MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2020/2021
codice = DOT1334003




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo  
Denominazione del corso INFORMATICA E SCIENZE MATEMATICHE E FISICHE  
Cambio Titolatura? NO  
Ciclo 36  
Data presunta di inizio del corso 01/11/2020  
Durata prevista 3 ANNI  
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche  
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO  
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? NO  
Presenza di eventuali curricula? NO  
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata https://www.dmif.uniud.it/dottorato/offerta-didattica/  


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. MAT/01     %  3,70   LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI   01/A - MATEMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
2. MAT/02     %  7,41   GEOMETRIA E ALGEBRA   01/A - MATEMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
3. MAT/03     %  3,70   GEOMETRIA E ALGEBRA   01/A - MATEMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
4. MAT/05     %  3,70   ANALISI MATEMATICA, PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICA   01/A - MATEMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
5. MAT/08     %  7,41   ANALISI NUMERICA   01/A - MATEMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
6. FIS/01     %  11,11   FISICA SPERIMENTALE DELLE INTERAZIONI FONDAMENTALI   02/A - FISICA DELLE INTERAZIONI FONDAMENTALI  
02 - Scienze fisiche
 
7. FIS/07     %  3,70   FISICA APPLICATA, DIDATTICA E STORIA DELLA FISICA   02/D - FISICA APPLICATA, DIDATTICA E STORIA DELLA FISICA  
02 - Scienze fisiche
 
8. INF/01     %  37,04   INFORMATICA   01/B - INFORMATICA  
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
9. ING-INF/05     %  18,53   SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI   09/H - INGEGNERIA INFORMATICA  
09 - Ingegneria industriale e dell'informazione
 
10. ING-INF/01     %  3,70   ELETTRONICA   09/E - INGEGNERIA ELETTRICA, ELETTRONICA E MISURE  
09 - Ingegneria industriale e dell'informazione
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

Il percorso formativo spazia dagli aspetti teorico-formali a quelli più applicativi, sperimentali e computazionali dell’Informatica, della Matematica e della Fisica, includendo per quest’ultima anche quelli didattici. Il dottorando avrà la possibilità di affrontare anche temi collaterali e affini. Infatti, la peculiare natura interdisciplinare del dottorato e del suo Collegio consente ai dottorandi di trattare tematiche all’intersezione delle tre discipline: le relazioni tra la logica matematica, la rappresentazione della conoscenza e il ragionamento automatico; gli aspetti computazionali, modellistico-matematici e matematico-didattici della fisica; l’analisi, il trattamento e la presentazione all’utente delle grandi quantità di dati anche multimediali prodotti in fisica, reti sociali, bioinformatica e medicina; la teoria e i metodi sia analitici che numerici dei sistemi dinamici come fondamenti delle reti sociali e delle popolazioni, l’epidemiologia ed altro. Inoltre le competenze di ricerca dei membri del Collegio permettono agli studenti di scegliere altre aree multidisciplinari, quali l’interazione uomo-macchina, la realtà virtuale, gli aspetti sociali e l’organizzazione e la gestione delle informazioni e delle conoscenze.
Il futuro dottore dovrà padroneggiare la letteratura del tema scelto, ma anche conoscere gli altri temi di ricerca della disciplina e saper colloquiare con ricercatori affini in tematiche di confine, oltre a maturare alcune esperienze di didattica.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Basandosi sullo storico (dottori di ricerca in Informatica e in Matematica e Fisica del nostro ateneo) la collocazione lavorativa prevista per il presente dottorato è eccellente. Il dottore di ricerca in Informatica e Scienze Matematiche e Fisiche di Udine è in grado di intraprendere una carriera accademica in qualità di ricercatore o di docente in Italia e all'estero, di svolgere un ruolo altamente qualificato nella ricerca privata ed industriale nelle aree pertinenti, di avviare attività imprenditoriali nell'area delle applicazioni industriali dell'informatica, della matematica e della fisica, e può ovviamente dedicarsi alla didattica presso le scuole superiori.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di UDINE  
N° di borse finanziate 4  
Sede Didattica Udine  


Tipo di organizzazione

2b) Convenzione
 
con
(indicare i soggetti partecipanti al consorzio/convenzione):
 

Università italiane

Università straniere

enti di ricerca pubblici o privati di alta qualificazione, anche di Paesi diversi

imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo
 
se in convenzione:   1) data di sottoscrizione: 31/05/2017   numero di cicli di dottorato:3  
(eventuale)      


Altri Enti/Imprese consorziati/convenzionati

n. Denominazione del soggetto Tipologia del soggetto Pubblico/Privato Consorziato/ Convenzionato Paese Sede di attività formative N° di borse finanziate Eventuale Istituto (solo se Ente VQR)
1. FONDAZIONE BRUNO KESSLER FBK   Ente di ricerca (VQR)   PRIVATO   Convenzionato   Italia   SI   3   Center for Information and Communication Technology  


Note

(max 1.000 caratteri):
Dal ciclo XXXIII il corso è in convenzione con la Fondazione Bruno Kessler. La convenzione scaturisce dall'elevato grado di complementarietà che le ricerche rispettivamente nell'informatica, la matematica e la fisica svolte in quella sede hanno trovato all'interno di analoghe attività dipartimentali. I quattro ricercatori della Fondazione che hanno aderito al Collegio appartengono all'area dell'informatica, della matematica e della fisica, così come vi appartengono in corrispondenza uno a uno le borse attese dalla convenzione. La convenzione è in fase di rinnovo.


2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
MARCONE   Alberto Giulio   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Professore Ordinario (L. 240/10)   01/A1   1  


Curriculum del coordinatore

Laurea in Matematica nel 1986 presso l'Università di Torino con il voto di 110/110 e lode. Ph.d. in Matematica nel 1993 presso la Pennsylvania State University (USA).
Borse di studio del CNR (1988-90) e della National Science Foundation (1991-92).
Da ottobre a dicembre 2002 "visiting member" del "Fields Institute for Research in Mathematical Sciences" di Toronto, Canada. Da gennaio ad aprile 2003 "visiting scholar" presso la University of Notre Dame, Indiana, USA.
Ricercatore presso l'Università di Torino (1990-98), professore associato presso l'Università di Udine (1998-2017), professre ordinario presso l'Università di Udine (2017-oggi).
Responsabile scientifico di unità in progetti PRIN 1998, PRIN 2002, PRIN 2004, PRIN 2007, PRIN 2009, PRIN 2012, PRIN 2017.
Autore di circa quaranta articoli scientifici, da solo e in collaborazione con autori italiani e stranieri, su riviste e volumi internazionali, su temi principalmente di Teoria Descrittiva degli Insiemi, di Reverse Mathematics e di Analisi Computabile, ma anche di Combinatorica e Topologia. Le riviste su cui ha pubblicato comprendono Advances in Mathematics, Transactions of the American Mathematical Society, Proceedings of the American Mathematical Society, The Journal of Symbolic Logic, Journal of Mathematical Logic, Annals of Pure and Applied Logic, Fundamenta Mathematicae, Computability, Order.
Dati bibliometrici al 02/04/2020: Mathematical Reviews: 41 pubblicazioni, 212 citazioni, h-index 7. Scopus: 36 documenti, 247 citazioni, h-index 8.
Referee di articoli per riviste e altre pubblicazioni nazionali e internazionali, nonché di richieste di finanziamento a istituti e fondazioni italiani e internazionali.
Recensore per "Zentralblatt für Mathematik" dal 1999 al 2007 e per "Mathematical Reviews" dal 2008.
Le conferenze su invito comprendono: convegno "Operations, Sets and Types" (Castiglioncello 1998), sessione di "Proof Theory and Complexity" dell'ASL Annual Meeting (Urbana-Champaign 2000), sessione plenaria del Logic Colloquium 2004 (Torino 2004), sessione speciale AMS-ASL di "Reverse Mathematics" ai 2005 Joint Mathematics Meetings (Atlanta 2005), ciclo di lezioni alla 34th Winter School in Abstract Analysis 2006 (Lhota nad Rohanovem 2006), sessione di "Computability Theory and Computable Mathematics" dell'ASL Annual Meeting (Irvine 2008), sessione plenaria del 7th Panhellenic Logic Symposium (Patras 2009), Workshop on Computability Theory 2010 (Paris 2010), European Summer School in Logic, Language and Information (Ljubljana 2011), Reverse Mathematics Workshop (Chicago 2011), Buenos Aires Semester in Computability, Complexity and Randomness (Buenos Aires 2013), ESI 2013 Set Theory Programme, Descriptive Set Theory Workshop (Vienna 2013), Workshop on Computability Theory 2015 (Bucharest 2015), sessione plenaria di Computability Theory and Foundations of Mathematics 2015 (Tokyo 2015), workshop Well Quasi-Orders in Computer Science(Dagstuhl 2016), workshop Computability Theory (Dagstuhl 2017, workshop Computability Theory (Oberwolfach 2018), Descriptive set theory conference (Lausanne 2018), sessione plenaria CiE 2018 (Kiel 2018), Workshop on Computability Theory 2019 (Leeds 2019), workshop Reverse Mathematics and Combinatorial Principles (Oaxaca 2019).
Ha partecipato a numerosi workshop su invito, spesso tenendo seminari e conferenze.



Qualificazione scientifica del coordinatore

1. avere diretto per almeno un triennio comitati editoriali o di redazione di riviste scientifiche di classe A (per i settori non bibliometrici) o presenti nelle banche dati WoS e Scopus (per i settori bibliometrici) NO    
2. avere svolto il coordinamento centrale di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Coordinatore di unità per progetti PRIN 1998, 2002, 2004, 2007, 2009, 2012, 2017.
Key collaborator del progetto "Computability-theoretic Aspects of Combinatorics", Focused Research in Groups della U.S. National Science Foundation (2019-2022).
 
3. avere partecipato per almeno un triennio al Collegio dei docenti di un Dottorato di ricerca SI   descrizione: (max (1.000 caratteri)
Membro del collegio del Dottorato di Ricerca in Matematica e Fisica dell'Università di Udine dal 2009 al 2012.
Membro del collegio del Dottorato di Ricerca in Informatica e Scienze Matematiche e Fisiche dell'Università di Udine dal 2013 ad oggi. Coordinatore del collegio dal 2019.
 


Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. ZANOLIN   Fabio   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/A3   01 - Scienze matematiche e informatiche   MAT/05   ha aderito  
2. POLICRITI   Alberto   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
3. MONTANARI   Angelo   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
4. CHITTARO   Luca   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
5. DIKRANJAN   Dikran Nichan   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/A2   01 - Scienze matematiche e informatiche   MAT/02   ha aderito  
6. DOVIER   Agostino   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
7. PIAZZA   Carla   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
8. MIZZARO   Stefano   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario (L. 240/10)   09/H1   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-INF/05   ha aderito  
9. FONTANA   Federico   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
10. SANTI   Lorenzo Gianni   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato confermato   02/A1   02 - Scienze fisiche   FIS/01   ha aderito  
11. BREDA   Dimitri   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/A5   01 - Scienze matematiche e informatiche   MAT/08   ha aderito  
12. ZUCCONI   Francesco   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Altro Componente   Professore Associato confermato   01/A2   01 - Scienze matematiche e informatiche   MAT/03   ha aderito  
13. FRANCESCHET   Massimo   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
14. DE LOTTO   Barbara   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   02/A1   02 - Scienze fisiche   FIS/01   ha aderito  
15. FOGOLARI   Federico   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Altro Componente   Professore Associato confermato   02/D1   02 - Scienze fisiche   FIS/07   ha aderito  
16. FORESTI   Gian Luca   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Ordinario   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
17. GIORDANO BRUNO   Anna   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   01/A2   01 - Scienze matematiche e informatiche   MAT/02   ha aderito  
18. SERRA   Giuseppe   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore Associato (L. 240/10)   09/H1   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-INF/05   ha aderito  
19. MARCONE   Alberto Giulio   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Coordinatore   Professore Ordinario (L. 240/10)   01/A1   01 - Scienze matematiche e informatiche   MAT/01   ha aderito  
20. VACCHI   Andrea   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Componente del gruppo dei 16   Professore straord. a t.d. (art.1 comma 12 L. 230/05)   02/A1   02 - Scienze fisiche   FIS/01   ha aderito  
21. DELLA MEA   Vincenzo   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Altro Componente   Professore Associato (L. 240/10)   09/H1   09 - Ingegneria industriale e dell'informazione   ING-INF/05   ha aderito  
22. DELLA MONICA   Dario   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  
23. MARTINEL   Niki   UDINE   Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche   Altro Componente   Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-b L. 240/10)   01/B1   01 - Scienze matematiche e informatiche   INF/01   ha aderito  


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)
1. CIMATTI   Alessandro   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   FONDAZIONE BRUNO KESSLER FBK   Italia   Center for Information and Communication Technology   Dirigenti di ricerca   CMTLSN64T08D969O   ING-INF/05   09   52  
2. GOLA   Alberto   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   FONDAZIONE BRUNO KESSLER FBK   Italia   Center for Information and Communication Technology   Primi ricercatori   GLOLRT78P14F205G   ING-INF/01   09   63  
3. LANZ   Oswald   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   FONDAZIONE BRUNO KESSLER FBK   Italia   Center for Information and Communication Technology   Dirigenti di ricerca   LNZSLD72M12A952J   ING-INF/05   09   43  
4. MERLER   Stefano   Altro Componente   Ente di ricerca (VQR)   FONDAZIONE BRUNO KESSLER FBK   Italia   Center for Information and Communication Technology   Primi ricercatori   MRLSFN68T13L378Q   MAT/08   01   49  


(*) numero di prodotti scientifici pubblicati dotati di ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati su WoS o Scopus negli ultimi cinque anni


Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. CERN GINEVRA - FISICA   Svizzera   (max 500 caratteri)
I docenti di area fisica hanno al loro attivo numerose collaborazioni internazionali con il CERN di Ginevra nell'ambito delle attività con l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN).
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
Questa l'attuale situazione occupazionale dei 15 dottori di ricerca dei cicli XXIX, XXX, XXXI:

- 8 hanno posizioni post-doc in università italiane ed estere, tra cui l'Università di Pisa, di Parigi VI (Francia), di Cambridge e di Southampton (UK), di Tokyo (Giappone);
- 5 svolgono attività di ricerca industriale in Italia, Francia e UK;
- 1 ha avviato un'attività imprenditoriale nell'area dell'intelligenza artificiale attraverso la società DATAMANTIX;
- 1 lavora come insegnante in una scuola superiore.

Si informa che, nel 2017, l'Università degli Studi di Udine ha richiesto l'estensione dei servizi Almalaurea anche ai dottorati di ricerca.


Note



3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 16   n.ro insegnamenti: 4   di cui è prevista verifica finale: 4  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale SI   n.ro: 3   di cui è prevista verifica finale: 3  
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO      
Cicli seminariali SI  
Soggiorni di ricerca (ITALIA - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 4  
Soggiorni di ricerca (ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 4  
Soggiorni di ricerca (ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte) SI     Periodo medio previsto (in mesi per studente): 4  


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica Il corso si avvale del Centro Linguistico e Audiovisivi dell’Univ. di Udine e per la formazione linguistica generale, anche con riferimento all’insegnamento dell’italiano per i dottorandi stranieri. I dottorandi sono comunque invitati a frequentare il seguente corso: "EAP English for academic purposes" per lo sviluppo delle abilità comunicative scritte e orali in ambito accademico.  
Informatica Il Corso fruisce dei corsi organizzati annualmente dall’Ateneo, es.:
1. AREA DIGITAL: Strumenti Web per supportare la ricerca e la divulgazione scientifica; Introduction to coding.
 
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento Il Corso fruisce dei corsi organizzati annualmente dall’Ateneo, es.:
1. AREA RESEARCH: Opportunità di finanziamento della Ricerca; La valutazione della ricerca e scienza aperta; IRIS e Open Access; Project management an planning.
2. AREA COMMUNICATION: Public speaking; Realizzare una presentazione efficace.
3. AREA CAREER DEVELOPMENT: Come scrivere un CV e sostenere un colloquio di lavoro; Simulazione di assessment.
4. AREA COGNITVE AND INTERPERSONAL: Gestione dei conflitti e della negoziazione.
 
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale Il Corso fruisce dei corsi organizzati annualmente dall’Ateneo, es:
1 AREA ENTERPRISE: Imprenditorialità nella ricerca; Business model CANVAS; La proprietà industriale: strumenti e strategie di protezione.

L'Ateneo supporta inoltre la partecipazione a visite e seminari presso l'European Patent Office (Monaco, Germania).
 


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Ogni insegnamento previsto nell'iter formativo è associato a un numero preciso di CFU, tipicamente 4. Complessivamente gli insegnamenti sono progettati e poi forniti per garantire ogni anno una pluralità di tematiche all’interno delle macro-discipline del dottorato (Informatica, Matematica oppure Fisica).
Come parte dell’attività didattica disciplinare e interdisciplinare, il dottorato riconosce in particolare CFU sui corsi frequentati dagli studenti con dimostrato profitto, quali le scuole di dottorato riconosciute a livello internazionale. Nello specifico è in atto un percorso di coordinamento con Fondazione Bruno Kessler, finalizzato a fornire agli studenti un’offerta didattica integrata con UniUD.
A conclusione di ogni anno gli studenti presentano un dettagliato rapporto sulle attività formative e di ricerca svolte, a cui segue un'audizione in cui, oltre a essere valutati dal Collegio, presentano le attività pianificate per l'anno seguente.

5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 36° Anagrafe dottorandi (35°) Ciclo 35° (Tabella POSTI)
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 7   8   7 (7) (11)  
2. Posti coperti da assegni di ricerca     0    
3. Posti coperti da contratti di apprendistato     0    
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 7   N. 8   7 (11)  
4. Eventuali posti senza borsa   N. 2   0   2 (2) (2)  
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere     0    
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri     0    
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale     0    
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)     0    
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere     0    
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 9   N. 8   9 (13)  
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 7   N. 8   7 (11)  
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 15.343,28      
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00      
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00      
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)



Nota: il budget complessivamente a disposizione del corso per soggiorni all’estero è calcolato considerando la percentuale di maggiorazione della borsa, il numero di mesi all’estero, il numero di anni del corso e il numero di studenti con borsa.
 
Euro: 26.850,74      
Eventuali note:
(max 500 caratteri)
1. I dati relativi ai "posti, borse e budget per la ricerca" sono stati inseriti considerando le informazioni e le risorse disponibili alla data di chiusura dell'anagrafe. Tutti i posti potranno essere incrementati qualora si rendessero disponibili ulteriori finanziamenti.
2. Il budget per soggiorni di ricerca all'estero è complessivo (riferito al triennio) ed è calcolato considerando un periodo medio di permanenza all'estero di 6 mesi (per i titolari di borsa).
 

Attenzione: i dati di questa sezione relativi agli iscritti al ciclo precedente vengono aggiornati utilizzando le informazioni inserite nella piattaforma ANS/PL fino al giorno della chiusura della scheda anagrafe .

Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali    
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente   Il corso di dottorato di ricerca dispone sia di fondi derivanti da bandi competitivi sia di fondi messi a disposizione dai componenti del Collegio Docenti.  
Fondi di ateneo 257.268,00   Fondi d'Ateneo(costo aziendale): 3 borse e relativo budget per ricerca e soggiorni estero (6 m). Fondi comp. Collegio: indic. € 2000 per componenti UniUD (se supervisore)  
Finanziamenti esterni   Fondi INFN: € 3.000 per dottorando (max 4) di area INFN.  
Altro 195.951,00   Fondi soggetto conv. Fond. B. Kessler (costo aziendale): 3 borse e relativo budget per ricerca e soggiorni estero (6 m). Fondi dipartimentali per sostenere attività di formazione.  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
I dati relativi alle "fonti di copertura" sono stati inseriti considerando le risorse disponibili alla data di chiusura dell'anagrafe. Le risorse potranno essere incrementate qualora si rendessero disponibili ulteriori finanziamenti.

6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   Presso il Dipartimento di Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche e presso la Fondazione Bruno Kessler sono istituzionalizzati vari laboratori di ricerca avanzata, come riportato a https://www.dimi.uniud.it/laboratori-di-ricerca/ e https://www.fbk.eu/en/research-centers/
Gli studenti dell'area fisica svolgono la ricerca anche presso l'ICTP e la sede INFN di Trieste.
 
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   La Biblioteca Scientifica e Tecnologica mette a disposizione circa 300.000 monografie, inclusi molti testi classici di informatica, matematica e fisica.
https://www.uniud.it/it/servizi/servizi-studiare/biblioteche/sedi/biblioteca-scientifica-e-tecnologica
 
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   La Biblioteca Scientifica e Tecnologica permette l'accesso a oltre 350 abbonamenti a riviste specializzate, in buona parte a contenuto scientifico.
https://www.uniud.it/it/servizi/servizi-studiare/biblioteche/sedi/biblioteca-scientifica-e-tecnologica
 
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   La Biblioteca Scientifica e Tecnologica mette a disposizione migliaia di ebook e periodici elettronici a testo pieno, parte della più ampia offerta di Ateneo consultabile attraverso i motori di ricerca condivisi (https://www.uniud.it/it/servizi/servizi-studiare/biblioteche/sedi/biblioteca-scientifica-e-tecnologica)  
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   Il Dipartimento di Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche e la Fondazione Bruno Kessler rendono disponibili i software più comuni per la ricerca di area informatica e matematica quali Matlab, Mathematica, Maple ecc. La Fondazione dà accesso al sistema HPC Cluster System KORE – Trigon e del relativo software per il calcolo parallelo.  
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   A ogni dottorando è messa a disposizione una postazione all'interno di stanze condivise dagli studenti, dotata di sufficienti risorse informatiche e di connettività anche per il calcolo elettronico.
Gli studenti usufruiscono di servizi mensa a tariffa agevolata (gratuiti presso la Fondazione Bruno Kessler)
 
Altro   I dottorandi vengono inseriti nei fondi di ricerca dei rispettivi supervisori. Inoltre, dispongono di un fondo di euro 500 per sostenere spese per attività didattica al primo anno.
Possono seguire corsi gratuiti di lingue organizzati dall'Università, così come partecipare ad attività sportive e ricreative.
Le case dello studente di Udine e di Trento mettono a disposizione dei posti per i dottorandi.
 


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte  
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri: (max 500 caratteri):
Titolo accademico straniero dichiarato equipollente ai titoli di cui sopra o comparabile per durata, livello ed eventualmente campo disciplinare ai titoli citati. L’idoneità del titolo estero viene accertata dalla Commissione giudicatrice del concorso di ammissione, ai soli fini della partecipazione al concorso e dell’iscrizione al corso di dottorato
 
Eventuali note (max 500 caratteri):
Conoscenza della lingua inglese
 


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
Lingua
Progetto di ricerca
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO  
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 40  


Note

(MAX 1.000 caratteri):
L'attività di didattica integrativa e di tutorato sono governate dal Regolamento di Ateneo.
I candidati impossibilitati a partecipare alla prova orale presso la sede, perché residenti all’estero alla data di tale prova, possono chiedere alla Commissione di sostenere la prova orale a distanza ("interview").



Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   NO
 
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO    
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   NO    
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO    


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   SI
 
Motivazione:
Il Corso è in convenzione con la Fondazione Bruno Kessler. La Fondazione opera nei settori di interesse del corso: informatica, matematica e fisica.
Sito della Fondazione:
https://www.fbk.eu/it/centri-di-ricerca/
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   NO
 
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0   SI
 
Motivazione:
Il corso annovera docenti in collegio e dottorandi i quali attualmente si occupano di tematiche attinenti all'"Industry 4.0" relativamente alle loro metodologie o applicazioni.
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   NO
 
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO    
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Il corso annovera docenti in collegio e dottorandi i quali attualmente si occupano di tematiche attinenti ai “Big Data” relativamente alle loro metodologie o applicazioni.
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   SI    
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   NO    


Chiusura proposta e trasmissione: 18/05/2020


.