MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2020/2021
codice = DOT13C6539




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo  
Denominazione del corso INFORMATICA  
Cambio Titolatura? NO  
Ciclo 36  
Data presunta di inizio del corso 01/11/2020  
Durata prevista 3 ANNI  
Dipartimento/Struttura scientifica proponente INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE  
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
SI
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: SI   MSCA - European Training Networks (ETN)
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando MSCA-ITN-2019 INNOVATIVE TRAINING NETWORKS. DOMANI SPECIFIC SYSTEMS FOR INFORMATION. DOSSIER  
se SI, Esito valutazione FINANZIATO  
Il corso fa parte di una Scuola? SI  
se SI quale SCUOLA DI DOTTORATO DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA  
Presenza di eventuali curricula? NO  
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata https://www.unimib.it/didattica/dottorato-ricerca/corsi-dottorato/informatica http://phd-computer-science.disco.unimib.it/courses-offered/courses-2020-2021/  


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. INF/01     %  70,00   INFORMATICA   01/B - INFORMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
2. MAT/09     %  10,00   RICERCA OPERATIVA   01/A - MATEMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
3. ING-INF/05     %  20,00   SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI   09/H - INGEGNERIA INFORMATICA  
09 - Ingegneria industriale e dell'informazione
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

La proposta formativa che sta alla base del Dottorato di Ricerca in Informatica nasce dalla crescente necessità di formare ricercatori capaci di operare in un campo di sempre maggiore impatto sulla società quale è quello delle tecnologie dell’informazione, della conoscenza e della comunicazione non sola a livello nazionale ma nel panorama competitivo internazionale. Il Dottorato di Ricerca in Informatica si pone l’obiettivo principale di preparare personale altamente qualificato in grado di competere a livello internazionale, fornendo i contenuti scientifici, i metodi, le conoscenze di base, le tecniche operative e le capacità progettuali per lo sviluppo di modelli computazionali dei sistemi, delle architetture integrate e dei relativi processi in diverse aree, insieme a metodi e modelli per la rappresentazione e gestione dell’informazione e della conoscenza nei vari ambiti scientifici e alla loro ricaduta applicativa.
I dottori di ricerca in Informatica saranno in grado di armonizzare competenze ad ampio spettro dell’area disciplinare dell’Informatica in tutti i suoi aspetti teorici, tecnologici ed applicativi, con una verticalizzazione in aree specifiche di particolare rilevanza e impatto. La preparazione conseguita nel dottorato consentirà loro di svolgere attività di ricerca qualificata nel panorama internazionale sugli aspetti fondanti della disciplina, di progettare e realizzare sistemi informatici complessi e ad alto impatto innovativo.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

La crescente richiesta di figure scientifiche e professionali di alto livello per la ricerca innovativa, la progettazione e la realizzazione di sistemi informatici complessi è uno dei fattori chiave che impongono una pianificazione mirata e qualificata di corsi di dottorato in informatica in grado di competere sul piano dell'internazionalizzazione e dell'attrattività.

Il mercato del lavoro in questo settore in modo crescente richiede e assorbe dottori di ricerca nelle aree dell’innovazione dell’automazione in tutti gli ambiti dell’operare umano e non ha più confini nazionali. Il mercato del lavoro di dottori di ricerca in informatica ha ormai uno spettro globale sul piano della carriera accademica e professionale, con una collocazione di alto profilo nell’ambito produttivo scientifico o industriale, sia pubblico, sia privato.

La pervasività e l'imprescindibilità dell'informatica in tutti gli ambiti dello sviluppo del sapere e del progresso tecnologico e produttivo fanno sì che la preparazione a livello di dottorato rappresenti un requisito indispensabile per le figure professionali che avranno ruoli decisionali nella gestione di grandi progetti internazionali di ricerca e di innovazione, nel management industriale e nella crescita di una nuova generazione accademica.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di MILANO-BICOCCA  
N° di borse finanziate 12  
Sede Didattica Milano  


Tipo di organizzazione

2b) Convenzione
 
con
(indicare i soggetti partecipanti al consorzio/convenzione):
 

Università italiane

Università straniere

enti di ricerca pubblici o privati di alta qualificazione, anche di Paesi diversi

imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo
 
se in convenzione:   1) data di sottoscrizione: 24/04/2020   numero di cicli di dottorato:1  
(eventuale)      


Altri Enti/Imprese consorziati/convenzionati

n. Denominazione del soggetto Tipologia del soggetto Pubblico/Privato Consorziato/ Convenzionato Paese Sede di attività formative N° di borse finanziate Eventuale Istituto (solo se Ente VQR)
1. Brum Brum SpA   Impresa che svolge attività di ricerca e sviluppo   PRIVATO   Convenzionato   Italia   NO   0    



Informazioni aggiuntive relative ai soli dottorati industriali (art. 11 del DM n. 45/2013)
Informazioni sulla impresa


Impresa: 1 Brum Brum SpA
Nome dell'istituzione Brum Brum SpA  
Partecipazione con esito positivo a progetti di ricerca nazionali e internazionali Nome progetto:
Bando Punto Impresa Digitale della Regione Lombardia nell’ambito del Piano Nazionale Impresa 4.0
 
Anno:
2018
 
Descrizione:
(max 500 caratteri)
Ranking e Forecasting di vetture usate con Deep Learning.
L’obiettivo del progetto è quello di realizzare un algoritmo in grado di prevedere il livello di interesse di una vettura usata sul mercato online e il relativo tempo di vendita a partire dalle sue caratteristiche e dal prezzo proposto.
 
Risultati ottenuti in termini di brevetti depositati negli ultimi 5 anni (2015-2020)      
Presenza di sezioni aziendali dedicate alla R&S Denominazione Sezione:
Pricing & Analytics, ricerca cutting-edge in termini di machine learning e intelligenza artificiale
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione in attività di ricerca tra il soggetto proponente e l’impresa e valore aggiunto atteso per il corso di dottorato (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
BrumBrum SpA ha collaborato fin dalla sua costituzione nel 2016 con il Politecnico di Milano, e proprio da questa positiva esperienza di collaborazione è nata l’intenzione di dotarsi di un team di R&S interno. Nel 2019, brumbrum ha avviato una collaborazione con il Dipartimento di Economia, Metodi Quantitativi e Strategie d’Impresa dell’Università di Milano Bicocca su temi legati all’applicazione di risultati propri della Game Theory al mercato automotive.
Attraverso il precorso di Dottorato Industriale, brumbrum intende da una parte ottemperare alla propria mission di crescita professionale e culturale del team, e dall’altra portare a maturazione competenze presenti a livello germinale nel team di R&S per ampliare lo spettro di metodologie e know how aziendale.
 


Note



2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
MARIANI   Leonardo   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Professore Ordinario (L. 240/10)   09/H1   9  


Curriculum del coordinatore

Leonardo Mariani,
Professore ordinario presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca

Data di Nascita: 1 Marzo 1977
Luogo di Nascita: Camerino (MC)
Stato Civile: Coniugato
Indirizzo: Viale Certosa, 27
20149 Milano
Codice Fiscale: MRNLRD77C01B474C
Cellulare: 3331447313
e-mail: mariani@disco.unimib.it

INFORMAZIONI ESSENZIALI
- 1 Marzo 2018 Presa di servizio come professore ordinario presso il Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano Bicocca.
- 10 Aprile 2017 Abilitazione Scientifica Nazionale nel settore concorsuale 09/B1 – Informatica, 1° fascia
- 4 Aprile 2017 Abilitazione Scientifica Nazionale nel settore concorsuale 09/H1 – Sistemi di Elaborazione delle Informazioni, 1° fascia
- 1 Ottobre 2014 Presa di servizio come Professore Associato presso il Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano Bicocca.
- 29 Gennaio 2014 Abilitazione Scientifica Nazionale nel settore concorsuale 09/B1 – Informatica, 2° fascia
- 3 Dicembre 2013 Abilitazione Scientifica Nazionale nel settore concorsuale 09/H1 – Sistemi di Elaborazione delle Informazioni, 2° fascia
- 1 Febbraio 2008 Presa di servizio come Ricercatore Confermato presso il Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano Bicocca.
- 1 Febbraio 2005 Presa di servizio come Ricercatore Non Confermato presso il Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano Bicocca.
- 19 Gennaio 2005 Dottore di Ricerca in Informatica con la tesi dal titolo “Behavior Capture and Test: Dynamic Analysis of Component-Based Software” supervisore: Prof. Mauro Pezzè. Titolo conseguito presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.
- Luglio/Settembre 2004: Ricercatore in visita per 3 mesi presso l’Università di Paderborn (Germania), sotto la supervisione del Prof. Reiko Heckel. La permanenza è stata supportata dalla European Research Training Network “Syntactic and Semantic Integration of Visual Modelling Techniques (Segravis)”.
- 17 Ottobre 2001 Laurea in Matematica presso l'Università di Camerino (110/110 e lode). Tesi dal titolo “Un Modello Formale per la Descrizione di Agenti Intelligenti”, relatore Prof.ssa Emanuela Merelli.
- Agosto 1996: Diploma di Maturità Tecnica (Perito Informatico) presso l’I.T.I.S. E.Divini di San Severino Marche (60/60).

Attività di Ricerca
Leonardo Mariani si occupa di ingegneria del software e in modo particolare di test del software, analisi statica e dinamica del software, debugging automatico, progetto di sistemi self-healing e generazione automatica di fix. Leonardo Mariani è stato autore di più di cento lavori apparsi nelle più importanti riviste e conferenze del settore. Si riporta di seguito una breve descrizione di alcuni dei risultati di maggiore rilievo ottenuti.

GENERAZIONE DI MODELLI COMPORTAMENTALI DEL SOFTWARE. Leonardo Mariani è autore di uno degli approcci più rilevanti e apprezzati alla generazione automatica di modelli comportamentali del software. In particolare, Leonardo Mariani ha definito un algoritmo per la generazione di modelli a stati finiti estesi da tracce d’esecuzione raccolte monitorando applicazioni software. Tale idea è stata di notevole impatto per la comunità e ha ispirato numerosi approcci automatici per l’analisi e il test del software basati su modelli generati automaticamente, di fatto, rendendo applicabili numerose tecniche basate su modelli anche quando questi non sono prodotti dagli sviluppatori. Il lavoro è apparso alla 30th International Conference on Software Engineering (ICSE) nel 2008 e poi in forma estesa su IEEE Transactions on Software Engineering nel 2017. La ricerca ha subito ricevuto una notevole attenzione da parte della comunità scientifica, arrivando a ottenere più di 350 citazioni dal 2008 ad oggi e risultando essere uno dei lavori più citati tra quelli apparsi ad ICSE nel 2008.

TEST E ANALISI DINAMICA DEL SOFTWARE BASATI SU MODELLI GENERATI AUTOMATICAMENTE. Leonardo Mariani è stato autore di una produzione scientifica di rilievo riguardante l’applicazione al test e analisi del software di modelli generati automaticamente da tracce d’esecuzione. La produzione scientifica in quest’area conta numerosi articoli apparsi nelle più prestigiose conferenze e riviste del settore, incluse IEEE TSE, ICSE, FSE, ISSTA ed ISSRE. L’apprezzamento verso la ricerca condotta da Leonardo Mariani trova inoltre riscontro anche nel coinvolgimento in qualità di chair e steering committee member al più importante workshop sull’analisi dinamica del software WODA. Leonardo Mariani è stato inoltre coinvolto in diverse proposte di progetto europee come esperto di analisi dinamica, incluso PINCETTE (progetto FP7 concluso), NGPaaS (progetto H2020 in corso) e GAUSS (progetto PRIN in corso).

CONTROLLO QUALITA’ DI SISTEMI BASATI SU SERVIZI. Leonardo Mariani è stato autore di uno dei primi lavori ad aver studiato l'applicazione di tecniche di controllo qualità che potessero operare direttamente sul campo ai sistemi basati su servizi. La dinamicità dei sistemi basati su servizi rende impossibile validare questi sistemi una volta per tutte in-house. Leonardo Mariani ha definito una tecnica di test automatico che può essere attiva sul campo e che sfrutta specifiche basate su trasformazioni di grafi. Il lavoro è apparso alla conferenza FASE nel 2005. L’articolo è stato molto apprezzato della comunità (conta più di 100 citazioni) ed è spesso referenziato come uno dei primi approcci a investigare il test sul campo per i sistemi basati su servizi. Leonardo Mariani sta ulteriormente sviluppando la definizione di tecniche operative sul campo nel contesto del progetto Learn (progetto ERC Consolidator Grant in corso).

PROGETTO DI SISTEMI SELF-HEALING. Leonardo Mariani ha definito nuove strategie di progetto per la realizzazione di sistemi self-healing che soddisfino due caratteristiche uniche: overhead trascurabile ed elevata efficacia. L’idea è stata quella di sfruttare il meccanismo di gestione delle eccezione per riconoscere i malfunzionamenti in modo non intrusivo e poi intervenire attivando degli opportuni workaround. Leonardo Mariani ha definito diversi pattern progettuali per la realizzazione di gestori delle eccezioni avanzati con capacità self-healing. I lavori in quest’area sono stati prima pubblicati dalla conferenza ICSE nel 2009 e sono poi apparsi in versione estesa su TOSEM nel 2013. Leonardo Mariani sta continuando a lavorare ai sistemi self-healing nel contesto del progetto Learn (progetto ERC Consolidator Grant in corso) e progetto NGPaaS (progetto H2020 di Innovation H2020 in corso).

AUTOMAZIONE DEL TEST DI SISTEMA. Leonardo Mariani si è interessato alla generazione di casi di test a livello di sistema, definendo approcci innovativi in un’area che si era evoluta con estrema lentezza nell’ultimo decennio. In particolare, Leonardo Mariani ha realizzato un approccio per la sintesi di test di sistema attraverso algoritmi di apprendimento automatico. L’idea investigata in tale ricerca è stata quella di applicare alla generazione di casi di test algoritmi di learning per la definizione di agenti che apprendono come interagire con ambienti a loro sconosciuti, dove in questo caso l’agente è il generatore di casi di test e l’ambiente da esplorare è l’applicazione da testare. Il lavoro è stato ulteriormente sviluppato con la definizione di una tecnica dotata di una conoscenza astratta della semantica di alcune delle operazioni frequentemente presenti nelle applicazioni software che potesse generare molto efficacemente casi di test dotati di oracoli, seppure per un insieme limitato di funzionalità. La ricerca è apparsa in importanti conferenze e riviste in ambito test e analisi del software tra le quali ICSE, ISSTA, STVR e ICST ed è stata la base di numerose collaborazioni di carattere industriale sia nazionali (ad esempio con il Gruppo Reti) e sia internazionali (ad esempio con Tricentis). Nel 2018 Leonardo Mariani ha vinto un progetto ERC PoC su questi temi.

INFORMAZIONI BIBLIOGRAFICHE
Ultimo Aggiornamento: 15 Marzo 2019
Google Scholar - H-index: 25
Google Scholar - total citations: 2280
Scopus - H-index: 19
Scopus - total citations: 1347

PREMI ED INVITI AD EVENTI INTERNAZIONALI
Premi
1. Vincitore dell'ERC Consolidator Grant 2014.
2. Nominato IEEE Senior Member nel 2016
3. Vincitore dell'ERC Proof of Concept Grant 2018.
4. Distinguished Reviewer Award per l’International Conference on Software Engineering (ICSE) nel 2015,
5. Vincitore del Fondo di Ateneo Quota Competitiva dell’Università degli Studi di Milano Bicocca per la presentazione di progetti di ricerca di elevata qualità nel 2014 e nel 2017.
6. Best Paper Award assegnato a Hana Chockler, Giovanni Denaro, Meijia Ling, Grigory Fedyukovich, Antti E. J. Hyvrinen, Leonardo Mariani, Ali Muhammad, Manuel Oriol, Ajitha Rajan, Ondrej Sery, Natasha Sharygina, Michael Tautsching. PINCETTE - Validating Changes and Upgrades in Networked Software. Proceedings of the 17th European Conference on Software Maintenance and Reengineering (CSMR), EU Projects Track, 2013. Best Paper. ISSN: 1534-5351. DOI: 10.1109/CSMR.2013.72.
7. Paper invitato a special issue Oliviero Riganelli, Daniela Micucci, Leonardo Mariani. Policy Enforcement with Proactive Libraries. Proceedings of the 12th IEEE/ACM International Symposium on Software Engineering for Adaptive and Self-Managing Systems (SEAMS), 2017. ISBN: 978-1-5386-1550-8, DOI: 10.1109/SEAMS.2017.9.
8. Paper invitato a special issue Leonardo Mariani, Mauro Pezzè, Oliviero Riganelli, Mauro Santoro. AutoBlackTest: Automatic Black-Box Testing of Interactive Applications. Proceedings of the 5th IEEE International Conference on Software Testing Verification and Validation (ICST), 2012. ISBN: 978-1-4503-0445-0, DOI: 10.1145/1985793.1985979.
9. Paper invitato a special issue Leonardo Mariani, Fabrizio Pastore. Supporting Plug-in Mashes to Ease Tool Integration. Proceedings of the First International Workshop on Developing Tools as Plug-ins (TOPI) - colocated with the International Conference on Software Engineering (ICSE), 2011. ISBN: 978-1-4503-0599-0. DOI: 10.1145/1984708.1984710.
10. Paper invitato a special issue Flavio Corradini, Leonardo Mariani and Emanuela Merelli. An Agent-Based Layered Middleware as Tool Integration, proceedings of Tool-Integration in System Development (TID). Workshop at the 9th European Software Engineering Conference and the 10th International Symposium on Foundations of Software Engineering (ESEC/FSE), Helsinki 1-2 September, 2003.

Inviti ad Eventi Internazionali
1. Keynote speaker per 8th Workshop on Information and Communication Technologies (ICT), 2016.
2. Docente del corso “Testing, Debugging and Program Repairing (with Mined Specifications)” presso la scuola di dottorato del Gran Sasso Science Institute (GSSI), 2017.
3. Docente del corso “Advanced course on Software Testing and Dynamic Analysis” presso la scuola di dottorato del Gran Sasso Science Institute (GSSI), 2015.
4. Invito a tenere congiuntamente al prof. Paolo Ciancarini il corso "Software Engineering for HPC" alla scuola 25th Summer School on Parallel Computing, 2014
5. Invito a tenere congiuntamente al prof. Paolo Ciancarini il corso dal titolo "Software Engineering" alla scuola 10th Advanced School on Parallel Computing, 10-14 Febbraio, 2014.
6. Invito a tenere il corso dal titolo Automated Failure Analysis in Absence of Specification alla scuola 9th International Summer School on Training And Research On Testing (TAROT), 9-13 Luglio, 2013.
7. Invito a partecipare e intervenire al Dagstuhl Seminar 11062 dal titolo Self-Repairing Programs, 2011.
8. Invito a partecipare e intervenire al Dagstuhl Seminar 10111 dal titolo Practical Software Testing: Tool Automation and Human Factors, 2010.
9. Invito a partecipare e intervenire al Dagstuhl Seminar 09201 dal titolo Self-Healing and Self-Adaptive Systems, 2009.


PROGETTI DI RICERCA
Responsabilità e Coordinamento Progetti di Ricerca
1. Progetto EU H2020 ERC Proof Of Concept "AST" - Automatic System Testing (2019-2020). L'obiettivo del progetto è realizzare un prototipo pre-competitivo di uno strumento per l'automazione del test di sistemi, in collaborazione con l'azienda Austriaca Tricentis.

2. Progetto EU H2020 ERC Consolidator Grant “LEARN” - Learning From Failing and Passing Executions At the Speed of Internet (2015-2019). Il progetto consistite nello sviluppare metodi e tecniche per eseguire sul campo le procedure di test, analisi e riparazione classicamente eseguite in fase di sviluppo. Riuscire ad utilizzare l’ambiente utente per le procedure di analisi, test e correzione offre incredibili vantaggi dovuti alla varietà e realisticità dei dati, delle configurazioni e degli ambienti che possono essere sfruttati in fase di verifica. Leonardo Mariani è il responsabile scientifico e il coordinatore del team attivo sul progetto. Il progetto ha consentito di reclutare diversi tre ricercatori a tempo determinato, tre studenti di dottorato e due post-doc.

3. Progetto EU H2020 Innovation Action “NGPaaS” – Next Generation Platform as a Service (2017-2019). Il progetto consiste nel definire una nuova generazione di sistemi Cloud che soddisfino requisiti di flessibilità e efficienza particolarmente sofisticati. I principali domini di riferimento sono le telecomunicazioni, l’IoT e le Smart Cities. Il progetto include 12 partners, di cui 10 aziende e 2 università: Alcatel-Lucent Bell Labs France, OnApp Limited, Virtual Open Systems SARL, Alcatel-Lucent Israel LTD, Orange SA, Atos Spain SA, B-COM, Danmarks Tekniske Universitet, Interuniversitair Microelectronic Centrum IMEC VZW, Università degli Studi di Milano Bicocca, Vertical M2M, British Telecommunications Public Limited Company. Leonardo Mariani è il responsabile scientifico per l’Università di Milano Bicocca.

4. Progetto PRIN “GAUSS” - Governing Adaptive and Unplanned Systems of Systems (2017-2020). Il progetto riguarda la definizione di tecniche e metodi per il controllo di sistemi di sistemi. Il progetto include 9 partners: Università degli Studi di MILANO-BICOCCA, Università degli Studi di NAPOLI “Federico II”, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Libera Università di BOLZANO, Università degli Studi di BOLOGNA, Università degli Studi de L’ AQUILA, Università degli Studi del SANNIO di BENEVENTO, Politecnico di MILANO, Fondazione Bruno Kessler. Leonardo Mariani è il responsabile scientifico dell’unità di Bicocca e il coordinatore dell’intero progetto.

5. COST Action "ARVI" - Runtime Verification Beyond Monitoring. La COST Action mette in rete i principali esperti Europei nella verifica runtime di sistemi software e hardware. Leonardo Mariani è rappresentante Italiano nel Management Committee dell'azione.

6. Progetto STREP EU FP7 “PINCETTE” - Validating Changes and Upgrades in Networked Software (2010-2013). Il progetto è consistito nella definizione di approcci di analisi statica, dinamica e ibrida per il controllo qualità dei cambiamenti nei sistemi distribuiti ed embedded. In particolare, l’Università di Milano Bicocca è stata responsabile dello sviluppo delle tecniche di analisi dinamica e ibrida. Leonardo Mariani ha rivestito il ruolo di responsabile scientifico per l’Università di Milano Bicocca. Il progetto è stato coordinato da IBM Haifa. Le altre unità coinvolte sono state University of Oxford, University of Lugano, ABB, VTT e IAI.

7. Leonardo Mariani è stato inoltre responsabile di piccoli progetti di ricerca e assegni di ricerca finanziati direttamente dall’Università degli Studi di Milano Bicocca.

Partecipazione a Progetti di Ricerca
1. Progetto EU FP7 ENIAC “TOISE” – Trusted Computing for European Embedded Systems (2011-2013). Il progetto ha riguardato la definizione di applicazioni embedded sicure. I partner di progetto sono stati: Azcom Technology CEA-LETI, EADS Defense and Security Systems, EADS France Innovation Works, Gemalto, Hellenic Aerospace Industry, Institute of Communication and Computer, Systems Magillem Design Services, Numonyx, Politecnico di Milano, Proton World International, Secure-IC, Spanish High Council for Scienti Research (CSIC), STMicroelectronics France, STMicroelectronics Italy, Tecnologías Servicios Telepáticos y Systems, Telecom ParisTech, Thales, University of Cantabria, University of Milano-Bicocca. Leonardo Mariani ha fatto parte dell’unità di ricerca per Milano Bicocca.

2. Progetto STREP EU FP6 “SHADOWS” - A Self-Healing Approach to Designing Complex Software Systems (2006-2009). Il progetto è consistito nella definizione di un approccio model-based allo sviluppo di sistemi self-healing. Tale approccio ha integrato numerose tecnologie progettare per risolvere tre principali famiglie di problemi: difetti funzionali, difetti dovuti alla concorrenza e difetti riguardanti le prestazioni. L’Università degli Studi di Milano Bicocca è stata responsabile della definizione e realizzazione di tecnologie per lo sviluppo di sistemi self-healing che sono in grado di correggere automaticamente eventuali difetti di tipo funzionale. Il lavoro di ricerca si è basato sui risultati ottenuti con la tecnica BCT, sviluppata durante il dottorato di ricerca di Leonardo Mariani. Leonardo Mariani ha rivestito il ruolo di WP Leader (in particolare è stato il leader del WP5 dedicato all’integrazione delle tecnologie sviluppate). Il progetto è stato avviato presso IBM Haifa. Le altre unità coinvolte nel progetto sono state l'Università di Postdam, Università di Brno, Royal Philips Electronics, Comverse Ltd, Artysis, Net Technologies e Scapa Technologies.

3. Progetto cofinanziato PRIN “COMMUTA” - Componenti hardware/software mutanti per sistemi distribuiti dinamicamente riconfigurabili (2005-2006). Il progetto ha avuto come obiettivo la definizione, la realizzazione e la sperimentazione di un’architettura distribuita riconfigurabile basata sulla possibilità di modificare dinamicamente le compenti sia hardware e sia software del sistema. L’Università degli studi di Milano Bicocca ha lavorato principalmente alla ri-configurazione dinamica delle componenti software applicative. Leonardo Mariani ha contribuito al progetto in qualità di membro dell’unità di ricerca. Il progetto è stato avviato presso il Politecnico di Torino. L'altro partner era l’Università di Napoli.

4. Progetto regionale di animazione economica “Fiera Virtuale per il Rilancio dell’artigianato Comasco” (2006-2007). Il progetto è consistito nella definizione di un supporto automatizzato che permetta ad artigiani con scarsa esperienza informatica di accedere con semplicità a servizi ad alto valore aggiunto. Leonardo Mariani ha contribuito al progetto in qualità di membro dell’unità di ricerca. Il progetto è stato avviato presso Università degli Studi di Milano Bicocca. Le altre unità coinvolte nel progetto sono state BBS e ArtigianService.

5. European Research Training Network FP6 “SeGraVis” - Syntactic and Semantic Integration of Visual Modelling Techniques (2002-2006). La training network ha supportato la ricerca nella sintassi, nella semantica e nei meta-modelli per linguaggi visuali. Leonardo Mariani ha trascorso 3 mesi in visita presso l’Università di Paderborn grazie alla rete Segravis.

6. Progetto cofinanziato PRIN “Quack – A Platform for the Quality of New Generation Integrated Embedded Systems” (2001-2002). Il progetto è consistito nella definizione di una metodologia integrata per controllare la qualità di sistemi eterogenei embedded configurabili e modulari. Il lavoro di dottorato di Leonardo Mariani si è svolto principalmente nel contesto di questo progetto. Leonardo Mariani ha contribuito al progetto in qualità di membro dell’unità di ricerca. Il progetto è stato avviato presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca. Le altre unità coinvolte nel progetto sono state il Politecnico di Milano, l’Università di Torino, l’Università di Firenze e l’Università di Pisa.


ORGANIZZAZIONE EVENTI SCIENTIFICI E SERVIZI ALLA COMUNITA'
Attività di Editor
1. Associate editor per Springer journal on Software Engineering Research and Development (JSERD) dal 2016.
2. Associate editor per International journal on Advances in Software dal 2013 al 2015.
3. Membro del Review Board della rivista Transactions on Software Engineering da Gennaio 2019.
4. Membro dell'Editorial Advisory Board per il journal Recent Patents on Computer Science, Bentham Science Publisher dal 2016 al 2018
5. Guest editor per la special issue on Graph Transformation and Visual Modeling Techniques per il Journal of Visual Languages and Computing, Fabio Gadducci e Leonardo Mariani (eds),volume 24, issue 3, 2013.
6. Guest editor per la special issue on Automation of Software Test per lo Springer Software Quality Journal (SQJ), Leonardo Mariani, Dan Hao, Rajesh Subramanyan and Hong Zhu (eds), volume 25, issue 3, 2017.

Partecipazione a Steering Committee
1. Membro dello steering committee dell’International Workshop on Dynamic Analysis (WODA), dal 2011 al 2015.
2. Membro dello steering committee dell’International Workshop on CrowdSourcing in Software Engineeering (CSI-SE) dal 2014 al 2017.

Servizi in Qualità di Chair
- Chair della International Conference on Runtime Verification (RV), 2019
- Co-Organizer della summer school "Smart City Looks Like...", 2nd edition, L'Aquila, 2019.
- Co-chair per ACM Symposium on Applied Computing (SAC), track Software Verification and Testing (SVT), 2019.
- Workshop chair per International Conferenza on Software Engineering (ICSE), 2021.
- Responsabile dell'organizzazione della summer school "Smart City Looks Like...", Astana, 2018.
- Co-chair per ACM Symposium on Applied Computing (SAC), track Software Verification and Testing (SVT), 2018.
- Co-chair del doctoral symposium per International Conference on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2017.
- Workshop chair, International Conference on Automated Software Engineering (ASE), 2016.
- Chair Award Committee, Haifa Verification Conference (HVC), 2015
- Co-chair per 10th International Workshop on Automation of Software Test (AST), 2015.
- Co-chair del doctoral symposium per 36th International Conference on Software Engineering (ICSE), 2014.
- Tutorial chair per 25th International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2014.
- Co-chair per 1st International Workshop on Crowdsourcing in Software Engineering (CSI-SE), 2014.
- Co-chair per 2nd International Workshop on Validation Strategies for Software Evolution (VSSE), 2014.
- Workshop chair per 22th International Symposium on Software Testing and Analysis (ISSTA), 2013.
- Co-chair per 1st International Workshop on Validation Strategies for Software Evolution (VSSE), 2013.
- Co-chair per 9th International Workshop on Dynamic Analysis (WODA), 2011.
- Chair per la student track del 6th Workshop della Comunità Italiana di Eclipse (ECLIPSE-IT), 2011.
- Co-chair per 10th International Workshop on Graph-Transformations and Visual Modeling Techniques (GT-VMT), 2011.
- Chair della fast abstract track per 21st International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2010.
- Co-chair per il 1st Workshop Automated engineeRing of Autonomous and run-tiMe evolvIng Systems (ARAMIS), 2008.

Partecipazione a Comitati di Programma (Selezione)
12th International Conference on Software Testing, Verification and Validation (ICST), 2019.
30th International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2019.
27th ACM Joint European Software Engineering Conference and Symposium on the Foundations of Software Engineering (ESEC/FSE)
18th International Conference on Runtime Verification (RV), Technical research paper, 2018.
33rd International Conference on Automated Software Engineering (ASE), 2018.
29th International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2018.
17th International Conference on Runtime Verification (RV), Technical research paper, 2017.
39th International Conference on Software Engineering (ICSE), 2017.
32nd International Conference on Automated Software Engineering (ASE), Tool Demo, 2017.
12 International Workshop on Automation of Software Test (AST), 2017.
28th International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2017.
16th International Conference on Runtime Verification (RV), Technical research paper, 2016.
25th International Conference on Software Testing and Analysis (ISSTA), tool demo track, 2016.
27th International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2016.
38th International Conference on Software Engineering (ICSE), 2016.
38th International Conference on Software Engineering (ICSE), doctoral symposium, 2016.
11 International Workshop on Automation of Software Test (AST), 2016.
4th International Workshop on Software Mining (Softmine), 2015.
15th International Conference on Runtime Verification (RV), Technical research paper, 2015.
26th International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2015.
8th International Conference on Software Testing, Verification and Validation (ICST), 2015.
37th International Conference on Software Engineering (ICSE), 2015.
22nd ACM SIGSOFT International Symposium on the Foundations of Software Engineering (FSE), 2014.
9th International Workshop on Automation of Software Test (AST), 2014.
36th International Conference on Software Engineering (ICSE), 2014.
7th International Conference on Software Testing, Verification and Validation (ICST), 2014.
25th International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2014.
14th International Conference on Runtime Verification (RV), Technical research paper, 2014.
23rd International Conference on Software Testing and Analysis (ISSTA), 2014.
14th International Conference on Runtime Verification (RV), Tool Demo, 2014.
18th European Conference on Software Maintenance and Reengineering (CSMR), European Projects Track, 2014.
9th International Workshop on Automation of Software Test (AST), 2014.
6th International Conference on Software Testing, Verification and Validation (ICST), 2013.
9th Haifa Verification Conference (HVC), Testing Track, 2013.
17th European Conference on Software Maintenance and Reengineering (CSMR), European Projects Track, 2013.
8th International Conference on Evaluation of Novel Approaches to Software Engineering (ENASE), 2013.
8th International Workshop on Automation of Software Test (AST), 2013.
2nd International Workshop on Software Mining (Softmine), 2013.
8th International Conference on Software Engineering Advances (ICSEA), 2013.
34th International Conference on Software Engineering (ICSE), 2012.
23rd International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2012.
2nd International Workshop on Software Certification (WoSoCer), 2012.
1st International Workshop on Software Mining (Softmine), 2012.
12th International Conference on Quality Software (QSIC), 2012.
23rd International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), Student Track, 2012.
7th International Conference on Software Engineering Advances (ICSEA), 2012.
7th International Conference on Evaluation of Novel Approaches to Software Engineering (ENASE), 2012.
14th International Conference on Fundamental Approaches to Software Engineering (FASE), 2011.
22nd International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2011.
26th International Conference on Automated Software Engineering (ASE), Tool Demo, 2011.
6th International Conference on Software Engineering Advances (ICSEA), 2011.
1st International Workshop on Architecture-Based Testing and System Validation (ABT), 2011.
19th International Conference on Software Testing and Analysis (ISSTA), 2010.
21st International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), 2010.
8th International Workshop on Dynamic Analysis (WODA), 2010.
5th Workshop on Software Engineering for Adaptive and Self-Managing Systems (SEAMS), 2010.
5th International Conference on Software Engineering Advances (ICSEA), 2010.
6th International Conference on Automotic computing and Communications (ICAC), 2009.
24th Symposium on Applied Computing (SAC), 2009.
20th International Symposium on Software Reliability Engineering (ISSRE), Fast Abstract Track, 2009.
4th International Conference on Software Engineering Advances (ICSEA), 2009.
1st International Conference on Software Testing, Verification and Validation (ICST), Student Paper track, 2008.
3rd International Conference on Software Engineering Advances (ICSEA), 2008.
23rd Symposium on Applied Computing (SAC), 2008.
2nd International Conference on Software Engineering Advances (ICSEA), 2007.
22nd Symposium on Applied Computing (SAC), 2007.
1st International Conference on Software Engineering Advances (ICSEA), 2006.

Revisore per Programmi Europei
1. ERC Advanced Grant 2015 e 2018
2. H2020 Future and Emerging Technologies (FET)

Attività di Revisore per Riviste del Settore
Leonardo Mariani serve regolarmente in qualità di revisore per le principali riviste dell’area ingegneria del software e qualità del software, tra cui IEEE Transactions on Software Engineering (TSE), ACM Transactions on Software Engineering and Methodologies (TOSEM), IEEE Transactions on Reliability (TR), IEEE Transactions on Service Computing (SC), IEEE Computer (Computer), Elsevier Journal of Systems and Software (JSS), Springer Journal on Empirical Software Engineering (EMSE), Wiley journal on Software: Practice and Experience (SPE), Elsevier Journal on Science of Computer Programming (SCP), Springer journal on Automated Software Engineering (ASE), Springer journal on Software And Systems Modeling (SoSyM), Wiley Journal of Software: Evolution and Process (JSME), Elsevier Journal on Information Systems (IS).


ATTIVITA' DIDATTICA ISTITUZIONALE
Professore Incaricato
Anno accademico 2018-2019
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Laboratorio di Progettazione, 32 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Processo e Sviluppo (blended learning), 32 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea in Informatica, Docente del Corso di Programmazione 2, 32 ore.

Anno accademico 2017-2018
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Laboratorio di Progettazione, 32 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Processo e Sviluppo (blended learning), 32 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea in Informatica, Docente del Corso di Programmazione 2, 32 ore.

Anno accademico 2016-2017
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Laboratorio di Progettazione, 16 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Processo e Sviluppo (blended learning), 32 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea in Informatica, Docente del Corso di Programmazione 2, 32 ore.

Anno accademico 2015-2016
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Processo e Sviluppo (blended learning), 32 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea in Informatica, Docente del Corso di Programmazione 2, 32 ore.

Anno accademico 2014-2015
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Processo e Sviluppo (blended learning), 32 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea in Informatica, Docente del Corso di Programmazione 2, 16 ore.

Anno accademico 2013-2014
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Processo e Sviluppo, 32 ore.

Anno accademico 2012-2013
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Processo e Sviluppo, 32 ore.

Anno accademico 2011-2012
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Ingegneria del Software – Modulo di Ingegneria del Software 1, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Sistemi Operativi – Modulo Paradigmi Concorrenti e Distribuiti, 24 ore.

Anno accademico 2010-2011
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Ingegneria del Software – Modulo Ingegneria del Software 1, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Progetto e Sviluppo del software – Modulo Laboratorio di Progettazione, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Sistemi Operativi – Modulo Paradigmi Concorrenti e Distribuiti, 24 ore.

Anno accademico 2009-2010
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Ingegneria del Software – Modulo Ingegneria del Software 1, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Progetto e Sviluppo del software – Modulo Laboratorio di Progettazione, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Sistemi Operativi – Modulo Paradigmi Concorrenti e Distribuiti, 24 ore.

Anno accademico 2008-2009
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Ingegneria del Software – Modulo Ingegneria del Software 1, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso di Progetto e Sviluppo del software – Modulo Laboratorio di Progettazione, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Sistemi Operativi e Reti - Laboratorio di Sistemi Operativi e Reti, 16 ore.

Anno accademico 2007-2008
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Ingegneria del Software – Modulo Ingegneria del Software 1, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Docente del Corso Progetto e Sviluppo del Software - Modulo Progetto e Sviluppo 3, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Sistemi Operativi e Reti - Laboratorio di Sistemi Operativi e Reti, 16 ore.

Anno accademico 2006-2007
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Ingegneria del Software – Modulo Ingegneria del Software 1, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Docente del Corso di Sistemi Operativi e Reti - Laboratorio di Sistemi Operativi e Reti, 16 ore.

Anno accademico 2003-2004
- Università di Camerino, I anno del Corso di Laurea in Matematica, Docente del Corso Elementi di Informatica, 40 ore.

Anno accademico 2002-2003
- Università di Camerino, I anno del Corso di Laurea in Matematica, Docente del Corso Elementi di Informatica, 40 ore.


Addetto alle Esercitazioni
Anno accademico 2018-2019
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Processo e Sviluppo, 16 ore.

Anno accademico 2017-2018
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Processo e Sviluppo, 16 ore.

Anno accademico 2016-2017
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Processo e Sviluppo, 16 ore.

Anno accademico 2015-2016
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Laboratorio di Progettazione, 12 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Processo e Sviluppo, 24 ore.

Anno accademico 2014-2015
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Laboratorio di Progettazione, 8 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Processo e Sviluppo, 16 ore.

Anno accademico 2013-2014
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Laboratorio di Progettazione, 16 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Processo e Sviluppo, 16 ore.

Anno accademico 2012-2013
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Laboratorio di Progettazione, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore del Corso di Processo e Sviluppo, 24 ore.

Anno accademico 2011-2012
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Magistrale in Informatica, Esercitatore per il corso di Ingegneria del Software – Modulo Laboratorio di Ingegneria del Software, 24 ore.

Anno accademico 2008-2009
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Ingegneria del Software – Modulo Laboratorio di Ingegneria del Software, 24 ore.

Anno accademico 2007-2008
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Ingegneria del Software – Modulo Attività Sperimentali Integrative, 24 ore.

Anno accademico 2006-2007
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Tecnologie Informatiche per la Comunicazione, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Specialistica in Informatica, Esercitatore per il corso di Controllo Qualità del Software, 12 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, III anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Sistemi Distribuiti, 12 ore.

Anno accademico 2005-2006
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Tecnologie Informatiche per la Comunicazione, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Specialistica in Informatica, Esercitatore per il corso di Controllo Qualità del Software, 12 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, III anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Sistemi Distribuiti, 12 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, III anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Ingegneria del Software (Processo e Qualità), 12 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Sistemi Operativi – Modulo Sistemi Operativi (complementi), 24 ore.

Anno accademico 2004-2005
- Università degli Studi di Milano Bicocca, II anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Tecnologie Informatiche per la Comunicazione, 24 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Architetture e Reti, 12 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, III anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Sistemi Distribuiti, 12 ore.

Anno accademico 2003-2004
- Università degli Studi di Milano Bicocca, III anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Ingegneria del Software (processo e sviluppo), 12 ore.

Anno accademico 2002-2003
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Informatica Generale (turno I), 12 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Informatica Generale (turno II), 12 ore.
- Università degli Studi di Milano Bicocca, I anno del Corso di Laurea Triennale in Informatica, Esercitatore per il corso di Informatica Generale (turno III), 12 ore.


ATTIVITA' DI TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

Collaborazioni e Corsi Aziendali
- Collaborazione con Tricentis, oggetto della collaborazione “Automazione del Test di Sistema”, 2018.
- Collaborazione con Gruppo Reti, oggetto della collaborazione “Automazione del Test di Sistema”, 2015-2017.
- Collaborazione con Huawei, Cina, oggetto della collaborazione “Software Self Healing Technologies for COTS based Telecom Cloud Systems”, 2014.
- Corso per Selex, Roma, titolo del corso “Dependability and Testing”, 2012, 20 ore.
- Collaborazione con Ericsson, Genova, oggetto della collaborazione “Automazione della Qualità del Software”, 2012.
- Collaborazione con Akhela, Cagliari, oggetto della collaborazione “Automatic Code Inspection”, 2011.
- Corso per Selex, Roma, titolo del corso “Dependability and Testing”, 2010, 20 ore.
- Corso per COMAU, Torino, titolo del corso “La Qualità del Software”, 2010, 8 ore.
- Corso per CILEA, Milano, titolo del corso “La Qualità del Software Attraverso il Test”, 2009, 12 ore.
- Corso per Galileo Informatica, Milano, titolo del corso “Qualità del Software”, 2009, 12 ore.
- Corso per Selex, Roma, titolo del corso “Dependability and Testing”, 2009, 20 ore.
- Corso per IWBank, Milano, titolo del corso “Programmazione avanzata in C++”, 2009, 25 ore.
- Corso per ST Microelectronics, Grenoble, titolo del corso “Software Engineering and Verification Methods”, 2008, 16 ore.
- Corso per Gendex Dental Systems, Cusano Milanino (Milano), titolo del corso “Metodi di Sviluppo Agili e Tecniche di Controllo Qualità”, Novembre -Dicembre, 2006, 14 ore.
- Collaborazione con Gendex Dental Systems, Cusano Milanino (Milano), oggetto della collaborazione “Progettazione della GUI per il controllo di un sistema radiografico”, Maggio-Novembre, 2006.
- Corso per Merloni, Fabriano (AN), titolo del corso “Software Testing” Maggio 2005, 16 ore
- Corso per Gruppo PRIDE, Roma, titolo del corso “Collaudo del Software” Luglio 2003, 16 ore.
- Corso per Gruppo PRIDE, Roma, titolo del corso “Testing di Applicazioni Web” Luglio 2003, 8 ore.
- Corso per AEA srl, Moie di Maiolati (AN), titolo del corso ”Agenti Intelligenti e Sistemi Multi Agente”, 2002, 16 ore.
- Corso per AEA srl, Moie di Maiolati (AN), titolo del corso “XML”, Giugno 2002, 16 ore.

Altro
- Leonardo Mariani partecipa al progetto Coderbot che riguarda lo sviluppo e la commercializzazione di un robot progettato per fare robotica educativa con bambini e ragazzi dai 5 anni ai 18 anni. Nel 2018 il progetto è stato oggetto della prima campagna di crowdfunding dell'Università degli Studi di Milano Bicocca. La campagna ha raggiunto e superato l'obiettivo prefissato raggiungendo un finanziamento del 140%.
- Collaborazione con National Instruments sul testing di applicazioni LabView, la collaborazione ha portato alla pubblicazione del case study “G-RankTest: Regression Testing for Controller Applications” autori Leonardo Mariani, Oliviero Riganelli e Mauro Santoro, sul sito internazionale di National Instruments (http://sine.ni.com/cs/app/doc/p/id/cs-15955), 2014

SUPERVISIONE PERSONALE DI RICERCA E STUDENTI
RTD Tipo A
1 Oliviero Riganelli, responsabile: Leonardo Mariani, posizione come RTD sul progetto ERC Learn, 2015-in corso.
2 Daniela Briola, responsabile: Leonardo Mariani, posizione come RTD sul progetto ERC Learn, 2015-in corso.
3 Fabrizio Pastore, responsabile: Leonardo Mariani, posizione come RTD sul progetto ERC Learn, 2015-2017.

Post-Doc
- Michell Guzman, responsabile: Leonardo Mariani, titolare di un assegno di ricerca sul progetto ERC LEARN, 2018-2020.
- Marco Mobilio, responsabile: Leonardo Mariani, titolare di un assegno di ricerca sul progetto NGPaaS project, 2018-2019.
- Matteo Orrù, responsabile: Leonardo Mariani, titolare di un assegno di ricerca sul progetto NGPaaS project, 2017-2019.
- Anas Shatnawi, responsabile: Leonardo Mariani, titolare di un assegno di ricerca sul progetto ERC, 2017-2018.
- Marco Mobilio, responsabile: Leonardo Mariani, titolare di una borsa di studio sul Fondo di Ateneo Quota Competitiva, 2017.
- Oliviero Riganelli, responsabile: Leonardo Mariani, titolare di un assegno di ricerca d’ateneo, 2010-2014.
- Mauro Santoro, responsabile: Leonardo Mariani, assegno di ricerca sul progetto EU FP7 Pincette, 2010-2014.
- Fabrizio Pastore, responsabile: Leonardo Mariani, assegno di ricerca sul progetto EU FP7 Pincette, 2010.
- Hervé Chang, responsabile: Leonardo Mariani e prof. Mauro Pezzè, assegno di ricerca sul progetto EU FP6 Shadows, 2007-2008.
- Fabien Romeo, responsabile: Leonardo Mariani e prof. Mauro Pezzè, assegno di ricerca sul progetto EU FP6 Shadows, 2007-2008.
- Sofia Papagiannakis, responsabile: Leonardo Mariani e prof. Mauro Pezzè, assegno di ricerca sul progetto EU FP6 Shadows, 2006.
- Davide Lorenzoli, responsabile: Leonardo Mariani e prof. Mauro Pezzè, assegno di ricerca sul progetto EU FP6 Shadows, 2008-2009.

Studenti di Dottorato
1. Davide Ginelli, advisor: Leonardo Mariani, Titolo tesi (provvisorio) “Self-Repairing Software”, Università degli studi di Milano Bicocca, 2017-in corso.
2. Oscar Cornejo, advisor: Leonardo Mariani, Titolo tesi (provvisorio) “Efficient and Effective Field Monitoring”, Università degli studi di Milano Bicocca, 2015-2018.
3. Luca Gazzola, advisor: Leonardo Mariani, Titolo tesi (provvisorio) “In the field testing”, Università degli studi di Milano Bicocca, 2015-2018.
4. Mauro Santoro, co-advisor: Leonardo Mariani advisor: prof. Mauro Pezzè, Titolo tesi “Estensione Automatica dei Casi di Test per il Miglioramento dell’Efficacia dell’Analisi Dinamica”, Università degli studi di Milano Bicocca, 2007-2009.
5. Fabrizio Pastore, co-advisor: Leonardo Mariani advisor: prof. Mauro Pezzè, Titolo tesi “Localizzazione e healing di difetti funzionali”, Università degli studi di Milano Bicocca, 2006-2008.
6. Davide Lorenzoli, co-advisor: Leonardo Mariani advisor: prof. Mauro Pezzè, Titolo tesi "Towards Self-Protective Systems", Università degli studi di Milano Bicocca, 2006-2008.

Tesi
- Supervisore di più di 100 tesi di laurea triennale e magistrale.

ATTIVITA' ORGANIZZATIVE E GESTIONALI
- Da Ottobre 2018 a Gennaio 2019 Leonardo Mariani è stato il vice-coordinatore del dottorato di ricerca in informatica
- Dal 2017 Leonardo Mariani è stato nominato dal rettore rappresentante dell’Università di Milano Bicocca nel CDA del Cluster Regionale Smart Cities & Communities. Leonardo Mariani è co-coordinatore del tavolo su Smart Gov, Big Data and Urban Analytics.
- Dal 2017 Leonardo Mariani è membro della commissione dipartimentale SUA-RD responsabile di coordinare e facilitare le attività di compilazione della scheda dipartimentale SUA-RD
- Dal 2016 Leonardo Mariani è membro del Gruppo di lavoro di Ateneo per la ricerca e la valorizzazione della ricerca. E’ inoltre membro del sottogruppo attivo sull’innovazione.
- Leonardo Mariani ha fatto parte del collegio docenti del dottorato nei cicli XXXI (2015/2016), XXXII (2016/2017) e XXXIII (2017/2018).
- Lenardo Mariani è stato membro di numerose commissioni per la selezione del personale, incluse la commissione per la selezione degli studenti di dottorato negli anni 2015 e 2017 e la commissione per la selezione dei titolari degli assegni di ricerca di ateneo negli anni 2014, 2015 e 2016.
- Direttore dell'unità di ricerca CINI presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca, nomina avvenuta il 17 Ottobre 2012.
- Leonardo Mariani è responsabile locale del nodo CINI facente parte del Laboratorio su Smart Cities & Communities
- Dal 2007 al 2010 Leonardo Mariani è stato membro della Commissione Piani di Studio, e ha lavorato all’approvazione dei piani di studio per la laurea triennale e specialistica, alla valutazione ed approvazione dei trasferimenti, ed alle attività organizzative riguardanti il lavoro della commissione.
- Dal 2007 al 2008 Leonardo Mariani è stato il coordinatore per le attività di eLearning per i corsi del secondo anno della laurea triennale in informatica.
- Negli anni 2006 e 2007 Leonardo Mariani è stato membro della Commissione Spazi, e ha contribuito all’organizzazione degli spazi per i laboratorio e gli uffici del dipartimento di Informatica.
- Nel corso dell’anno 2005 Leonardo Mariani ha contribuito alla definizione delle domande per i test d’ingresso delle matricole del corso di laurea in informatica.



Qualificazione scientifica del coordinatore

1. avere diretto per almeno un triennio comitati editoriali o di redazione di riviste scientifiche di classe A (per i settori non bibliometrici) o presenti nelle banche dati WoS e Scopus (per i settori bibliometrici) NO    
2. avere svolto il coordinamento centrale di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Leonardo Mariani è coordinatore centrale del progetto Europeo H2020 ERC Consolidator Grant 2014 “Learning From Failing and Passing Executions At the Speed of Internet” (LEARN) e del progetto H2020 ERC Proof of Concept Grant 2018 “Automatic System Testing” (AST). Leonardo Mariani è inoltre coordinatore del progetto nazionale PRIN 2015 “Governing Adaptive and Unplanned Systems of Systems” (GAUSS). Leonardo Mariani è infine principal investigator dei progetti H2020 “Next Generation Platform as a Service” (NGPaaS) ed è stato principal investigator del progetto FP7 Validating Changes and Upgrades in Networked Software (PINCETTE).
 
3. avere partecipato per almeno un triennio al Collegio dei docenti di un Dottorato di ricerca SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Leonardo Mariani è stato membro del collegio dei docenti per 5 anni: 2015/2016, 2016/2017, 2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020. Inoltre nel periodo Novembre 2018 - Gennaio 2019 è stato vice-coordinatore del dottorato in informatica.
 


Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. BANDINI   Stefania   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
2. ARCELLI FONTANA   Francesca   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   09/H1   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-INF/05   ha aderito  
3. BONIZZONI   Paola   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
4. DENNUNZIO   Alberto   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
5. DELLA VEDOVA   Gianluca   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
6. LEPORATI   Alberto Ottavio   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
7. PASI   Gabriella   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
8. SCHETTINI   Raimondo   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
9. VIZZARI   Giuseppe   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
10. CABITZA   Federico Antonio Niccolo' Amedeo   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
11. CIOCCA   Gianluigi   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
12. MARIANI   Leonardo   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Coordinatore   Professore Ordinario (L. 240/10)   09/H1   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-INF/05   ha aderito  
13. CIUCCI   Davide Elio   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
14. STELLA   Fabio Antonio   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   01/A6   01 - Scienze matematiche e informatiche   MAT/09   ha aderito  
15. BIANCO   Simone   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
16. FERSINI   Elisabetta   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
17. MICUCCI   Daniela   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Altro Componente   Ricercatore confermato   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
18. NAPOLETANO   Paolo   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
19. PALMONARI   Matteo Luigi Salvatore Gaspare   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
20. PENALOZA NYSSEN   Rafael   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
21. RIZZI   Raffaella   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Altro Componente   Ricercatore confermato   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
22. SARTORI   Fabio   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Altro Componente   Ricercatore confermato   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
23. ZANDRON   Claudio   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Altro Componente   Professore Associato confermato   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
24. ZOPPIS   Italo Francesco Luigi   MILANO-BICOCCA   INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE   Altro Componente   Ricercatore confermato   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)
1. DUSTDAR   SCHAHRAM   Altro Componente   Università straniera   Technical University of Vienna   Austria   Distributed Systems Group   Professore di Univ.Straniera     ING-INF/05   09   184  
2. FRASER   GORDON   Altro Componente   Università straniera   University of Passau   Germania   Fakultat fur Informatik und Mathematik   Professore di Univ.Straniera     INF/01   01   71  
3. KLABJAN   DIEGO   Altro Componente   Università straniera   Northwestern University   Stati Uniti d'America   Department of Industrial Engineering and Management Sciences   Professore di Univ.Straniera     INF/01   01   43  
4. KUCHEROV   GREGORY   Altro Componente   Università straniera   University Paris-Est Marne-la-Vallée   Francia   Laboratoire d'Informatique Gaspard-Monge   Professore di Univ.Straniera     INF/01   01   11  
5. LUCAS   PETER   Altro Componente   Università straniera   Leiden University   Paesi Bassi   Leiden Inst. Advanced Computer Sciences   Professore di Univ.Straniera     INF/01   01   24  
6. MISHRA   BHUBANESWAR   Altro Componente   Università straniera   NEW YORK UNIVERSITY   Stati Uniti d'America   Courant Institute of Mathematical Sciences   Professore di Univ.Straniera     INF/01   01   28  
7. NISHINARI   KATSUHIRO   Altro Componente   Università straniera   THE UNIVERSITY OF TOKYO   Giappone   Research Center for Advanced Science and Technology   Professore di Univ.Straniera     MAT/09   01   69  
8. ROSSO   PAOLO   Altro Componente   Università straniera   Universitat Politècnica de València   Spagna   Departamento de Sistemas Informáticos y Computación   Professore di Univ.Straniera     MAT/09   01   136  
9. TRÉMEAU   ALAIN   Altro Componente   Università straniera   University Jean Monnet Saint-Etienne   Francia   Faculty of Sciences and Technologies   Professore di Univ.Straniera     INF/01   01   44  


(*) numero di prodotti scientifici pubblicati dotati di ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati su WoS o Scopus negli ultimi cinque anni


Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. RCAST (RESEARCH CENTER FOR ADVANCED SCIENCE AND TECHNOLOGY) - THE UNIVERSITY OF TOKYO   Giappone   (max 500 caratteri)
Scambio studenti e professori in visita. Ambito: studio e sviluppo di modelli computazioni per sistemi dinamici complessi.
 
2. COURANT INSTITUTE OF MATHEMATICAL SCIENCES - NEW YORK UNIVERSITY   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
Scambio studenti e professori in visita. Ambito: Bioinformatica e systems biology
 
3. DEPARTMENT OF COMPUTER SCIENCE - UNIVERSITY OF ILLINOIS AT CHICAGO   Stati Uniti d'America   (max 500 caratteri)
Scambio studenti e professori in visita semantic Web; Machine Learning, Sentiment Analysis
 
4. SCHOOL OF INFORMATION SYSTEMS, COMPUTING AND MATHEMATICS - BRUNEL UNIVERSITY LONDON   Regno Unito   (max 500 caratteri)
Scambio studenti e professori in visita Ambito: Analisi finanziaria e sviluppo di modelli probabilistici.
 
5. FACULTY OF INFORMATICS, TECHNISCHE UNIVERSITÄT WIEN   Austria   (max 500 caratteri)
Scambio studenti e professori in visita. Ambito: validazione e verifica di sistemi cyber-physical.
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
La situazione occupazionale che emerge è la seguente.
La totalità dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni risulta occupata. Il 45% dei dottori di ricerca ha continuato l'attività di ricerca con assegni di collaborazione di ricerca in Italia, in ambito Universitario, Ospedaliero e Centri di Ricerca.
Il 32% dei dottori di ricerca ha continuato l'attività di ricerca all'estero presso Università e Centri di Ricerca.
Il 23% dei dottori di ricerca ha intrapreso una carriera lavorativa presso aziende. Il 14% degli studenti che ha intrapreso una carriera lavorativa lo ha fatto presso Multinazionali e Start up estere.


Note



3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 15   n.ro insegnamenti: 6   di cui è prevista verifica finale: 6  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale NO      
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO      
Cicli seminariali SI  
Soggiorni di ricerca (ITALIA - al di fuori delle istituzioni coinvolte) NO      
Soggiorni di ricerca (ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6  
Soggiorni di ricerca (ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6  


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica La scuola di dottorato organizza corsi volti a sviluppare competenze linguistico-comunicative finalizzate alla pubblicazione in inglese e alla presentazione della ricerca in contesti internazionali. È anche possibile accedere a corsi di inglese con certificazione, in convenzione con istituti accreditati e a corsi online gratuiti di Inglese e altre lingue, compreso l’Italiano per stranieri.
Per informazioni https://www.unimib.it/didattica/dottorato-ricerca/scuola-dottorato/corsi-interdisciplinari
 
Informatica Tutti i dottorandi possono accedere a corsi che forniscono competenze tecnologico-informatiche per la ricerca: analisi e uso di strumenti applicativi per la consultazione di banche dati informatizzate, archiviazione dati, costruzione di bibliografie e review con supporto informatico, analisi statistica di dati quantitativi, supporto tecnologico alla ricerca qualitativa.
Per informazioni https://www.unimib.it/didattica/dottorato-ricerca/scuola-dottorato/corsi-interdisciplinari
 
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento La scuola di dottorato organizza vari corsi interdisciplinari finalizzati a formare competenze di base e avanzate, teorico-pratiche nella gestione della ricerca, nella conoscenza dei sistemi di ricerca e di finanziamento.
Per informazioni https://www.unimib.it/didattica/dottorato-ricerca/scuola-dottorato/corsi-interdisciplinari
 
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale I corsi interdisciplinari, aperti a tutti i dottorandi, toccano diversi argomenti relativi alla valorizzazione della ricerca e alla promozione della proprietà intellettuale.
Per informazioni https://www.unimib.it/didattica/dottorato-ricerca/scuola-dottorato/corsi-interdisciplinari
 


Note

(MAX 1.000 caratteri):
La scuola di dottorato organizza ogni anno diversi percorsi di approfondimento tematico e di confronto interdisciplinare aperti a tutti i dottorandi, anche allo scopo di sviluppare nuovi filoni di ricerca. Ad esempio, percorsi a cura dei “tavoli interdisciplinari” (acqua, sostenibilità, ecc.), un percorso di filosofia (Forme della razionalità. Confronti e intrecci teorici, 2 cfu) e un percorso di incontri sulla violenza di genere (1.5 cfu).

5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 36° Anagrafe dottorandi (35°) Ciclo 35° (Tabella POSTI)
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 7   11   10 (13) (13)  
2. Posti coperti da assegni di ricerca     0    
3. Posti coperti da contratti di apprendistato     2   2 (2) (2)  
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 7   N. 13   12 (15)  
4. Eventuali posti senza borsa   N. 2   3   2 (2) (2)  
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere     0    
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri     0    
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale   N. 3   0    
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)   N. 2   2   (2) (2)  
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere     0   1 (1) (1)  
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 14   N. 18   15 (20)  
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 12   N. 15   12 (17)  
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 16.238,47      
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00      
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00      
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)



Nota: il budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni all’estero è calcolato considerando la percentuale di maggiorazione della borsa, il numero di mesi all’estero, il numero di anni del corso e il numero di studenti con borsa.
 
Euro: 28.376,84      
Eventuali note:
(max 500 caratteri)
L'importo indicato alla voce "BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero" comprende solo il costo della maggiorazione di borsa e non le spese di missione (rimborsi viaggio, ecc.).
 

Attenzione: i dati di questa sezione relativi agli iscritti al ciclo precedente vengono aggiornati utilizzando le informazioni inserite nella piattaforma ANS/PL fino al giorno della chiusura della scheda anagrafe .

Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali   A TITOLO DI COFINANZIAMENTO BORSE  
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente   1 borsa di studio finanziata dal dipartimento proponente su fondi di ricerca, finanziati da Rete Ferroviaria Italiana  
Fondi di ateneo   A TITOLO DI COFINANZIAMENTO BORSE E FINANZIAMENTO QUOTE DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI  
Finanziamenti esterni   1 finanziamento borsa vincolata a progetto Fresenius Medical Care Italia S.p.a.  
Altro    


Note


6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   Gli studenti di dottorato, in aggiunta a spazi dedicati, hanno accesso a 18 laboratori di ricerca con attrezzatura hardware e software specifica.  
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   La Biblioteca d'Ateneo e la Biblioteca della Scuola di Scienze hanno un patrimonio di volumi e riviste che coprono tutte le tematiche del corso di dottorato in informatica.  
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)    
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   Tutte le banche dati fornite dell'Ateneo e specifiche per le ricerche svolte nell'ambito del Dottorato in Informatica  
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   Dotazione individuale Laptop (su specifica richiesta), connessione internet e accesso a tutte le specifiche licenze software del Dipartimento e messe a disposizione dall'Ateneo. Accesso rete GARR.  
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   Il Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione mette a disposizione dei dottorandi delle postazioni dotate di scrivania, connessione a Internet e telefono. Le postazioni sono in un ufficio open space dedicato agli studenti di dottorato e nei laboratori di ricerca. Tutti i dottorandi hanno accesso alle strutture informatiche del Dipartimento e dei laboratori, in coerenza con i contenuti della ricerca svolta.  
Altro    


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte  
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri: (max 500 caratteri):
Titoli equipollenti alla laurea magistrale e cv
 
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
Lingua
Progetto di ricerca
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO  
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 40  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Per quanto riguarda l'ammissione di laureati all'estero, si richiede l'illustrazione delle motivazioni e dello status in termini di normativa sull'immigrazione (in caso di studente straniero).



Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   NO
 
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   SI    
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   SI    
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO    


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   SI
 
Motivazione:
Dottorato in collaborazione con BrumBrum che finanzia due posizioni di dottorato executive. BrumBrum ha un team di ricerca e sviluppo per la realizzazione di tecniche innovative di image processing e profilazione utenti.
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0   SI
 
Motivazione:
Il Dipartimento di Informatica,Sistemistica e Comunicazione mette a disposizione laboratori, strutture e strumenti per i dottorandi che sviluppano le loro ricerche i inerenti le tecnologie ICT avanzate per la virtualizzazione dei processi di trasformazione, che sono: "Informatics and Robotics for Automation", "Artificial Intelligence" e "Innovative Technologies for Interaction and Services"
Sono previsti percorsi formativi ad hoc per il percorso di Dottorato sui temi di Industria 4.0.
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   SI
 
Motivazione:
E' stata stipulata 1 convenzione con FRESENIUS MEDICAL CARE Italia SpA per il finanziamento di una borsa che prevede una doppia supervisione.
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO    
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   SI
 
Motivazione:
Corsi trasversali organizzati dalla Scuola che hanno forte valenza multidisciplinare.
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Il Dottorato di Ricerca in Informatica ha una forte presenza di attività' di Ricerca, Formazione e di trasferimento tecnologico sul tema dei Big-data che si declinano nelle aree di: Data Science, Artificial Intelligence, Semantic Web, Information Retrieval, Data Analytics, Cloud Computing, Data Visualization, Deep Learning, Internet of Things, La rete internazionale dei membri del Collegio sui Big-data e' forte e in costante crescita, come le relazioni con realtà' industriali.
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   NO    
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   SI   Motivazione:
Il tema centrale del Corso di Dottorato in Informatica riguarda la definizione di processi, metodi e tecniche per l'elaborazione dell'informazione, inclusa la progettazione, realizzazione e gestione dei sistemi informativi. Il dottorato prevede lo studio di metodi e strumenti sia teorici sia pratico applicativi ad alto impatto innovativo. Le aree ERC di riferimento sono: PE6, PE7. La didattica di settore e trasversale (fornita dalla Scuola) sono state progettate per armonizzare questo percorso.
 


Chiusura proposta e trasmissione: 26/05/2020


.