MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2018/2019
codice = DOT1326AES




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo 
Denominazione del corso a.a. 2017/2018 INFORMATICA 
Cambio Titolatura? NO 
Ciclo 34 
Data presunta di inizio del corso 01/11/2018 
Durata prevista 3 ANNI 
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Informatica 
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO 
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? SI 
se SI quale SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZA E TECNOLOGIA DELL'INFORMAZIONE E DELLE COMUNICAZIONI 
Presenza di eventuali curricula? NO 
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata http://phd.di.uniroma1.it/ (syllabus) 


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. INF/01    %  100,00  INFORMATICA  01/B - INFORMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

Il Dottorato di Ricerca in Informatica ha il fine di preparare Dottori di Ricerca in tutte le principali aree della ricerca in Informatica, con una qualità formativa in linea con i più alti standard internazionali. Il collegio di dottorato annovera tra i suoi membri 3 vincitori di ERC grants (unico dottorato di ricerca di Informatica a livello nazionale), 1 IBM Faculty Award, 5 Google Faculty Awards, 3 Google Focused Awards, 1 vincitore di Fulbright scholarship, 1 vincitore di Marie Curie fellowship, 1 vincitore di Sloan fellowship e il vincitore del Claude E. Shannon Award 2014, il più prestigioso riconoscimento mondiale nel campo della teoria dell'informazione.

I nostri Dottori di Ricerca devono essere in grado di svolgere in completa autonomia e coordinare attivita' di ricerca nell'ambito del mondo accademico o di istituti di ricerca internazionali, di concepire e dirigere progetti di sviluppo di sistemi informatici innovativi per affrontare problemi complessi, anche interdisciplinari, che emergono nell' R&D industriale. A tal fine i dottorandi debbono acquisire solide basi sia dei fondamenti che degli aspetti applicativi dei vari settori dell'informatica, conoscere approfonditamente il metodo scientifico di indagine, comprendere e utilizzare gli strumenti metodologici di altre discipline che sono di supporto all'informatica ed alle sue applicazioni, imparare a valutare, comprendere ed interpretare problemi, anche complessi, caratteristici di svariati campi applicativi.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il corso di dottorato ha come naturali sbocchi occupazioni e professionali le seguenti tipologie di occupazione:

* Accademici in Università
* Ricercatori in centri di ricerca industriale in Informatica
* Posizioni a livello dirigenziale o quadro nel sistema industriale
* Posizioni a livello dirigenziale o quadro nella pubblica amministrazione
* Imprenditori e fondatori di start up tecnologiche
* Libera professione

Tra i nostri Alumni abbiamo varie storie di successo in ognuna di queste figure, nelle migliori istituzioni e industrie a livello internazionale.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di ROMA "La Sapienza" 
N° di borse finanziate 6 


Tipo di organizzazione

1) Singola Università
 


Note

(max 1.000 caratteri):
Il nostro dottorato è finanziato da Google con tre Google PhD Fellowships.

Google invita al proprio programma Google PhD Fellowship Program i migliori dottorati a livello internazionale in Informatica e in altre aree. Il nostro corso di dottorato, da solo, ha avuto 3 delle 7 borse assegnate a studenti di dottorato in Italia negli ultimi 8 anni. Nel 2016 ha ottenuto una Google PhD fellowship in una competizione che ha portato alla selezione di solo 39 vincitori a livello mondiale.
Una delle nostre dottorande ha anche ricevuto una Anita Borg scholarship, dedicata a donne innovatrici in settori scientifici-tecnologici. I nostri dottorandi hanno ricevuto vari premi e riconoscimenti qui elencati http://phd.di.uniroma1.it/awards.php


2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
MEI  Alessandro  ROMA "La Sapienza"  Informatica  Professore Ordinario  01/B1  01 



Curriculum del coordinatore


1. Curriculum del coordinatore

BREVE BIO

Alessandro Mei ha ricevuto la laurea in Scienze dell'informazione con lode dall'Università degli Studi di Pisa (1994) e il titolo di dottore di ricerca dall'Università degli Studi di Trento (1999). E' stato ricercatore ospite alla University of Southern California e Marie Curie Fellow alla University of California San Diego. Dal 2010, Alessandro Mei è professore ordinario di Informatica alla Sapienza Università di Roma. I suoi interessi di ricerca includono i sistemi distribuiti, la sicurezza dei sistemi e delle reti di calcolatori, e le reti sociali. Alessandro Mei ha ricevuto numerosi premi di qualità scientifica, tra cui il Google Faculty Award 2013, il Best Paper Award of the 16th IEEE International Parallel and Distributed Processing Symposium in 2002, lo EE-Systems Outstanding Research Paper Award of the University of Southern California nel 2000, e l'Outstanding Paper Award of the Fifth IEEE/ACM International Conference on High Performance Computing in 1998. E' un membro della ACM e della IEEE, è stato un membro del comitato editoriale delle IEEE Transactions on Computers (la rivista ammiraglia della IEEE Computer Science) ed è stato il General Chair di IEEE International Parallel and Distributed Symposium 2009.


STUDI

Dottorato di Ricerca in Matematica, Università di Trento, 1999.
Laurea in Scienze dell'informazione (summa cum laude), Università di Pisa, 1994.


POSIZIONI ACCADEMICHE

Professore Ordinario, Sapienza, dal 2010.
Professore Associato, Sapienza, 2006-10.
Ricercatore Universitario, Sapienza, 2001-06.
Postdoc, Dipartimento di Matematica, Università di Trento, 2000-01.


VISITE A ISTITUTI DI RICERCA ESTERI

Marie Curie Visiting Professor, University of California San Diego, a.y. 2010-11.
Visiting Scholar, George Mason University, Fairfax, VA, USA, Aug 2001 and Feb 2009.
Visiting Scholar, University of Southern California, Los Angeles, CA, USA, 1998 - 1999.


QUATTRO RISULTATI DI RILIEVO

GOOGLE FACULTY RESEARCH AWARD 2013. This is a prestigious award from Google to support "the work of world-class full-time faculty members at top universities around the world". The grant is awarded to Alessandro Mei for the project "Detecting Traffic Differentiation in Broadband and Mobile Networks".

SELF-RECONFIGURATION. When at USC, I was one the key developers of the self-reconfiguration idea, a way to allow rapid reconfiguration and reduce overheads in reconfigurable architectures. This work has been presented with the EE-Systems Outstanding Research Paper Award of the University of Southern California for 2000.

SECURITY OF WIRELESS SENSOR NETWORKS. The series of works on security of wireless sensor networks and "unassailability" that I have done here at Sapienza is one of few examples of sophisticated mathematical techniques applied to prove security properties of wireless sensor network. Part of this work has been published in the ACM TISSEC.

ASSOCIATE EDITOR OF THE IEEE TRANSACTIONS ON COMPUTERS AND GENERAL CHAIR OF IEEE IPDPS 2009 IN ROME. Thanks to my earlier work on parallel and distributed computing I got two prestigious recognitions. I have been appointed as an associate editor of the IEEE TC, one of the most prestigious journal in CS (first Italian computer scientist in 60 years of history of this journal and one of the youngest members ever!), and as the general chair of IEEE IPDPS 2009, Rome, Italy (first time in Italy!).


ATTIVITA' SCIENTIFICHE

Director of the PhD program in CS at Sapienza, 2012-2015.
Associate Editor of the IEEE Transactions on Computers, 2005-2009.
General Chair of IEEE IPDPS 2009, Rome, Italy.
Vice General Chair of IEEE IPDPS 2008, Miami, FL, USA.
TPC member of major conferences like IEEE Infocom 2015, IEEE Infocom 2014, IEEE Infocom 2013, IEEE Infocom 2012, and IEEE Infocom 2011.
Invited speaker at the International PhD Summer School on Technologies for Realizing Social Networks and Applications, Norway, 2011.


PREMI

Google Faculty Research Award 2013.
Best IEEE INFOCOM 2013 Demo Award.
Marie Curie Fellowship at University of California San Diego, 2010-2012.
Best Paper Award of the IEEE IPDPS, 2002.
EE-systems Outstanding Research Paper Award of the University of Southern California, USA, 2000.


FONDI DI RICERCA (2010-2015)

EU H2020 RAPID, H2020-ICT-2014-1, 2015-2018.
INF@NZIA DIGI.tales 3.6, Italian MIUR, 2014-2016.
Spai, Italian Ministry of Economic Development, 2015.
Google Faculty Research Award, 2013, Principal Investigator.
EU FP7 TROPIC IST-318784 STP, 2012–2015, co-PI and WP leader.
EU FP7 IOT-A IST-257521 IP, 2010–2013, PI.
Marie Curie Outgoing International Fellowship, UCSD and Sapienza, 2010–2012.
PI of several projects of Regione Lazio. PI of several local projects.


2. Esperienza di coordinamento centrale o di unità di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi negli ultimi 10 anni


Progetto di ricerca nazionale (es. PRIN, FIRB, Fondazioni ecc.)
 
se valorizzato:   Coordinatore locale 

Progetto di ricerca internazionale (es. FP7, ERC, NIH, ecc.)
 
se valorizzato:   Coordinatore nazionale 

3. Partecipazione a comitati di direzione o di redazione di riviste A/ISI/Scopus

3a. Direzione di riviste, collane editoriali, enciclopedie nell'ultimo decennio

Responsabilità Titolo editoriale Anno inizio Anno fine
Direttore di riviste, collane, enciclopedie e trattati  IEEE TRANSACTIONS ON COMPUTERS  2005  2009 


3b. Partecipazione a comitati di redazione

n. Responsabilità Titolo editoriale Anno inizio Anno fine
1. Membro Comitato Editoriale  IEEE Transactions on Computers  2005  2009 



Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. BARTOLINI   Novella   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
2. BOTTONI   Paolo Gaspare   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Altro Componente  Professore Straordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
3. CALAMONERI   Tiziana   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
4. CINQUE   Luigi   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Altro Componente  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
5. MANCINI   Luigi Vincenzo   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
6. MASSINI   Annalisa   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Altro Componente  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
7. MEI   Alessandro   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Coordinatore  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
8. PANCONESI   Alessandro   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
9. PETRESCHI   Rossella   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
10. PETRIOLI   Chiara   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
11. TRONCI   Enrico   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Altro Componente  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
12. VELARDI   Paola   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
13. GORLA   Daniele   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Altro Componente  Professore Associato non confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
14. FINOCCHI   Irene   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
15. NAVIGLI   Roberto   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
16. WOLLAN   Paul Joseph   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
17. CARLUCCI   Lorenzo   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
18. GALESI   Nicola   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
19. PELLACINI   Fabio   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
20. MELATTI   Igor   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
21. DE AGOSTINO   Sergio   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
22. CHIERICHETTI   Flavio   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
23. MARI   Federico   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Altro Componente  Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
24. STEFA   Julinda   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Ricercatore a t.d. (art. 24 c.3-b L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
25. VENTURI   Daniele   ROMA "La Sapienza"  Informatica  Componente del gruppo dei 16  Ricercatore a t.d. (art. 24 c.3-b L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)


(*) se è di un settore bibliometrico, inserire il numero di prodotti pubblicati negli ultimi cinque anni (dal 2013 ad ora) su riviste scientifiche contenute nelle banche dati internazionali “Scopus” e “Web of Science”
(*) se è di un settore non bibliometrico, inserire il numero di prodotti pubblicati negli ultimi dieci anni (dal 2008 ad ora) in riviste di classe A




Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. GOOGLE INC.  Stati Uniti d'America  (max 500 caratteri)
Scambio di ricercatori.
 
2. UNIVERSITY OF CALIFORNIA BERKELEY  Stati Uniti d'America  (max 500 caratteri)
Scambio di ricercatori.
 
3. SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY IN ZURICH (ETHZ)  Svizzera  (max 500 caratteri)
Scambio di ricercatori.
 
4. MASSACHUSETTS INSTITUTE OF TECHNOLOGY  Stati Uniti d'America  (max 500 caratteri)
Scambio di ricercatori.
 
5. KTH ROYAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY  Svezia  (max 500 caratteri)
Scambio di ricercatori.
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
Cycle 30
Claudio Delli Bovi, PhD, Applied Scientist, Amazon, Torino
Michele Martinelli, PhD, Ricercatore INFN
Alessandro Raganato, PhD, Postdoc at University of Helsinky
Erisa Terolli, PhD, postdoc at Max-Planck-Institut für Informatik
Enis Ulinaku, PhD, PostDoc at ETH, Zurich

Cycle 29
Elena Agostini, PhD, NVIDIA, USA
Stefano Ciavarella, PhD, Università degli Studi di Roma La Sapienza
Alberto Compagno, PhD, CISCO labs, France
Davide Lo Re, PhD, ricercatore, Fondazione Ugo Bordoni
Bernardo Magri, PhD, postdoc Friedrich-Alexander-University, Germany
Emanuele Natale, PhD, Reseacher, Simons Institute. UC-Berkeley
Leonardo Parisi, PhD, postdoc fellow, CNR
Zahra Pooranian, PhD, postdoc fellow at University of Padova, Italy
Flavio Vella, PhD, R&D engineer, Dividiti, UK

cycle 28
Ilario Bonacina, PhD, postdoc at UPC, Barcellona, Spain
Giancarlo Carbone, PhD, engineer at Infosapienza, Italy
Emilio Coppa, PhD, postdoc, Università degli Studi di Roma La Sapienza
Francesco Di Renzo,PhD engineer in a company dealing with computer graphics in Rome
Petrika Gjanci,PhD postdoc fellow, Università degli Studi di Roma La Sapienza
Luigi Picari, PhD, R&D Engineer, WSENSE srl
Gabriele Salvati, PhD, Video and audio application engineer at Quixant, Italy
Giuseppe Totaro, PhD, Direttore informatico del Laboratorio centrale per la Banca Dati Nazionale del DNA, Polizia Penitenziaria, Ministero della Giustizia
Daniele Vannella, PhD, R&D Manager, LiveTech, Italy


Note


3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Il dottorato di ricerca in Informatica è organizzato in un curriculum unico.

4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 21  n.ro insegnamenti: 3  di cui è prevista verifica finale: 2 
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale NO     
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO     
Cicli seminariali SI 
Soggiorni di ricerca SI  ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte
 
Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6 


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica La tesi di dottorato è obbligatoriamente scritta in inglese. Il ciclo di seminari, parte integrante dell'attività didattica del dottorando, è totalmente in inglese. Le pubblicazioni dei dottorandi, benché non esista regola tassativa, sono totalmente in lingua inglese.

Per gli studenti che non hanno la necessaria conoscenza dell'inglese sono previsti corsi avanzati per l'apprendimento della lingua.
 
Informatica Essendo un corso di dottorato in Informatica, tutte le attività formative previste toccano argomenti (avanzati) di informatica. I nostri studenti fanno sia ricerca teorica che sperimentale nei diversi campi dell'informatica acquisendo la capacità di sviluppare tecniche informatiche avanzate e sistemi informatici complessi. 
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento brevi cicli di seminari sul tema organizzati sia a livello locale che a livello di scuola di dottorato. Eventi locali (eventi di Ateneo nelle note):
- presentazione delle principali opportunità di finanziamento della ricerca.
- come scrivere un progetto di ricerca di successo e come poi gestire il gruppo di ricerca.
- collocazione lavorativa dei dottori di ricerca; come sviluppare un curriculum che massimizzi le opportunità di lavoro (per diversi profili professionali di interesse);
 
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale cicli di seminari sul tema organizzati sia a livello locale che di ateneo. eventi locali:
- presentazione di cosa sia una "innovazione" da parte di esperti di società che aiutano a scrivere brevetti e che seguono le procedure brevettuali. seguita poi da una presentazione delle diverse fasi di tale procedura e da una breve descrizione delle opportunità di valorizzazione.
- presentazione ai dottorandi delle opportunità offerte dall'Ateneo per la valorizzazione della proprietà intellettuale sviluppata.
 


Note

(MAX 1.000 caratteri):
A livello di scuola di dottorato c'è quindi la possibilità confrontarsi con docenti con elevato successo nella progettazione europea, e di fare dei piccoli laboratori in cui sperimentare le metodologie presentate. Agli studenti di dottorato Sapienza riserva una quota parte dei fondi di ricerca consentendo di mettere in pratica quanto appreso presentando autonomamente progetti di ricerca (singolarmente o in un gruppo di dottorandi e assegnisti di ricerca, per importi che possono essere anche di 4-5000 euro l'anno).

Infine a livello di Ateneo sono periodicamente organizzati dei corsi di alta formazione per imprenditori innovativi.

Risultati ultimo anno: due dottorandi hanno sottomesso brevetti internazionali; due sono stati coinvolti in startup; più di una mezza dozzina sono stati in grado di ottenere finanziamenti single PI.

5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 34° Anagrafe dottorandi (33°) Ciclo 33°
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 6  8  6  
2. Posti coperti da assegni di ricerca     0   
3. Posti coperti da contratti di apprendistato     0   
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 6  N. 8  N. 6 
4. Eventuali posti senza borsa   N. 2  1  1  
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere     0   
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri     0  2  
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale     0   
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)     0   
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere     0   
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 8  N. 9  N. 9 
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 6  N. 8  N. 8 
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 15.343,82     
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00     
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00     
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 23.014,90     
Eventuali note:
(max 500 caratteri)
-I bandi riservati a candidati stranieri sono in corso di espletamento e gli esiti saranno resi noti nei prossimi mesi. Sono riservati posti in soprannumero senza borsa a studenti stranieri, assegnisti di ricerca e dipendenti di Pubbliche Amministrazioni (PA)
 


Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali   Il 40% dell'importo delle borse è coperto da fondi ministeriali; 
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente    
Fondi di ateneo   Il 60% dell'importo delle borse è coperto da fondi a carico del Bilancio Universitario 
Finanziamenti esterni    
Altro 36.394,33  Fondo di funzionamento di Ateneo per il corso di dottorato comprensivo di un budget per l’attività di ricerca in Italia e all’estero pari al 10% dell’importo della borsa. 


Note


6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   Il dottorato in Informatica dispone di vari laboratori di ricerca. Ogni dottorando ha una scrivania allocata in modo permanente e individuale nei locali del dipartimento e può accedere a tutte le attrezzature del dipartimento. 
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   La Sapienza ha una delle biblioteche di Informatica più ricche della nazione. I dottorandi possono accedere alla vasta biblioteca del dipartimento di Informatica e alle biblioteche della Sapienza con gli stessi privilegi del corpo docente. 
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   La Sapienza ha accesso alle riviste scientifiche e agli atti di conferenze ACM, Springer e IEEE, che coprono la quasi totalità della letteratura scientifica di interesse nel settore. 
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   I dottorandi possono accedere, con gli stessi privilegi del corpo docente, al vastissimo corpus di banche dati online a cui la Sapienza è abbonata. In particolare, la Sapienza è abbonata alle digital libraries della ACM e della IEEE, che coprono buona parte delle migliori pubblicazioni in Informatica. 
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   Tutti i dottorandi hanno accesso a una infrastruttura informatica moderna, efficiente, e più che adeguata agli standard internazionali, software incluso. In più, il dipartimento dispone di un ottimo staff tecnico che supporta il lavoro dei dottorandi in modo del tutto equivalente a quello dei ricercatori e dei professori. 
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   I dottorandi hanno anche accesso a laboratori di ricerca dedicati al loro settore che contengono attrezzature specialistiche hardware e software per centinaia di migliaia di euro di valore. 
Altro   I dottorandi hanno pieno supporto amministrativo da parte dell'amministrazione per le loro missioni e qualunque altra esigenza che coinvolga aspetti finanziari. 


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte 
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri:  
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO 
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 24 


Note




Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   NO
 
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO   
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   NO   
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO   


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   NO
 
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0  SI
 
Motivazione:
Il dottorato riguarda settori dell'informatica che forniscono strumenti e sistemi innovativi per l'iniziativa Industria 4.0. Esempi:

1. Advanced Manufacturing Solutions (IoT & sensoristica),
8. Cybersecurity,
9. Big Data and Analytics.

Argomenti centrali anche per il progetto Dipartimenti di Eccellenza 2018-2022 vinto dal Dipartimento di Informatica, sede del dottorato.
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   NO
 
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO   
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Il dottorato ha formato e forma specialisti nell'ambito dei Big Data con particolare riferimento al data mining e social mining, big data analytics, alla protezione dei dati, ed alla traduzione automatica della semantica di big data tra più lingue. Il dottorato naturalmente attrae studenti nel settore considerando che il dipartimento è coinvolto in un corso di laura magistrale inter-dipartimentale su Big Data ed ha collaborazioni di ricerca con alcuni dei centri di ricerca industriali di punta nel settore (Google, Yahoo research, IBM research).
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   NO   
somma degli indicatori (R + X1 + I) almeno pari a 2,8 per ciascuna area   (dato disponibile successivamente alla valutazione di ANVUR)   
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   NO   


Chiusura proposta e trasmissione: 14/03/2018


.