MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2018/2019
codice = DOT1336071




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo 
Denominazione del corso a.a. 2017/2018 INFORMATICA 
Cambio Titolatura? NO 
Ciclo 34 
Data presunta di inizio del corso 17/09/2018 
Durata prevista 3 ANNI 
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Scienze Ambientali, Informatica e Statistica 
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
SI
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
SI
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO 
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? NO 
Presenza di eventuali curricula? NO 
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata http://www.unive.it/pag/7833/ 


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. INF/01    %  90,00  INFORMATICA  01/B - INFORMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
2. SECS-S/01    %  10,00  STATISTICA  13/D - STATISTICA E METODI MATEMATICI PER LE DECISIONI 
13 - Scienze economiche e statistiche
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

Il Dottorato di Ricerca in Informatica, fornisce le competenze necessarie per esercitare presso Università e aziende attività di ricerca e di alta qualificazione. Il percorso formativo prevede la definizione e lo svolgimento di un progetto di ricerca attraverso programmi di didattica avanzata, approfondimento individuale, e scambio culturale con altri Paesi. La ricerca è coordinata da tre centri:

- Acadia (AdvanCes in Autonomous, DIstributed and pervAsive systems) si occupa di sistemi distribuiti e pervasivi, tematiche di grande attualità data la diffusione di smartphone, tablet, e altri dispositivi intelligenti;
http://www.dais.unive.it/~acadia/

- Kiis (Knowledge, Interaction and Intelligent Systems) studia come l’imponente quantità di informazione oggi disponibile possa essere trasformata in conoscenza utile per innovare e migliorare prodotti, servizi e processi produttivi.
http://www.dsi.unive.it/~kiis/

- Dhv (Digital Humanities Venice) con l’EPF de Lausanne, e Telecom Italia, applica le tecnologie dell’informazione agli studi umanistici, fornendo gli strumenti culturali innovativi propri delle città digitali del futuro.
http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=148586


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il Dottorato di Ricerca (PhD) è il più alto titolo accademico. I dottori di ricerca in Informatica sono persone estremamente motivate e appassionate del proprio lavoro. Conoscono lo stato dell'arte della ricerca e della tecnologia informatica, in particolar modo nei settori in cui hanno svolto la propria attività di ricerca. Durante il loro percorso di studi hanno il privilegio di lavorare su tematiche all’avanguardia a livello mondiale, presentando i propri risultati di ricerca all’interno di convegni internazionali e partecipando attivamente a progetti di ricerca nazionali ed Europei.

I titolo di Dottore di Ricerca, oltre a costituire un passaggio cruciale per la carriera accademica, dà punteggio in diversi concorsi pubblici e dà accesso a posizioni di prestigio nelle più importanti aziende nazionali ed internazionali. In particolare, il Dottore di Ricerca in Informatica è in grado di gestire progetti complessi, impiegando lo stato dell'arte della tecnologia ed effettuando un'analisi precisa e attenta delle esigenze e delle soluzioni proposte. Queste caratteristiche lo rendono il candidato ideale non solo per le grandi imprese che fanno ricerca e sviluppo, ma anche per start-up e aziende che vogliono competere a livello nazionale e internazionale nel dinamico mondo del Information Technology.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università "Ca' Foscari" VENEZIA 
N° di borse finanziate 10 


Tipo di organizzazione

2b) Convenzione
 
con
(indicare i soggetti partecipanti al consorzio/convenzione):
 

Università italiane

Università straniere

enti di ricerca pubblici o privati di alta qualificazione, anche di Paesi diversi

imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo
 
se in convenzione:   1) data di sottoscrizione: 09/02/2017  numero di cicli di dottorato:3 
(eventuale)   2) data di sottoscrizione: 23/03/2017  numero di cicli di dottorato:3 
(eventuale)   3) data di sottoscrizione: 23/03/2017  numero di cicli di dottorato:3 
(eventuale)      


Atenei stranieri consorziati/convenzionati

Denominazione Paese Dipartimento/ Struttura Consorziato/ Convenzionato Sede di attività formative N° di borse finanziate Rilascio del titolo congiunto/multiplo:
MASARYK UNIVERSITY (MASARYKOVA UNIVERZITA)  Repubblica Ceca  Faculty of Informatics  Convenzionato  SI  1  SI 
ZURICH UNIVERSITY OF APPLIED SCIENCES - ZHAW (ZRCHER HOCHSCHULE FR ANGEWANDTE WISSENSCHAFTEN)  Svizzera  Institute of Data Analysis and Process Design – Institute of Appilied Information Technology  Convenzionato  SI  1  NO 


Altri Enti consorziati/convenzionati

n. Denominazione del soggetto Tipologia del soggetto Pubblico/Privato Consorziato/ Convenzionato Paese Sede di attività formative N° di borse finanziate
1. JULIA SRL GRUPPO CORVALLIS  impresa che svolge attività di ricerca e sviluppo  PRIVATO  Convenzionato  Italia  SI  0 
2. MICROTEC SRL  impresa che svolge attività di ricerca e sviluppo  PRIVATO  Convenzionato  Italia  SI  0 



Informazioni aggiuntive relative ai soli dottorati in collaborazione (convenzione/consorzio) con Università ed enti di ricerca esteri (art. 10 del DM n. 45/2013)
Informazioni sulla istituzione estera


Università/Ente: 1 MASARYK UNIVERSITY (MASARYKOVA UNIVERZITA)
Nome dell'istituzione MASARYK UNIVERSITY (MASARYKOVA UNIVERZITA) 
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese 20 
Eventuale Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale SI' 
Nome dell’Agenzia nazionale Akreditacni komise MSMT - Narodni akreditacni 
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
https://www.muni.cz/
Masaryk University is the second-largest university in the Czech Republic. At present it comprises nine faculties with over 200 departments, institutes and clinics. Recognized as one of the most important teaching and research institutions in the Czech Republic and a highly-regarded Central European university, it has been infused with a strong democratic spirit ever since its establishment in 1919.
QS World University Rankings 2017 #601-650
EECA 2017 (Emerging Europe and Central Asia) University Ranking #10
National Ranking 2017 (Area of informatics): #1
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
-
 


Università/Ente: 2 ZURICH UNIVERSITY OF APPLIED SCIENCES - ZHAW (ZRCHER HOCHSCHULE FR ANGEWANDTE WISSENSCHAFTEN)
Nome dell'istituzione ZURICH UNIVERSITY OF APPLIED SCIENCES - ZHAW (ZRCHER HOCHSCHULE FR ANGEWANDTE WISSENSCHAFTEN) 
Corsi di dottorato affini attivati nel proprio Paese 7 
Eventuale Accreditamento da parte di un’agenzia nazionale  
Nome dell’Agenzia nazionale Foundation for International Business Administration Accreditation (FIBAA) e The Association to Advance Collegiate Schools of Business (AACSB) 
Eventuali informazioni relative alla posizione dell’istituzione estera nei ranking nazionali e internazionali (max 1.000 caratteri)
https://www.zhaw.ch/en/engineering/
The ZHAW is one of the largest University of Applied Sciences in Switzerland and it is part of the Zürcher Fachhochschule. 13 institutes and centres guarantee research with an emphasis on the areas of energy, mobility, information and health. An important field of activity at the ZHAW School of Engineering is the technical aspect of how to deal with information. The competences range from the recording of data and information, its transmission, security, networking and digitalisation, to its processing, analysis, interpretation and presentation.
The School of Engineering is involved in the development of information systems, their interaction and the internet of things. Other research activities take place in the fields of Data Science, Information Retrieval and Big Data, in the shape of ICT-based services and data-protected, mathematical analyses, and the modelling of developments in the business and financial sectors.
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione tra l’istituzione proponente e quella estera (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
-
 



Informazioni aggiuntive relative ai soli dottorati industriali (art. 11 del DM n. 45/2013)
Informazioni sulla impresa


Impresa: 1 JULIA SRL GRUPPO CORVALLIS
Nome dell'istituzione JULIA SRL GRUPPO CORVALLIS 
Partecipazione con esito positivo a progetti di ricerca nazionali e internazionali Nome progetto:
Static analysis for the safety and security of Android systems for automotive infotainment POR FSE 2014 - 2020 - Asse I Occupabilità
 
Anno:
2017
 
Descrizione:
(max 500 caratteri)
I sistemi di car infotainment sono soggetti a vulnerabilità, sia sul fronte della safety che della security. Sono numerosi gli attacchi che hanno compromesso il sistema di guida di veicoli sfruttando vulnerabilità di applicazioni di infotainment. Il progetto di ricerca intende progettare tecniche di verifica automatica ad applicazioni Android auto.
 
Risultati ottenuti in termini di brevetti depositati negli ultimi 5 anni (2013-2018) Nome brevetto:
(max 500 caratteri)
-
 
Anno:
-
 
Titolo:
(max 250 caratteri)
-
 
Presenza di sezioni aziendali dedicate alla R&S Denominazione Sezione:
Julia Lab - https://www.juliasoft.com/ita
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione in attività di ricerca tra il soggetto proponente e l’impresa e valore aggiunto atteso per il corso di dottorato (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Nel corso degli ultimi anni si è istaurata una prolifica collaborazione scientifica tra Julia e Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica dell’Università Ca’ Foscari. Questa collaborazione si è concentrata sull’applicazione di tecniche di analisi statica su tematiche di sicurezza e privacy di applicazioni Android. L’azienda ha ospitato laureandi in stage, che hanno lavorato sull’analisi statica di intent di Android e su tematiche di applicazione della European General Data Protection Regulation ad applicazioni Android. Il focus pratico-industriale di Julia nell’applicazione di tecniche di analisi statica darà l’opportunità al dottorando di applicare a software industriale le teorie sviluppate nel corso del suo progetto di ricerca.
 


Impresa: 2 MICROTEC SRL
Nome dell'istituzione MICROTEC SRL 
Partecipazione con esito positivo a progetti di ricerca nazionali e internazionali Nome progetto:
Woodsonics
 
Anno:
2013
 
Descrizione:
(max 500 caratteri)
Sistema di analisi strutturale per tavole di legno tramite sensori a ultrasuoni (EU FP7-SME-2012-315351) http://www.woodsonics.eu
 
Risultati ottenuti in termini di brevetti depositati negli ultimi 5 anni (2013-2018) Nome brevetto:
(max 500 caratteri)
38 brevetti - http://microtec.eu/it/
 
Anno:
2012
 
Titolo:
(max 250 caratteri)
Metodo ed apparecchiatura per rilevare la struttura tridimensionale di un tronco; Metodo e dispositivo per misurare le proprietà di oggetti in movimento; Dispositivo e metodo per il proof loading di tavole di legno; ...
 
Presenza di sezioni aziendali dedicate alla R&S Denominazione Sezione:
8 Sezioni per un totale di 54 addetti: R&D, Scouting tecnologico, Software development, ...
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione in attività di ricerca tra il soggetto proponente e l’impresa e valore aggiunto atteso per il corso di dottorato (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
-
 


Note



2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
FOCARDI  Riccardo  "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Professore Ordinario (L. 240/10)  01/B1  01 



Curriculum del coordinatore


1. Curriculum del coordinatore

Qualifiche e posizioni accademiche


dal 9/2017: Professore Ordinario, University Ca’ Foscari, Venezia, Italy.
dal 9/2013: Chief Scientist di Cryptosense, spin-off di Ca' Foscari e INRIA.
dal 12/2002 al 8/2017: Professore Associato, University Ca’ Foscari, Venezia, Italy.
dal 10/1996 al 12/2002: Ricercatore, University Ca’ Foscari, Venezia, Italy.
2/1999: Ph.D in Informatica, University of Bologna.
3/1993: Laurea ‘cum laude’ in Scienze dell’Informazione, University of Bologna.


Attività di ricerca


Riccardo Focardi ha pubblicato più di 100 articoli in riviste e congressi internazionali. I suoi principali interessi di ricerca sono:

  1. Sicurezza informatica, con particolare riferimento alla crittografia, security APIs e hardware "trusted"

  2. Metodi formali, modelli matematici e linguaggi per la descrizione di sistemi con requisiti di sicurezza.

L'obiettivo della ricerca è di utilizzare metodi rigorosi per analizzare la sicurezza di sistemi informatici. In questo modo è infatti possibile comprendere a fondo le problematiche di sicurezza e sviluppare strumenti che permettano di trovare attacchi e/o validare sistemi reali. Cryptosense analyzer riassume questa filosofia: è uno strumento software che analizza dispositivi crittografici reali costruendone un modello matematico. Tramite strumenti di model-checking e analisi statica è possibile cercare attacchi o validare il modello. Gli eventuali attacchi sono eseguiti sul dispositivo reale per verificarne l'efficacia. La ricerca ha identificato numerosi problemi su dispositivi reali attualmente in commercio. In un recente articolo apparso a Crypto'12 e discusso su numerosi Blog e su alcuni importanti quotidiani, si mostra che testi cifrati con RSA sono facilmente 'craccabili' in poche ore (minuti in alcuni casi) di computazione utilizzando gli errori che i dispositivi segnalano quando decifrano un messaggio non conforme al formato atteso.


Responsabilità scientifica di progetti di ricerca



POR FESR [11/2017-10/2020]: Sistema domotico IoT integrato ad elevata sicurezza informatica per smart building, finanziato dal fondo Europeo di sviluppo regionale (Responsabile di unità)

CINI FilieraSicura [1/2017-12/2019]: progetto CINI FilieraSicura, finanziato da CISCO e Leonardo per la sicurezza delle infrastrutture nazionali (Responsabile di unità)

MIUR-DAAD [5/2016-5/2018]: Progetto di mobilità con l’università di Saarbrücken (Responsabile scientifico lato Italiano)

PRIN 2010 [2/2013-2/2016]: Security Horizons (Responsabile Unità)

PRIN 2007 [9/2008-9/2010]: SOFT - Tecniche formali orientate alla sicurezza (Coordinatore Nazionale)

PRIN 2001 [12/2001-12/2003]: Metodi Formali per la Sicurezza (Responsabile Unità)


Trasferimento tecnologico


Cryptosense analyzer è uno strumento software commerciale sviluppato a partire da una ricerca in collaborazione con il Dr. Graham Steel (INRIA). Tookan effettua una analisi di dispositivi crittografici reali e ne deriva un modello matematico. Tramite strumenti di model checking individua potenziali attacchi e ne testa l'effettiva pericolosità sul dispositivo stesso. Lo strumento è in uso da alcune aziende tra cui un importante istituto bancario (i nomi delle aziende sono protetti da NDA). Il progetto è inoltre risultato vincitore di un grant OSEO di 37K Euro per finanziare lo studio e la nascita dello spinoff Cryptosense, fondato nel settembre 2013. Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina di Cryptosense.

Qualifica carte RFID per trasporti pubblici. Riccardo Focardi è responsabile, fino a Gennaio 2014, della procedura di qualifica delle carte RFID in uso dall'azienda di trasporti Veneziana Actv Spa, una delle prime a usare la biglietteria elettronica in Italia. Il procedimento di qualifica, studiato in collaborazione con CUBIT (Pisa), consente di verificare la qualità dei supporti RFID e la compatibilità̀ con il sistema in uso da Actv. Ogni nuovo fornitore di carte deve sottoporsi alla procedura di qualifica.


Responsabilità nella comunità scientifica


È membro del comitato editoriale della rivista internazionale: Journal of Computer Security, IOS Press, ISSN: 0926-227X

È stato membro di numerosi comitati di programma e scientifici di conferenze internazionali e scuole. Elenchiamo qui sotto le più significative:

Program Chair:

  • IEEE Computer Security Foundations Workshop (CSFW) 2003

  • IEEE Computer Security Foundations Workshop (CSFW) 2004

  • International Workshop on Issues in the Theory of Security (WITS) 2007

  • 8th International Workshop on Analysis of Security APIs (ASA8) 2015

  • 4th Conference on Principles of Security and Trust (POST) 2015

  • 1st Italian Conference on Cybersecurity (ITASEC). Venice 17-20 January 2017


General Chair:

  • IEEE Computer Security Foundations Workshop (CSFW) 2006

  • IEEE Computer Security Foundations Symposium (CSF) 2007

  • 1st Italian Conference on Cybersecurity (ITASEC). Venice 17-20 January 2017


Comitati di programma:

  • IEEE Symposium of Security and Privacy (2005)

  • IEEE Computer Security Foundations Symposium (CSFW/CSF), 2001, 2002, 2006, 2008, 2012, 2013, 2014

  • IEEE International Conference on Software Engineering and Formal Methods (SEFM) 2003 and 2004

  • European Symposium on Research in Computer Security (ESORICS) 2012, 2013, 2016, 2017

  • ACM Conference on Computer and Communications Security (ACM CCS) 2012

  • Conference on Principles of Security and Trust (POST) 2014, 2018

  • International Conference on Information Systems and Industrial Management (CISIM) 2012 and 2013


Scuole e seminari

  • Direttore scientifico della seconda e terza "International School on Foundations of Security Analysis and Design" (FOSAD 2001, 2002)

  • Organizzatore di Dagstuhl Seminar 12482 - Analysis of Security APIs (Novembre 2012)




Attività come revisore e supervisore


Ha svolto attività di revisore per progetti nazionali e europei e per numerose riviste e conferenze internazionali nel settore della sicurezza informatica e dei metodi formali tra cui elenchiamo le più̀ significative:

  • ACM Transactions on Computer Systems

  • ACM Computing Surveys

  • IEEE journal on selected areas in communications

  • IEEE Transactions on Software Engineering

  • Information & Computation

  • Journal of the ACM

  • Journal of Computer Security

  • Theoretical Computer Science


È stato supervisore delle tesi di dottorato del Dr. Matteo Maffei e del Dr. Matteo Centenaro. È stato inoltre revisore delle tesi di dottorato del Dr. Buchholtz, Mikael (DTU, Technical University of Denmark) e del Dr. Andrea Turrini (Università di Verona).

Direzione gruppi di ricerca


Direttore (chair) del IFIP Working Group 1.7 "Theoretical Foundations of Security Analysis and Design", dal 2016.

Partecipazione a progetti e gruppi di ricerca


Oltre alla coordinazione dei tre progetti sopra menzionati, ha partecipato a numerosi altri progetti di ricerca:

  • TESLA: Techniques for Enforcing Security in Languages and Applications (Region of Sardinia, grant L.R.7/2007-CRP2 120), 2012-2012;

  • MIUR Project AIDA - "Abstract Interpretation: Design and Applications". Anni 2005-2006, responsabile nazionale R. Giacobazzi (Univ. Verona);

  • MyThS: Models and Types for Security in Mobile Distributed Systems. FET-Global Computing, IST-2001-32617, 2002-2004;

  • MURST (ex 40%), anno 2000 Interpretazione astratta, sistemi di tipo e analisi Control-Flow, responsabile nazionale Prof. Giorgio Levi;

  • MURST (ex 40%), anni 1999-2000 Certificazione automatica di programmi mediante interpretazione astratta, responsabile nazionale Prof. Roberto Giacobazzi;

  • MURST (ex 40%) Tecniche formali per la specifica, l'analisi, la verifica, la sintesi e la trasformazione di sistemi software, responsabile nazionale Prof. Giorgio Levi

  • MURST 40% Modelli della Computazione e dei Linguaggi di Programmazione, responsabile nazionale Prof. Andrea Maggiolo-Schettini;

  • Progetto coordinato del CNR (1995-1997): Strumenti per la Specifica e la Verifica di Proprietà Critiche di Sistemi Concorrenti e Distribuiti.


Altri finanziamenti:

  • Assegno di ricerca FSE regione Veneto. "Sicurezza delle infrastrutture di nuova generazione nel territorio veneto", in collaborazione con Actv S.p.A. Anno 2010;

  • Assegno di ricerca FSE per l'anno 2013: "Sicurezza delle informazioni nel territorio veneto", in collaborazione con l'azienda Yarix.







2. Esperienza di coordinamento centrale o di unità di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi negli ultimi 10 anni


Progetto di ricerca nazionale (es. PRIN, FIRB, Fondazioni ecc.)
 
se valorizzato:   Coordinatore nazionale 

Progetto di ricerca internazionale (es. FP7, ERC, NIH, ecc.)
 
se valorizzato:   Coordinatore di progetto 

3. Partecipazione a comitati di direzione o di redazione di riviste A/ISI/Scopus

3a. Direzione di riviste, collane editoriali, enciclopedie nell'ultimo decennio

Responsabilità Titolo editoriale Anno inizio Anno fine


3b. Partecipazione a comitati di redazione

n. Responsabilità Titolo editoriale Anno inizio Anno fine
1. Membro editorial board  Journal of Computer Security (IOS Press)  2005   



Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. FOCARDI   Riccardo   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Coordinatore  Professore Ordinario (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
2. BALSAMO   Maria Simonetta   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
3. BUGLIESI   Michele   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
4. CORTESI   Agostino   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
5. GAETAN   Carlo   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  13/D1   13   SECS-S/01   ha aderito 
6. LUCCIO   Flaminia   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
7. MARIN   Andrea   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
8. ORLANDO   Salvatore   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
9. PELILLO   Marcello   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
10. ROSSI   Sabina   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
11. SALIBRA   Antonino   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
12. SILVESTRI   Claudio   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
13. TORSELLO   Andrea   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
14. ALBARELLI   Andrea   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Ricercatore a t.d. (art. 24 c.3-b L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
15. MAROZZI   Marco   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  13/D1   13   SECS-S/01   ha aderito 
16. VENTURINI   Rossano   PISA  INFORMATICA  Componente del gruppo dei 16  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
17. LUCCHESE   Claudio   "Ca' Foscari" VENEZIA  Scienze Ambientali, Informatica e Statistica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)
1. MATYAS  Vashek  Altro Componente  Università straniera  MASARYC UNIVERSITY  Repubblica Ceca  Faculty of Informatics  Professore di Univ.Straniera    INF/01  01  11 


(*) se è di un settore bibliometrico, inserire il numero di prodotti pubblicati negli ultimi cinque anni (dal 2013 ad ora) su riviste scientifiche contenute nelle banche dati internazionali “Scopus” e “Web of Science”
(*) se è di un settore non bibliometrico, inserire il numero di prodotti pubblicati negli ultimi dieci anni (dal 2008 ad ora) in riviste di classe A




Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. INRIA, PARIS, FRANCE  Francia  (max 500 caratteri)
Collaborazioni di ricerca con Dr. Graham Steel. Creazione dello spin-off INRIA / Ca' Foscari Cryptosense (www.cryptosense.com), con sede a Parigi. Co-finanziamento attraverso lo spin-off di una borsa di dottorato per il trentesimo ciclo. Partecipazione del Dr. Steel a progetti PRIN come collaboratore esterno. Sono state svolte diverse visite di ricerca a Parigi di docenti e dottorandi presso lo spin-off.
 
2. UNIVERSITY OF EDINBURGH, UK  Regno Unito  (max 500 caratteri)
Collaborazioni con il gruppo di ricerca diretto dalla Prof. Jane Hillston. Visite reciproche di studenti di dottorato e collaborazioni scientifiche nei campi della modellazione dei sistemi e cybersecurity.
 
3. UNIVERSITY OF THESSALY, LAMIA, GREECE  Grecia  (max 500 caratteri)
Collaborazioni con il gruppo di ricerca diretto dal Prof. Euripides Markou. Scambio di docenti e studenti di laurea magistrale e dottorato nell'ambito del progetto Erasmus+ Key Action 1 "Mobility for learners and staff" Higher Education Student and Staff Mobility.
 
4. UNIVERSITY OF CALCUTTA, KOLKATA, INDIA  India  (max 500 caratteri)
Collaborazione scientifica con il gruppo di ricerca guidato dal prog. Nabendu Chaki. Organizzazione congiunta a cadenza annuale dell'International Doctoral Symposium on Applied Computation and Security Systems (ACSS), i cui contributi sono pubblicati da Springer nella serie "Advances in Intelligent Systems and Computing".
Visite frequenti, finanziate dal Progetto congiunto MAE-MIUR Italia – India 2017-2019, codice progetto IN17MO07, "Formal specification for secured software systems".
 
5. UNIVERSITE' PARIS DIDEROT (PARIS 7), FRANCE  Francia  (max 500 caratteri)
Collaborazioni di ricerca con il Dr. Thomas Ehrhard, direttore del laboratorio PPS. Co-tutela di 3 dottorandi. Visite regolari in entrambe le direzioni di docenti e ricercatori. Uno dei dottorandi in co-tutela, ora dottore di ricerca, è Maitre de Conferences (posto permanente di insegnamento e ricerca) presso l'Università di Parigi 13.
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
2 Assistant Professors / lecturers all’estero
2 Research Assistant all'estero
4 PostDoc in Italia
4 PostDoc all’estero


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Nel 2015 è stata realizzata la prima indagine telefonica sugli sbocchi professionali dei Dottori di ricerca (stato occupazionale, grado di soddisfazione e pertinenza del lavoro svolto con il PhD) in attesa dell’Indagine ISTAT sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca..
L’indagine 2016 sui Dottori di ricerca del 27° ciclo si è conclusa con un tasso di risposta del 62%, degli intervistati l’81% risulta occupato, l’87% rifarebbe il Dottorato, il 67% è soddisfatto del proprio lavoro e il 56% di rispondenti lo reputa pertinente con i propri studi.
Nel 2017 Almalaurea ha diffuso i risultati sull’indagine sul Profilo dei Dottori di Ricerca 2016, che ha visto coinvolti 115 dottori di Ca’ Foscari.
L’Ufficio Dottorato di Ateneo è impegnato a presidiare la qualità del Dottorato anche attraverso altre attività consultabili qui: http://www.unive.it/pag/11499/).

3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 36  n.ro insegnamenti: 6  di cui è prevista verifica finale: 6 
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale NO     
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO     
Cicli seminariali SI 
Soggiorni di ricerca SI  ITALIA- al di fuori delle istituzioni coinvolte
ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte
ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte
 
Periodo medio previsto (in mesi per studente): 3 


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica Corso di italiano per stranieri / Corsi di Lingua Francese, Inglese, Russa, Spagnola, Tedesca / Scientific Writing 
Informatica Corso sull'utilizzo degli strumenti informatici per comunicare la ricerca / Presentation tools for researchers 
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento Corso di scrittura di progetti europei in risposta a bandi nazionali e internazionali / Etica della ricerca / Sostenibilità 
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale Corso sulla Proprietà intellettuale, diritto d'autore e brevetti / Soft skills and self development /Utilizzo e rappresentazione efficace dei dati / Comunicare la ricerca 


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Nell'ambito delle attività formative comuni sono offerti oltre ai Corsi di cui al punto "Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)", attività interdisciplinari comuni a più Corsi di dottorato. Maggiori informazioni sono disponibili online al seguente indirizzo: http://www.unive.it/pag/7726/
Le iniziative formative trasversali ai Corsi di dottorato si collocano nell'ambito del Human Resources Strategy for Researchers, programma per il quale l'Ateneo ha ottenuto il pieno riconoscimento da parte della Commissione valutatrice, collocandosi tra le Istituzioni italiane riconosciute nel sito Euraxess - http://www.unive.it/pag/17614/.

5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 34° Anagrafe dottorandi (33°) Ciclo 33°
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 7  5  5  
2. Posti coperti da assegni di ricerca   N. 0  0   
3. Posti coperti da contratti di apprendistato   N. 0  0   
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 7  N. 5  N. 5 
4. Eventuali posti senza borsa   N. 0  0   
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere   N. 0  0   
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri   N. 3  1  2  
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale   N. 0  0   
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)   N. 2  2  3  
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere   N. 0  0   
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 12  N. 8  N. 10 
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 12  N. 8  N. 10 
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 18.742,00     
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00     
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00     
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 29.025,00     
 


Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali   Parziale copertura 4 borse 
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente    
Fondi di ateneo   Fondi per iniziative formative dell’Ufficio Dottorato di ricerca, Fondi di funzionamento Corso di dottorato, parziale copertura borse su Fondi Ministeriali (inclusi 50% e 10%) 
Finanziamenti esterni    
Altro   1 borsa finanziata MASARYK UNIVERSITY (MASARYKOVA UNIVERZITA),
Fondi di funzionamento Dottorato Industriale
 


Note


6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   I laboratori di ricerca fanno capo ai rispettivi centri:

- Acadia (AdvanCes in Autonomous, DIstributed and pervAsive systems) http://www.dais.unive.it/~acadia/

- Kiis (Knowledge, Interaction and Intelligent Systems) http://www.dsi.unive.it/~kiis/

- Dhv (Digital Humanities Venice) con l’EPF de Lausanne, e Telecom Italia. http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=148586
 
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   È presente una biblioteca di area Scientifica con accesso on-line ai cataloghi: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=32455. La biblioteca contiene migliaia di volumi che coprono tutti gli aspetti dell'Informatica a livello di laurea triennale, magistrale e di dottorato di ricerca. 
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   Sottoscrizione a tutte le principali riviste di Computer Science con copertura totale delle tematiche del corso. L'accesso ai cataloghi on-line avviene, come sopra, tramite la biblioteca di area Scientifica http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=32455 
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   È disponibile l'accesso alle più importanti banche dati del settore:
http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=39067
 
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   I laboratori mettono a disposizione tutto il software libero. Sono state installati applicazioni specifiche per la ricerca di cui, a titolo di esempio: MatLab, Mathematica, IDApro, Photoshop & Premiere Elements, Sixtus, X3D-Edit, blender, Vivaty Studio, Visual Studio, Netbeans, Eclipse, Dreamweaver, Omnis Studio, audacity, Quantum GIS, R, Rhino, QT spim, VirtualDub, ocaml, miktex. 
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   2 Laboratori didattici con 80 postazioni. I dottorandi hanno uno studio con il proprio PC e una connessione via cavo per il laptop. Il dipartimento è interamente coperto da rete WIFI eduroam. I laboratori di ricerca sono dotati di computer ad alte prestazioni e cluster per il calcolo parallelo. 
Altro    


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte 
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri:  
Eventuali note (max 500 caratteri):
Conoscenza della lingua inglese di livello B2.
 


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
Lingua
Progetto di ricerca
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO 
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 40 


Note




Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   SI
 
Motivazione:
Dottorato Internazionale sullo sviluppo di tematiche di ricerca inerenti la Cybersecurity in convenzione con Masarykova Univerzita (Repubblica Ceca).
Convenzione con la ZHAW, Zurich University of Applied Sciences – School of Engineering (Svizzera) per lo sviluppo di tematiche inerenti Data Science.
Convenzione per la realizzazione di progetti di ricerca per la cooperazione e lo sviluppo internazionale nell’ambito del Dottorato di ricerca con la Đại Học Hà Nội – Hanoi University (Vietnam).
Convenzioni di Co-tutela di tesi di dottorato di ricerca con Università estere.
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO   
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   NO   
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO   


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   SI
 
Motivazione:
Convenzione di Dottorato Industriale con Julia S.r.l. nell'ambito del Progetto: “Applicazione di analisi statica a software industriale”.
Convenzione di Dottorato Industriale con Microtec S.r.l. nell'ambito del Progetto: “Nuove tecniche di visione artificiale applicate al settore della scansione industriale”.
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0  SI
 
Motivazione:
Il Corso di dottorato in Informatica sarà coinvolto nelle attività del Competence Centre del Nordest. L’Università Ca’ Foscari di Venezia è infatti tra le nove università che a settembre 2016 ha sottoscritto l’intesa per la nascita del Competence Centre insieme a Padova, Verona, Iuav, Trento, Bolzano, Udine, Trieste e la Sissa, la scuola internazionale di studi superiori del capoluogo giuliano. Il Polo si specializzerà nelle tecnologie cosiddette SMACT - Social, Mobile, Analytics, Cloud e internet of Things, che verranno declinate sulle quattro aree industriali di maggior importanza per il Nordest, le cosiddette 4 A: Abbigliamento, Arredamento, Automazione e Agrifood.
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   SI
 
Motivazione:
Convenzione con la Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia - IIT su tematiche inerenti “Structure from Motion and History” e “Machine Learning Method for Cultural Heritage”.
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO   
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Il collegio di dottorato include docenti che svolgono attivamente ricerca su temi legati allo sfruttamento dei "Big Data", in particolare problemi legati alla gestione, trasformazione, processing, querying and mining di grandi sorgenti di dati di natura semi-strutturata. Tra i temi di ricerca più specifici: data mining e machine learning, information retrieval e search, computer vision, interaction design e visualization, e vari aspetti legati alla privacy. Il collegio include due membri di area statistica che offrono competenze interdisciplinari spendibili nella tematica “Big Data”.
E’ stata inoltre siglata una convenzione con la School of Engineering at Zurich University of Applied Science (ZHAW) per il finanziamento di una borsa e un per un posto riservato a un borsista di ZHAW sulla tematica “Data Science”.
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   NO   
somma degli indicatori (R + X1 + I) almeno pari a 2,8 per ciascuna area   (dato disponibile successivamente alla valutazione di ANVUR)   
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   NO   


Chiusura proposta e trasmissione: 23/03/2018


.