01

Settore concorsuale:
01/B1

AREA CUN/VQR:
01


Curriculum Claus Pahl (March 2019)

1. EDUCAZIONE (= education)

- Diplom in Informatik, Technical University of Braunschweig, 1990;
- Doktor der Informatik, University of Dortmund, 1996.

2. IMPIEGHI ACCADEMICI E DI RICERCA (work and research experience)

1996-1997: Research Fellow, Trinity College Dublin;
1997: Assistant Research Professor, Technical University of Denmark, Lyngby;
1997-1999: Lecturer, University College Cork;
1999-2015: Senior Lecturer, Dublin City University;
2006-2007: Visiting Researcher (sabbatical), University of Oldenburg;
2013: Guest Professor, Northeastern University Shenyang;
2014: Visiting Researcher, Napier University Edinburgh;
Since 2016: Associate Professor at the Free University of Bozen-Bolzano.

3. PREMI E ONOREFICENZE (awards and honors)

- Innovation Award, INVENT, for the engagement with SME in research-oriented innovation 2016;
- Teaching and Learning Fellowship Award, DCU, for the development of learning content for blended and online delivery 2004-2004.
- LIU Award for continued learning innovation, 2004-2006.
- Best Paper Award Cloudways'2016, IIAS'2001

4. PRINCIPALI AREE DI RICERCA E RISULTATI OTTENUTI (main research area and results)

His main research covers foundations, methods and techniques for computer science, specifically covering a range of software engineering concerns, ranging from formal modelling and specification, language design and platforms for software management. Software architecture for dynamic systems are covered from for following perspectives:
- Service-oriented architecture
- Cloud-based service systems
- Internet-of-Things and Edge computing

5. MISURE DI IMPATTO (= your effect in your research area, like citations, numbers of publications, etc.)

He has authored more than 250 publications in various journals, magazines, conferences and workshops internationally.
According to Google Scholar, he as obtained more than 4175 citations, with a h-index of 36 (March 2019). This is mirrored in Scopus, with a h-index of 24 and 1559 citations.
His work has resulted in review invitations for more than 35 journals internationally.
He has also been a panel member of funding and application panels across the globe from Canada in Northern America via various European countries to Israel and Hong Kong in Asia.

6. PROGETTI (research projects)

He has been involved in and has coordinated diverse national and international projects, among which are:

- SFI Software Research Centre Lero (IRL), 2012-2015: as coordinator for Dublin City University; also as Member of the Executive Committee
- SFI ADAPT Research Centre (IRL), 2009-2015: as funded investigator and project coordinator
- EI IC4 Cloud Technology Centre IRL, 2012-2015: as principl investigator coordinating between the universities and industry partners and architecture theme lead
- EU FP7 Project PROLEARN, 2006-2009 - as associate partner
- CloudCORE Research Centre (2013-2014) - director
- EU MINERVA Project Tupulo - collaborating partner

He has in total acquired more than 5 million Euro in project funding. Of these, 25 % are direct industry funding. He has been part of larger collaborative national and international projects that have in total received more than 100 million Euro in funding.

7. DIDATTICA E TUTORIAL (didactic activities and tutorial)

He has covered a wide range of educational activities, covering teaching contributions at all educational levels from Bachelor to Master to PhD level.
He has been the course director of the Master in Computing from 2001 to 2008 and the founding director of the Master in Software Engineering from 2006 to 2009 at Dublin City University.
He also has a track record in educational research, having published and presented on educational technologies and their evaluation in prestigious venues.
He has graduated 11 PhD students and has examined PhD candidates in more than 25 cases in many countries across Europe.

8. TUTORIAL

On a more research-oriented side, he has given a tutorial (with O. Zimmermann) on Service-Oriented Architecture at the ECOWS conference in 2008.

9. KEYNOTE

Speaker and Panel Invitations:
09/2019 SE-CLOUD: keynote speaker, on software engineeing for cloud computing
03/2018 CLOSER Conference, Invited Panelist, on the Future of Cloud Computing
06/2017 Cloud Control Workshop 2017, Invited Session, Blockchain and Cloud/Data Management
04/2017 Conference Cloud Computing and Service Science 2017, Invited Panelist, Cloud and IoT
01/2016 Invited Speaker Edge cloud and IoT Workshop
04/2016 SAGRA Sustainable Software Architecture, Invited Speaker, Sustainability in Cloud Architectures
04/2016 Conf Cloud Comp & Commerce 2016 NC4, Invited Speaker, Edge Cloud and IoT
04/2015 Conf Cloud Comp & Commerce 2015 NC4, Invited Speaker, Cloud Controller Architectures
04/2014 Conf Cloud Comp & Commerce 2015 NC4, Invited Speaker, Quality Prediction
11/2013 HEANet Conference 2013, Invited Speaker, Cloud Computing
03/2004 Conference Gesellschaft für Klassifikation, Invited Talk, Software Classification and the Semantic Web

10. ORGANIZZAZIONE DI CONFERENZE WORKSHOP (organization of conference and workshops)
He has contributed to the organisation of more than 150 events as a programme committee member.

Furthermore, he has served in the following leading roles:

Conference Steering Committee:
- ECOWS (2008-11) IEEE European Conference on Web Services
- NFPinDSML (2008-12) Non-Functional System Properties in Domain Specific Modeling Languages

General Chair of Conference:
- CLOSER (2019) Intl Conference on Cloud Computing & Services Science
- CLOSER (2018) Intl Conference on Cloud Computing & Services Science
- CLOSER (2017) Intl Conference on Cloud Computing & Services Science
- ECOWS (2008) IEEE European Conference on Web Services
- SE (2008) IASTED Software Engineering Conference

Chair/Co-Chair of the Programme Committee:
- IWFM (2001) Irish Workshop on Formal Methods
- ECOWS (2007) European Conference on Web Services
- NFPinDSML (2008) Workshop on Non-Functional System Properties in Domain Specific Modeling Languages
- NFPinDSML (2009) Workshop on Non-Functional System Properties in Domain Specific Modeling Languages
- NFPinDSML (2010) Workshop on Non-Functional System Properties in Domain Specific Modeling Languages
- NFPinDSML (2011) Workshop on Non-Functional System Properties in Domain Specific Modeling Languages
- CloudWays (2015) International Workshop on Cloud Adoption and Migration
- CloudWays (2016) International Workshop on Cloud Adoption and Migration
- CloudWays (2017) International Workshop on Cloud Adoption and Migration
- CloudWays (2018) International Workshop on Cloud Adoption and Migration
- TACKLE (2018) International Workshop on Systems of Assessments for Computational Thinking Learning
- ICSOC (2018) International Conference of Service Computatio

Conference/Workshop Organisation (Local Chair):
- European Conference on Web Services (with V. Gacitua, K.Y. Bandara,
Dublin City University, Nov 2008 MX Wang, M. Javed)
- Irish Workshop on Formal Methods
University College Cork, July 1998 (with A.K. Seda)
- DeStijl Workshop on Progr and Specif Language Semantics
Trinity College Dublin, November 1996 (with A. Butterfield)
- Verbund Software Technologie Workshop
University of Dortmund, June 1995 (with W. Franke)

11. APPARTENENZA A COMITATI SCIENTIFICI (membership to scientific committees)

2014-2006: Lero Executive Board Member
2008-2011: Steering Committee Member European Conference of Web Services
2008-2012: Steering Committee Member NfP in DSML Series of Workshops
2014-2017: Steering Committee of CloudWays Series of Workshops

12. COMITATI EDITORIALI (editorial committee)

Current Editorial Board Memberships:
- International Journal On Advances in Software

13. ASSOCIAZIONI (ATTUALMENTE) = actual association membership
- EASST European Association for Software Systems Technologies
- ISI Informing Science Institute
- GI Gesellschaft für Informatik
- ICS Irish Computer Society



Qualificazione scientifica del coordinatore

1. avere diretto per almeno un triennio comitati editoriali o di redazione di riviste scientifiche di classe A (per i settori non bibliometrici) o presenti nelle banche dati WoS e Scopus (per i settori bibliometrici) SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
-Special Issue Editor "Journal of Grid Computing"

-Special Issue Editor "IEEE Software"
 
2. avere svolto il coordinamento centrale di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Progetto UE "5G-Carmen" - coordinamento di unibz come partner
 
3. avere partecipato per almeno un triennio al Collegio dei docenti di un Dottorato di ricerca SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Membro del Collegio dei docenti del corso di dottorato "Scienze e Tecnologie Informatiche" dal 32° ciclo (2016-17)
 


Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. CALVANESE   Diego   Libera Università di BOLZANO   SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   09/H1   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-INF/05   ha aderito  
2. GAMPER   Johann   Libera Università di BOLZANO   SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
3. RICCI   Francesco   Libera Università di BOLZANO   SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
4. MONTALI   Marco   Libera Università di BOLZANO   SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   09/H1   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-INF/05   ha aderito  
5. PAHL   Claus   Libera Università di BOLZANO     Coordinatore   Professore Ordinario (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
6. ZANKER   Markus   Libera Università di BOLZANO     Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
7. GUIZZARDI   Giancarlo   Libera Università di BOLZANO   SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
8. CARPENTIERI   Bruno   Libera Università di BOLZANO     Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   01/A5   01 - Scienze matematiche e informatiche   MAT/08   ha aderito  
9. ROBBES   Romain Pierre   Libera Università di BOLZANO   SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
10. SYMEONIDIS   Panagiotis   Libera Università di BOLZANO     Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
11. DE ANGELI   Antonella   Libera Università di BOLZANO   FACOLTA' DI SCIENZE E TECNOLOGIE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
12. KUTZ   Oliver   Libera Università di BOLZANO     Componente del gruppo dei 16   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
13. WANG   Xiaofeng   Libera Università di BOLZANO     Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
14. GENNARI   Rosella   Libera Università di BOLZANO     Componente del gruppo dei 16   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
15. NUTT   Werner   Libera Università di BOLZANO   SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
16. MAGGI   Fabrizio Maria   Libera Università di BOLZANO   SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   09/H1   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-INF/05   ha aderito  


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)
1. AJELLI   Marco   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   FONDAZIONE BRUNO KESSLER FBK   Italia   Dynamical Processes in Complex Societies Units   Ricercatori   JLLMRC82S28L378A   INF/01   01   23  
2. GHIDINI   Chiara   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   FONDAZIONE BRUNO KESSLER FBK   Italia   Process and Data Intelligence Department   Ricercatori   GHDCHR68E41E897U   ING-INF/05   09   6  
3. JATOWT   Adam   Comp. gruppo dei 16   Università straniera   Kyoto University   Giappone   Department of Social Informatics   Professore di Univ.Straniera     ING-INF/01   01   96  


(*) numero di prodotti scientifici pubblicati dotati di ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati su WoS o Scopus negli ultimi cinque anni


Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. TECHNICAL UNIVERSITY OF CRETE   Grecia   (max 500 caratteri)
Ricerca, periodi estero dottorandi
 
2. ECOLE NATIONALE SUPÉRIEURE D’INGÉNIEURS DE CAEN   Francia   (max 500 caratteri)
Ricerca, periodi estero dottorandi
 
3. UNIVERSITY COLLEGE CORK   Regno Unito   (max 500 caratteri)
Ricerca, periodi estero dottorandi
 
4. UNIVERSITY OF CALIFORNIA BERKELEY   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
Ricerca, periodi estero dottorandi
 
5. XI'AN JIAOTONG-LIVERPOOL UNIVERSITY   Cina   (max 500 caratteri)
Ricerca, periodi estero dottorandi
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
I dottori di ricerca che hanno ottenuto il titolo negli ultimi tre anni presso la nostra facoltà hanno tutti trovato impiego. Le posizioni attualmente ricoperte sono quelle di seguito elencate:

- AR position at Libera Università di Bolzano – Bozen (5 places)
- Postdoc Researcher at Technical University of Munich (D)
- Postdoctoral Fellow at Carnegie Mellon University (USA)
- Senior Researcher at Virtual Vehicle Research GmbH (A)
- Postdoctoral Researcher at ETH Zürich (CH)
- Software Engineer at Google (CH)
- Research and development at Cagla Inc. (Japan)
- Research Fellow at University of Warwick, Munich (D)
- Researchers (RTD) at Libera Università di Bolzano- Bozen (1 place)
- Software Engineering Consultant (Slovenia)
- Audit Manager at Ernst & Young Vietnam Limited (Vietnam)
- Postdoctoral Researcher at Technische Universität Dresden (D)
- Researcher at University of Indonesia
- Analyst and Software Developer (Calgary-Alberta, Canada)
- Postdoc Researcher University of Konstanz (D)
- Marie Curie Fellow with Lero - the Irish Software Research Centre (Ireland)


Note



3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 12   n.ro insegnamenti: 2   di cui è prevista verifica finale: 2  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale SI   n.ro: 5   di cui è prevista verifica finale: 5  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO      
Cicli seminariali SI  
Soggiorni di ricerca (ITALIA - al di fuori delle istituzioni coinvolte) NO      
Soggiorni di ricerca (ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 2  
Soggiorni di ricerca (ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 2  


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica La lingua del corso di dottorato è l’inglese, la cui conoscenza è un requisito necessario per l’ammissione al dottorato. Al termine del corso, i dottorandi arriveranno a padroneggiare l’inglese scritto e parlato. Essi sono supportati nella stesura di relazioni e articoli in inglese, e nel preparare presentazioni in inglese. Le conoscenze linguistiche in inglese, così come in italiano e tedesco, possono essere approfondite tramite corsi di lingua gratuiti offerti dal Centro Linguistico di unibz.  
Informatica Ciascun dottorando riceve una postazione di lavoro fornita di schermo e un laptop impostati con i software standard. Tutti i dottorandi possiedono già considerevoli conoscenze informatiche fin dall’inizio. Altre conoscenze vengono sviluppate attraverso la frequenza di corsi e la collaborazione a progetti. In caso di bisogno, i dottorandi possono prendere parte ai corsi organizzati dal reparto ICT dell’università per acquisire conoscenze relative a specifici software.  
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento Nel primo anno di dottorato viene offerto un corso sui metodi di ricerca, nel quale si trattano i temi relativi all’organizzazione, ai sistemi e al finanziamento della ricerca. Nel secondo anno di dottorato viene offerto un corso su tematiche avanzate ma di interesse generale per l’informatica.
I dottorandi partecipano all’elaborazione di proposte di progetti di ricerca e alla gestione di progetti in corso, acquisendo esperienza a riguardo.
 
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale La valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale sono argomenti del corso sui metodi di ricerca, obbligatorio per tutti i dottorandi del primo anno.
Requisito minimo per completare il corso di dottorato è la pubblicazione di almeno 2 articoli in una top conference o in un top journal.
 


Note


5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 36° Anagrafe dottorandi (35°) Ciclo 35° (Tabella POSTI)
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 18   13   15 (15) (15)  
2. Posti coperti da assegni di ricerca   N. 0   0    
3. Posti coperti da contratti di apprendistato   N. 0   0    
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 18   N. 13   15 (15)  
4. Eventuali posti senza borsa   N. 3   0   4 (4) (4)  
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere   N. 0   0    
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri   N. 0   0    
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale   N. 0   0    
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)   N. 0   0    
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere   N. 0   0    
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 21   N. 13   19 (19)  
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 18   N. 13   15 (15)  
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 17.000,00      
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 15,00      
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00      
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)



Nota: il budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni all’estero è calcolato considerando la percentuale di maggiorazione della borsa, il numero di mesi all’estero, il numero di anni del corso e il numero di studenti con borsa.
 
Euro: 51.000,00      
 

Attenzione: i dati di questa sezione relativi agli iscritti al ciclo precedente vengono aggiornati utilizzando le informazioni inserite nella piattaforma ANS/PL fino al giorno della chiusura della scheda anagrafe .

Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali    
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente    
Fondi di ateneo   Fondi centrali per il finanziamento di 9 borse di dottorato, per l’incremento della borsa per soggiorni all’estero (50% della borsa), per i fondi mobilità e per la didattica.  
Finanziamenti esterni   3 borse finanziate da FBK (Fondazione Bruno Kessler), 1 borsa da SIAG (Informatica Alto Adige Spa),1 borsa dal CNR (Consiglio Nazionale della ricerca e NOI AG) ed 1 borsa da COVISION LAB.  
Altro   3 borse di studio finanziate dalla Fondazione Knut e Alice Wallenberg di Stoccolma  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
BORSA di studio= euro 17.000 per dottorando all’anno (*9 borse*4 anni=612.000)
FONDI per viaggi all’estero = circa euro 10.000 per dottorando per i 4 anni di studio (basandosi sui fondi erogati negli anni precedenti) – calcolati per 12 dottorandi, dato che li ricevono anche i
dottorandi senza borsa di studio (totale 10.000*12= 120.000) ;
INCREMENTO borsa di studio per soggiorni all’estero = euro 2.833,36 per dottorando (considerando una media di 4 mesi complessivi per dottorando) – totale 2.833*9=25.497 arrotondando
CORSO DI DOTTORATO DEL 2°ANNO: euro 20.000 totali stanziati per l’assegnazione della didattica ad un docente esterno

Borso di studio Fondazione Bruno Kessler = 17.000 all'anno x 4 anni = 68.000 + fondi per viaggi di ricerca = 10.000 per 4 anni di studio + incremento borsa di studio per soggiorni di ricerca (considerando una media di 4 mesi complessivi per dottorando) = 2.833 €

6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   La Facoltà ha creato un FabLab gestito in collaborazione con la Facoltà di Design, presso il quale i ricercatori e gli studenti della Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche possono svolgere attività di sviluppo. Inoltre, unibz ha stilato un accordo con il Vienna Scientific Cluster, un cluster di computer per computazioni ad alte prestazioni gestito da TU Vienna, che permette al personale universitario (inclusi gli studenti di dottorato) di accedere liberamente a questa infrastruttura.  
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   La Biblioteca universitaria mette a disposizione 8.447 libri, 78 CD-ROM, 8 DVD, 28 PhD thesis e 1 audiolibro relativi alle tematiche del corso, per un totale di 8.563 volumi.  
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   Tutte le riviste, sia in formato cartaceo sia in formato elettronico, garantiscono la totale copertura di tutti i settori dell’informatica, dell’ingegneria informatica, dell’automazione, dell’analisi numerica, e di conseguenza di tutte le tematiche che vengono trattare durante gli studi di dottorato. Attualmente esistono 19 abbonamenti a riviste nel campo informatico.  
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   La Biblioteca fornisce ai dottorandi la possibilità di avere accesso alle 26 più importanti banche dati nel settore dell’informatica: tra queste, solo per citarne alcune, ACM Digital Library, Scopus, IEEE Computer Society Digital Library Journals, PressReader, Springer Standard Collection, ProQuest Social Science Premium Collection e Web of Science. Inoltre, viene dato accesso anche alla raccolta di tutti gli E-Book tramite Safari Books.  
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   La Biblioteca mette a disposizione dei dottorandi i software CITAVI, Refworks, Endnote Web, Turnitin, SPSS e STATISTICA.
Software specifici di cui hanno bisogno gli studenti vengono di norma acquistati con fondi di progetto a livello dei gruppi di ricerca della facoltà. Inoltre, nella pianificazione del budget annuale della facoltà è possibile richiedere l’acquisto di Hard- e Software in base alle necessità dei vari corsi di studio, compreso il dottorato.
 
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   A ciascuno studente di dottorato viene fornita una postazione di lavoro dotata di un laptop, uno schermo ed una tastiera. L’ufficio I&CT dell’Università gestisce un servizio Cloud che mette a disposizione un’ampia capacità di calcolo per i progetti di ricerca.
Fanno parte in pianta stabile della facoltà tre tecnici di computer, che restano a disposizione per l’installazione, la configurazione e l’assistenza dei sistemi e dei computer in uso.
 
Altro    


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte  
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri:  
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
Lingua
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO  
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 40  


Note




Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   NO
 
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO    
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   NO    
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO    


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   SI
 
Motivazione:
Dottorato in convenzione con la Fondazione Bruno Kessler di Trento
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   NO
 
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0   SI
 
Motivazione:
Alcuni dei temi di ricerca affrontate dai membri del Collegio dei Docenti del Dottorato sono di estrema importanza per le tematiche dell’iniziativa "Industria 4.0”. Nello specifico, vengono studiati formalismi e metodologie associate per la modellazione congiunta di dati e processi, e per la verifica formale del comportamento e per il controllo di qualità di sistemi dinamici, ad esempio sistemi che rappresentano processi industriali. L’aspetto legato alla manipolazione e gestione dei dati gioca un ruolo essenziale, anche in combinazione con metodologie e tecniche, sviluppate dai membri del Collegio Docenti, per la modellazione, l’accesso e l’integrazione intelligente di dati variabili nel tempo e di flussi di dati provenienti da sensori e dispositivi.
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   NO
 
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO    
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Le tematiche legate ai Big Data sono di estrema rilevanza per l’attività di ricerca svolta dai membri del Collegio dei Docenti del Dottorato. Nello specifico, sono presenti da una parte competenze legate all’accesso e all’integrazione di sorgenti di dati eterogenee e complesse, comprendenti sia dati statici sia flussi di dati provenienti da sensori. Queste competenze sono state sviluppate in un Large Scale Integrating Project di FP7, con un’ampia partecipazione industriale. Inoltre, tra i membri del Collegio figurano esperti ai massimi livelli sui sistemi di raccomandazione, nei quali i risultati di analisi effettuate su grandi quantità di dati (ad esempio legati a preferenze e comportamenti passati di utenti) vengono utilizzati per formulare e proporre suggerimenti riguardo a comportamenti futuri.
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   SI    
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   NO    


Chiusura proposta e trasmissione: 27/05/2020


.