MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2018/2019
codice = DOT1303952




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo 
Denominazione del corso a.a. 2017/2018 COMPUTER SCIENCE AND ENGINEERING 
Cambio Titolatura? NO 
Ciclo 34 
Data presunta di inizio del corso 01/11/2018 
Durata prevista 3 ANNI 
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Informatica - Scienza e Ingegneria 
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
SI
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO 
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? NO 
Presenza di eventuali curricula? NO 
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata http://www.informatica.unibo.it/it/didattica/dottorato-di-ricerca-in-informatica 


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. INF/01    %  51,00  INFORMATICA  01/B - INFORMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
2. ING-INF/05    %  49,00  SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI  09/H - INGEGNERIA INFORMATICA 
09 - Ingegneria industriale e dell'informazione
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

Il Corso è finalizzato alla formazione di persone in grado di svolgere attività di ricerca in modo autonomo, sia in ambito universitario che industriale, e attività manageriali. In questo senso ci si aspetta che ogni dottorando nel corso di dottorato produca risultati originali, rilevanti e significativi, sia in forma di pubblicazioni scientifiche che di produzione di software o di applicazioni innovative, in una o più' delle seguenti aree: Sistemi distribuiti e algoritmi distribuiti Linguaggi e sistemi di programmazione Reti di calcolatori e applicazioni Metodologie ed ingegneria del software Metodi formali e semantica dei linguaggi di programmazione Intelligenza artificiale Sistemi real-time e tolleranti i guasti Algoritmi paralleli e algoritmi probabilistici Elaborazione delle immagini Bioinformatica e sistemi biometrici Sistemi informativi e basi di dati, Big Data, Teoria della concorrenza, Sicurezza, Fondamenti logici dell'informatica, Sistemi multimediali.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il Corso è finalizzato alla formazione di persone in grado di svolgere attività di ricerca in modo autonomo, sia in ambito universitario che industriale, e attività manageriali. I principali sbocchi occupazionali previsti sono: la carriera universitaria, l'attività di ricerca presso industrie o enti, e il management in industrie del settore ICT.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di BOLOGNA 
N° di borse finanziate 6 


Tipo di organizzazione

2a) Consorzio
 
con
(indicare i soggetti partecipanti al consorzio/convenzione):
 

Università italiane

Università straniere

enti di ricerca pubblici o privati di alta qualificazione, anche di Paesi diversi

imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo
 
se in consorzio:   Denominazione: Optit  Estremi dell'atto di sottoscrizione: Prot. N. 30045 del 19/02/2018 


Altri Enti consorziati/convenzionati

n. Denominazione del soggetto Tipologia del soggetto Pubblico/Privato Consorziato/ Convenzionato Paese Sede di attività formative N° di borse finanziate
1. OPTIT SRL  impresa che svolge attività di ricerca e sviluppo  PRIVATO  Consorziato  Italia  SI  1 
2. OBSIDIUM SRL  impresa che svolge attività di ricerca e sviluppo  PRIVATO  Consorziato  Italia  NO  1 



Informazioni aggiuntive relative ai soli dottorati industriali (art. 11 del DM n. 45/2013)
Informazioni sulla impresa


Impresa: 1 OBSIDIUM SRL
Nome dell'istituzione OBSIDIUM SRL 
Partecipazione con esito positivo a progetti di ricerca nazionali e internazionali Nome progetto:
--
 
Anno:
--
 
Descrizione:
(max 500 caratteri)
--
 
Risultati ottenuti in termini di brevetti depositati negli ultimi 5 anni (2013-2018) Nome brevetto:
(max 500 caratteri)
--
 
Anno:
--
 
Titolo:
(max 250 caratteri)
--
 
Presenza di sezioni aziendali dedicate alla R&S Denominazione Sezione:
--
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione in attività di ricerca tra il soggetto proponente e l’impresa e valore aggiunto atteso per il corso di dottorato (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Obsidium è una nuova startup, quindi non ha attività pregresse da esporre. Non ha ancora le dimensioni sufficienti per poter dichiarare un distinto settore R&S.
 


Impresa: 2 OPTIT SRL
Nome dell'istituzione OPTIT SRL 
Partecipazione con esito positivo a progetti di ricerca nazionali e internazionali Nome progetto:
Upgrade DH
 
Anno:
2018
 
Descrizione:
(max 500 caratteri)
Progetto EC H2020 – Energy Efficiency 2016-17 call. Optit è Work Package leader, come soggetto esperto nel campo dei Decision Support Systems a supporto dell’efficientamento dello sviluppo e gestione di reti e impianti di teleriscaldamento. Soggetti collegati: Hera e AIRU. Kick-off previsto a maggio 2018.
 
Risultati ottenuti in termini di brevetti depositati negli ultimi 5 anni (2013-2018) Nome brevetto:
(max 500 caratteri)
--
 
Anno:
--
 
Titolo:
(max 250 caratteri)
--
 
Presenza di sezioni aziendali dedicate alla R&S Denominazione Sezione:
OR and Analytics
 
Esperienze nell’ultimo quinquennio di collaborazione in attività di ricerca tra il soggetto proponente e l’impresa e valore aggiunto atteso per il corso di dottorato (informazione facoltativa) (max 1.000 caratteri)
Collaborazioni con UNIBO:
- Progetto con il CIRI per la strutturazione di una soluzione per il clearing tariffario nei TPL (2012)
- Bando PMI Innovazione che ha coinvolto sia CIRI che il DISI. La collaborazione ha riguardato la sperimentazione e il trasferimento di competenze di machine learning e data analysis con particolare riferimento al tema dell’analytics predittiva (forecasting) della domanda dei vettori energetici.
 


Note

(max 1.000 caratteri):
Oltre al progetto Upgrade DH, Optit s.r.l vanta anche la partecipazione ai seguenti progetti:

CONSORZIO ALGIEBA (2012-2014): Bando ER D2-Tecn. RetiServiziEnergetici: membro del consorzio Algieba per uno studio di pre-fattibilità propedeutico alla progettazione esecutiva di uno scenario operativo relativo ad una Smart Grid comprensiva di una rete di pubblica illuminazione

SMARTFREIGHT (2008-2011): Progetto EF FP7 - FP7-ICT-2007-1 su soluzioni smart per il trasporto merci in aree urbane. Optit ha operato come subcontractor del Comune di Bologna per le simulazioni di logistica di ultimo miglio con aggregazione di flussi e affinamento dei deliverables

SMILE (2007-2013): Progetto finanziato dal MED Programme e European Regional Development Fund su “Smart green Innovative urban Logistics for Energy Efficient Mediterranean cities”. Optit ha operato come subcontractor di ITL su una sperimentazione di waste logistic optimisation.


2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
CIACCIA  Paolo  BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Professore Ordinario  09/H1  09 



Curriculum del coordinatore


1. Curriculum del coordinatore

Paolo Ciaccia è nato il 16/04/1959 a Peschiera del Garda (VR), Italia. Nel 1985 si è laureato in Ingegneria Elettronica all'Università di Bologna, ricevendo per la sua tesi il "Premio IBM Italia", e nel 1992 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Elettronica ed Informatica. Dal 2000 è Professore Ordinario con afferenza al Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria (DISI).

L'attività di ricerca di Paolo Ciaccia si incentra prevalentemente su problematiche di modellazione e ottimizzazione delle prestazioni di sistemi per la gestione di grandi quantità di dati. Attualmente coordina l'attività di ricerca del MultiMedia Database Group del DISI e i suoi principali interessi di ricerca includono il trattamento di interrogazioni di similarità e basate su preferenze, lo studio di tecniche per la ricerca, il browsing e l'annotazione in data base multimediali, e modelli di ranking per dati incerti. È uno degli ideatori dell'M-tree, un indice per dati metrici diventato punto di riferimento per la ricerca nel settore (il lavoro originale vanta oltre 2000 citazioni su Google Scholar: http://scholar.google.com/citations?user=ptflKEsAAAAJ) e utilizzato da innumerevoli gruppi di ricerca in ambito multimediale e data mining nel mondo.

Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca nazionali e internazionali, tra cui LTR HERMES (Foundations of High Performance Multimedia Information Management Systems). Nel 1997-98 è stato il coordinatore nazionale del progetto CNR MIDA su modellazione e interrogazione di basi di dati multimediali. Dal 2001 al 2004 è stato responsabile per l'Università di Bologna nel progetto IST/FET PANDA (Patterns for Next-Generation Database Systems). È stato ricercatore principale in un progetto triennale finanziato dall'agenzia messicana CONACYT sull'indicizzazione di spazi metrici. E' stato coordinatore locale in tre progetti PRIN (rispettivamente su Basi di Dati e Web, Database Peer-to-peer e Gestione di dati genomici).

Ha pubblicato oltre 100 lavori nei settori delle basi di dati, reti neurali, ingegneria del software e sistemi autonomi, nelle più importanti riviste e conferenze internazionali (tra cui VLDB, ACM-PODS, ACM SIGMOD, EDBT, ICDE e CIKM) del settore delle basi di dati. In particolare, lavori di Paolo Ciaccia sono apparsi sulle seguenti riviste:
- ACM Transactions on Database Systems (4 lavori, secondo tra gli autori di Atenei italiani);
- ACM Transactions on Information Systems (1 lavoro);
- IEEE Transactions on Knowledge and Data Engineering (4 lavori);
- Information Systems (4 lavori).
Sulla base delle statistiche raccolte dal sito http://www.topdbitaly.com/ nel 2015, Paolo Ciaccia occupava la 12ma posizione tra gli "authors with an Italian affiliation who have published full, regular, peer-reviewed papers in first-tier database conferences and journals".

E' vincitore di due Best Paper Awards, attribuiti per i lavori "Modeling the Propagation of User Preferences" (conferenza internazionale ER 2011) e "Warping the Time on Data Streams" (conferenza internazionale SBBD 2005).

Nel 1999 è stato program chair del 1st International Workshop on Similarity Search, nel 2002 coordinatore del Comitato di Programma della conferenza italiana su basi di dati evolute SEBD, e nel 2010 program chair della 3rd International Conference on Similarity Search and Applications (SISAP).
Dal 1999 al 2003 è stato Associate Editor della rivista IEEE Transactions on Knowledge and Data Engineering, responsabile delle aree di strutture dati e algoritmi e di dati spaziali e multimediali. Dal 2011 al 2017 è stato Associate Editor della rivista ACM Transactions on Database Systems, unanimemente ritenuta la più prestigiosa del settore.


2. Esperienza di coordinamento centrale o di unità di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi negli ultimi 10 anni


Progetto di ricerca nazionale (es. PRIN, FIRB, Fondazioni ecc.)
 
se valorizzato:   Coordinatore locale 

Progetto di ricerca internazionale (es. FP7, ERC, NIH, ecc.)
 
se valorizzato:    

3. Partecipazione a comitati di direzione o di redazione di riviste A/ISI/Scopus

3a. Direzione di riviste, collane editoriali, enciclopedie nell'ultimo decennio

Responsabilità Titolo editoriale Anno inizio Anno fine


3b. Partecipazione a comitati di redazione

n. Responsabilità Titolo editoriale Anno inizio Anno fine
1. Associate Editor  IEEE Transactions on Knowledge and Data Engineering  1999  2003 
2. Associate Editor  ACM Transactions on Database Systems  2011  2017 



Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD Stato conferma adesione
1. CIANCARINI   Paolo   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
2. GABBRIELLI   Maurizio   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
3. MANIEZZO   Vittorio   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
4. ZAVATTARO   Gianluigi   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
5. CIACCIA   Paolo   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Coordinatore  Professore Ordinario  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
6. CORRADI   Antonio   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
7. MAIO   Dario   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
8. SARTORI   Claudio   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Professore Ordinario  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
9. DI STEFANO   Luigi   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
10. BONONI   Luciano   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
11. MILANO   Michela   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
12. OMICINI   Andrea   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
13. RIZZI   Stefano   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
14. VIROLI   Mirko   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
15. BELLAVISTA   Paolo   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato confermato  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
16. MALTONI   Davide   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Professore Ordinario  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
17. BARTOLINI   Ilaria   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Professore Associato (L. 240/10)  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
18. DAL LAGO   Ugo   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
19. LANEVE   Cosimo   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
20. CALLEGATI   Franco   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Professore Associato confermato  09/F2   09   ING-INF/03   ha aderito 
21. DI LENA   Pietro   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
22. FERRETTI   Stefano   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
23. MARZOLLA   Moreno   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
24. GOLFARELLI   Matteo   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Professore Associato confermato  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 
25. LANESE   Ivan   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   ha aderito 
26. TORRONI   Paolo   BOLOGNA  Informatica - Scienza e Ingegneria  Altro Componente  Professore Associato (L. 240/10)  09/H1   09   ING-INF/05   ha aderito 


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita N. di Pubblicazioni (*)


(*) se è di un settore bibliometrico, inserire il numero di prodotti pubblicati negli ultimi cinque anni (dal 2013 ad ora) su riviste scientifiche contenute nelle banche dati internazionali “Scopus” e “Web of Science”
(*) se è di un settore non bibliometrico, inserire il numero di prodotti pubblicati negli ultimi dieci anni (dal 2008 ad ora) in riviste di classe A




Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. PONTIFICIA UNIVERSIDAD CATÓLICA DE VALPARAISO  Cile  (max 500 caratteri)
Cotutela di dottorandi.
 
2. UCLA, LOS ANGELES  Stati Uniti d'America  (max 500 caratteri)
Visite di docenti e studenti.
 
3. IMPERIAL COLLEGE  Regno Unito  (max 500 caratteri)
Visite di docenti e studenti,
progetti di ricerca comuni.
 
4. UNIVERSITY COLLEGE CORK  Eire  (max 500 caratteri)
Cotutela di dottorandi, visite di docenti e studenti, progetti di ricerca comuni.
 
5. UNIVERSIDAD POLITECNICA MADRID  Spagna  (max 500 caratteri)
Visite di docenti e studenti,
progetti di ricerca comuni.
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
Con riferimento ai cicli XXVII, XXVIII e XXIX (i primi due cicli relativi all'ex Dottorato in Informatica), su un campione raccolto pari al 68% (17 su 25) degli studenti che hanno conseguito il titolo, 13 dottori usufruiscono di borse post-doc o assegno di ricerca (4 all'estero e 9 in Italia), 1 dottore è ricercatore RTD-A. Dei restanti 3, 2 lavorano presso aziende a elevato contenuto tecnologico e non svolgono più attività di ricerca e 1 svolge attività di libero professionista nel settore della Computer Vision.

NB: Il sondaggio, effettuato personalmente dal Coordinatore, si basa su dati raccolti nel 2016 (ciclo XXVII), 2017 (ciclo XXVIII) e 2018 (ciclo XXIX)


Note


3. Eventuali curricula
Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato
La sezione è compilabile solo se nel punto "Corso di Dottorato" si è risposto in maniera affermativa alla domanda "Presenza di eventuali curricula?"


Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 0  n.ro insegnamenti: 6  di cui è prevista verifica finale: 6 
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale NO     
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO     
Cicli seminariali SI 
Soggiorni di ricerca SI  ITALIA- al di fuori delle istituzioni coinvolte
ESTERO nell’ambito delle istituzioni coinvolte
ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte
 
Periodo medio previsto (in mesi per studente): 6 


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica Sono previsti seminari specifici sulla scrittura scientifica in inglese. 
Informatica Le attivita' istituzionali del nostro dottorato evidentemente coprono ampiamente questa tematica. 
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento L’Area della Ricerca e Trasferimento Tecnologico di Ateneo, in collaborazione con docenti ed esperti delle materie oggetto della formazione, organizza per i dottorandi corsi su “Sistemi e opportunità di finanziamento per la ricerca a livello nazionale e internazionale”.
In particolare, i corsi sono rivolti alla preparazione e alla redazione di progetti di ricerca collaborativa e alla partecipazione a progetti europei per la mobilità internazionale dei ricercatori.
 
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale L’Area della Ricerca e Trasferimento Tecnologico di Ateneo, in collaborazione con docenti ed esperti delle materie oggetto della formazione, organizza per i dottorandi corsi su:
- Protezione e valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale;
- Cultura d’impresa e business plan
 


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Il numero minimo di mesi da trascorrere all'estero è pari a 3, sono raccomandati almeno 6 mesi.

Al fine di conciliare un'attività di formazione che risponda al meglio alle esigenze degli studenti, il Collegio dei Docenti ha approvato nel Giugno 2015 un articolato sistema per l'attribuzione dei 30 CFU previsti. Secondo tale sistema lo studente, oltre ai Corsi offerti dal Dottorato, può acquisire CFU anche seguendo Scuole di Dottorato, nazionali e internazionali, inserire Corsi con valutazione offerti da altri Dottorati, e simili. Il Collegio approva preventivamente le singole richieste degli studenti e assegna per ogni attività alternativa un numero di CFU congruo.

5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 34° Anagrafe dottorandi (33°) Ciclo 33°
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 7  7  7  
2. Posti coperti da assegni di ricerca   N. 0  0   
3. Posti coperti da contratti di apprendistato   N. 1  0   
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 8  N. 7  N. 7 
4. Eventuali posti senza borsa   N. 0  0   
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere   N. 0  0   
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri   N. 0  0   
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale   N. 0  0   
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)   N. 0  0   
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere   N. 0  0   
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 8  N. 7  N. 7 
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 8  N. 7  N. 7 
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 15.343,28     
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 10,00     
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 30,00     
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 67.841,00     
 


Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali 159.127,90  Assegnazione FFO per dottorato 2017 
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente 104.875,24  Finanziamento messo a disposizione dal Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria 
Fondi di ateneo 144.492,36  Importo disponibile a bilancio di Ateneo, deliberato dagli Organi Accademici 
Finanziamenti esterni 136.165,17  Finanziamento messo a disposizione da Optit Srl e da Obsidium Srl 
Altro    


Note


6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   I laboratori didattici e di ricerca del Dipartimento di Informatica – Scienza e Ingegneria (DISI) delle sedi di Bologna e di Cesena sono accessibili (e se necessario riservati esclusivamente) ai dottorandi, per quelle attività che non fossero possibili con la postazione individuale. 
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   I dottorandi possono usufruire dei servizi offerti dalle biblioteche a cui il Dipartimento di Informatica – Scienza ed Ingegneria partecipa: la Biblioteca Interdipartimentale di Ingegneria e Architettura (nelle sedi di Bologna e Cesena) e la Biblioteca Interdipartimentale di Matematica, Fisica e Informatica. 
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   Il DISI e quindi il dottorato e' abbonato alle principali riviste del settore, per un totale di più di 100 titoli, che qui non sono riportati per mancanza di spazio. 
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   I dottorandi possono accedere dal portale del Sistema Bibliotecario di Ateneo alle banche dati in abbonamento d'Ateneo o gratuitamente disponibili in rete, suddivise per settore scientifico-disciplinare. Inoltre, sono a disposizione dei dottorandi anche altre riviste specialistiche a cui il Dipartimento è abbonato. 
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   Ognuno dei Laboratori di ricerca del Dipartimento mette a disposizione dei dottorandi software specifici per le diverse attività di ricerca. Per es. il Laboratorio "datalab" mette a disposizione un cluster di PC che utilizzano piattaforme BigData come Hadoop, Spark, Storm, e Flink. Informazioni dettagliate sui programmi a disposizione negli altri Laboratori di ricerca del Dipartimento sono disponibili alla pagina: http://www.informatica.unibo.it/it/servizi-e-strutture/laboratori 
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   Un posto di lavoro dedicato per dottorando (scrivania, computer personale con accesso alla rete) in stanza condivisa; risorse informatiche dipartimentali condivise (stampanti, server, ecc.); uso della segreteria dipartimentale, Sale riunioni/seminari e aule didattiche dipartimentali. 
Altro    


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Il Sistema Bibliotecario di Ateneo offre collezioni di libri, riviste, testi d’esame, banche dati su supporto tradizionale ed elettronico; cura servizi bibliografici avanzati a supporto di didattica e ricerca. Il Sistema è articolato in 27 biblioteche e oltre 75 punti di accesso con 6.000 posti di lettura. Il patrimonio complessivo consiste in circa 5.600.000 volumi a stampa, 43.000 periodici cartacei, 43.000 periodici on line, 152.000 ebooks, dizionari ed enciclopedie, 500 banche dati, oltre 11.000 tesi di dottorato e di laurea, 100.000 materiali didattici in formato digitale. Fra i servizi disponibili: cataloghi online, consultazione, prestito locale e inter-bibliotecario, fornitura di documenti, assistenza e orientamento nella ricerca bibliografica anche mediante tutorial e servizi online, piattaforme di digital library per l’archiviazione e conservazione della documentazione prodotta in Ateneo, supporto per la gestione di collezioni di dati e contenuti multimediali di ricerca.

7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte 
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri: (max 500 caratteri):
Equivalenza titoli esteri a laurea italiana specialistica/magistrale o laurea vecchio ordinamento ai soli fini dell'ammissione al dottorato.
 
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova orale
Lingua
Progetto di ricerca
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
NO 
se SI specificare:  


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 40 


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Per i candidati residenti all'estero l'esame orale puo' essere svolto per via telematica.
Le 40 ore di didattica integrativa non sono obbligatorie e rappresentano solo un limite superiore.



Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   NO
 
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO   
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   NO   
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO   


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   NO
 
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0  SI
 
Motivazione:
Il DISI è impegnato in molteplici attività di ricerca che riguardano tematiche relative a Industry 4.0. Di conseguenza il Dottorato in Computer Science and Engineering beneficia di competenze da parte dei supervisor di dottorato relativi a queste tematiche.
In particolare, al DISI sono studiati sistemi IoT di raccolta di dati da sensoristica industriale, tecnologie per la raccolta di grandi quantità di dati e per la loro memorizzazione, gestione e analisi descrittiva, predittiva e prescrittiva. Infine, il DISI è impegnato in attività di ricerca relative alla visione artificiale ampiamente utilizzate in ambito industriale.
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   SI
 
Motivazione:
Presenza di convenzioni di cotutela per singoli dottorandi con i seguenti Atenei: ECOLE NORMALE SUPERIEURE DE LYON, Pontificia Universidad Catolica de Valparaiso e UNIVERSITY COLLEGE CORK - NATIONAL UNIVERSITY OF IRELAND, CORK
Presenza di convenzioni con ditte per borse di studio a tema dedicato e con doppia supervisione.
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO   
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Lo studio delle problematiche relative alla gestione e all'analisi dei Big Data è una delle aree di ricerca del DISI e, conseguentemente, del Dottorato in Computer Science and Engineering. Attività di ricerca specifiche riguardano Sistemi cloud a estrema scalabilità, Indicizzazione e risoluzione di interrogazioni per dati non convenzionali, Data & text mining, Indicizzazione e routing in ambienti distribuiti, Social media analysis, Data analysis in healthcare, Information Retrieval temporale e geografico, Business Intelligence in Big Data
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   SI   
somma degli indicatori (R + X1 + I) almeno pari a 2,8 per ciascuna area   (dato disponibile successivamente alla valutazione di ANVUR)   
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   NO   


Chiusura proposta e trasmissione: 05/04/2018


.