MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2020/2021
codice = DOT1306935




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo  
Denominazione del corso LIFE AND HEALTH SCIENCES  
Cambio Titolatura? NO  
Ciclo 36  
Data presunta di inizio del corso 30/11/2020  
Durata prevista 3 ANNI  
Dipartimento/Struttura scientifica proponente SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA  
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
SI
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
SI
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO  
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? SI  
se SI quale SCHOOL OF ADVANCED STUDIES (SAS)  
Presenza di eventuali curricula? SI  
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata https://isas.unicam.it/courses  


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. BIO/03     %  6,00   BOTANICA   05/A - BIOLOGIA VEGETALE  
05 - Scienze biologiche
 
2. BIO/05     %  3,00   ZOOLOGIA E ANTROPOLOGIA   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
3. BIO/06     %  12,00   ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIA   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
4. VET/06     %  9,00   MALATTIE INFETTIVE E PARASSITARIE DEGLI ANIMALI   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
5. BIO/10     %  8,00   BIOCHIMICA GENERALE   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
6. BIO/11     %  3,00   BIOLOGIA MOLECOLARE   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
7. AGR/20     %  4,00   SCIENZE E TECNOLOGIE ANIMALI   07/G - SCIENZE E TECNOLOGIE ANIMALI  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
8. MED/17     %  3,00   MALATTIE CUTANEE, MALATTIE INFETTIVE E MALATTIE DELL'APPARATO DIGERENTE   06/D - CLINICA MEDICA SPECIALISTICA  
06 - Scienze mediche
 
9. VET/01     %  3,00   ANATOMIA E FISIOLOGIA VETERINARIA   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
10. BIO/01     %  3,00   BOTANICA   05/A - BIOLOGIA VEGETALE  
05 - Scienze biologiche
 
11. VET/03     %  3,00   PATOLOGIA VETERINARIA E ISPEZIONE DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
12. VET/08     %  3,00   CLINICA MEDICA E FARMACOLOGIA VETERINARIA   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
13. BIO/13     %  3,00   BIOLOGIA APPLICATA   05/F - BIOLOGIA APPLICATA  
05 - Scienze biologiche
 
14. BIO/18     %  3,00   GENETICA   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
15. BIO/12     %  6,00   BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
16. BIO/16     %  6,00   ANATOMIA UMANA   05/H - ANATOMIA UMANA E ISTOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
17. BIO/07     %  3,00   ECOLOGIA   05/C - ECOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
18. BIO/19     %  3,00   MICROBIOLOGIA   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
19. MED/04     %  3,00   PATOLOGIA GENERALE E PATOLOGIA CLINICA   06/A - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA DI LABORATORIO  
06 - Scienze mediche
 
20. AGR/15     %  6,00   SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI   07/F - SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
21. MED/46     %  3,00   SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE E DELLE TECNOLOGIE MEDICHE APPLICATE   06/N - PROFESSIONI SANITARIE, TECNOLOGIE MEDICHE APPLICATE, DELL’ESERCIZIO FISICO E DELLO SPORT  
06 - Scienze mediche
 
22. BIO/09     %  4,00   FISIOLOGIA   05/D - FISIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

I docenti del collegio afferiscono principalmente alla Scuola di Bioscienze e Medicina veterinaria, costituita per favorire interdisciplinarieta’ nella ricerca e questo corso di dottorato ne riprende i principi. L’obiettivo e’ integrare ricerca su problemi biologici fondamentali con applicazioni biotecnologiche. I progetti sono organizzati nella modalita'“problem oriented”, cioe’ risolvere sfide della societa’ nei settori della vita e della salute, come richiesto da H 2020 e H Europe. Queste sfide si identificano in sviluppo della bioeconomia, valorizzando il contributo (anche tecnologico) dato da microorganismi procarioti ed eucarioti, la risposta degli organismi ai cambiamenti climatici, l’applicazione di biotecnologie emergenti rivolte all’ambiente e alla salute degli esseri viventi, l’utilizzo di tecnologie innovative per la produzione di alimenti funzionali, sicurezza alimentare e sviluppo agronomico ecosostenibile, conoscenze integrate per una corretta gestione dei sistemi ambientali. I curricula sono focalizzati su biologia e biotecnologie molecolari, nutrizione ed alimenti, e ricerca integrata salute animale/umana, legate alla salute dell'ambiente (approccio ‘one health’, nato in USA (WHO) ed approvato dall’UE). Il corso prevede attivita’ formative trasversali, mobilita’ geografica e intersettoriale in modo da preparare i futuri dottori di ricerca per il mondo del lavoro, imprenditoriale e accademico. I dottorandi sono anche affiancati da docenti esperti in qualità di mentori.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il corso prepara alla carriera di ricercatore sia in ambito accademico che imprenditoriale in tutti i curricula. I dottori di ricerca che provengono da paesi stranieri in generale rimangono in Italia o Europa per postdoc e trovano successivamente posizioni accademiche nei loro paesi. Nel curriculum One Health ci sono programmi che prevedono specifici sbocchi professionali nella sanità animale ed in quella a distanza.
Dottorandi dei curricula biotecnologico e di nutrizione ed alimenti hanno maggiori possibilita’ occupazionali in imprese ed enti, sia nazionali che internazionali. Il corso utilizza due diverse strategie per sviluppare le competenze (anche trasversali) utili a tali ambiti occupazionali. La prima strategia (ex-ante) consiste nel selezionare alcuni dottorandi che già in entrata manifestano interesse alla ricerca industriale e nello sviluppare convenzioni con Enti ed aziende che investono in R&D in ambiti di interesse affini agli obiettivi del corso di dottorato. Nella seconda strategia (ex-post) i dottorandi sono stimolati fin dall’inizio a formulare idee innovative anche parallele al loro progetto di ricerca e si attivano competizioni adeguate con premi sulle idee come Unicam business game (http://www.unicam.it/impresa-e-territorio/unicam-business-game) e Startcup Marche per facilitare l’attivazione di start up. (continua nelle note)


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di CAMERINO  
N° di borse finanziate 6  
Sede Didattica Camerino  


Tipo di organizzazione

2b) Convenzione
 
con
(indicare i soggetti partecipanti al consorzio/convenzione):
 

Università italiane

Università straniere

enti di ricerca pubblici o privati di alta qualificazione, anche di Paesi diversi

imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo
 
se in convenzione:   1) data di sottoscrizione: 01/10/2016   numero di cicli di dottorato:3  
(eventuale)   2) data di sottoscrizione: 18/02/2016   numero di cicli di dottorato:3  
(eventuale)   3) data di sottoscrizione: 01/06/2016   numero di cicli di dottorato:3  
(eventuale)      


Atenei stranieri consorziati/convenzionati

Denominazione Paese Dipartimento/ Struttura Consorziato/ Convenzionato Sede di attività formative N° di borse finanziate Rilascio del titolo congiunto/multiplo:
JILIN AGRICULTURAL UNIVERSITY   Cina   Department of Agronomy   Convenzionato   SI   1   SI  
UNIVERSITY OF DSCHANG   Camerun   Department of Veterinary Pathology and Public Health   Convenzionato   SI   0   SI  
LIAOCHENG UNIVERSITY   Cina   School of Life Sciences   Convenzionato   SI   1   NO  
ZHENGZHOU UNIVERSITY   Cina   College of Food and Bioengineering   Convenzionato   SI   2   NO  


Altri Enti/Imprese consorziati/convenzionati

n. Denominazione del soggetto Tipologia del soggetto Pubblico/Privato Consorziato/ Convenzionato Paese Sede di attività formative N° di borse finanziate Eventuale Istituto (solo se Ente VQR)
1. Synbiotec SrL   Impresa che svolge attività di ricerca e sviluppo   PRIVATO   Convenzionato   Italia   SI   0    
2. Suzhou Chien Shiung Institute of Technology   Ente di ricerca (NO VQR)   PUBBLICO   Convenzionato   Cina   SI   1    



Informazioni aggiuntive relative ai soli dottorati in collaborazione (convenzione/consorzio) con Università ed Enti di ricerca esteri (art. 10 del DM n. 45/2013)
Informazioni sulla istituzione estera


Università/Ente: 1 JILIN AGRICULTURAL UNIVERSITY
Nome dell'istituzione JILIN AGRICULTURAL UNIVERSITY  
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese Doctoral course in Agronomy  
Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale? Non è richiesto accreditamento da parte di un’agenzia nazionale  
se SI, indicare il Nome dell'Agenzia Nazionale Chinese Ministery of Education  
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
Jilin Agricultural University: in the chinese university ranking JAU is in the 33rd position out of 854 chinese universities (www. 4icu.org/cn).
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Jilin Agricultural University (JAU, www.jlau.edu.cn) a Changchun, Province di Jilin: JAU è la più importante università sotto la supervisione del Chinese Ministery of Agriculture e del Governo della Provincia di Jilin. I settori comuni di ricerca fra UNICAM e JAU sono nelle Bioscienze, Medicina Tradizionale Cinese, Medicina Veterinaria e Informatica. La collaborazione inizia nel 2005 con l'attivazione di un Dual Degree programme nel corso di Laurea in "Biosciences and Biotechnology" che prevede che i corsi svolti in JAU siano tenuti da docenti UNICAM o con il loro supporto e supervisione.
Per il XXXII ciclo è attiva una posizione di dottorato in cotutela (supervisori prof. Cristina Miceli e prof. Piwu Wang). Il progetto di ricerca da svolgere durante il triennio di dottorato si intitola: "Screening and Validation of High Oleic Acid Content related Genes in Spring Soybeans including genomics analysis".
 


Università/Ente: 2 UNIVERSITY OF DSCHANG
Nome dell'istituzione UNIVERSITY OF DSCHANG  
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese Ecole doctoral- Faculte' de Medecine et des Sciences Pharmaceutiques  
Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale? SI  
se SI, indicare il Nome dell'Agenzia Nazionale Ministere de l' Enseignement Superieur  
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
University of Dschang: National ranking 1; African ranking: 104; World ranking: 3596.
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Nell'ambito del progetto di ricerca "Piante antimalariche utilizzate da donne in gravidanza per il trattamento e prevenzione della malaria" è attiva una posizione di dottorato in cotutela.
 


Università/Ente: 3 Suzhou Chien Shiung Institute of Technology
Nome dell'istituzione Suzhou Chien Shiung Institute of Technology  
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese no  
Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale? Non è richiesto accreditamento da parte di un’agenzia nazionale  
se SI, indicare il Nome dell'Agenzia Nazionale  
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
Suzhou Chien Shiung Institute of Technology è un ente di ricerca della Repubblica Cinese che si occupa di alta formazione e ricerca con molte collaborazioni internazionali.
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Essendo un accordo di nuova istituzione, non esistono ancora esperienze da poter valutare.
 


Università/Ente: 4 LIAOCHENG UNIVERSITY
Nome dell'istituzione LIAOCHENG UNIVERSITY  
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese no  
Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale? Non è richiesto accreditamento da parte di un’agenzia nazionale  
se SI, indicare il Nome dell'Agenzia Nazionale  
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
L'Università di Liaocheng è una Istituzione pubblica della Repubblica Cinese che si occupa di alta formazione e ricerca.
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Convenzione firmata nell'a.a. 2019/2020. Ci sono già alcuni studenti di dottorato operanti in seguito alla convenzione, arruolati nel XXXV ciclo.
 


Università/Ente: 5 ZHENGZHOU UNIVERSITY
Nome dell'istituzione ZHENGZHOU UNIVERSITY  
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese no  
Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale? Non è richiesto accreditamento da parte di un’agenzia nazionale  
se SI, indicare il Nome dell'Agenzia Nazionale  
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
L'Università di Zhengzhou è una Istituzione pubblica della Repubblica Cinese che si occupa di alta formazione e ricerca.
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Convenzione firmata nell'a.a. 2018/2019. Ci sono già alcuni studenti di dottorato operanti in seguito alla convenzione, arruolati nel XXXIV ciclo.
 



Informazioni aggiuntive relative ai soli dottorati industriali (art. 11 del DM n. 45/2013)
Informazioni sulla impresa


Impresa: 1 Synbiotec SrL
Nome dell'istituzione Synbiotec SrL  
Partecipazione con esito positivo a progetti di ricerca nazionali e internazionali Nome progetto:
Progetto internazionale M-ERA.NET 2016 GRAFOOD; Progetto PhD ITalents ; Progetto nazionale PROBIOSENIOR; Progetto nazionale PROBIOTIC-FOOD
 
Anno:
2016
 
Descrizione:
(max 500 caratteri)
Progetto internazionale GRAFOOD (M-ERA.NET) – Active GRAPHene based food packaging systems for a modern society; finanziato per 115.300 euro. Progetto PhD ITalents 2017 (MIUR-Fondazione CRUI-Confindustria). Progetto nazionale “PROBIOSENIOR – Sviluppo di nuovi alimenti funzionali probiotici e nutraceutici per migliorare la qualità della vita dei senior”, POR-MARCHE FESR 2014-2020, finanziato per 486.252,74 €. Progetto nazionale PROBIOTIC-FOOD, POR-MARCHE FESR 2014-2020, finanziato per 480.625€.
 
Risultati ottenuti in termini di brevetti depositati negli ultimi 5 anni (2015-2020) Nome brevetto:
(max 500 caratteri)
• Brevetto italiano – RM2004A000166 – “Ceppi batterici LAB con proprietà probiotiche e composizioni che contengono gli stessi”
• Brevetto europeo – EP1743042 – “lactic acid bacteria strains exhibiting probiotic properties and compositions comprising the same”
• Brevetto europeo – EPO - domanda n. 16790301.3, fase regionale della domanda internazionale PCT n. EP2016/07/66/10 – “Estratto di lenticchie con azione ipocolesterolemizzante e prebiotica”
 
Anno:
2014
 
Titolo:
(max 250 caratteri)
RM2004A000166: Ceppi batterici LAB con proprietà probiotiche e composizioni che contengono gli stessi.
EP1743042: lactic acid bacteria strains exhibiting probiotic properties and compositions comprising the same.
 
Presenza di sezioni aziendali dedicate alla R&S Denominazione Sezione:
Codice ATECO 72.11.00 (RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE NEL CAMPO DELLE BIOTECNOLOGIE)
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione in attività di ricerca tra il soggetto proponente e l’impresa e valore aggiunto atteso per il corso di dottorato (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
La collaborazione UNICAM-Synbiotec costituisce un esempio di parternship efficiente accademia-biotech, considerando anche che l'azienda nasce come Spin-off di UNICAM. UNICAM fornisce competenze di base mentre la Synbiotec contribuisce focalizzandosi allo sviluppo razionale di processi e prodotti che ottengono notevole apprezzamento sul mercato. Negli ultimi anni 3 dottorandi hanno sviluppato parte del lavoro di tesi in azienda e, grazie a PhD Italent uno di loro è stato assunto. Altri dottorandi, coinvolti nei progetti sopra elencati, nei quali sia Synbiotec che UNICAM sono partners, hanno la possibilita' di svolgere parte delle loro ricerche in azienda. Un membro del collegio docenti di dottorato è membro del CdA di Synbiotec SrL.
 


Note

(max 1.000 caratteri):
Per la strategia ex-ante il sostegno finanziario proviene anche dalla Regione Marche con il progetto Eureka ed il dottorato innovativo a vocazione industriale; gli stage in aziende, anche straniere, facilitano la carriera imprenditoriale. Per la strategia ex-post, i dottorandi sono stimolati a partecipare a 'business plan competitions' svolgendo attivita’ formative ad hoc e sono sostenuti nel collaborare o attivare spin off universitari. In alcuni casi questi diventano aziende indipendenti con cui UNICAM stabilisce convenzioni per cofinanziamento di borse di dottorato (es: Biolab srl, Biovecblock, Synbiotec e Irides srl). Inoltre l’ateneo svolge anche una politica di facilitazione del coinvolgimento dei dottorandi nella proprietà dei brevetti. Attraverso il progetto Eureka in collaborazione con Regione Marche ci sono attivi altri progetti in collaborazione con imprese per apportare reciproca innovazione, di cui 5 nell'area Life and Health Sciences.


2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
ELEUTERI   Anna Maria   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Professore Associato confermato   05/E3   5  


Curriculum del coordinatore

ELEUTERI ANNA MARIA, nata a Civitanova Marche (MC) il 02/09/1965.

POSiZIONE ATTUALE
Professore Associato in Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica, Università di Camerino (UNICAM)
Vice Direttrice della International School of Advanced Studies (dal 2014).
Coordinatrice del curriculum di dottorato Life and Health Sciences (dal 2014).
Membro del collegio docenti del curriculum di dottorato Life and Health Sciences (dal 2008).
Delegata del Rettore per l’implementazione dei principi della Carta Europea per i Ricercatori e Codice di Condotta per il loro Reclutamento (dal 2005).
Coordinatrice del Presidio Qualità Risorse Umane per la Ricerca (dal 2015)
Valutatrice esperta per la Commissione Europea di Strategie Risorse Umane per i Ricercatori di istituzioni di ricerca (dal 2011).

FORMAZIONE
1991 Laurea in Farmacia (con lode), Università di Camerino, Camerino, Italia.
1993 Scuola Italiana di Scienza delle proteine su “Metodologie per la Separazione ed Analisi di Proteine” Università di Urbino, Italia.
1994 ricercatore ospite presso il laboratorio del Prof. Marian Orlowski, Dip. Di Farmacologia, Scuola di Medicina - Mount Sinai Hospital New York.

RICERCA E CARRIERA ACCADEMICA
1995-1996 Postdoc presso il laboratorio del Prof. Orlowski Marian, Dip. Di Farmacologia, Scuola di Medicina - Mount Sinai Hospital New York, usufruendo di una borsa post-dottorato istituita dall'industria farmaceutica Signal Pharmaceutical di San Diego (California).
1998-2010 Ricercatore in Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica, SSD BIO/12, presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie, UNICAM.
2004-2008 Membro del Consiglio di Amministrazione di UNICAM
Dal 2010 Professore associato in Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica, UNICAM.
2016 Abilitazione scientifica nazionale per professore ordinario in Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica - settore scientifico disciplinare BIO/12.
2018 in possesso dei valori soglia previsti per i Commissari dell'Abilitazione scientifica nazionale

Membro di Società Italiana di Biochimica e Biologia Molecolare Clinica,
Società Internazionale per la ricerca sui radicali liberi,
Gruppo internazionale di ricerca su polifenoli.

LINEE PRENCIPALI DI RICERCA PERSEGUITE
L’attività di ricerca, condotta in collaborazione con centri di ricerca nazionali ed internazionali, si è focalizzata nei seguenti ambiti:
1) Identificazione ed isolamento di inibitori della callicreina e di forme multiple di granuline in escreti urinari umani;
2) caratterizzazione strutturale e funzionale del complesso della proteasi multicatalitica in differenti organi bovini;
3) valutazione degli effetti della ossidazione indotta con mezzi chimici (perossinitrito, H2O2) o fisici (radiazioni) e di antiossidanti sulla struttura e sulla funzionalità di proteasomi isolati di tipo costitutivo (proteasoma 20S purificato da cervello bovino) oppure implicati nella risposta immunitaria (proteasoma 20S, nel caso specifico immunoproteasoma, purificato da timo bovino); gli stessi studi vengono condotti su linee cellulari in coltura;
4) Caratterizzazione dei proteasomi espressi in cervelli di animali affetti, e non, da malattie prioniche ed analisi “in vitro” del processamento di proteine prioniche (PrPc e PrPsc) da parte di proteasomi isolati con l’obiettivo di chiarire un eventuale ruolo del complesso enzimatico nell’insorgenza di questo tipo di patologie;
5) alterazione dei processi proteolitici (sistema ubiquitina-proteasoma e autofagia), includendo i meccanismi coinvolti nel loro cross-talk, ed effetto di aggregati proteici nell’insorgenza di patologie neurodegenerative, usando opportuni modelli cellulari ed animali.
6) modulazione del microbiota intestinale con composti esogeni, per esempio attraverso la somministrazione di probiotici, in grado di influenzare l'asse intestino-cervello ed i processi infiammatori ed effetto nella prevenzione e progressione di malattie neurodegenerative, usando il topo triplo transgenico come modello del morbo di Alzheimer 3xTg-AD;
7) studio degli effetti della somministrazione di lattobacilli ingegnerizzati con plasmide codificante la proteina p62 sull’insorgenza e progressione del Morbo di Alzheimer utilizzando il topo triplo transgenico 3xTg-AD come modello del morbo di Alzheimer;
8) valutazione dell'effetto citotossico e proapoptotico di composti sintetici/semi-sintetici contenenti Rutenio(II) su sistemi cellulari tumorali e normali tramite l’uso di metodi cromatografici, spettrofotometrici/spettrofluorimetrici e basati su biosensori ottici (modulazione enzimatica, protein-binding, DNA-binding);
9) attività modulatorie di polifenoli di origine naturale su enzimi proteolitici (proteasomi 20S e 26S e proteasi a serina) ed enzimi redox coinvolti nella biosintesi del colesterolo (HMG-CoA reduttasi), al di la della loro funzione antiossidante in cellule e sistemi cell-free;
10) ruolo di agenti antinutraceutici da cereali, inibitori bifunzionali alfa-amilasi/tripsina, sull’insorgenza di disordini infiammatori intestinali ed extra-intestinali basati sul consumo di grano.
Un totale di 80 articoli peer-reviewed su giornali con un ampio impatto scientifico nella categoria Biochemistry and Molecular Biology (94% in Q1) e due capitoli di libri sono i risultati del suo contributo scientifico, il quale ha prodotto un H-index pari a 26 (Scopus) e circa 1700 citazioni.

Dal 2013 è membro del comitato editoriale (editore associato) della rivista scientifica BMC Biochemistry (Protein and Enzyme Biochemistry).ORCID ID: https://orcid.org/0000-0003-0461-1346.

PREMI
2011 premio FEBS JOURNAL Top Cited Paper Award con l’articolo “Natural polyphenols as proteasome modulators and their role as anti-cancer compounds”, THE FEBS JOURNAL (2008), vol. 275, p. 5512-5526, ISSN: 1742-464X.

RESPONSABILITA' SCIENTIFICA PER PROGETTI DI RICERCA INTERNAZIONALI E NAZIONALI:
- 1995-1996 Responsabile di uno studio su inibitori sintetici di proteasomi come potenziali antitumorali affidato dalla ditta farmaceutica Signal Pharmaceuticals di San Diego (California);
- 2005 PRIN 2005: responsabile scientifico del progetto dal titolo " Effetto di composti anti-fibrillogenici sull'espressione e la funzionalità del proteasoma 20S in cellule di neuroblastoma umano e fibroblasti ottenuti da pazienti AD dopo esposizione a fibrille amiloidi"
- 2008 PRIN 2008: responsabile scientifico del progetto dal titolo "Relazione tra proteina amiloide ed i percorsi proteolitici autofagico e proteasomale in modelli cellulari ed animali"
- 2011-2013 responsabile scientifico di Unità Operativa all'interno del progetto dal titolo "Valutazione di prodotti di degradazione di carburanti addizionati con biodiesel" finanziato dalla regione Marche (Misura 3.5 PROGETTI PILOTA DEL PO FEP 2007-2013 – REG. (CE) N.1198/2006, ART.41);
- 2014-2016 responsabile di un progetto di ricerca affidato dalla ditta VSL Pharmaceuticals Inc dal titolo “Exploring the effects of VSL-3 as multi-target adjuvant in the treatment of Alzheimer’s Disease”;
- dal 2015 responsabile di una ricerca affidata dalla azienda Mendes S.A. dal titolo "Valutazione degli effetti di una miscela composta da SLAB51 e ginseng coreano sulla progressione dell'Alzheimer in un modello di topo transgenico"
- dal 2018 responsabile di una ricerca affidata dalla ditta Ormendes, dal titolo "Valutazione degli effetti di una miscela composta da SLAB51 ed una molecola anti-Cox2 sulla progressione dell'Alzheimer in un modello di topo transgenico".
- dal 2018 co-responsabile del progetto finanziato da ERAB, THE EUROPEAN FOUNDATION FOR ALCOHOL RESEARCH “Effect of beer consumption on microbiota: Can it protect from cognitive decline associated with Alzheimer’s Disease or neurological damage?”



Progetti di ricerca internazionali e nazionali nei quali la prof.ssa Eleuteri è parte di unità operativa:
- 2016-2018 Fondo Ateneo Ricerca: "Gut TLR4 overstimulation by probiotics administration, associated to an immunomodulatory protocol as potentially safe and effective new pharmacological tool in a transgenic mouse model of Alzheimer's disease"
- 2014-2016 Fondo Ateneo Ricerca: ”Obesity-related nervous system injury: treatment strategies linked to pathophysiology” (01-01-2014 /01-01-2016);
- 2012/14 Fondo Ateneo Ricerca: “At the cross-road of autophagy and cancer: a signalling hub protein p62/SQSTM1 as target for breast cancer immunotherapy”;
- 2012 Istituto Zooprofilattico Umbria Marche, Ricerca Corrente 2012 - UO Camerino: “Tecnologie diagnostiche innovative basate su biosensori per la diagnosi rapida di peste suina africana (PSA) in campo”;
- 2008 Istituto Zooprofilattico Umbria Marche, Ricerca Corrente 2008 - UO Camerino: “Tecnologie diagnostiche innovative basate su biosensori applicate in campo per la diagnosi rapida di malattie virali”;
- 2006 Istituto Zooprofilattico Umbria Marche, Ricerca Corrente 2006 - UO Camerino: “Tecnologie diagnostiche innovative: applicazione di biosensori per la diagnosi rapida di agenti patogeni negli alimenti”;
- 2005 Istituto Zooprofilattico Umbria Marche, Ricerca Corrente 2005 - UO Camerino: “Allestimento e validazione di nuove proposte diagnostiche biomolecolari (macroarray e biosensori) per il rilevamento dei principali agenti biologici in zootecnia”;
- 2004 Istituto Zooprofilattico Umbria Marche, Ricerca Corrente 2004 - UO Camerino: “Studio e sviluppo di metodiche innovative per il controllo delle produzioni primarie zootecniche”;
- 2003 Istituto Zooprofilattico Umbria Marche, Ricerca Corrente 2003 - UO Camerino: “Le nanotecnologie applicate per identificare la presenza di patogeni in matrici biologiche e per individuare formulazioni antigeniche innovative” (IZS UM 02/03);
- 2002 PRIN 2002 membro di unità operativa nel progetto “La vitellogenina come biomarcatore degli effetti degli estrogeni ambientali in Rana escuelenta”.
- 2001 Istituto Zooprofilattico Umbria Marche, Ricerca Corrente 2001- UO Camerino: “Sviluppo di rapide strategie diagnostiche non-invasive per la scrapie ovina” (IZS UM 01/02).



Qualificazione scientifica del coordinatore

1. avere diretto per almeno un triennio comitati editoriali o di redazione di riviste scientifiche di classe A (per i settori non bibliometrici) o presenti nelle banche dati WoS e Scopus (per i settori bibliometrici) SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Dal 2013 è Associate Editor per la rivista BMC Biochemistry (Protein and Enzyme Biochemistry).
 
2. avere svolto il coordinamento centrale di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
1995-1996 Responsabile di uno studio su inibitori sintetici di proteasomi come antitumorali affidato dalla ditta farmaceutica Signal Pharmaceuticals di San Diego (California);
- PRIN 2005: responsabile scientifico del progetto "Effetto di composti anti-fibrillogenici sull'espressione e la funzionalità del proteasoma 20S in cellule di neuroblastoma umano e fibroblasti ottenuti da pazienti AD dopo esposizione a fibrille amiloidi"
- PRIN 2008: responsabile scientifico del progetto "Relazione tra proteina amiloide ed i percorsi proteolitici autofagico e proteasomale in modelli cellulari ed animali"
- 2011-2013 responsabile scientifico di Unità Operativa del progetto "Valutazione di prodotti di degradazione di carburanti addizionati con biodiesel" finanziato dalla regione Marche (Misura 3.5 PROGETTI PILOTA DEL PO FEP 2007-2013 – REG. (CE) N.1198/2006, ART.41).
Da più di 20 anni coordina un gruppo di ricerca, composto da assegnisti, dottorandi, 1 RTD-B ed un tecnico (cat.D).
 
3. avere partecipato per almeno un triennio al Collegio dei docenti di un Dottorato di ricerca SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Dal 2003 è membro del Collegio dei docenti di Dottorato di ricerca e dal 2014 è Coordinatrice del curriculum di dottorato Life and Health Sciences.
 


Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD In presenza di curricula, indicare l'afferenza Stato conferma adesione
1. MICELI   Cristina   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   05/B2   05 - Scienze biologiche   BIO/06   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
2. ANGELETTI   Mauro   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   NUTRITION, FOOD AND ...   ha aderito  
3. CATORCI   Andrea   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/03   ONE HEALTH (integrat...   ha aderito  
4. ELEUTERI   Anna Maria   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Coordinatore   Professore Associato confermato   05/E3   05 - Scienze biologiche   BIO/12   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
5. FAVIA   Guido   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   07/H3   07 - Scienze agrarie e veterinarie   VET/06   ONE HEALTH (integrat...   ha aderito  
6. GABBIANELLI   Rosita   CAMERINO   SCUOLA DI SCIENZE DEL FARMACO E DEI PRODOTTI DELLA SALUTE   Altro Componente   Professore Associato confermato   05/E1   05 - Scienze biologiche   BIO/10   NUTRITION, FOOD AND ...   ha aderito  
7. LAUS   Fulvio   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   07/H4   07 - Scienze agrarie e veterinarie   VET/08   ONE HEALTH (integrat...   ha aderito  
8. MARCHINI   Cristina   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/F1   05 - Scienze biologiche   BIO/13   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
9. MOSCONI   Gilberto   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   05/B2   05 - Scienze biologiche   BIO/06   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
10. ROSSI   Giacomo   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   07/H2   07 - Scienze agrarie e veterinarie   VET/03   ONE HEALTH (integrat...   ha aderito  
11. SILVI   Stefania   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/I2   05 - Scienze biologiche   BIO/19   NUTRITION, FOOD AND ...   ha aderito  
12. SPURIO   Roberto   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/I1   05 - Scienze biologiche   BIO/18   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
13. VALLESI   Adriana   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Professore Associato confermato   05/B1   05 - Scienze biologiche   BIO/05   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
14. VINCENZETTI   Silvia   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Professore Associato confermato   05/E3   05 - Scienze biologiche   BIO/12   NUTRITION, FOOD AND ...   ha aderito  
15. SABBIETI   Maria Giovanna   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   05/B2   05 - Scienze biologiche   BIO/06   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
16. RICCI   Irene   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   07/H3   07 - Scienze agrarie e veterinarie   VET/06   ONE HEALTH (integrat...   ha aderito  
17. SCOCCO   Paola   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Professore Associato confermato   07/H1   07 - Scienze agrarie e veterinarie   VET/01   ONE HEALTH (integrat...   ha aderito  
18. TOMASSONI   Daniele   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/H1   05 - Scienze biologiche   BIO/16   NUTRITION, FOOD AND ...   ha aderito  
19. FABBRETTI   Attilio   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   05/E2   05 - Scienze biologiche   BIO/11   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
20. CANULLO   Roberto   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Professore Associato confermato   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/03   ONE HEALTH (integrat...   ha aderito  
21. CONTI   Fabio   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   05/A1   05 - Scienze biologiche   BIO/01   ONE HEALTH (integrat...   ha aderito  
22. AMANTINI   Consuelo   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Ricercatore confermato   06/A2   06 - Scienze mediche   MED/04   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
23. VITTADINI   Elena Giovanna Piera   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   07/F1   07 - Scienze agrarie e veterinarie   AGR/15   NUTRITION, FOOD AND ...   ha aderito  
24. PALERMO   Francesco Alessandro   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   05/B2   05 - Scienze biologiche   BIO/06   NUTRITION, FOOD AND ...   ha aderito  
25. NABISSI   Massimo   CAMERINO   SCUOLA DI SCIENZE DEL FARMACO E DEI PRODOTTI DELLA SALUTE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   06/N1   06 - Scienze mediche   MED/46   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
26. LA TERZA   Antonietta   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Altro Componente   Ricercatore confermato   05/C1   05 - Scienze biologiche   BIO/07   MOLECULAR BIOLOGY AN...   ha aderito  
27. RONCARATI   Alessandra   CAMERINO   SCUOLA DI BIOSCIENZE E MEDICINA VETERINARIA   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   07/G1   07 - Scienze agrarie e veterinarie   AGR/20   NUTRITION, FOOD AND ...   ha aderito  
28. BRANCACCIO   Giuseppina   CAMPANIA - "L. VANVITELLI"   SALUTE MENTALE E FISICA E MEDICINA PREVENTIVA   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   06/D4   06 - Scienze mediche   MED/17   ONE HEALTH (integrat...   ha aderito  


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita In presenza di curricula, indicare l'afferenza N. di Pubblicazioni (*)
1. BARTHA   Sandor   Altro Componente   Altro Ente (no VQR)   Hungarian Academy of Sciences, Vacratot   Ungheria   Dept. of Ecology and Botany   Professore di Univ.Straniera     BIO/03   05   ONE HEALTH (integrat...   16  
2. BELLESI   Michele   Altro Componente   Università straniera   University of Bristol   Regno Unito   Dept. of Life Sciences, School of Physiology, Pharmacology and Neuroscience   Ricercatore di Univ.Straniera     BIO/09   05   MOLECULAR BIOLOGY AN...   24  
3. CHRISTOPHIDES   George K   Altro Componente   Università straniera   IMPERIAL COLLEGE LONDON   Regno Unito   Dept. of LIFE SCIENCES   Professore di Univ.Straniera     VET/06   07   MOLECULAR BIOLOGY AN...   35  
4. DE VIVO   Luisa   Altro Componente   Università straniera   University of Bristol   Regno Unito   Dept. of Life Sciences, School of Physiology, Pharmacology and Neuroscience   Ricercatore di Univ.Straniera     BIO/09   05   ONE HEALTH (integrat...   14  
5. LIO'   Pietro   Altro Componente   Università straniera   UNIVERSITY OF CAMBRIDGE   Regno Unito   Dept. of Computer Science   Professore di Univ.Straniera     BIO/11   05   MOLECULAR BIOLOGY AN...   99  
6. ZANNINI   Emanuele   Altro Componente   Università straniera   UINVERSITY COLLEGE CORK   Regno Unito   Dept. of Food and Nutritional Science   Professore di Univ.Straniera     AGR/15   07   NUTRITION, FOOD AND ...   56  


(*) numero di prodotti scientifici pubblicati dotati di ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati su WoS o Scopus negli ultimi cinque anni


Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. UNIVERSITE' DE STRASBURG,ISTITUTE DE BIOLOGIE MOLECULAIRE ET CELLULAIRE (IBM)   Francia   (max 500 caratteri)
la collaborazione e' di lunga data e il centro ha accolto dottorandi in stage e dottori di ricerca hanno trovato posizioni post dottorato. La collaborazione riguarda le regolazione dell'espressione genica in E. coli con particolare riferimento ai geni cold-shock
 
2. UNIVERSITY OF CAMBRIDGE, DEPARTMENT OF COMPUTER SCIENCE   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
LA COLLABORAZIONE, IN PARTICOLARE CON IL PROF PIETRO LIO', RIGUARDA LO SVOLGIMENTO DI UN PROGETTO EUROPEO DI DURATA QUADRIENNALE (METABLE) IL CUI SCOPO E' IL TRAINING MEDIANTE INTERNSHIP DI DOTTORANDI E STAFF SULLA CREAZIONE DI SOFTWARE BIOINFORMATICI PER ANALISI DI METAGENOMI
 
3. UNIVERSITY OF CALIFORNIA DAVIS, DEPARTMENT OF ANIMAL SCIENCE   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
LA COLLABORAZIONE E' SU STUDI RELATIVI ALLA GENETICA DEGLI EQUIDI E SULLA PREVENZIONE E TERAPIA DELLE MALATTIE DI QUESTA SPECIE E DI QUELLE TRASMISSIBILI ALL'UOMO. LA COLLABORAZIONE SI E' FONDATA ANCHE SU SCAMBIO DI DOCENTI NELL'AMBITO DELLA FORMAZIONE CURRICULARE DEI DOTTORANDI.
 
4. INSTITUT DE BIOLOGIE DE L'ECOLE NORMALE SUPERIEURE, PARIS   Francia   (max 500 caratteri)
LA COLLABORAZIONE, IN PARTICOLARE CON IL DR ERIC MEYER, E' IN AMBITO DI BIOLOGIA MOLECOLARE PER CARATTERIZZAZIONE DI MECCANISMI EPIGENETICI. SI SVOLGE NELL'AMBITO DEL PROGETTO EUROPEO COSTBM1102 DI CUI MICELI E' COORDINATORE E MEYER VICE. hA PRODOTTO NUMEROSI STAGE E TRAINING SCHOOL PER DOTTORANDI
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
L’ufficio di supporto alla valutazione dell’ateneo sta svolgendo un'indagine occupazionale dei dottori di ricerca che sara’ visibile sul sito UNICAM. Inoltre la partecipazione di UNICAM al consorzio Alma Laurea potra’ fornire altri dati.
Dal 1/1/2016 al 31/12/2018 hanno conseguito il titolo 198 dottori di ricerca, di cui 60 nell'Area Life and Health Sciences.
Tutti i dottori lavorano in settori attinenti la loro formazione: 14 sono attivi in ambito accademico, come assegnisti di ricerca e borsisti postdoc, in Università italiane ed straniere; 40 operano in ambito privato ed imprenditoriale, in anche all'interno di spin-off ed aziende convenzionate presso le quali hanno operato durante il corso di dottorato e che li hanno assunti successivamente al conseguimento del titolo. Alcuni dottori hanno raggiunto posizioni di prestigio in enti di ricerca ed in Istituzioni Universitarie Italiane e straniere.
All'interno del percorso di dottorato, hanno conseguito il titolo 6 docenti di scuola superiore, che sono rientrati nel mondo della scuola, per mettere a frutto le competenze acquisite nella didattica innovativa


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Due membri del collegio, Irene Ricci e Fabio Conti, sono, rispettivamente, responsabile scientifico e coordinatrice di progetti europei e le numerose istituzioni partners di questi progetti non sono tutte inserite tra le 5 istituzioni richieste per mancanza di spazio, ma la collaborazione e' attiva. I progetti sono:
- LaunTeNaBio - Launch Test of Natural Biocides for the Control of Insect Borne Diseases.
Programma di Finanziamento e bando: Horizon 2020 - ERC POC 2018. di cui la prof.ssa Irene Ricci e'coordinatrice; http://iilo.unicam.it/content/launtenabio-launch-test-natural-biocides-control-insect-borne-diseases.
- LIFE15 NAT/IT/000946 Floranet, per la salvaguardia e la valorizzazione delle sette specie vegetali di interesse comunitario, elencate nella Direttiva Habitat (direttiva 92/43/CEE), presenti nei Parchi naturali dell’Abruzzo Appenninico, di cui il dott. Conti Fabio è il responsabile scientifico.


3. Eventuali curricula

Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato



Denominazione Curriculum 1: MOLECULAR BIOLOGY AND CELLULAR BIOTECHNOLOGY

Settore scientifico-disciplinare Settore concorsuale Aree CUN-VQR interessate Peso % di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso
BIO/06   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  20,00  
BIO/10   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
  %  3,00  
BIO/11   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
  %  15,00  
BIO/12   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
  %  10,00  
BIO/13   05/F - BIOLOGIA APPLICATA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  10,00  
BIO/18   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  12,00  
BIO/19   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  10,00  
VET/06   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
  %  10,00  
BIO/16   05/H - ANATOMIA UMANA E ISTOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  6,00  
BIO/09   05/D - FISIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  4,00  
Curriculum in collaborazione con:   a) Imprese
b) Univ. Estere
 
TOTALE        100 



Denominazione Curriculum 2: ONE HEALTH (integrated approach to health focused on interactions between animals, humans and the environment with attention to inland valorization)

Settore scientifico-disciplinare Settore concorsuale Aree CUN-VQR interessate Peso % di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso
BIO/10   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
  %  3,00  
BIO/16   05/H - ANATOMIA UMANA E ISTOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  10,00  
VET/06   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
  %  20,00  
BIO/01   05/A - BIOLOGIA VEGETALE  
05 - Scienze biologiche
 
  %  6,00  
VET/01   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
  %  10,00  
VET/03   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
  %  10,00  
BIO/09   05/D - FISIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  5,00  
VET/08   07/H - MEDICINA VETERINARIA  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
  %  10,00  
BIO/03   05/A - BIOLOGIA VEGETALE  
05 - Scienze biologiche
 
  %  15,00  
BIO/07   05/C - ECOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  6,00  
MED/17   06/D - CLINICA MEDICA SPECIALISTICA  
06 - Scienze mediche
 
  %  5,00  
Curriculum in collaborazione con:   b) Univ. Estere
 
TOTALE        100 



Denominazione Curriculum 3: NUTRITION, FOOD AND HEALTH

Settore scientifico-disciplinare Settore concorsuale Aree CUN-VQR interessate Peso % di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso
BIO/10   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
  %  20,00  
AGR/15   07/F - SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
  %  15,00  
BIO/16   05/H - ANATOMIA UMANA E ISTOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  10,00  
MED/46   06/N - PROFESSIONI SANITARIE, TECNOLOGIE MEDICHE APPLICATE, DELL’ESERCIZIO FISICO E DELLO SPORT  
06 - Scienze mediche
 
  %  10,00  
BIO/12   05/E - BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE  
05 - Scienze biologiche
 
  %  10,00  
BIO/06   05/B - BIOLOGIA ANIMALE E ANTROPOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  10,00  
BIO/19   05/I - GENETICA E MICROBIOLOGIA  
05 - Scienze biologiche
 
  %  10,00  
AGR/20   07/G - SCIENZE E TECNOLOGIE ANIMALI  
07 - Scienze agrarie e veterinarie
 
  %  15,00  
Curriculum in collaborazione con:   a) Imprese
b) Univ. Estere
 
TOTALE        100 



Note

(MAX 2.000 caratteri):
UNICAM ha un coordinamento di ateneo per il dottorato attraverso la School of Advanced Studies, di cui il proponente di questo corso di dottorato e’ anche vice-direttore. Lavorare in comune ha portato ad una riduzione dei corsi di dottorato con limitata massa critica e ad un accorpamento in corsi anche interdisciplinari che condividono collaborazioni esterne. Nell’ambito Life Sciences esisteva un piccolo dottorato di veterinaria poco attrattivo. La struttura che proponiamo a partire dal 2013-2014, permette di mantenere gli ambiti biomolecolare ed ambientale valorizzandone gli aspetti applicativi e di integrare le competenze veterinarie con la ricerca biotecnologica e biosanitaria. Nel curriculum ‘one health’ la ricerca acquisisce una prospettiva globale in cui modelli sperimentali veterinari sono utilizzati per problematiche biologiche (ad es. un polimero utilizzato come scaffold per lo sviluppo di condrociti umani testato su articolazioni di cavallo con tecniche molecolari)

4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 50   n.ro insegnamenti: 8   di cui è prevista verifica finale: 8  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale SI   n.ro: 8   di cui è prevista verifica finale: 8  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO      
Cicli seminariali SI  
Soggiorni di ricerca (ITALIA - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6  
Soggiorni di ricerca (ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6  
Soggiorni di ricerca (ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6  


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica La SAS favorisce l’acquisizione e lo sviluppo delle competenze linguistiche sia organizzando corsi di Inglese scientifico nell'ambito della formazione trasversale che incentivando la partecipazione a corsi finalizzati al conseguimento delle certificazioni linguistiche in inglese, francese e tedesco, organizzati dall’Università, e tenuti da docenti di madre lingua e di elevata qualificazione professionale. Promuove inoltre la partecipazione dei dottorandi stranieri a corsi di lingua italiana.  
Informatica I dottorandi sono incentivati a partecipare a corsi specialistici su tematiche di Cyber Security, Machine Learning, Iot, ed a migliorare le competenze informatiche attraverso la partecipazione a Summer School. La SAS promuove azioni di sviluppo dell'Open Science e FAIRData e cura la realizzazione di corsi finalizzati allo sviluppo, al mantenimento ed alla implementazione da parte dei dottorandi di pagine web, blog personali etc. per finalità di studio e di ricerca di lavoro.  
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento I dottorandi sono incentivati a partecipare a seminari e corsi sui principali programmi europei di finanziamento della ricerca, organizzati dall'Ateneo e dall’APRE. Nell'ambito della settimane di formazione trasversale della SAS sono chiamati esperti ad educare sui meccanismi di attrazione dei fondi, valorizzazione della ricerca, marketing e business planning, leadership, gestione del capitale umano, risorse lavorative e ricerca, analisi e risoluzione di problemi complessi, team working, etc.  
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale La SAS cura la realizzazione di corsi, tenuti da esperti di comprovata esperienza; 1) valorizzazione e protezione della proprietà intellettuale 2)scrittura di lavori scientifici in inglese per stimolare la pubblicazione su riviste scientifiche internazionali 3)seminari intensivi sulla comunicazione scientifica sia per un pubblico specialistico che non specialistico. La SAS cura la formazione sulle strategie dell'Open Sciences europee (http://web.unicam.it/sgq/hrs/index_eventi_2018.htm)  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
I corsi per l’acquisizione delle competenze trasversali sono erogati annualmente in inglese.
Le attività di formazione interdisciplinare sono volte al perfezionamento linguistico e informatico, gestione della ricerca e della conoscenza dei sistemi di ricerca europei ed internazionali, valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale. Essi sono articolati nei settori Research management and project funding, Communication skills, Methodological skills, con la finalità di fornire ai dottori di ricerca strumenti più efficaci per una migliore interazione con il mondo del lavoro extra-accademico.

5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 36° Anagrafe dottorandi (35°) Ciclo 35° (Tabella POSTI)
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 5   7   8 (8) (8)  
2. Posti coperti da assegni di ricerca     0    
3. Posti coperti da contratti di apprendistato     0    
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 5   N. 7   8 (8)  
4. Eventuali posti senza borsa     2   2 (2) (2)  
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere   N. 1   0   3 (3) (3)  
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri   N. 4   0    
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale   N. 1   2    
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)     0    
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere     0    
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 11   N. 11   13 (13)  
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 11   N. 9   11 (11)  
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 15.343,28      
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00      
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00      
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)



Nota: il budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni all’estero è calcolato considerando la percentuale di maggiorazione della borsa, il numero di mesi all’estero, il numero di anni del corso e il numero di studenti con borsa.
 
Euro: 23.123,09      
Eventuali note:
(max 500 caratteri)
Il bando di concorso di dottorato di ricerca è emesso come Scuola di dottorato di Ateneo (SAS) e prevede posti riservati a studenti stranieri ma è aperto a tutti, sia studenti euopei, sia internazionali e contempla una procedura di selezione uguale per tutti i candidati. tale procedura non discrimina o scoraggia la partecipazione di candidati residenti all'estero o in industrie. Al termine della selezione la percentuale di dottorandi stranieri ammessi è mediamente del 30%.
 

Attenzione: i dati di questa sezione relativi agli iscritti al ciclo precedente vengono aggiornati utilizzando le informazioni inserite nella piattaforma ANS/PL fino al giorno della chiusura della scheda anagrafe .

Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali   Fondo Post-Laurea  
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente    
Fondi di ateneo   Budget per la mobilità, tasse dei dottorandi non borsisti, Fondi di finanziamento dottorato richiesti dall'Ateneo a Enti esterni in convenzione, 5 per mille  
Finanziamenti esterni   Fondi Regione Marche (Progetto EUREKA), Fondi ricerca Docenti, Fondi provenienti da enti pubblici e privati, Cofinanziamenti aziende  
Altro    


Note

(MAX 1.000 caratteri):
La SAS coordina tutta la procedura di ammissione dei dottorandi garantendo uguali possibilita' di accesso a candidati europei, internazionali e provenienti da imprese. Il bando viene pubblicizzato su euraxess da almeno 6 anni e su altri siti italiani e stranieri oltre al sito di ateneo. I candidati all’ammissione negli ultimi 5 anni hanno variato in numero da 350 a 750 di cui circa la meta' nell'area Life Sciences. Per ogni dottorando si prevedono almeno 6 mesi all'estero. Per gli stranieri sono accettate anche istituzioni internazionali in Italia diverse da UNICAM. I dottorandi sono inoltre incoraggiati a partecipare ad almeno un convegno internazionale del settore di ricerca nei tre anni e a piu' convegni nazionali con un sostegno economico della SAS che facilita anche le procedure di mobilita'. I laboratori di ricerca UNICAM rendono disponibile un budget di ricerca per ogni dottorando oltre alla strumentazione scientifica ed informatica ed alle strutture.

6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   I dottorandi lavorano principalmente in tre strutture: 1. Dip. di bioscienze e biotecnologie, composto di 12 moduli, dotati di laboratori opportunamente attrezzati e studi con spazi riservati ai dottorandi. Spazi comuni per studio e strumentazioni (microscopi a fluorescenza e confocale, real time PCR, ultracentrifughe, microarray reader, FACS, nanodrop, HPLC e FPLC, biosensori SPR) con laboratori per colture cellulari ed un insettario per allevare zanzare sono a disposizione (segue su altro)  
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   I dottorandi hanno accesso al sistema bibliotecario centralizzato di Ateneo che offre servizi di consultazione in sede, prestito locale e interbiblotecario (Document Delivery), fornitura e riproduzione documenti e consulenza bibliografica. Gli abbonamenti on line, a disposizione dei dottorandi, permettono di visualizzare direttamente le riviste dalla rete di ateneo. La partecipazione a progetti e consorzi (ITALE, IGELU, ACNP, ESSPER, NILDE, CLUG-CINECA, CRUI-CARE) garantisce qualità.  
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   I dottorandi possono avvalersi della biblioteca di Scienze, che possiede 50.000 volumi e offre l’accesso a 13 banche dati specialistiche (es. WOK WebOfKnowledge, PubMed, MicroMedex, Scopus, Journal of citation report, Google Scholar, Primo) e offre l’accesso a 8.000 periodici elettronici.
Le collezioni bibliografiche coprono i settori delle scienze biomediche, scienze ambientali (con una sezione dedicata) e scienze mediche veterinarie (con una sezione dedicata).
 
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   Le banche dati disponibili sono reperibili presso la biblioteca centralizzata e presso la biblioteca del polo (si veda sopra). E' disponibile l'accesso a banche dati scientifiche on line, per dati genomici e/o proteomici. Alcuni progetti europei connessi con questo dottorato come EU-COST BM1102 hanno specifici siti di accesso per banche genomiche anche non pubbliche.  
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   Le analisi di sequenze di proteine e di DNA sono svolte utilizzando software open source o all'esterno dell'ateneo, ma la compartecipazione della BMR genomics ad uno spinoff UNICAM di bioinformatica (Next generation Bioinformatics) facilita il lavoro di sequenze e di analisi genomiche e trascrittomiche. InsightII, Melanie 7.0 sono esempi di software disponibili per l'analisi di proteine.  
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   I dottorandi hanno accesso a tutte le aule informatiche d'ateneo utilizzando credenziali personali sia su postazione fissa che wifi che copre tutto il campus. La SAS ha una stanza computer con postazioni in rete. Ci sono anche workstation per modelling molecolare. L'Ateneo ha accesso all'infrastruttura HPC del CINECA.  
Altro   Le altre strutture sono le seguenti: 2. dipartimento di botanica per l' ecologia vegetale, la cartografia e la pianificazione ambientale 3. dipartimento di medicina veterinaria con ospedale veterinario aperto h24 per piccoli e grandi animali. L’ospedale è dotato anche di servizio TAC, risonanza magnetica, ultrasonografia e videoendoscopia. Inoltre, è presente un centro dedicato ad e-Health con strutture informatiche e telematiche adeguate  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Nella scuola di Bioscienze esiste un insettario con strutture adeguate per le ricerche riguardanti la malaria. Esiste poi uno stabulario di ateneo con stanze diverse per accoglienza animali, sale operatorie e di decantazione, autorizzato anche per animali ad uso zootecnico. La struttura e' certificata secondo standard europei e tutto il lavoro con animali e' supervisionato dall'organismo preposto al benessere degli animali di ateneo al momento presieduto dal collega Fulvio Laus appartenente a questo collegio. Tutti i dottorandi possono usare i laboratori delle strutture senza preclusioni. Di grande aiuto anche per orientare le collaborazioni e l'uso di strumentazione e' la presenza di figure di mentori (docenti con ampia esperienza di ricerca) per i vari dottorandi che possono fornire aiuto qualora il docente supervisore non sia reperibile o disponibile.

7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte  
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri: (max 500 caratteri):
Equivalenza titoli esteri a laurea italiana vecchio ordinamento o laurea specialistica/magistrale nuovo ordinamento.
 
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
Lingua
Progetto di ricerca
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO  
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 30  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
La SAS coordina una procedura di ammissione unica per tutti i dottorati con un bando aperto a tutte le nazionalita’. Ormai da 4 anni il bando e’ annunciato su euraxess e inviato a tutte le universita’ straniere in cooperazione. La procedura e’ completamente online in inglese e guidelines sono disponibili per facilitare la compilazione. I candidati devono compilare un ipotetico progetto di ricerca ispirandosi ai research topics che ogni dottorato indica sul sito modificandoli di anno in anno. I dossier dei candidati che comprendono anche motivation letter, certificazioni linguistiche e lettere di presenters sono analizzati da valutatori esterni abbinati ai candidati sulla base di parole chiave comuni tra la loro ricerca e l’ipotetico progetto. Sulla base delle valutazioni si prepara una short list di idonei che vengono sottoposti ad interview via skype da parte del collegio dei docenti per l’attribuzione di posti con borsa e senza borsa.



Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   NO
 
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO    
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   NO    
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   SI
 
Motivazione:
Collaborazione con la Jilin Agricultural University (JAU) di Changchun (Cina) disciplinata da una convenzione che prevede un dottorato in cotutela secondo il quale il dottorando deve trascorrere 18 mesi presso JAU e gli altri 18 mesi presso l' Università di Camerino. I settori comuni di ricerca fra UNICAM e JAU sono nelle Bioscienze, Medicina Tradizionale Cinese e Medicina Veterinaria.
Collaborazione con l'Universita' di Dschang (Camerun) nell'ambito del progetto "Identificazione e caratterizzazione di piante anti-malariche utilizzate da donne in gravidanza" nella quale il dottorando ha trascorso il primo di dottorato a Dschang per effettuare l'identificazione e raccolta di piante di interesse.
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO    


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   SI
 
Motivazione:
Convenzione con l'impresa "Synbiotec"
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0   NO
 
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   SI
 
Motivazione:
Dottorati in collaborazione con industrie marchigiane e non che prevedono la cosupervisione di un docente UNICAM ed un supervisore proveniente dall'industria
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO    
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
E' stato individuato un research topic di dottorato di ricerca in Data Science collocabile nell'ambito della Macro-area Big data dove vengono attivate specifiche borse di studio.
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   SI    
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   SI   Motivazione:
Il curriculum One Health prevede lo sviluppo di una ricerca che integra le competenze veterinarie con quelle biotecnologiche e biosanitarie, volta ad acquisire una prospettiva globale in cui modelli sperimentali veterinari sono utilizzati per problematiche biologiche.
 


Chiusura proposta e trasmissione: 27/05/2020


.