MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2020/2021
codice = DOT1305191




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo  
Denominazione del corso LIFE SCIENCE AND TECHNOLOGY  
Cambio Titolatura? NO  
Ciclo 36  
Data presunta di inizio del corso 02/11/2020  
Durata prevista 3 ANNI  
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST  
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO  
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? NO  
Presenza di eventuali curricula? NO  
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata http://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dibest/ricerca/dottorati/scienzedellavita/  


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. MAT/09     %  2,10   RICERCA OPERATIVA   01/A - MATEMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
2. BIO/01     %  10,40   BOTANICA   05/A - BIOLOGIA VEGETALE  
05 - Scienze biologiche
 
3. BIO/05     %  6,20   ZOOLOGIA E ANTROPOLOGIA   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
4. BIO/06     %  6,20   ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIA   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
5. BIO/09     %  18,70   FISIOLOGIA   05/D - FISIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
6. BIO/10     %  8,30   BIOCHIMICA GENERALE   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
7. BIO/15     %  2,10   BOTANICA   05/A - BIOLOGIA VEGETALE  
05 - Scienze biologiche
 
8. BIO/18     %  12,50   GENETICA   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
9. ING-IND/24     %  8,30   SISTEMI, METODI E TECNOLOGIE DELL'INGEGNERIA CHIMICA E DI PROCESSO   09/D - INGEGNERIA CHIMICA E DEI MATERIALI  
09 - Ingegneria industriale e dell'informazione
 
10. CHIM/02     %  2,10   MODELLI E METODOLOGIE PER LE SCIENZE CHIMICHE   03/A - ANALITICO, CHIMICO-FISICO  
03 - Scienze chimiche
 
11. MED/04     %  4,20   PATOLOGIA GENERALE E PATOLOGIA CLINICA   06/A - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA DI LABORATORIO  
06 - Scienze mediche
 
12. BIO/16     %  2,10   ANATOMIA UMANA   05/H - ANATOMIA UMANA E ISTOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
13. BIO/02     %  4,20   BOTANICA   05/A - BIOLOGIA VEGETALE  
05 - Scienze biologiche
 
14. GEO/01     %  2,10   GEOLOGIA STRUTTURALE, GEOLOGIA STRATIGRAFICA, SEDIMENTOLOGIA E PALEONTOLOGIA   04/A - GEOSCIENZE  
04 - Scienze della Terra
 
15. CHIM/08     %  2,10   CHIMICA E TECNOLOGIE FARMACEUTICHE, TOSSICOLOGICHE E NUTRACEUTICO-ALIMENTARI   03/D - FARMACEUTICO,TECNOLOGICO, ALIMENTARE  
03 - Scienze chimiche
 
16. CHIM/06     %  2,10   CHIMICA ORGANICA   03/C - ORGANICO,INDUSTRIALE  
03 - Scienze chimiche
 
17. ICAR/03     %  2,10   INGEGNERIA SANITARIA - AMBIENTALE, INGEGNERIA DEGLI IDROCARBURI E FLUIDI NEL SOTTOSUOLO, DELLA SICUREZZA E PROTEZIONE IN AMBITO CIVILE   08/A - INGEGNERIA DELLE INFRASTRUTTURE E DEL TERRITORIO  
08b - Ingegneria civile
 
18. BIO/11     %  2,10   BIOLOGIA MOLECOLARE   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
19. CHIM/09     %  2,10   TECNOLOGIA, SOCIOECONOMIA E NORMATIVA DEI MEDICINALI   03/D - FARMACEUTICO,TECNOLOGICO, ALIMENTARE  
03 - Scienze chimiche
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

Il Dottorato in Life Science and Technology sviluppa, in maniera interdisciplinare, conoscenze su scienze e processi in riferimento alla vita. L’obiettivo, in passato perseguito partendo da dottorati inizialmente distinti ed operanti nei settori delle scienze e dei processi, riunisce sinergicamente nello stesso ambito didattico e di ricerca, professionalità afferenti a settori culturali contigui che si occupano dei diversi aspetti che influenzano la qualità della vita. Il Dottorato ha connesso tra loro culture solitamente considerate l’una estranea all’altra, quali biologia, genetica, biotecnologie, produzioni alimentari, ingegneria dei processi, tutela del territorio, analisi ambientale, salute umana, farmacologia, sostenibilità dei processi, fino alle applicazioni di modelli e metodi matematico-quantitativi e bioinformatici per analisi e trattamento di sistemi complessi. Ciò ha innescato un processo innovativo in cui questi saperi comunicano tra loro per affrontare in maniera integrata gli aspetti legati ai principali ambiti delle scienze e delle tecnologie della vita. Il fine è formare nuovi dottori di ricerca con approfondite conoscenze di base, applicative e tecnologiche. Il Dottorato offre l’opportunità di svolgere tesi in co-tutela con Università straniere e favorisce periodi di soggiorno all’estero. Sono proposti percorsi formativi di dottorato industriale con le aziende.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il Dottorato forma professionisti con sbocchi occupazionali in vari settori che includono la ricerca biomedica di base, il trasferimento tecnologico, le industrie biotecnologiche, il settore agroalimentare, farmacologico, ambientale e sanitario, e enti preposti alla gestione delle risorse naturali, al monitoraggio, risanamento e sicurezza ambientale. La multidisciplinarietà del Collegio, le collaborazioni scientifiche dei Docenti e quelle che il Dottorato sarà capace di promuovere rappresentano un significativo punto di partenza per la valorizzazione del Titolo di Dottore di Ricerca come Terzo Livello della Formazione Universitaria e strumento di qualificazione nell'affermazione di figure di eccellenza anche in ambito industriale. Il Dottorato consente di sviluppare percorsi anche nell’ambito dei Big Data. Infatti, esso forma giovani ricercatori capaci di comprendere ed utilizzare sia il linguaggio di chi produce dati e cerca di comprenderne i modelli interpretativi sottostanti, che di chi analizza dati, con la ricerca di innovative metodologie di analisi ad alte prestazioni. Il Dottorato si confronta bene con i benefici attesi da Industria 4.0, ad esempio nel settore agrifood, sviluppando tesi che, utilizzando metodiche avanzate, portano risultati industrializzabili a costi contenuti, consentono un passaggio diretto da prototipo a produzione, una maggiore qualità dei prodotti verificabile anche direttamente dal consumatore, una maggiore competitività.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università della CALABRIA  
N° di borse finanziate 6  
Sede Didattica Rende  


Tipo di organizzazione

1) Singola Università
 


Note



2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
ANGELONE   Tommaso   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Professore Associato (L. 240/10)   05/D1   5  


Curriculum del coordinatore

TOMMASO ANGELONE
Data di nascita: 09/07/1976
Luogo: Rogliano (CS), Italy
Tel: 0984492902/2904
Fax: 0984492906
E-Mail: tommaso.angelone@unical.it

-Curriculum Studiorum

•2001: Laurea in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche presso la Facoltà di Farmacia, Università della Calabria (UNICAL), Cosenza (Italia).
•2005: Dottorato di ricerca (PhD) in “Biologia Animale” (Fisiologia Cardiovascolare) conseguito presso l’Università della Calabria
•2005: PhD Europeo in “Aspetti Cellulari e Molecolari della Biologia” conseguito presso l’ INSERM575 “Physiopathologie du Système Nerveux”, Università Louis Pasteur-Strasburgo, Francia
•2008: Ricercatore (SSD BIO/09) in Fisiologia presso la Facoltà di Scienze, Università della Calabria
•2014: Professore Associato (SSD BIO/09) in Fisiologia, Università della Calabria
•2017: Abilitazione Scientifica Nazionale come Professore Ordinario in Fisiologia (SSD BIO/09)

-Carriera Accademica

• Posizione attuale: Professore Associato (SSD BIO/09; Fisiologia) presso il Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze delle Terra (DiBEST), Università della Calabria, Cosenza-Italia
• Direttore Scientifico del Laboratorio di Fisiopatologia Cellulare e Molecolare Cardiaca (DiBEST-UNICAL) (dal 2008 ad oggi).
• Responsabile Unità Operativa dell’Istituto Nazionale di Ricerche Cardiovascolari dell’UNICAL (dal 2015 ad oggi)
• Vice-Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze della Vita poi Life Science and Technology - UNICAL (dal 2017 ad oggi)
• Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca -UNICAL (dal 2008 ad oggi)
• Membro del Presidio di Qualità dell’Ateneo (PQA) per la didattica e la ricerca – UNICAL (dal 2017 ad oggi)
• Presidente “Organismo Preposto al Benessere Animale” - OPBA (DiBEST-UNICAL) (dal 2014 ad oggi)
• Responsabile dello Stabulario (DiBEST-UNICAL) (dal 2014 ad oggi)
• Presidente della Società Italiana delle Ricerche Cardiovascolari (SIRC) (dal 2020)

-Gruppo di Ricerca del Laboratorio di Fisiopatologia Cellulare e Molecolare Cardiaca, U.O. Istituto Nazionale Ricerche Cardiovascolari (DiBEST-UNICAL):
• Dr. Pasqua Teresa, Ricercatore
• Dr. Carmine Rocca, Ricercatore
• Dr. Maria Concetta Granieri, PhD
• Dr. Anna De Bartolo, PhD student

-Tutor di dottorandi nel Dottorato, per posizioni di Post-Dottorato e supervisore di diversi borsisti presso l’Università della Calabria.

-Direttore di Tesi di Dottorato in Co-tutela per i dottori: 1) Dr. Francesco Scavello, Università di Strasburgo, Francia (2015-2017); 2) Dr. Carmine Rocca, Rouen, Francia (2016-2018); 3) Dr. Anna de Bartolo, Rouen, Francia (2019 ad oggi); 4) Dr. Maria Luigia Vommaro, Università di Munster, Germania (dal 2020 ad oggi).

-Attività da Editore e Revisore

Associate Editor per:

1) Frontiers in Physiology: Section Vascular Physiology
2) Plos One
3) Journal of Clinical Medicine
4) Frontiers in Cellular Neuroscience

Attività Editoriale:
• Co-Editor del Volume Speciale “Chromogranin A and its Derived Peptides in Health and Disease”. Current Medicinal Chemistry 2012, 19, 24.
• Editor del volume “Chromogranins: from Cell Biology to Physiology and Biomedicine”. Unipa Springer Series (Springer Verlag) 2017.
• Co-Editor per Current Medicinal Chemistry per lo Special Issue “Mechanisms, and pathophysiology of obesity: upgrading a complex scenario”. 2020
• Co-Editor per Antioxidants per lo Special Issue "Oxidative/Nitrosative Stress-Related Mechanisms and Antioxidant Therapy in Cardiovascular Diseases”. 2020 in corso

Review Editor per:

1) Frontiers in Physiology: Sezione Cellular Biochemistry
2) Frontiers in Physiology: Sezione Cellular Neuroscience Archive
3) Frontiers in Physiology: Sezione Cellular Neurophysiology
4) Frontiers in Physiology: Sezione Oxidant Physiology


Revisore per la VQR 2011-2014

Revisore per diversi Journal Internazionali (ISI), come:
Journal of Cellular Physiology, Frontiers in Physiology, Frontiers in Cellular Neuroscience, Translational Research, Oncotarget, Journal of Molecular & Cellular Cardiology, Journal of Molecular & Cellular Medicine, Plos One, Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases, Journal of Nutritional Biochemistry, Journal of Cellular Biochemistry, Journal Pharmacological Experimental Therapeutics, Current Medicinal Chemistry, Biomarkers in Medicine, Nutrition Research, Metabolism, Pharmacological Research, Biomedicine & Pharmacotherapy

Revisore per Progetti di Ricerca Nazionali e Internazionali.
Revisore per Tesi di Dottorato nazionali e internazionali.


-Linea di Ricerca:

Ricerca: Controllo neuroumorale della performance cardiaca nei mammiferi con focus sull’attività cardioprotettiva dopo danno da ischemia/riperfusione e vie di trasduzione del segnale di: i) cromogranina-A e suoi peptidi derivati; ii) selenoproteina T e un peptide di sintesi che contiene sequenza responsabile dell'attiviatà antiossidante; iii) ossido nitrico e nitriti; iii) stimolazione adrenergica; iv) cuore e nutrizione; v) cardiomodulazione e cardioprotezione indotte da ormoni coinvolti nel comportamento alimentare (ad es. peptide 2 simile al glucagone, nesfatin-1, phoenexin-14) e da sostanze naturali di origine alimentare (ad es. polifenoli del vino rosso, estratti di olio di oliva). Le ricerche vengono condotte utilizzando metodi innovativi di indagine fisiologica a livello d’organo e cellulare, come la perfusione di organi secondo metodica Langendorff, colture di cardiomiociti e cellule endoteliali, tecniche di biologia molecolare come western blotting, immunoprecipitazione, PCR, ELISA, Biotin Switch, saggio di legame del recettore, analisi di immunocitochimica, HPLC e spettrometria di massa.
Modelli sperimentali utilizzati: ratti e topi alimentati con diverse diete ricche di grassi in grado di indurre obesità e sindrome metabolica; ratti spontaneamente ipertesi (SHR), ratti spontaneamente ipertesi inclini all'insufficienza cardiaca (SHHF), ratti con insufficienza cardiaca (trattati cronicamente con stimolatori dell'insufficienza cardiaca, come isoproterenolo) ratti e topi con cardiotossicità indotta da agenti chemioterapici (trattamento con doxorubicina).
La ricerca del Prof. Angelone si concentra sui meccanismi endocrini/paracrini/autocrini che contribuiscono a regolare la performance cardiaca a livello cellulare, dei tessuti e degli organi, con particolare interesse al ruolo dell'ossido nitrico e dei peptidi e delle proteine sopra citati, nonché ai loro meccanismi di trasduzione del segnale. I risultati ottenuti hanno ampliato le conoscenze sui circuiti che sostengono l'omeostasi cardiaca in condizioni normali e in presenza di stress fisio-patologico, con notevole rilevanza biomedica. In particolare, la ricerca del Prof. Angelone ha descritto l’attività cardiaca dei peptidi derivati dalla cromogranina-A (CGA). Inoltre, il Prof. Angelone ha osservato che questo precursore proteico è presente nel cuore umano ipertrofico e dilatato a livello del miocardio ventricolare, dove localizza con il BNP. Inoltre, ha scoperto che, a livello cardiaco, questa proteina viene clivata con formazione di frammenti bioattivi. Questi peptidi proteggono il miocardio in pre e post-condizionamento ischemico. Poiché nell'insufficienza cardiaca cronica i livelli circolanti di CGA aumentano, a seconda della gravità della malattia, ed essendo anche un indicatore prognostico indipendente dalla mortalità, i risultati sui frammenti della CGA sono di notevole interesse per le ricerche cliniche e biomediche di base.

-Progetti Recenti

• Dal 2019: Coordinatore del Progetto di Ricerca: “Proof of Concept”, Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca di cui al D.D. n. 467 del 02.03.2018, Area: Salute.
Project code: POC01_00049
• Dal 2019: Coordinatore del Programma di Ricerca “Progetto Vinci” (come Direttore di Tesi) per co-tutela con l’INSERM U1239 sulla Selenoprotein T e il metabolismo.
• 2019: Responsabile del Programma di Ricerca per la borsa Post-dottorato “Ruolo della Cromogranina-A nell'insufficienza cardiaca”, Fondazione Umberto Veronesi, Milano
• 2017: Participazione al Programma di Ricerca POR ASSE I –n° J88C17000370006.
• 2016: Coordinatore del Progetto di Ricerca nell'ambito della cooperazione Italo-Francese “Progetto Galileo” (Prot.71/2016 n°G16-2) con l’Università di Rouen (Francia), Inserm U982 che include una co-tutela nel programma di dottorato
• 2016: Partecipazione al Programma di Ricerca PON: “HEARTDRIVE: Servizi avanzati per una più efficace ed efficiente gestione clinica integrata dello Scompenso Cardiaco e delle sue principali comorbilità”
• Dal 2011 al 2015: Partecipazione al Programma di Ricerca PON01_00937: “Modelli sperimentali Biotecnologici integrati per lo sviluppo e la selezione di molecole di interesse per la salute dell’uomo”
• Dal 2011 al 2016: Partecipazione al Programma di Ricerca PON01_00293: “Sviluppo di nuovi processi tecnologici per la produzione di emulsioni innovative a base d’olio d’oliva biologico a consistenza controllata (Spread Bio-oil)”
• Dal 2014 al 2017: Partecipazione al Programma di Ricerca “Progetto Vinci” (come Direttore di Tesi) per la co-tutela con l’INSERM U1121, Biomatériaux et Bioingéniér, Strasbourg (Francia).
• Dal 2014 al 2016: Coordinatore of the Research Program “PROGRAMMA DI INTERVENTO PO CALABRIA FSE 2007/2013 – ASSE IV – OBIETTIVO OPERATIVO M2 ASSEGNI DI RICERCA UNIONE EUROPEA “ARUE” that includes an Italian-USA cooperation (Prof. SK Mahata, University of California, San Diego USA).

-Brevetti

• Brevetto Internazionale Pub. No.: WO/2019/068682
Applicazione internazionale No.: PCT/EP2018/076735
Data pubblicazione: 11/04/2019
Data di deposito Internazionale: 02/10/2018
Dati Prioritari: 17306319.9 03/10/2017 EP
Titolo: Selenoprotein T 43-52 as cardioprotector
Sezione: Metodi e composizione farmaceutica per fornire cardioprotezione in soggetti che hanno avuto un infarto del miocardio
Inventori: Tommaso ANGELONE, Youssef ANOUAR, Carmine ROCCA, Loubna BOUKHZAR

• Brevetto Internazionale Pub. No.: WO/2020/070089
Applicazione Internazionale No.PCT/EP2019/076507
Data Pubblicazione: 09/04/2020
Data di deposito Internazionale 01/10/2019
Dati Prioritari: 18197925.3 01/10/2018 EP
Titolo: Chromogranin A and uses thereof
Chromogranin A protects rats from doxorubicin-induced cardiotoxicity
Inventori: Tommaso ANGELONE, Bruno TOTA, Angelo CORTI

- Collaborazioni

La ricerca del Prof. Angelone viene svolta in collaborazione con numerosi laboratori nazionali e internazionali. Le ricerche su CgA e sui suoi peptidi derivati sono condotte in collaborazione con l'Istituto San Raffaele (DIBIT, Milano, Prof. A. Corti), con il Dip. di “Medicine and Molecular Genetic Center” (Univ. California, San Diego: Prof. S. Mahata), Sezione di “Cell Neurobiology” (NIH, USA: Dr. P. Loh), INSERM 1121 (Strasbourg, France: Prof. M.-H. Metz-Boutigue), Inserm U1239 (Univ. Rouen: Dr. Y. Anouar). Le ricerche sulla cardioprotezione ischemica sono condotte in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Cliniche Biologiche (Univ. Torino, Italia: Prof. P. Pagliaro e Prof. C. Penna) e con il Dipartimento di Scienze della vita e Biologia dei sistemi (Univ. Torino: Prof. G. Alloatti e Prof. MP Gallo). La ricerca sul recettore estrogenico GPER nel cuore è stata condotta in collaborazione con il Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione (Univ. of Calabria, Italia) Prof. M. Maggiolini. La ricercar sui nitriti è stata condotta in collaborazione con il Prof. Mark Gladwin (NHI, USA).

-Partecipazioni a Congressi:
Dal 2003: partecipazione a diversi congressi Nazionali e Internazionali (presentazione orale e di poster e Relatore su invito)

-Organizzazione Congressi:
2019: Membro del Comitato Scientifico del XXII Congresso Nazionale della Società Italiana di Ricerche Cardiovascolari, Imola, 6-8 Novembre
2018: Membro del Comitato Scientifico del IV Workshop “New Roads in Cardiovascular Research”, Rome 6 Ottobre
2017: Membro del Comitato Scientifico del XXI Congresso Nazionale della Società Italiana di Ricerche Cardiovascolari, Imola, 16-18 Novembre
2016: Membro del Consiglio Direttivo e Scientifico del III Workshop “New Roads in Cardiovascular Research”, Genova, 18 Giugno
2015: Membro del Consiglio Direttivo e Scientifico del XX Congresso Nazionale della Società Italiana di Ricerche Cardiovascolari” Imola, 26-28 Novembre
2014: Membro del Consiglio Direttivo e Scientifico del II Workshop “New Roads in Cardiovascular Research”, Pisa, 13 Ottobre
2013: Membro del Consiglio Direttivo e Scientifico del XIX Congresso Nazionale della Società Italiana di Ricerche Cardiovascolari” Imola, 17-18 Ottobre
2012: Membro del Consiglio Direttivo e Scientifico del I Workshop “New Roads in Cardiovascular Research”, Milan, 23-24 Novembre
2011: Membro del Consiglio Direttivo e Scientifico del XVIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Ricerche Cardiovascolari” Imola, 21-22 Ottobre
2011: Organizzatore, in collaborazione con il Prof. Tota, del “7th International Meeting on Chromogranin A and it derived-peptides” Capri (Napoli, Italia) 26-28 Aprile

-Appartenenze a Società:
2015-ad oggi: membro del Consiglio Direttivo dell’Istituto Nazionale per le Ricerche Cardiovascolari
2016-2019: membro del Consiglio dei Probiviri della Società Italiana di Ricerche Cardiovascolari
2010-2016: membro del Consiglio Direttivo e Scientifico della Società Italiana di Ricerche Cardiovascolari
2008-ad oggi: membro della “Società Italiana di Fisiologia” (SIF)
2007-ad oggi: membro della “International Society for Heart Research” (ISHR)
2005-ad oggi: membro della “Istituto Nazionale di Ricerche Cardiovascolari” (INRC)
2004-ad oggi: membro della “Società Italiana di Ricerche Cardiovascolari” (SIRC)
2003-ad oggi: membro della “Society for Experimental Biology” (SEB)

-Pubblicazioni:

Dal 2003: Il Prof. Angelone ha pubblicato 81 prodotti su riviste scientifiche indicizzate (Scopus, ISI).

-4 lavori hanno avuto un Editoriale (Angelone et al., 2008 Endocrinology; Angelone et al., 2008 Acta Physiologica; Pieroni et al., 2007 European Heart Journal; Rocca et al., 2018 Acta Physiol (Oxf))
-2 Capitoli di libro
- ~ 150 Atti e Partecipazioni ai Congressi

ORCID:http://orcid.org/0000-0001-7797-7862



Qualificazione scientifica del coordinatore

1. avere diretto per almeno un triennio comitati editoriali o di redazione di riviste scientifiche di classe A (per i settori non bibliometrici) o presenti nelle banche dati WoS e Scopus (per i settori bibliometrici) NO    
2. avere svolto il coordinamento centrale di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
• Direttore Scientifico del Laboratorio di Fisiopatologia Cellulare e Molecolare Cardiaca (DiBEST-UNICAL) (dal 2008 ad oggi).
• Responsabile Unità Operativa dell’Istituto Nazionale di Ricerche Cardiovascolari dell’UNICAL (dal 2015 ad oggi)

Per i Progetti Nazionali ed Internazionali si veda CV
 
3. avere partecipato per almeno un triennio al Collegio dei docenti di un Dottorato di ricerca SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Membro Collegio Dottorato Biologia Animale dal 2008 al 2011
Membro Collegio Scuola Dottorato Life Sciences 2012
Membro Collegio Dottorato Scienze della Vita dal 2013 al 2018
Membro Collegio Dottorato Life Science and Technology 2019
Vice-Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze della Vita poi Life Science and Technology (dal 2017 al 2020)
 


Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. CANONACO   Marcello   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/B2   05 - Scienze biologiche   BIO/06   ha aderito  
2. ANGELONE   Tommaso   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Coordinatore   Professore Associato (L. 240/10)   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  
3. BELLIZZI   Dina   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Professore Associato confermato   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
4. BRUNELLI   Elvira   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   ha aderito  
5. BRUNO   Leonardo   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ha aderito  
6. CALABRO'   Vincenza   della CALABRIA   Ingegneria Informatica, Modellistica, Elettronica e Sistemistica - DIMES   Altro Componente   Professore Ordinario (L. 240/10)   09/D2   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-IND/24   ha aderito  
7. CERRA   Maria Carmela   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  
8. CONFORTI   Domenico   della CALABRIA   Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale - DIMEG   Altro Componente   Professore Ordinario   01/A6   01 - Scienze matematiche e informatiche   MAT/09   ha aderito  
9. CONFORTI   Filomena   della CALABRIA   Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione - DFSSN   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/15   ha aderito  
10. DATO   Serena   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
11. GABRIELE   Domenico   della CALABRIA   Ingegneria Informatica, Modellistica, Elettronica e Sistemistica - DIMES   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   09/D2   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-IND/24   ha aderito  
12. IMBROGNO   Sandra   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  
13. MAZZA   Rosa   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  
14. MAZZUCA   Silvia   della CALABRIA   Chimica e Tecnologie Chimiche - DCTC   Altro Componente   Professore Associato confermato   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ha aderito  
15. MONTESANTO   Alberto   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
16. PASSARINO   Giuseppe   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
17. PUOCI   Francesco   della CALABRIA   Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione - DFSSN   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   03/D2   03 - Scienze chimiche   CHIM/09   ha aderito  
18. ROSE   Giuseppina   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Professore Ordinario (L. 240/10)   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
19. INDIVERI   Cesare   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
20. MAGGIOLINI   Marcello   della CALABRIA   Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione - DFSSN   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   06/A2   06 - Scienze mediche   MED/04   ha aderito  
21. OLIVIERO ROSSI   Cesare   della CALABRIA   Chimica e Tecnologie Chimiche - DCTC   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   03/A2   03 - Scienze chimiche   CHIM/02   ha aderito  
22. BERNARDO   Liliana   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/02   ha aderito  
23. SINICROPI   Maria Stefania Anna Lucia   della CALABRIA   Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione - DFSSN   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   03/D1   03 - Scienze chimiche   CHIM/08   ha aderito  
24. POCHINI   Lorena   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
25. GATTUSO   Alfonsina   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  
26. GARGANO   Domenico   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/02   ha aderito  
27. GALLUCCIO   Michele   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
28. FACCIOLO   Rosa Maria   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   05/B2   05 - Scienze biologiche   BIO/06   ha aderito  
29. AMELIO   Daniela   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/H1   05 - Scienze biologiche   BIO/16   ha aderito  
30. AMODIO   Nicola   CATANZARO   Medicina Sperimentale e Clinica   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   06/A2   06 - Scienze mediche   MED/04   ha aderito  
31. BALDINO   Noemi   della CALABRIA   Ingegneria Informatica, Modellistica, Elettronica e Sistemistica - DIMES   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10)   09/D2   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-IND/24   ha aderito  
32. LUPI   Francesca Romana   della CALABRIA   Ingegneria Informatica, Modellistica, Elettronica e Sistemistica - DIMES   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10)   09/D2   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-IND/24   ha aderito  
33. ALO'   Raffaella   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/B2   05 - Scienze biologiche   BIO/06   ha aderito  
34. BONACCI   Teresa   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   ha aderito  
35. PELLEGRINO   Giuseppe   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ha aderito  
36. MANDALA'   Maurizio   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  
37. CHIAPPETTA   Adriana Ada Ceverista   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ha aderito  
38. PANNI   Simona   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/E2   05 - Scienze biologiche   BIO/11   ha aderito  
39. GIGLIO   Anita   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   ha aderito  
40. DE RANGO   Francesco   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   ha aderito  
41. PALERMO   Anna Maria   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ha aderito  
42. SICILIANO   Carlo   della CALABRIA   Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione - DFSSN   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   03/C1   03 - Scienze chimiche   CHIM/06   ha aderito  
43. SCALISE   Mariafrancesca   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   ha aderito  
44. GUIDO   Adriano   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   04/A2   04 - Scienze della Terra   GEO/01   ha aderito  
45. PASQUA   Teresa   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10)   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  
46. ROCCA   Carmine   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.defin. (art. 24 c.3-a L. 240/10)   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  
47. SICILIANO   Alessio   della CALABRIA   Ingegneria dell’Ambiente - DIAm   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   08/A2   08b - Ingegneria civile   ICAR/03   ha aderito  
48. PELLEGRINO   Daniela   della CALABRIA   Biologia, Ecologia e Scienze della Terra - DiBEST   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/D1   05 - Scienze biologiche   BIO/09   ha aderito  


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)
1. ANDREU ROS,   Mª Inmaculada   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSIDAD POLITCNICA DE VALENCIA.   Spagna   Departamento de Química Orgánica   Professore di Univ.Straniera     CHIM/02   03   28  
2. ANOUAR   Youssef   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF ROUEN   Francia   INSERM U1239 Institut de Recherche et d'Innovation Biomédicale   Ricercatore di Univ.Straniera     BIO/10   05   33  
3. ATHANASSOPOULOS   Constantinos   Altro Componente   Università straniera   University of Patras   Grecia   Dept. of Chemistry   Professore di Univ.Straniera     CHIM/06   03   14  
4. BARRAGÁN   CONCEPCIÓN VALENCIA   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSIDAD DE HUELVA   Spagna   Departamento de Ingeniería Química, Química Física y Ciencias de los Materiales   Professore di Univ.Straniera     ING-IND/24   09   27  
5. BOSC   Laura Gonzalez   Altro Componente   Università straniera   University of New Mexico   Stati Uniti d'America   Department of Cell Biology and Physiology, School of Medicine   Professore di Univ.Straniera     BIO/09   05   15  
6. BOUKHZAR   Loubna   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF ROUEN   Francia   INSERM U1239 Institut de Recherche et d'Innovation Biomédicale   Ricercatore di Univ.Straniera     BIO/09   05   10  
7. BRUNI   AMALIA CECILIA   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   CENTRO DI NEUROGENETICA LAMEZIA   Italia   CENTRO DI NEUROGENETICA   Dirigenti di ricerca   BRNMCC55D43E050Z   BIO/18   05   48  
8. CORSONELLO   ANDREA   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   INRCA COSENZA   Italia   INRCA   Dirigenti di ricerca   CRSNDR68D19D086U   BIO/18   05   63  
9. DALLEMAGNE   Patrick   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSIT DE CAEN BASSE-NORMANDIE   Francia   Centre d'Etudes et de Recherche sur le Médicament de Normandie   Professore di Univ.Straniera     CHIM/08   03   31  
10. DE CINDIO   Bruno   Altro Componente   Impresa che svolge attiv. di ric. e svil.   Consorzio CRATI-UNICAL   Italia   Consorzio CRATI-Italia   Dirigenti di ricerca   DCNBRN46H30F839F   ING-IND/24   09   11  
11. EL-KASHEF   Hussien Mohamed salama   Altro Componente   Università straniera   ASSIUT UNIVERSITY   Egitto   Department of Chemistry   Professore di Univ.Straniera     CHIM/06   03   13  
12. FAGO   ANGELA   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF AARHUS   Danimarca   Department of Bioscience   Professore di Univ.Straniera     BIO/09   05   43  
13. FIORITO   GRAZIANO   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   Stazione Zoologica "Anton Dohrn" di Napoli   Italia   STAZIONE ZOOLOGICA   Ricercatori   FRTGZN57L04F839L   BIO/05   05   33  
14. FISCHER   PETER   Altro Componente   Università straniera   ETH ZURICH,SWITZERLAND   Svizzera   Institute of Food Nutrition and Health   Ricercatore di Univ.Straniera     ING-IND/34   09   110  
15. GALLEGOS MONTES   CRISPULO   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSIDAD DE HUELVA, SPAIN   Spagna   Department of Chemical Engineering   Professore di Univ.Straniera     ING-IND/24   09   18  
16. GAMPERL   KURT   Altro Componente   Università straniera   MEMORIAL UNIVERSITY OF NEWFOUNDLAND   Canada   DEPARTMENT OF OCEAN SCIENCES   Professore di Univ.Straniera     BIO/09   05   22  
17. GIACOBINI   Paolo   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF LILLE   Francia   INSERM U1172 Development and Plasticity of the Postnatal Brain   Ricercatore di Univ.Straniera     BIO/09   05   30  
18. GOUMON   Yannick   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF STRASBOURG   Francia   University of Strasbourg CNRS UPR 3212   Ricercatore di Univ.Straniera     BIO/09   05   19  
19. ICARDO   JOSÉ M.   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF CANTABRIA   Spagna   Department of Anatomy and Cell Biology   Professore di Univ.Straniera     BIO/16   05   25  
20. JAKUB   Horák   Altro Componente   Università straniera   University of Life Sciences   Repubblica Ceca   Department of Forest Protection and Entomology   Professore di Univ.Straniera     BIO/05   05   65  
21. KAISER   Markus   Altro Componente   Università straniera   Universität Duisburg-Essen   Germania   Department Chemische Biologie   Professore di Univ.Straniera     CHIM/06   03   50  
22. KURTZ   Joachim   Altro Componente   Università straniera   University of Muenster   Germania   Institute for Evolution and Biodiversity Animal Evolutionary Ecology Group   Professore di Univ.Straniera     BIO/05   05   36  
23. LAGANI   Vincenzo   Altro Componente   Università straniera   Ilia State University   Stati Uniti d'America   Institute of Chemical Biology   Professore di Univ.Straniera     BIO/18   05   24  
24. LOVEI   GABOR L.   Altro Componente   Università straniera   DANISH INSTITUTE OF AGRICULTURAL SCIENCE   Danimarca   DANISH INSTITUTE OF AGRICULTURAL SCIENCE   Professore di Univ.Straniera     BIO/05   05   38  
25. MAIA   JOAO MANUEL LUIS   Altro Componente   Università straniera   Case Western University   Stati Uniti d'America   Department of Macromolecular Science and Engineering   Professore di Univ.Straniera     ING-IND/24   09   65  
26. METZ-BOUTIGUE   Marie-Hélène   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF STRASBOURG   Francia   INSERM U1121 Biomatériaux et Bioingénierie   Ricercatore di Univ.Straniera     BIO/10   05   18  
27. MIRANDA   Alonso Miguel Ángel   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITAT POLITCNICA DE VALNCIA   Spagna   Istituto de Tecnologìa Quìmica   Professore di Univ.Straniera     CHIM/06   03   82  
28. PALUMBO   ANNA   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   Stazione Zoologica "Anton Dohrn" di Napoli   Italia   STAZIONE ZOOLOGICA   Ricercatori   PLMNNA54B61F839G   BIO/05   05   26  
29. PERROTTA   GAETANO   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   CENTRO DI RICERCA TRISAIA   Italia   CENTRO DI RICERCA TRISAIA   Ricercatori   PRRGTN67B02D086L   BIO/18   05   16  
30. ROCHAIS   Christophe   Altro Componente   Università straniera   CENTRE DETUDES ET DE RECHERCHE SUR LE MDICAMENT DE NORMANDIE BD BECQUEREL   Francia   Département de Pharmacochimie   Ricercatori     CHIM/08   03   24  
31. ROGERS   Hilary   Altro Componente   Università straniera   SCHOOL OF BIOSCIENCES   Regno Unito   Cardiff University   Ricercatore di Univ.Straniera     BIO/04   05   38  


(*) numero di prodotti scientifici pubblicati dotati di ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati su WoS o Scopus negli ultimi cinque anni


Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. ISTITUTO DI NEUROFISIOLOGIA DEL SISTEMA NERVOSO, UNIVERSITA' LOUIS PASTEUR DELL'INSERM 575, STRASBURGO   Francia   (max 500 caratteri)
Collaborazione di ricerca.
 
2. NEUROSCIENCE CENTER, INSTITUTE OF BIOMEDICINE/ ANATOMY, BIOMEDICUM HELSINKI, UNIVERSITY OF HELSINKI   Finlandia   (max 500 caratteri)
Collaborazione di ricerca
 
3. UNIVERSITA' DELLA CALIFORNIA, SAN DIEGO   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
Collaborazione di ricerca
 
4. UNIVERSITY OF ROUEN   Francia   (max 500 caratteri)
Collaborazione di ricerca
 
5. BIOINFORMATICS LABORATORY, INSTITUTE OF COMPUTER SCIENCE, FOUNDATION FOR RESEARCH AND TECHNOLOGY - HELLAS (FORTH), HERAKLION   Grecia   (max 500 caratteri)
Collaborazione di ricerca
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
Il Dottorato di Ricerca, in occasione del trentesimo anniversario della sua fondazione, ha avviato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze politiche e Sociali, una indagine sul quadro socio-economico, mediante questionario, relativo all'inserimento professionale dei dottori di ricerca dal 1988 al 2019, prima in Biologia animale, poi in Scienze della Vita, ora Life Science and Technology dal titolo “La pluridisciplinarietà, innovazione del sapere” pubblicato sulla Rivista Stringhe dell’Università della Calabria.
Da questa analisi sono stati estrapolati i dati relativi agli anni 2015-2019 e, su 12 dottori che hanno risposto al questionario, è emerso che:
Lavorano: 11 dottori di Ricerca svolgono attività lavorative, solo 1 dottore ha dichiarato di essere in cerca di lavoro.
Tipologia di contratto: 3 svolgono un lavoro con un contratto da lavoro dipendente, 2 mediante collaborazione coordinata e continuativa, 6 hanno un assegno di ricerca o borsa di studio.
Settore economico: 4 lavorano in una Istruzione Universitaria; 2 svolgono attività di ricerca presso un ente pubblico; 1 lavora nel campo dell’Istruzione e formazione non universitaria (Scuola); 1 svolge attività di ricerca presso un’azienda privata; 1 lavora nell’ambito della Sanità e assistenza sociale; 1 svolge attività lavorative nell’ambito dei Servizi di informazione e comunicazione.


Note



3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 40   n.ro insegnamenti: 20   di cui è prevista verifica finale: 0  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale NO      
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO      
Cicli seminariali SI  
Soggiorni di ricerca (ITALIA - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 8  
Soggiorni di ricerca (ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 8  
Soggiorni di ricerca (ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 8  


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica Per assicurare ai dottorandi non solo un’adeguata padronanza della lingua ma anche la partecipazione alle attività della comunità scientifica internazionale il corso di Dottorato prevede corsi di aggiornamento della lingua Inglese e Key Lectures su aspetti della conoscenza di fondamentale interesse per tutti gli indirizzi.  
Informatica Il Dottorato prevede corsi tenuti da docenti dell'Unical e da personalità accademiche e di enti di ricerca esterni finalizzati a fornire conoscenze di base nei seguenti ambiti:
• Introduzione alla Progettazione di Algoritmi e alla Programmazione
• Elementi di Biologia Computazionale
• Strumenti Avanzati di Analisi dei Dati per i Sistemi Biologici e le Biotecnologie
• Modelli e Metodi di Decisione Ottima per i Sistemi Biologici e le Biotecnologie
 
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento Sono previsti corsi di aggiornamento su formulazione, gestione e sviluppo (analisi di fattibilità, definizione delle specifiche, progetto di massima, ridefinizione delle specifiche, progetto esecutivo, sviluppo, testing, monitoraggio delle attività e rendicontazione) di programmi di ricerca utilizzando format tipici di programmi di ricerca nazionali o internazionali. Saranno anche fornite conoscenze per la creazione di brevetti mirati alla tutela di prodotti scientifici derivanti dalla ricerca.  
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale Facendo riferimento alle direttive UE (Horizon 2020), saranno proposte attività formative che riguardano modalità e strumenti per la valorizzazione dei risultati della ricerca e lo sfruttamento e la gestione della proprietà intellettuale, per tutelare i prodotti scientifici mediante il deposito di brevetti su scala nazionale e internazionale. Ciò è in linea con i programmi del polo tecnologico UNICAL che incentiva l’attuazione di collegamenti con le industrie, oltre a potenziare spin-offs.  


Note


5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 36° Anagrafe dottorandi (35°) Ciclo 35° (Tabella POSTI)
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 5   9   6 (9) (9)  
2. Posti coperti da assegni di ricerca   N. 0   0    
3. Posti coperti da contratti di apprendistato   N. 0   0    
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 5   N. 9   6 (9)  
4. Eventuali posti senza borsa   N. 0   2   2 (2) (2)  
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere   N. 1   0    
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri   N. 0   0    
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale   N. 0   0    
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)     0    
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere   N. 0   0    
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 6   N. 11   8 (11)  
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 6   N. 9   6 (9)  
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 15.343,28      
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00      
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00      
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)



Nota: il budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni all’estero è calcolato considerando la percentuale di maggiorazione della borsa, il numero di mesi all’estero, il numero di anni del corso e il numero di studenti con borsa.
 
Euro: 46.029,80      
Eventuali note:
(max 500 caratteri)
Il Budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero è stato calcolato relativamente ai 6 posti con borsa per un periodo di soggiorno medio di 12 mesi/borsista.
 

Attenzione: i dati di questa sezione relativi agli iscritti al ciclo precedente vengono aggiornati utilizzando le informazioni inserite nella piattaforma ANS/PL fino al giorno della chiusura della scheda anagrafe .

Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali    
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente    
Fondi di ateneo   N.5 Borse di Ateneo  
Finanziamenti esterni    
Altro   N.1 Borsa DIBEST  


Note


6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   Biol Vegetale; Biodiversità animal e Zool Applicata; Zool morfo-funzionale ed Erpetologia; Fenomeni di trasporto e biotecnol; Neuroanatomia Comparata; Fisiol d'organo e dei sistemi; Fisiopatol Cell e mol card; Fitofarmacia-Scienze e Tecnol Alimentari; Genetica della longevità Umana; LASER; Reologia ed Ingegneria Alimentare;Biochimica; Biotecnologie Molecol;Biol Molec e Microbiol; Fisiol. vascolare; Biol e Proteomica Vegetale; Patol generale ed oncol molec;Physical Chemical and Soft Matter  
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   Biblioteca Area-Tecnico Scientifica, Unical;
Biblioteca Stazione Zoologica "A. Dohrn", Napoli
 
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)    
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   UNIPROT (database di sequenze proteiche) http://www.uniprot.org/
MINT (database di interazioni tra proteine) http://mint.bio.uniroma2.it/mint/Welcome.do
NCBI (il sito contiene vari database di sequenze di DNA e proteine) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/
SMART (database di domini proteici) http://smart.embl-heidelberg.de/
http://www.gbif.org/
ISI, Scopus, Google Scholar, PubMed
 
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   Graphpad per analisi statistica dei dati biologici,
PowerLab data acquisition system per analisi dei parametri fisiologici di perfusione d'organo, software ImageJ 1.6 (NIH) per analisi digitalizzate delle immagini in ambito biologico
 
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   Stabulario del Dipartimento DiBEST, Unical.
Museo di Storia Naturale della Calabria ed Orto Botanico.
 
Altro    


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: NO, non Tutte  
se non tutte, indicare quali:
LM-6 Biologia
LM-7 Biotecnologie agrarie
LM-8 Biotecnologie industriali
LM-9 Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche
LM-11 Scienze per la conservazione dei beni culturali
LM-13 Farmacia e farmacia industriale
LM-17 Fisica
LM-18 Informatica
LM-21 Ingegneria biomedica
LM-22 Ingegneria chimica
LM-23 Ingegneria civile
LM-30 Ingegneria energetica e nucleare
LM-31 Ingegneria gestionale
LM-32 Ingegneria informatica
LM-33 Ingegneria meccanica
LM-35 Ingegneria per l'ambiente e il territorio
LM-40 Matematica
LM-41 Medicina e chirurgia
LM-42 Medicina veterinaria
LM-44 Modellistica matematico-fisica per l'ingegneria
LM-53 Scienza e ingegneria dei materiali
LM-54 Scienze chimiche
LM-60 Scienze della natura
LM-61 Scienze della nutrizione umana
LM-69 Scienze e tecnologie agrarie
LM-70 Scienze e tecnologie alimentari
LM-74 Scienze e tecnologie geologiche
LM-75 Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio
LM-79 Scienze geofisiche
LM-82 Scienze statistiche
LM-86 Scienze zootecniche e tecnologie animali
3/S (specialistiche in architettura del paesaggio)
6/S (specialistiche in biologia)
7/S (specialistiche in biotecnologie agrarie)
8/S (specialistiche in biotecnologie industriali)
9/S (specialistiche in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche)
12/S (specialistiche in conservazione e restauro del patrimonio storico-artistico)
14/S (specialistiche in farmacia e farmacia industriale)
20/S (specialistiche in fisica)
23/S (specialistiche in informatica)
26/S (specialistiche in ingegneria biomedica)
27/S (specialistiche in ingegneria chimica)
28/S (specialistiche in ingegneria civile)
33/S (specialistiche in ingegneria energetica e nucleare)
34/S (specialistiche in ingegneria gestionale)
36/S (specialistiche in ingegneria meccanica)
38/S (specialistiche in ingegneria per l'ambiente e il territorio)
45/S (specialistiche in matematica)
46/S (specialistiche in medicina e chirurgia)
47/S (specialistiche in medicina veterinaria)
50/S (specialistiche in modellistica matematico-fisica per l'ingegneria)
61/S (specialistiche in scienza e ingegneria dei materiali)
62/S (specialistiche in scienze chimiche)
68/S (specialistiche in scienze della natura)
69/S (specialistiche in scienze della nutrizione umana)
74/S (specialistiche in scienze e gestione delle risorse rurali e forestali)
77/S (specialistiche in scienze e tecnologie agrarie)
78/S (specialistiche in scienze e tecnologie agroalimentari)
81/S (specialistiche in scienze e tecnologie della chimica industriale)
82/S (specialistiche in scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio)
85/S (specialistiche in scienze geofisiche)
86/S (specialistiche in scienze geologiche)
92/S (specialistiche in statistica per la ricerca sperimentale)
 
Altri requisiti per studenti stranieri:  
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
Lingua
Progetto di ricerca
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO  
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa NO
 
 


Note




Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   SI
 
Motivazione:
Il Dottorato si caratterizza per la presenza di percorsi in co-tutela con Università straniere che permettono l'erogazione del titolo multiplo. Nei cicli XXX, XXXI, XXXIII, XXXIV, XXXV sono stati attivati progetti di tesi di dottorato in co-tutela nel contesto dell’accordo intergovernativo dell’Università Italo Francese (bando Vinci). In particolare, gli accordi sono stati stipulati con le università di Rouen (Normandie), di Angers (Bretagne, Loire), di Icesland e di Munster(Germania).
La collaborazione è documentata dalla partecipazione al programma di dottorato di un numero di membri del collegio appartenente a istituzioni straniere pari ad oltre la metà del collegio appartenente ad università italiane. Informazioni sulla banca dati dei dottorati e documentabili su richiesta.
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO    
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   SI    
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO    


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   NO
 
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   SI
 
Motivazione:
Attribuzione di 2 borse di dottorato per il XXXV ciclo nell'ambito del PON FSE-FESR Ricerca e Innovazione 2014 – 2020, Azione I.1 “Dottorati Innovativi con caratterizzazione industriale”.
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0   SI
 
Motivazione:
Diverse tesi, sviluppate nell’ambito del Dottorato fin dalla sua fondazione, hanno come oggetto produzioni e materiali che lavorano con l’ottica e la metodologia lanciata da Industria 4.0 con utilizzo di sistemi di calcolo, machine learning e simulation, mediante definizione di modelli fisici dei processi, di nuove tecnologie, utilizzo di Industrial Internet. L’ambito di applicazione, curato da un gruppo ingegneristico e matematico, ha consentito eccellenti risultati di competitività e scientificità inquadrabili nelle cosiddette tecnologie abilitanti. La tracciabilità dei prodotti/processi è affrontata mediante Horizontal/vertical integration e Industrial internet, Advanced Manufacturing Solution. La Simulation viene usata per la progettazione di prodotti alimentari, di supporto clinico, cosmetico. Alcune, sviluppate con PMI, sono promotrici di iniziative che forniscono ai dottori di ricerca opportunità lavorative adeguate al livello di competenza sviluppato.
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   SI
 
Motivazione:
Alcune tesi sono svolte nell'ambito degli accordi di co-tutela tra: 1) Università della Calabria e Università di Rouen (Normandie), Place Emile Blondel 76821 Mont-Saint-Aignan Cedex, Francia, rappresentata dal suo Rettore, Professor Joël Alexandre; 2) Università della Calabria e Università di Angers, rappresentata dal suo Rettore, Prof. Christian ROBLÉDO; 3) l'Università della Calabria e l'University of Munster, Faculty of Biology, Schlossplatz 4, Munster (Germania), rappresentata dal Prof. Dr. Susanne Fetzner; 4) l'Università della Calabria e l'University of Iceland, Faculty of pharmaceutical Sciences, School of Health Science, 107 Reykjavik, Iceland.
Attribuzione di 2 borse di dottorato per il ciclo XXXV nell'ambito del PON FSE-FESR Ricerca e Innovazione 2014 – 2020, Azione I.1 “Dottorati Innovativi con
caratterizzazione industriale”.
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO    
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Il Dottorato, grazie alla presenza di docenti dell’area CUN 01, consente di sviluppare percorsi di dottorato nell’ambito dei Big Data. Nelle scienze della vita, la descrizione e l’interpretazione delle fenomenologie che riguardano gli organismi viventi mediante sviluppo e analisi di modelli e metodi quantitativi è di particolare interesse per la crescente e articolata enorme mole di DATI sperimentali. Il percorso scientifico-formativo del Dottorato in Life Science & Technology, integrando le conoscenze e la fenomenologia dei sistemi biologici con gli strumenti metodologici computazionali per l’analisi avanzata di dati e la generazione di diverse forme di nuova conoscenza da eterogenee strutture dati a larga scala, forma ricercatori capaci di comprendere e utilizzare il linguaggio di chi produce dati e cerca di comprenderne i modelli interpretativi sottostanti, e il linguaggio di chi analizza dati, con la ricerca di innovative metodologie di analisi ad alte prestazioni.
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   NO    
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   SI   Motivazione:
Il Dottorato si ispira alle esperienze decennali di paesi europei strategicamente dotati di strumenti di alta formazione che coprono, in forma ampia, le Scienze della Vita. L’obiettivo del Dottorato è perseguito riunendo nell’ambito didattico e di ricerca professionalità che si muovono in settori culturali contigui e che guardano gli aspetti che influenzano la qualità della vita. In Sc. della Vita si raggruppano culture solitamente considerate estranee che comprendono biologia, genetica, biotecnologia, scienza delle produzioni alimentari, tutela del territorio, analisi ambientale, salute umana, farmacologia, fino ad applicazioni di modelli e metodi matematico-quantitativi e bioinformatici per analisi e trattamento di sistemi complessi. Elemento comune è la qualità della vita, ottenibile studiando la materia, le specie viventi (dai livelli elementari agli organismi superiori), l’impatto ambientale, i prodotti alimentari, con attenzione ad aspetti salutistici e processi produttivi
 


Chiusura proposta e trasmissione: 27/05/2020


.