MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2020/2021
codice = DOT1720429




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo  
Denominazione del corso TECNOLOGIE E SCIENZE PER LA SALUTE DELL'UOMO  
Cambio Titolatura? NO  
Ciclo 36  
Data presunta di inizio del corso 01/11/2020  
Durata prevista 3 ANNI  
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche  
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO  
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? NO  
Presenza di eventuali curricula? NO  
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata https://www.unipa.it/dipartimenti/stebicef/dottorati/tecnologieescienzeperlasalutedelluomo  


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. FIS/07     %  12,12   FISICA APPLICATA, DIDATTICA E STORIA DELLA FISICA   02/D - FISICA APPLICATA, DIDATTICA E STORIA DELLA FISICA  
02 - Scienze fisiche
 
2. BIO/18     %  12,12   GENETICA   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
3. CHIM/09     %  6,06   TECNOLOGIA, SOCIOECONOMIA E NORMATIVA DEI MEDICINALI   03/D - FARMACEUTICO,TECNOLOGICO, ALIMENTARE  
03 - Scienze chimiche
 
4. CHIM/06     %  6,06   CHIMICA ORGANICA   03/C - ORGANICO,INDUSTRIALE  
03 - Scienze chimiche
 
5. BIO/10     %  9,09   BIOCHIMICA GENERALE   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
6. MED/13     %  6,06   ENDOCRINOLOGIA, NEFROLOGIA E SCIENZE DELLA ALIMENTAZIONE E DEL BENESSERE   06/D - CLINICA MEDICA SPECIALISTICA  
06 - Scienze mediche
 
7. MED/18     %  3,03   CHIRURGIA GENERALE   06/C - CLINICA CHIRURGICA GENERALE  
06 - Scienze mediche
 
8. BIO/11     %  3,00   BIOLOGIA MOLECOLARE   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
9. FIS/03     %  6,06   FISICA SPERIMENTALE DELLA MATERIA   02/B - FISICA DELLA MATERIA  
02 - Scienze fisiche
 
10. BIO/19     %  6,06   MICROBIOLOGIA   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
11. BIO/09     %  3,03   FISIOLOGIA   05/D - FISIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
12. BIO/06     %  6,06   ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIA   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
13. BIO/05     %  3,03   ZOOLOGIA E ANTROPOLOGIA   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
14. CHIM/02     %  9,13   MODELLI E METODOLOGIE PER LE SCIENZE CHIMICHE   03/A - ANALITICO, CHIMICO-FISICO  
03 - Scienze chimiche
 
15. ING-IND/34     %  3,03   BIOINGEGNERIA   09/G - INGEGNERIA DEI SISTEMI E BIOINGEGNERIA  
09 - Ingegneria industriale e dell'informazione
 
16. MED/10     %  3,03   MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE E MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO   06/D - CLINICA MEDICA SPECIALISTICA  
06 - Scienze mediche
 
17. MED/14     %  3,03   ENDOCRINOLOGIA, NEFROLOGIA E SCIENZE DELLA ALIMENTAZIONE E DEL BENESSERE   06/D - CLINICA MEDICA SPECIALISTICA  
06 - Scienze mediche
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

Il Corso di Dottorato in Tecnologie e Scienze per la Salute dell'Uomo è concepito per fornire agli studenti le necessarie competenze per sbocchi occupazionali c/o Imprese specialistiche, Enti di ricerca e Università che operano nel campo delle Nanoscienze e delle Biotecnologie per la Salute dell’Uomo, della Teranostica e della Medicina Translazionale. Il Corso offre agli studenti una occasione unica di crescita in un ambiente accademico caratterizzato dalle seguenti specificità: i) un approccio scientifico multidisciplinare (Fisica Applicata, Chimica, Biologia, Biotecnologie, Medicina e Bio-Ingegneria), condotto da differenti gruppi di ricerca con accertate competenze scientifiche, come è facile individuare dalle pubblicazioni su riviste e dalla fitta rete di collaborazioni nazionali e internazionali; ii) un significativo supporto in termini di strumentazioni e laboratori presso i Dipartimenti STEBICEF, DIFC, PROMISE, DICHIROS e il Centro ATeN dell’Ateneo di Palermo (15 laboratori con circa 100 strumentazioni up to date in una moderna struttura di circa 2.500 mq realizzato con fondi strutturali PON e PO FESR Sicilia per circa 30 Ml di €); iii) una rete di aziende ed enti di ricerca che hanno creduto nel progetto mettendo a disposizione, già nel XXXIII Ciclo, fondi esterni per Borse di Dottorato e hanno portato a ottenere Borse di tipo industriale finanziate dal MIUR; iv) una ben consolidata esperienza didattica e formativa dei docenti del Collegio.
I dottorandi svolgeranno attività anche all'estero per almeno 6 mesi.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

I previsti sbocchi occupazionali, sia in campo nazionale che internazionale, riguardano:
- Imprese che operano nel campo delle biotecnologie, delle nanotecnologie, della diagnostica, delle scienze farmaceutiche interessate allo sviluppo di: dispositivi per diagnostica molecolare e biosensori; vettori per terapia genica; sistemi cellulari per interventi diagnostici e terapeutici; proteine terapeutiche o per xenotrapianti; farmaci con monitoraggio pre-clinico; test diagnostici a base biotecnologica; analisi e sperimentazioni biotecnologiche; sviluppo e validazione di sistemi e tecnologie per la valutazione clinica in ambito protesico; analisi del microbioma per l’identificazione di microorganismi per applicazioni ecosostenibili e compatibili con la salute dell’uomo.
- Enti preposti all’elaborazione di normative sanitarie e brevettuali nel settore delle biotecnologie;
- Enti pubblici e privati di comunicazione e informazione tecnico-scientifica in campo biotecnologico e medico-molecolare.
- Strutture del Sistema Sanitario, Aziende ospedaliere e laboratori specializzati pubblici e privati;
- Università e Enti di Ricerca pubblici e privati.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di PALERMO  
N° di borse finanziate 6  
Sede Didattica Palermo  


Tipo di organizzazione

1) Singola Università
 


Note



2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
PIGNATARO   Bruno Giuseppe   PALERMO   Fisica e Chimica - Emilio Segrè   Professore Ordinario (L. 240/10)   03/A2   3  


Curriculum del coordinatore

1. Formazione e Posizione Accademica

• 1995. Laurea con lode in Chimica presso l'Università di Catania
• 1995-1998. Collaboratore di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Chimiche dell'Università di Catania
• 01/12/1998-26/05/1999. Periodo di Ricerca presso il Physicalishe Institut dell'Università di Münster (Germania)
• 2000. Dottore di ricerca con lode in Scienza dei Materiali presso l'Università di Catania
• 2001-2004. Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Chimiche dell' Università di Catania
• Dal 30/12/2004. Professore Associato di Chimica Fisica presso l'Università di Palermo
• Dal 29/01/2014. Abilitato (abilitazione scientifica nazionale) per il ruolo di professore ordinario per il settore concorsuale 03/A2 – Modelli e Metodologie per le Scienze Chimiche
• Dal 01/10/2016. Professore Ordinario di Chimica Fisica presso l’Università di Palermo

2. Attività Istituzionali, Gestionali e Organizzative

• 2002-2003. Membro del Comitato Costituente del Gruppo Giovani della Società Chimica Italiana
• 2004-2006. Rappresentante Nazionale della Divisione di Chimica-Fisica nel Gruppo Giovani della Società Chimica Italiana
• 2004-2006. Coordinatore Nazionale del Gruppo Giovani della Società Chimica Italiana
• 2005-2008. Membro della Giunta del Dipartimento di Chimica Fisica dell’Università di Palermo
• 2006. Membro del Comitato Comitato Direttivo fondatore del European Young Chemists Network sotto il patrocinio della European Association for Chemical and Molecular Sciences (EuChemS)
• 2007. Membro del Comitato Tecnico-Scientifico del Laboratorio Pubblico Privato di cui è capofila ST-Microelectronics dal titolo PLAST_ICs (Integrated Circuits on Plastics)
• 2011-2013. Membro del Advisory International Board del progetto “Molecular-Metal-Oxide-nanoelectronicS (M-MOS): Achieving the Molecular Limit” con capofila l’Università di Glasgow
• 2012-2016. Componente di affiancamento al comitato di coordinamento del “Mediterranean Center for Human Health Advanced Biotechnologies (Med-CHHAB)”
• 2013-2015. Membro della Giunta del Dipartimento di Fisica e Chimica dell’Università di Palermo
• 2013-2015. Presidente della Commissione Ricerca del Dipartimento di Fisica e Chimica dell’Università di Palermo
• 2013-2015. Delegato alla Ricerca del Dipartimento di Fisica e Chimica dell’Università di Palermo
• 2013-2016. Responsabile di Sede per i Professori Associati della Divisione di Chimica Fisica della SCI
• 2014-2015. Presidente della Commissione per l’Assicurazione della Qualità del Dipartimento di Fisica e Chimica dell’Università di Palermo
• 2015-presente. Nominato dal Rettore dell’Università di Palermo Project Leader di tre Progetti di ricerca (TECLA, DELIAS e NEPTIS) e relativo Progetto di Formazione dei quali è anche Responsabile dei Rapporti Istruttori nell’ambito del Distretto ad alta Tecnologia per l’innovazione nel settore dei Beni Culturali (DTBC; progetti approvati per circa 15 milioni di euro)
• 2015-presente. Responsabile Scientifico del capofila Università di Palermo e Membro del Comitato Scientifico del Progetto TECLA su Nanomateriali e Nanotecnologie per i Beni Culturali
• 2015-2016. Advisory Committee nel EPSR Programme Grant Meeting del Progetto Digital Synthesis – Università di Glasgow
• 2015-presente. Delegato alla Progettualità del Dipartimento di Fisica e Chimica dell’Università di Palermo
• 2016-2018. Responsabile del Laboratorio di Nanotecnologie e Dispositivi Molecolari del “Advanced Technologies Network Center - ATeN Center” (Università di Palermo)
• Dicembre 2017. Nominato dal Rettore dell’Università di Palermo suo Procuratore Speciale per la firma dell’atto costitutivo della Fondazione TICHE (Cluster Tecnologico nel Settore delle Tecnologie per il Patrimonio Culturale)
• 2018-presente. Nominato dal Rettore dell’Università di Palermo Rappresentante della Macroarea 4: Metodologie di indagine avanzate del Centro servizi laboratoristici “Advanced Technologies Network Center - ATeN Center”
• 2018-presente. Membro del Comitato Scientifico della Fondazione Tiche
• 2018. Presidente commissione di esami di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di CHIMICO
• 2018-presente. Membro della Commissione di Gestione AQ della Didattica del Dipartimento di Fisica e Chimica dell’Università di Palermo
• 2018-presente. Membro del Comitato Tecnico Scientifico del progetto PON 2014-2020 AGM4CuHe

3. Chairman di Premi e Sessioni Congressuali dedicate a Premi Nazionali e Internazionali

- BP è stato Chairman del Premio Nazionale Primo Levi per gli anni 2005 e 2006. E’ stato Chairman della Sessione Primo Levi al Congresso Nazionale della Società Chimica Italiana (Firenze 2006) e Chairman delle sette edizioni del Premio Europeo dei Giovani Chimici “European Young Chemists Award Session” e delle relative sessioni di competizione durante i convegni “European Chemistry Congress” a Budapest (2006), Torino (2008), Nürnberg (2010), Praga (2012), Istanbul (2014), Siviglia (2016), Liverpool (2018).

4. Organizzazione di Congressi o Eventi Scientifici

• Membro del Comitato Organizzatore - XXIX Congresso Nazionale di Chimica Fisica, Taormina (ME) 5-9 October 1998
• Membro del Comitato Organizzatore Locale - Fifth International Conference on Swift Heavy Ions in Matter-SHIM 2002, Taormina 21-26 May 2002
• Membro del Comitato Organizzatore del 9th Melari-NID Workshop, 6-8 Febbraio 2002, Catania
• Membro del Advisory Board - The 2005 European Younger Chemists’ Conference, Brno, Czech Repulic, 30 Agosto – 4 Settembre 2005
• Membro del Comitato Scientifico - V Sigma Aldrich Young Chemists Symposium, Riccione 10-12 Ottobre 2005
• Organizzatore - Workshop Probing the Nanoscale World of Materials, Palermo 16 Settembre 2005
• Organizzatore - Tavola Rotonda “I giovani, la Chimica e lo Sviluppo Sostenibile”, Firenze 15 Settembre 2006
• Chairman - International Workshop Probing the Nanoscale World of Materials II, Palermo 20 Febbraio 2006
• Chairman Workshop “SOLIS”, Palermo 1 Dicembre 2010
• Chairman della Sessione Nanocluster all’EMRS Fall Meeting (2010)
• Chairman di sessione nel W-4 “Nanotechnology for Analysis” del BCEIA 2013 (Pechino 22-26 Ottobre 2013)
• Session Co-Chair - XLI Congresso Nazionale di Chimica Fisica
Alessandria, 23-27 giugno 2013, Sessione “Materiali per l’Energia e la Catalisi”.
• Moderatore della Tavola Rotonda “Nanotech 2020”: Strategie Regionali di Filiera all’interno del Workshop “Smart Regional Innovation on Nanotech for Biophotonics,Food and Cultural Heritage” (Firenze 2014)
• Membro Comitato Scientifico - FISMAT 2015 Italian National Conference on Condensed Matter Physics (Palermo 28 Settembre – 2 Ottobre 2015)
• Membro Comitato Scientifico - The National School of Physical Chemistry in Energy Production, Storage and Conversion from Molecules to Devices at the Crossroads of Physical Chemistry - Otranto (8-12 Giugno 2015)
• Chairman della Sessione Biosensors del congresso FISMAT 2019 (Catania 30 Settembre – 4 Ottobre 2019)

5. Attività Didattica

- Dal 2005 BP ha tenuto presso l’Università di Palermo differenti Corsi di Insegnamento

• Struttura Atomica e Spettroscopia Molecolare, Corso di Laurea (CdL) in Scienze e Tecnologie per i Beni Culturali - sede Petralia (2 CFU)
• Chimica Fisica, CdL in Scienze e Tecnologie per i Beni Culturali - sede Petralia (4 CFU)
• Elementi di Chimica Fisica, CdL in Scienze Biologiche (3 CFU)
• Sistemi microeterogenei e nanomateriali, CdL Specialistica in Chimica (2.5 CFU)
• Laboratorio II di Chimica Fisica, CdL in Chimica (5 CFU)
• Elementi di Chimica Fisica, CdL in Scienze Biologiche (3 CFU)
• Chimica Fisica, CdL in Scienze Ambientali (4 CFU)
• Fondamenti di Chimica - modulo Chimica Fisica, CdL in Scienze Ambientali (6 CFU)
• Chimica Fisica dei Materiali, CdL Magistrale in Chimica (6 CFU)
• Laboratorio di Chimica Fisica III, CdL in Chimica (4 CFU)
• Laboratorio di Chimica Fisica, CdL in Chimica (6 CFU)
• Chimica della Materia, CdL Magistrale in Ingegneria dei Materiali (6 CFU)
• Chimica fisica, CdL in Scienze della Natura e dell’Ambiente (6 CFU)
• Chimica Fisica I, CdL in Chimica (8 CFU)

- BP ha anche tenuto: insegnamenti in corsi di Dottorato, Master e Progetti di Formazione anche fuori dall’Ateneo di Palermo; corsi e lezioni presso Scuole Nazionali ed Internazionali. E’ stato relatore di numerose Tesi di Laurea, Tesi di Laurea Magistrale, Tesi nell’ambito di Master Universitari e di 6 Tesi di Dottorato. Ha avuto impegni gestionali in Master Universitari di secondo livello e Progetti di Formazione.

6. Attività scientifica

- BP è autore di più di 200 comunicazioni a congresso e di circa 150 pubblicazioni (109 articoli su riviste ISI, 7 Libri editi, 4 pubblicazioni su riviste dotate di ISSN a divulgazione almeno nazionale, 24 pubblicazioni su libro con ISBN, altri lavori) e diverse altre pubblicazioni sono in preparazione.

- BP è affiliato alla Società Chimica Italiana (SCI), al Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali (INSTM) e alla European Association for Chemical and Molecular Sciences (come socio individuale SCI).

- Fra i principali ambiti di ricerca di BP si segnalano:

• Nanotecnologie applicate ai campi dei Beni Culturali e dell’Elettronica
• Preparazione e caratterizzazione di superfici e interfasi di materiali
• Nanomedicina e self-assemby di biomolecole
• Nuovi materiali e dispositivi per celle fotovoltaiche e sensori integrati su plastica
• Biosensori e array “multiplexed” per biochip cellulari e drug screening
• Film sottili e nanomateriali avanzati
• Metodologie avanzate di indagine su scala nano-metrica di sistemi organici, inorganici e biologici

- Diversi suoi lavori e libri sono stati highlighted su prestigiose riviste scientifiche internazionali: Nucleic Acids Research 27 (1999) 4553 - highlighted con la front-end cover image della rivista; Angew. Chem. Int. Ed. 48 (2009) 6490 - highlighted dai research highlights di Nature Materials 8 (2009) 698; J. Mater. Chem. 19 (2009) 3338 – highlighted nella front cover della rivista; Biochemistry 48 (2009) 6522 - highlighted dalla American Chemical Society (ACS) Office of Public Affairs' Weekly PressPac; Macromolecular Rapid Communication 31 (2010) 1281 - highlighted da "Noteworthy Chemistry", 30 August 2010, a news weekly published electronically by ACS; Physical Chemistry Chemical Physics 12 (2010) 14848 - highlighted dal RSC Publishing Blogs Home (Jane Hordern, Deputy Editor PCCP); J. Mater. Chem. 21 (2011) 5891 - highlighted tra i top ten most-read articles dalla versione on-line di Journal of Materials Chemistry (Febbraio 2011); J. Phys. Chem. C 115 (2011) 4446 - highlighted con la front-end cover image della rivista; J. Amer. Chem. Soc. 133 (2011) 4684 - highlighted da JACS select n. 16, "Abiological Self-Assembly Via Coordination: Formation of 2D Metallacycles and 3D Metallacages with Well-Defined Shapes and Sizes and Their Chemistry"; Energy and Environmental Science 5 (2012) 5919 – highlighted con la front-end cover image della rivista e da Highlights in Nanotechnology: Open-Access Virtual Journal and Discussion Forum (http://nano.pa.msu.edu/hn/) e da Essencial Science Indicators; Anal. Chem. 84 (2012) 5450 - highlighted con la front-end cover image della rivista e da un’intervista radio dell’Editore (Luglio 2012); Chem. Soc. Rev., 41 (2012) 6859–6873 - highlighted con la front-end cover image della rivista; il Libro "Tomorrow's Chemistry Today: Concepts in Nanoscience, Organic Materials and Environmental Chemistry" è stato recensito da Angewandte Chemie Int. Ed. (vol. 47 - 2008, 7988), J. Am. Chem. Soc. (vol. 130 – 2008, 7774), Applied Organometallic Chemistry (Vol. 22 - 2008, 413), Croatica Chemica Acta; il Libro "Ideas in Chemistry and Molecular Sciences: Where Chemistry Meets Life” è stato recensito da ChemBioChem Volume 11, Issue 14, page 2050, September 24, 2010, Applied Organometallic Chemistry Volume 26, Issue 5, page 258, May 2012; il lavoro EYCA2012 primo dei top 20 articles highlited da BioMedLib: "Who is Publishing in My Domain?"; Nanoscale, 2014, 6, 3566-3575, cover page della rivista (issue 7, 2014); Journal of Materials Chemistry A, 2018, DOI: 10.1039/C7TA09387J, Hot Paper 2018 della rivista.

- BP ha ricevuto numerosi inviti per Seminari presso Enti di Ricerca Nazionali e Internazionali (es. Università di Cambridge, Università di Roma La Sapienza, Università di Ecole Nationale Superioire de Chimie Parigi, Università di Glasgow, Università di Groningen, Università di Padova, Istituto di Nanotecnologia del CNR Lecce), come relatore a Congressi di Interesse Nazionale ed Internazionale (es. The 2013 Foresight Technical Conference: Illuminating Atomic Precision, 2013, Palo Alto USA, Energy Materials Nanotechnology Meeting on Photovoltaics 2015 Orlando Florida USA, 4th Biotechnology World Congress 2016 Dubai), ad effettuare review scientifiche su riviste ad alto fattore d’impatto (es. Journal of Materials Chemistry 2009; IF attuale 5.97; Physical Chemistry Chemical Physics 2010; I.F. 4.123; Energy and Environmental Science 2011; I.F. 29.518; Chemical Society Review 2012; 38.618; Analytical Chemistry 2012; I.F. 6.320; Journal of Materials Chemistry C 2014; I.F. 5.256), a scrivere contributi su libri scientifici e Guest Editorials (Chemistry European Journal). BP ha inoltre ricevuto numerose menzioni e interviste su media e interviste, opinioni o menzioni su media (es. il Sole 24 Ore; TG3 Leonardo; NewsLetter internazionali; the ECTN Association Electronic Publication; EuCheMS NewsLetter; WIRED; Repubblica; Scienza in rete; Photonics, ecc.).

- BP è stato Editore per conto della casa editrice Wiley di 7 libri:

• Tomorrow’s Chemistry Today: Concepts in Nanoscience, Organic Materials and Environmental Chemistry (ed. 2008, 2009)
• Ideas in Chemistry and Molecular Sciences: Advances in Synthetic Chemistry (2010);
• Ideas in Chemistry and Molecular Sciences: Where Chemistry meets Life (2010);
• Ideas in Chemistry and Molecular Sciences: Advances in Nanotechnology, Materials and Devices” (2010)
• “New Strategies in Chemical Synthesis and Catalysis” (2012)
• “Molecules at Work” (2012)
• “Discovering the Future of Molecular Sciences” (2014)

- BP ha partecipato a Comitati Editoriali di Riviste ed ha avuto altri carichi Editoriali:

• 2009-2013. Membro del Comitato Scientifico di “La Chimica e l’Industria” e curatore all’interno della stessa rivista della rubrica “Critical Review”
• 2011-2013. Membro del Comitato di Redazione della Società Chimica Italiana
• 2009-2018. Membro dell’Editorial Board (Founding Editors) della rivista internazionale “Chemistry Central Journal” (2012)
• 2011-2014. Membro dell’Editorial Board della rivista internazionale “ISRN Nanotechnology”- Hindawi Publishing Corporation
• 2012. Membro del Comitato di Coadiutori del responsabile tecnico del blog della SCI
• 2019-presente Membro dell’Editorial Board della rivista The Open Biomaterials Science Journal (Bentham Open)


6. Attività di Valutazione

- BP è stato membro di commissioni nazionali per l’attribuzione di premi scientifici ed ha fatto da referee per le seguenti Società o Case Editrici Internazionali.

• Nature (Nature Communications)
• American Chemical Society (Journal of American Chemical Society, ACS Nano, Langmuir, Nanoletters, The Journal of Physical Chemistry, The Journal of Physical Chemistry B, ACS Applied Materials & Interfaces, Industrial & Engineering Chemistry Research, Biomacromolecules, Chemistry of Materials)
• The Institute of Physics (Journal of Physics D: Applied Physics, Measurement
Science and Technology, Nanotechnology, J. of Micromechanics and Microengeneering)
• The Royal Society of Chemistry (Physical Chemistry Chemical Physics, Chemical Communication, Soft Matter, Energy and Environmental Science, Chemical Science, Nanoscale, Polymer Chemistry, J.Mat.Chem.C-Materials, Analyst)
• Wiley (Advanced Materials, Small, Angewandte Chemie Int. Ed., Advanced Functional Materials, Chemistry: A European Journal, ChemSusChem., International Journal of Chemical kinetics, Advanced Energy Materials)
• Elsevier (Colloids and Surfaces A, Synthetic Metals, Surface and Coatings Technology, Surface Science, Journal of Molecular Structure, Materials Chemistry and Physics D, Organic Electronics)
• Springer-Verlag (Nanoscale Research Letters).
• The Japan Society for Analytical Chemistry (Analytical Sciences)
• Chemistry Central (Chemistry Central Journal)
• Hindawi Publishing Corporation (ISRN Nanotechnology, Journal of Nanomaterials)

- BP ha anche fatto da revisore per progetti e/o prodotti di ricerca Nazionali ed Internazionali (es. per la Grantová agentura České republiky Czech Science Foundation; progetti PRIN e FIRB Futuro in Ricerca per il MiUR; prodotti di ricerca nell’ambito della VQR per l’ANVUR; progetti per la United States National Science Foundation (NSF) e la Engineering and Physical Science Research Council (EPSRC, UK).

7. Finanziamenti

Si riporta l’elenco dei progetti di ricerca finanziati (complessivamente circa 5 milioni di euro) con il ruolo ricoperto da BP:

1. Coordinatore Progetto d’Ateneo ex 60% (inizio 2004): “Fenomeni di autoorganizzazione e proprietà elettriche di film ultrasottili di molecole coniugate supportati da solidi”.
2. Coordinatore Progetto d’Ateneo ex 60% (inizio 2005): “Autoorganizzazione e proprietà elettriche di film ultrasottili di molecole coniugate supportati da solidi”.
3. Coordinatore Progetto d’Ateneo ex 60% (inizio 2006): “Film molecolari lateralmente ordinati supportati da solidi”.
4. Coordinatore Progetto d’Ateneo ex 60% (inizio 2007): “Film molecolari ultrasottili per biosensori e celle fotovoltaiche”.
5. Partecipazione al progetto dal titolo "CHIMICA INNOVATIVA" (codice OIPA078W7F) Progetti innovativi ordinari Palermo 2007
6. Responsabile Scientifico dell’Unità di Ricerca dell’Università di Palermo - Progetto “Sensori Bio-FET di Plastica” (2006-2008) nell’ambito dei Programmi di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN 2006 prot. 2006037708, DM n.582/2006 del 24 marzo 2006)
7. Responsabile Scientifico di una Commessa per il Dipartimento di Chimica Fisica dell’Università di Palermo nell’ambito del “Laboratorio Pubblico-Privato per lo sviluppo di tecnologie di processo e dimostratori di circuiti elettronici ad alte prestazioni e basso costo di fabbricazione realizzati su substrati plastici” (PLAST_ICs, 2006-2009), FART prot. MIUR DM 17767 art. 12lab finanziato dal MiUR (proponente principale ST-Microelectronics)
8. Responsabile Scientifico dell’Unità di Ricerca dell’Università di Palermo - Progetto “Metodologie drop on demand per la realizzazione di microarray funzionali per il drug screening” nell’ambito dei Programmi di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN 2008 prot. 20088L3BP3_003, DM 20 gennaio 2010 prot. n. 3 /Ric./2010)
9. Coordinatore Nazionale - progetto Eterogiunzioni bulk di film sottili molecolari nanostrutturati per celle fotovoltaiche flessibili ad alta efficienza (codice RBFR08DUX6) Programma FIRB “Futuro in Ricerca 2008” (dedicato sia al ricambio generazionale sia al sostegno alle eccellenze scientifiche emergenti e già presenti presso gli atenei e gli enti pubblici di ricerca afferenti al MIUR)
10. Responsabile Scientifico dell’Unità di Ricerca dell’Università di Palermo – Programma FIRB-MERIT, titolo progetto “Basi molecolari nelle sindromi degenerative correlate con l’invecchiamento”, codice Modello B: RBNE08HWLZ_010
11. Responsabile Scientifico dell’Unità di Ricerca dell’Università di Palermo – Programma PRIN 2012, titolo progetto “Ricerca di nuovi orizzonti nella cura del tumore integrando tecnologie innovative di “drug-screening” e progettazione razionale dei farmaci”, Prot. n. 0025897
12. Responsabile Scientifico dell’Unità di Ricerca dell’Università di Palermo - Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 per le Regioni della Convergenza (“PON R&C”) – titolo progetto “Ambition Power” codice identificativo PON01_00700
13. Responsabile Scientifico dell’Unità di Ricerca dell’Università di Palermo - Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 per le Regioni della Convergenza (“PON R&C – linea Distretti e Laboratori Pubblico-Privato”) – titolo progetto “Elettronica su Plastica per Sistemi Smart Disposable” codice identificativo PON02_00355 - 3416798 - settore ICT, Distretto Tecnologico Micro e Nanosistemi
14. Responsabile Scientifico dell’Unità di Ricerca dell’Università di Palermo - Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 per le Regioni della Convergenza (“PON R&C – linea Distretti e Laboratori Pubblico-Privato”) – titolo progetto “TESEO” codice identificativo PON02_00153-2939517 - settore/ambito Energia, Ambiente e Trasporti – Distretto Tecnologico Trasporti e Pesca
15. Componente di affiancamento al comitato di coordinamento (laboratorio di Tecniche Spettrometriche Avanzate) del “Mediterranean Center for Human Health Advanced Biotechnologies (Med-CHHAB)” - “PON R&C” –Infrastrutture- 2007-2013
16. Responsabile scientifico per l’Ateneo di Palermo del progetto “nanoTechnology and nanomatErials for CulturaL heritAges - TECLA” (“PON R&C” –2007-2013 Titolo III)
17. Referente Spettrometro Fotoelettroni a Raggi X (XPS) all’interno del Progetto Infrastrutturale PO-FESR 2007-2013 Mednetna “Mediterreanean Network for Emerging Nanomaterials”
18. Componente del Comitato Tecnico Scientifico del progetto AGM4CuHe (PON R&I 2014-2020 – Ambito Beni Culturali))
19. Responsabile Scientifico per l’Università di Palermo nel Distretto Micro e Nano-Sistemi della Sicilia del progetto PON PNR 2015-2020 - ARS01_00519 “BEST4U - Tecnologia per Celle Solari Bifacciali ad alta efficienza a 4 terminali per “utility scale”.
20. Responsabile Progetto CORI (inizio 2005) per la Cooperazione Internazionale tra l’Università di Palermo e il Massachussetts Insitute of Technology nell’ambito della ricerca dal titolo “Scanning Probe Characterization of Ligand Coated Nanoparticles”
21. Responsabile Scientifico di una Commessa per il Dipartimento di Chimica Fisica dell’Università di Palermo nell’ambito del “Laboratorio Pubblico-Privato per lo sviluppo di tecnologie di processo e dimostratori di circuiti elettronici ad alte prestazioni e basso costo di fabbricazione realizzati su substrati plastici” (PLAST_ICs, 2006-2009, FART prot. MIUR DM 17767 art. 12lab)
22. Responsabile Scientifico di una Commessa per INSTM da parte di ENI SpA dal titolo “Sintesi di monomeri e polimeri con struttura ibrida accettore-donatore”



Qualificazione scientifica del coordinatore

1. avere diretto per almeno un triennio comitati editoriali o di redazione di riviste scientifiche di classe A (per i settori non bibliometrici) o presenti nelle banche dati WoS e Scopus (per i settori bibliometrici) NO    
2. avere svolto il coordinamento centrale di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Coordinatore Nazionale di n. 1 Progetto FIRB Futuro in Ricerca 2008; Responsabile Scientifico dell’Unità di Ricerca dell’Università di Palermo di n. 3 Progetti PRIN (Programmi 2006, 2008, 2012); Responsabile Scientifico dell’Unità di Ricerca dell’Università di Palermo di n. 1 Progetti FIRB-MERIT; Responsabile Scientifico dell’Università di Palermo di n. 5 Progetti PON (Programmi PON R&C 2007-2013; PON PNR 2015-2020); Dal 2015 Project Leader di tre Progetti di ricerca e relativo progetto di formazione del Distretto di Alta Tecnologia per l’Innovazione nel Settore dei Beni Culturali della Sicilia; Dal 2018 Rappresentante in consiglio della Macroarea “Metodologie di Indagine Avanzate del Centro di Ricerca e Sviluppo Advanced Technologies Network Center dell’Università di Palermo; Responsabile Scientifico di Commesse di Ricerca con Aziende e di n. 4 progetti di Ateneo.
 
3. avere partecipato per almeno un triennio al Collegio dei docenti di un Dottorato di ricerca SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Ha partecipato ai Collegi dei Docenti dei seguenti Dottorati di Ricerca:

1. Dottorato in Scienze Chimiche dell’Università di Palermo (dal 2007 al 2012; cicli XXII-XXVI)

2. Scienza dei Materiali e Nanotecnologie in convenzione tra le Università di Palermo e di Catania (dal 2013 al 2017, cicli XXIX-XXXIII)

3. Dottorato in Scienze Fisiche e Chimiche (dal 2018 - presente, cicli XXXIV-XXXV)
 


Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. DI LEONARDO   Aldo   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
2. GIORDANO   Carla   PALERMO   Promozione Della Salute, Materno - Infantile, Di Medicina Interna E Specialistica di Eccellenza “G. D’Alessandro”   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   06/D2   06 - Scienze mediche   MED/13   ha aderito  
3. LICCIARDI   Mariano   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   03/D2   03 - Scienze chimiche   CHIM/09   ha aderito  
4. MARRALE   Maurizio   PALERMO   Fisica e Chimica - Emilio Segrè   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   02/D1   02 - Scienze fisiche   FIS/07   ha aderito  
5. QUATRINI   Paola   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   05/I2   05 - Scienze biologiche   BIO/19   ha aderito  
6. VETRI   Valeria   PALERMO   Fisica e Chimica - Emilio Segrè   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   02/D1   02 - Scienze fisiche   FIS/07   ha aderito  
7. MILITELLO   Valeria   PALERMO   Fisica e Chimica - Emilio Segrè   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   02/D1   02 - Scienze fisiche   FIS/07   ha aderito  
8. PRINCIPATO   Fabio   PALERMO   Fisica e Chimica - Emilio Segrè   Altro Componente   Ricercatore confermato   02/B1   02 - Scienze fisiche   FIS/03   ha aderito  
9. LUPARELLO   Claudio   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/B2   05 - Scienze biologiche   BIO/06   ha aderito  
10. LO MONTE   Attilio Ignazio   PALERMO   Discipline Chirurgiche, Oncologiche e Stomatologiche (Di.Chir.On.S.)   Altro Componente   Professore Associato confermato   06/C1   06 - Scienze mediche   MED/18   ha aderito  
11. PALUMBO   Fabio Salvatore   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   03/D2   03 - Scienze chimiche   CHIM/09   ha aderito  
12. ZIZZO   Maria Grazia   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  
13. CANCEMI   Patrizia   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   05/B2   05 - Scienze biologiche   BIO/06   ha aderito  
14. LENTINI   Laura   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
15. GHERSI   Giulio   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
16. GIULIANO   Michela   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Altro Componente   Professore Associato confermato   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
17. VIZZINI   Aiti   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   ha aderito  
18. D'ANNA   Francesca   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   03/C1   03 - Scienze chimiche   CHIM/06   ha aderito  
19. RIELA   Serena   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   03/C1   03 - Scienze chimiche   CHIM/06   ha aderito  
20. ALDUINA   Rosa   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/I2   05 - Scienze biologiche   BIO/19   ha aderito  
21. PIGNATARO   Bruno Giuseppe   PALERMO   Fisica e Chimica - Emilio Segrè   Coordinatore   Professore Ordinario (L. 240/10)   03/A2   03 - Scienze chimiche   CHIM/02   ha aderito  
22. FEO   Salvatore   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
23. CHILLURA MARTINO   Delia Francesca   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Altro Componente   Professore Associato confermato   03/A2   03 - Scienze chimiche   CHIM/02   ha aderito  
24. COTTONE   Santina   PALERMO   Promozione Della Salute, Materno - Infantile, Di Medicina Interna E Specialistica di Eccellenza “G. D’Alessandro”   Altro Componente   Professore Ordinario (L. 240/10)   06/D2   06 - Scienze mediche   MED/14   ha aderito  
25. CARADONNA   Fabio   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
26. PERSANO ADORNO   Dominique   PALERMO   Fisica e Chimica - Emilio Segrè   Altro Componente   Ricercatore confermato   02/B2   02 - Scienze fisiche   FIS/03   ha aderito  
27. SALADINO   Maria Luisa   PALERMO   Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   03/A2   03 - Scienze chimiche   CHIM/02   ha aderito  
28. BONSIGNORE   Maria Rosaria   PALERMO   Promozione Della Salute, Materno - Infantile, Di Medicina Interna E Specialistica di Eccellenza “G. D’Alessandro”   Altro Componente   Professore Associato confermato   06/D1   06 - Scienze mediche   MED/10   ha aderito  


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)
1. ALFANO   Caterina   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   Fondazione Ri.MED   Italia   Biologia Strutturale e Biofisica   Esperti di cui all’art. 6, c.4   LFNCRN76E65G273Y   BIO/11   05   13  
2. D'AMORE   Antonio   Altro Componente   Università straniera   University of Pittsburgh, USA   Stati Uniti d'America   Departments of Surgery and Bioengineering, McGowan Institute for Regenerative Medicine   Professore di Univ.Straniera   DMRNTN77E20G273Y   ING-IND/34   09   29  
3. FODERA'   Vito   Altro Componente   Università straniera   University of Copenhagen, Denmark   Danimarca   Department of Pharmacy   Professore di Univ.Straniera   FDRVTI80M28H860C   FIS/07   02   18  
4. GUARNOTTA   Valentina   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   Ente Ospedaliero   Italia   PROMISE   Esperti di cui all’art. 6, c.4   GRNVNT83H52G273E   MED/13   06   35  
5. SCILABRA   Simone Dario   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   Fondazione Ri.MED   Italia   IRCCS-ISMETT   Esperti di cui all’art. 6, c.4   SCLSND81S24G273X   BIO/10   05   5  


(*) numero di prodotti scientifici pubblicati dotati di ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati su WoS o Scopus negli ultimi cinque anni


Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. UNIVERSITA DI COPENHAGEN, DPT. OF DRUG DESIGN AND PHARMACOLOGY   Danimarca   (max 500 caratteri)
E' stata inquadrata in un accordo quadro tra le due Università ed ha prodotto numerose pubblicazioni scientifiche in comune.
 
2. UNIVERSITY OF PITSBURGH, DEPARTMENTS OF SURGERY AND BIOENGINEERING   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
Collaborazione scientifica e tecnica.
 
3. UNIVERSITY COLLEGE LONDON, PROF. GIUSEPPE BATTAGLIA, DEPT OF CHEMISTRY   Regno Unito   (max 500 caratteri)
Accordo nell'ambito di Perfest 2016.
 
4. INSTITUTE FOR RADIOLOGICAL PROTECTION AND NUCLEAR SAFETY - DR. FRANOIS TROMPIER   Francia   (max 500 caratteri)
Accordo di collaborazione scientifica e tecnica.
 
5. PROF E. GRATTON AND PROF. M.A DIGMAN - LABORATORY FOR FLUORESCENCE DYNAMICS (NIH RESEARCH RESOURCE CENTER FOR BIOMEDICAL FLUORESCENCE SPECTROSCOPY), BIOMEDICAL ENGINEERING DEPARTMENT UNIVERSITY OF CALIFORNIA, IRVINE, CALIFORNIA   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
Accordo di collaborazione scientifica. La collaborazione in atto ha portato a pubblicazioni scientifiche e ha permesso a dottorandi dell'ateneo di Palermo di svolgere attività di ricerca c/o il laboratorio di Fluorescenza dell'Università della California.
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
Non applicabile perché il Corso di Dottorato ha avuto inizio con il XXXIII Ciclo, non ancora concluso.


Note



3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 10   n.ro insegnamenti: 3   di cui è prevista verifica finale: 3  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale SI   n.ro: 10   di cui è prevista verifica finale: 1  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO      
Cicli seminariali SI  
Soggiorni di ricerca (ITALIA - al di fuori delle istituzioni coinvolte) NO     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 0  
Soggiorni di ricerca (ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte) NO     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 0  
Soggiorni di ricerca (ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 8  


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica I dottorandi seguiranno i corsi di lingua inglese presso il Centro Linguistico di Ateneo (CLA). Il CLA organizza Corsi di Lingua Inglese di vario livello e organizza anche corsi di preparazione all’esame IELTS, che sarà tenuto presso la stessa Università di Palermo.  
Informatica Si svolgeranno lezioni di base di Informatica e Programmazione così come di Reti Complesse.  
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento I dottorandi parteciperanno al ciclo di eventi organizzati annualmente dall’Università di Palermo, in collaborazione con il Gruppo di lavoro sulla Carta europea dei Ricercatori nell'ambito del Progetto della Commissione Europea: Human Resouce Strategy for researchers, che prevede lezioni e seminari di orientamento sui programmi People (mobilità dei ricercatori) e altri programmi europei, così come altre opportunità di finanziamenti esterni per la ricerca.  
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale I dottorandi parteciperanno al ciclo di eventi organizzati annualmente dall’Università di Palermo e dal Consorzio ARCA (start-up dell’Università) nell'ambito del Progetto della Commissione Europea: Human Resouce Strategy for researchers, che prevede lezioni e seminari di orientamento sullo Spin-off accademico e la valorizzazione dei risultati della ricerca.  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Nell'ambito dell'attività didattica disciplinare e interdisciplinare, il corso di Dottorato in Tecnologie e Scienze per la Salute dell’Uomo prevede un iter formativo costituito da tre insegnamenti istituiti ad hoc per il corso di Dottorato e un insegnamento a scelta fra dieci insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale dell’Università di Palermo. I dottorandi dovranno frequentare con verifica finale lezioni frontali per un numero di almeno 120 ore. L’iter formativo previsto è nello specifico descritto nella pagina web del Dottorato (https://www.unipa.it/dipartimenti/stebicef/dottorati/tecnologieescienzeperlasalutedelluomo/attivitàformative) e riguarda insegnamenti nelle aree di riferimento del Dottorato stesso (Biologia, Chimica, Fisica e Medicina).

5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 36° Anagrafe dottorandi (35°) Ciclo 35° (Tabella POSTI)
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 5   7   5 (5) (7)  
2. Posti coperti da assegni di ricerca     0    
3. Posti coperti da contratti di apprendistato     0    
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 5   N. 7   5 (7)  
4. Eventuali posti senza borsa     2    
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere   N. 1   0   1 (1) (1)  
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri     0    
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale     0    
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)     0    
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere     0    
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 6   N. 9   6 (8)  
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 6   N. 7   6 (8)  
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 15.343,28      
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00      
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00      
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)



Nota: il budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni all’estero è calcolato considerando la percentuale di maggiorazione della borsa, il numero di mesi all’estero, il numero di anni del corso e il numero di studenti con borsa.
 
Euro: 56.534,40      
Eventuali note:
(max 500 caratteri)
Il BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero è calcolato moltiplicando il 50% della borsa mensile lorda per 12 mesi per il numero di borse. 785,20 * 12 * 6 = € 56.534,4
 

Attenzione: i dati di questa sezione relativi agli iscritti al ciclo precedente vengono aggiornati utilizzando le informazioni inserite nella piattaforma ANS/PL fino al giorno della chiusura della scheda anagrafe .

Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali    
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente   0,3 borsa finanziata dal dipartimento  
Fondi di ateneo   5,7 borse da Ateneo  
Finanziamenti esterni    
Altro    


Note


6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   I Dottorandi potranno usufruire delle attrezzature dei Dipartimenti coinvolti e del Centro d'Ateneo ATeN. Le competenze e le attrezzature riguardano tecniche di: spettroscopia ottica avanzata, microscopia a scansione di sonda, confocale ed elettronica, risonanza magnetica, caratterizzazione e preparazione di superfici e dispositivi, preparazione di biomateriali, analisi proteiche e generiche, ecc..  
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   Gli studenti del Dottorato avranno a disposizione le fonti e i servizi offerti dalle biblioteche dell'Ateneo di Palermo, con un fornito patrimonio librario ed emeroteche. A tutti i dottorandi sarà data la possibilità di avere attivato un account dell’Università di Palermo per poter accedere ai servizi messi a disposizione dal Sistema Bibliotecario di Ateneo, all’'Emeroteca Virtuale e al CASPUR (accesso on-line a più di 5.000 riviste e periodici).  
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)    
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   Gli studenti saranno accreditati presso il sistema informatico d'Ateneo e avranno quindi accesso alla rete dell’Università, che consente la consultazione di banche dati pubbliche (la PubMed, l’ISI e l’EBI) e private.  
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   I Dottorandi potranno accedere alla infrastruttura di calcolo dell'Ateneo e del Centro ATeN: sistema operativo CentOS 6.8 a 64 bit con le seguenti librerie di pubblico dominio: R, matplotlib, ggplot, jupyter, curl, Oracle-java jdk1.8.0_112, octave-4.0.3, DL_POLY dl_class_1.9, NAMD 2.12, siesta-4.1-b2, gromacs-5.1.4, nwchem-6.6, grace-5.1.25, D3-4.4.2, Netlogo 5.3.1 e 6.0.  
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   I Dottorandi potranno accedere alla infrastruttura di calcolo dell'Ateneo e del Centro ATeN (un cluster HPC con elaborazione intensiva basata su CPU e/o GPU. Il sistema consiste in un’architettura basata su nodi indipendenti interconnessi tramite fibra ottica Infiniband per comunicazioni veloci e interfacciati verso l’esterno con rete a 1 Gb.  
Altro   Alle strutture identificate presso l'Ateneo di Palermo potranno collaborare i laboratori della Fondazione RIMED (www.fondazionerimed.eu) situati all'interno dell'Ateneo di Palermo a seguito di apposite convenzioni.  


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: NO, non Tutte  
se non tutte, indicare quali:
LM-6 Biologia
LM-8 Biotecnologie industriali
LM-9 Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche
LM-13 Farmacia e farmacia industriale
LM-17 Fisica
LM-21 Ingegneria biomedica
LM-22 Ingegneria chimica
LM-41 Medicina e chirurgia
LM-53 Scienza e ingegneria dei materiali
LM-54 Scienze chimiche
 
Altri requisiti per studenti stranieri:  
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
Lingua
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO  
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato NO
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa NO
 
 


Note




Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   NO
 
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO    
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   NO    
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO    


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   NO
 
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0   NO
 
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   NO
 
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   SI    
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
NO
 
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   SI    
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   SI   Motivazione:
Il Dottorato in "Scienze e Tecnologie per la Salute dell'Uomo" è coerente con l'obiettivo Health, Demographic Change and Wellbeing di H2020 e con i settori ERC PE319, LS1, LS2 e LS3. Il tema aggregante dell'offerta formativa è infatti l'integrazione di competenze e metodologie per lo sviluppo di tecniche, strumenti e dispositivi diagnostici e terapeutici, così come per lo sviluppo di protocolli, attraverso l’applicazione delle biotecnologie avanzate e delle nanotecnologie, per lo studio di patologie umane e problematiche connesse alla sicurezza e alla salute dell’uomo. La peculiarità di questo approccio di frontiera necessita della messa a fattore comune delle competenze di differenti aree scientifiche, complementari tra loro (Biologia, Chimica, Fisica, Medicina, Ingegneria). In questo senso, il Dottorato si caratterizza per un alto grado di interdisciplinarità del collegio dei docenti, per l’esperienza riconosciuta a livello internazionale e una dotazione strumentale all'avanguardia.
 


Chiusura proposta e trasmissione: 15/05/2020


.