MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2018/2019
codice = DOT1304453




1. Informazioni generali



Corso di Dottorato

Il corso è: Rinnovo 
Denominazione del corso a.a. 2017/2018 MATEMATICA E INFORMATICA 
Cambio Titolatura? NO 
Ciclo 34 
Data presunta di inizio del corso 01/10/2018 
Durata prevista 3 ANNI 
Dipartimento/Struttura scientifica proponente Matematica e Informatica 
Dottorato in collaborazione con le imprese/dottorato industriale
(art. 11 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri
(art. 10 del regolamento):
NO
[dato riportato in automatico dalla sezione "Tipo di Organizzazione"]
 
Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali: NO 
se altra tipologia:
-
 
se SI, Descrizione tipo bando  
se SI, Esito valutazione  
Il corso fa parte di una Scuola? NO 
Presenza di eventuali curricula? SI 
Sito web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata http://dottorati.unica.it/matematicaeinformatica/ 


AMBITO: indicare i settori scientifico disciplinari coerenti con gli obiettivi formativi del corso

n. Settori scientifico disciplinari interessati (SSD) Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso Settori concorsuali interessati Macrosettore concorsuale interessato Aree CUN-VQR interessate
1. MAT/02    %  3,23  GEOMETRIA E ALGEBRA  01/A - MATEMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
2. MAT/03    %  12,90  GEOMETRIA E ALGEBRA  01/A - MATEMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
3. MAT/05    %  12,90  ANALISI MATEMATICA, PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICA  01/A - MATEMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
4. MAT/07    %  6,45  FISICA MATEMATICA  01/A - MATEMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
5. MAT/08    %  9,68  ANALISI NUMERICA  01/A - MATEMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
6. MAT/09    %  6,45  RICERCA OPERATIVA  01/A - MATEMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
7. INF/01    %  45,16  INFORMATICA  01/B - INFORMATICA 
01 - Scienze matematiche e informatiche
 
8. SECS-S/01    %  3,23  STATISTICA  13/D - STATISTICA E METODI MATEMATICI PER LE DECISIONI 
13 - Scienze economiche e statistiche
 
  TOTALE    %  100,00          


Descrizione e obiettivi del corso

Il Corso di Dottorato di Ricerca in Matematica e Informatica ricopre un ampio spettro di discipline tra loro collegate sia sul piano culturale che metodologico e applicativo. Il dottorato, attraverso la pratica della ricerca scientifica in settori di punta della Matematica e dell'Informatica, mira a formare persone di livello culturale adeguato a contribuire alle attuali richieste d'innovazione e di sviluppo dell'industria e della società dell’informazione, sia sul piano della creatività scientifica, sia su quello della capacità progettuale. In particolare, il corso di dottorato è finalizzato alla formazione di specialisti dotati di avanzate conoscenze metodologiche e tecniche, oltre ad un'adeguata preparazione linguistica, in grado di svolgere attività di ricerca e sviluppo in larga autonomia in ambito universitario, in enti di ricerca pubblici e privati ed in ambito industriale. L'attività del dottorato è sostenuta da docenti e ricercatori che fanno parte di gruppi attivamente impegnati nella ricerca a livello internazionale, garantendo ampie possibilità di scambio e di accoglienza dei dottorandi presso prestigiose università italiane e straniere, enti di ricerca ed aziende. Le tematiche di indagine offerte dai tre curricula disponibili si riconducono in larga parte alle attività di ricerca dei membri del collegio dei docenti e riguardano gli aspetti sia fondamentali che applicativi di molti settori della Matematica e dell'Informatica.


Sbocchi occupazionali e professionali previsti

La formazione acquisita durante il dottorato consente di svolgere attività di ricerca e sviluppo in larga autonomia in ambito universitario, in enti di ricerca pubblici e privati ed in ambito industriale. In particolare, i principali sbocchi occupazionali previsti sono il proseguimento delle attività di ricerca universitaria, il coordinamento e la direzione di attività di ricerca e sviluppo presso industrie, enti pubblici o centri di ricerca nazionali ed internazionali. Le capacità di analisi ed elaborazione acquisite con la formazione tramite la ricerca consentono, inoltre, di intraprendere percorsi che portino a mansioni manageriali sia nel settore privato che in quello pubblico, oppure intraprendere attività in proprio come consulente di enti pubblici, aziende e società di sviluppo software.


Sede amministrativa

Ateneo Proponente: Università degli Studi di CAGLIARI 
N° di borse finanziate 9 


Tipo di organizzazione

1) Singola Università
 


Note



2. Collegio dei docenti



Coordinatore

Cognome Nome Ateneo Proponente: Dipartimento/ Struttura Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR
MARCHESI  Michele  CAGLIARI  Matematica e Informatica  Professore Ordinario  01/B1  01 



Curriculum del coordinatore


1. Curriculum del coordinatore

Nato a Verona il 3.3.1952. Laureato in ingegneria elettronica nel 1975 ed in matematica nel 1979 presso l'Università di Genova. Sposato con tre figli.
Dal 1976 al 1987 è stato ricercatore presso l'Istituto Circuiti Elettronici del CNR, poi professore associato di Sintesi di reti lineari presso l'Università di Ancona dal 1987 al 1990, e di Teoria delle Reti Elettriche presso l'Università di Genova dal 1990 al 1994. Dal 1994 è professore di I fascia (dapprima settore I17X Elettrotecnica, poi dal 2001 nel settore ING-INF/05 Sistemi di elaborazione delle informazioni, e dal giugno 2016 nel settore INF/01) presso l'Università di Cagliari.
È stato Presidente dei C.C.L. in Ingegneria Elettrica ed in Ingegneria Elettronica e coordinatore del Dottorato in Elettronica e Informatica. E’ attualmente coordinatore del dottorato in Matematica e Informatica).
È stato ed è coordinatore di vari progetti di ricerca italiani ed europei, per oltre quattro milioni di euro. Ha collaborazioni scientifiche e tecniche con importanti gruppi di ricerca a livello internazionale, e numerose primarie industrie nazionali. E' socio fondatore di due società spinoff dell'Università di Cagliari, che operano nel settore della consulenza e dello sviluppo software, e che sono titolari di numerosi contratti di ricerca e consulenza.

BIBLIOMETRIA (al 30 Novembre 2015):
ISI – Web of Science: Papers: 98 – Times cited: 1327 – Times cited (no self-cit.): 1281 – H-index: 14
Scopus: Papers: 142 – Times cited: 2298 – H-index: 18
Google Scholar (al 6 marzo 2018): Papers: 280 – Times cited: 8220 – H-index: 32 – i10-index: 96
Pagina Google Scholar page (con l'elenco di tutti i lavori, la maggior parte accessibili in formato .pdf): http://scholar.google.com/citations?user=TROFGlO4ftgC&hl=en

I suoi principali settori di interesse sono la programmazione orientata agli oggetti (POO) ed i processi di produzione del software. È stato uno dei primi in Italia ad occuparsi di POO, sin dal 1986. È socio fonda­tore di TABOO, l’associazione italiana sulle tecniche orientate ad oggetti. È autore di vari libri interna­zionali sulla POO e le metodologie agili per la produzione del software, pubblicati da Prentice-Hall, Ad­dison-Wesley e Springer.
Si è anche occupato di analisi e progetto ad oggetti, linguaggio UML e metriche per sistemi ad oggetti sin dall’introduzione di tali tematiche di ricerca. Si occupa anche di problematiche relative al software “open-source”, ai sistemi su Internet ed all’e-government.

E’ stato il primo in Italia ad occuparsi, dal 1998, di “Programmazione Estrema” (XP) e di metodologie agili per la produzione del software. Ha organizzato in Sardegna nel 2000, 2001, 2002, 2009 e poi 2014 (a Roma) le prime e più im­portanti conferenze mondiali su “Extreme Programming and Agile Processes in Software Engineering”, ora "International Conference on Agile Software Development". Nel 2007 ha contribuito all’organizzazione della stessa conferenza a Como. E’ co-editor con G. Succi del libro “Extreme Programming Examined”, pubblicato da Addison-Wesley nel 2001, con G. Succi, D. Wells e L. Williams del libro “Extreme Programming Perspectives”, pubblicato da Addison-Wesley nel 2002, e con altri di 4 libri contenenti gli atti delle conferenze “Extreme Programming and Agile Processes in Software Engineering”, pubblicati da Springer-Verlag nella serie “Lecture Notes in Computer Science” nel 2003, 2005, 2006 e 2014.

Nel settore dell'ingegneria del software si occupa anche di software open source, ed è stato coordinatore del Laboratorio per il Software Open Source del Distretto Sardegna ICT dal 2006 al 2011. E' amministratore del Centro di Competenza Regionale ICT Sardegna s.c.a.r.l., consorzio pubblico-privato comprendente le università sarde, CRS4, Tiscali e altre aziende ICT della Sardegna.
Recentemente, ha applicato la teoria delle reti complesse, e in generale approcci di meccanica statistica, alla modellazione di grandi sistemi software a oggetti, e alla diffusione di "bug" entro di essi.

Un altro settore di interesse è la finanza computazionale, tramite modellazione ad agenti eterogenei di sistemi finanziari. In collaborazione col prof. Thomas Lux dell'Univ. di Kiel, ha pubblicato su Nature nel febbraio 1999 l'articolo "Scaling and Criticality in a stochastic multi-agent model of a financial market", sulla modellazione delle proprietà stocastiche dei mercati finanziari con un semplice modello di mercato non efficiente ad agenti eterogenei. Tale articolo ha avuto notevole risonanza mondiale. A tutt'oggi è gia' stato citato oltre 1526 volte (Google Scholar, 3/2018). È autore di svariati articoli in sede internazionale sull'argomento.
In dettaglio, si occupa di modelli di mercato e socio-economici utilizzando agenti eterogenei, di previsioni di serie finanziarie tramite classificatori ed algoritmi genetici e/o neurali, di sviluppo di applicazioni software finanziarie, in particolare su Internet. Ha contribuito a sviluppare una borsa artificiale con tecnologie ad oggetti (il Genoa Artificial Stock Market) per lo studio dei modelli e delle dinamiche a loro legate.
COn gli stessi approcci metodologici, si occupa anche della simulazione del mercato del software, e dei processi di produzione del software, specie di tipo Agile e Lean.

Si è in passato occupato di ottimizzazione non lineare, sistemi esperti, reti neurali e loro applicazioni. In questo settore ha pubblicato molti articoli sin dal 1978. Un suo articolo fondamentale del 1986 sull'applicazione dell'algoritmo Simulated Annealing all'ottimizzazione di funzioni a variabili continue ha ottenuto oltre 1767 citazioni (Google Scholar, 3/2018).
Più specificamente, si occupa di ottimizzazione nonlineare tramite algoritmi "naturali": Simulated Annealing, algoritmi genetici, classificatori e Tabu Search. Si è occupato di sistemi esperti e loro realizzazione con tecnologie ad oggetti. Si occupa anche di reti neurali, con particolare riguardo alle architetture hardware per la loro realizzazione ed alle loro applicazioni. Più recentemente, ha studiato architetture di reti neurali localmente ricorrenti per l'elaborazione di sequenze temporali di dati, applicandole a vari settori, tra cui quello economico-finanziario.

Recentemente, si è iniziato ad occupare di criptovalute, blockchain e smart contracts. Ha pubblicato articoli sull’analisi del mercato dei Bitcoin e sul modello di business del mining, usando un approccio ad agenti eterogenei. E’ proponente di “BOSE”, Blockchain-oriented software engineering: l’applicazione delle tecniche dell’ingegneria del software all’analisi, progetto, sviluppo e test di applicazioni blockchain e smart contracts.

M. Marchesi ha in passato svolto ricerche anche in altri settori relativi all'Elaborazione delle Informazioni, e precisamente:
· Progettazione assistita da calcolatore per la sintesi di circuiti VLSI
· Database per dati CAD
· Architetture parallele per realizzazioni VLSI veloci
· Tecniche di analisi e progetto per lo sviluppo di applicazioni nel settore dell'informatica medica


2. Esperienza di coordinamento centrale o di unità di gruppi di ricerca e/o di progetti nazionali o internazionali competitivi negli ultimi 10 anni


Progetto di ricerca nazionale (es. PRIN, FIRB, Fondazioni ecc.)
 
se valorizzato:   Coordinatore locale 

Progetto di ricerca internazionale (es. FP7, ERC, NIH, ecc.)
 
se valorizzato:   Coordinatore nazionale 

3. Partecipazione a comitati di direzione o di redazione di riviste A/ISI/Scopus

3a. Direzione di riviste, collane editoriali, enciclopedie nell'ultimo decennio

Responsabilità Titolo editoriale Anno inizio Anno fine


3b. Partecipazione a comitati di redazione

n. Responsabilità Titolo editoriale Anno inizio Anno fine
1. Membro dello Steering Committee dell'International Conf. on Agile Methods  Springer Lecture Notes on Business Information Processing  2003  2018 



Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

n. Cognome Nome Ateneo Dipartimento/ Struttura Ruolo Qualifica Settore concorsuale Area CUN-VQR SSD In presenza di curricula, indicare l'afferenza Stato conferma adesione
1. RODRIGUEZ   Giuseppe   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato confermato  01/A5   01   MAT/08   Big Data...  ha aderito 
2. VAN DER MEE   Cornelis Victor Maria   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario  01/A4   01   MAT/07   Matematica...  ha aderito 
3. ATZORI   Maurizio   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   Big Data...  ha aderito 
4. BARTOLETTI   Massimo   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
5. CAPPELLETTI MONTANO   Beniamino   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/A2   01   MAT/03   Matematica...  ha aderito 
6. CARTA   Salvatore Mario   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
7. DI RUBERTO   Cecilia   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
8. FENU   Gianni   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
9. GRECO   Antonio   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Professore Associato confermato  01/A3   01   MAT/05   Matematica...  ha aderito 
10. LERA   Daniela   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/A5   01   MAT/08   Matematica...  ha aderito 
11. MARRAS   Monica   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/A3   01   MAT/05   Matematica...  ha aderito 
12. MONTALDO   Stefano   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  01/A2   01   MAT/03   Matematica...  ha aderito 
13. MUSIO   Monica   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  13/D1   13   SECS-S/01   Big Data...  ha aderito 
14. PINNA   Giovanni Michele   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
15. SCATENI   Riccardo   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato confermato  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
16. LOI   Andrea   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Ordinario (L. 240/10)  01/A2   01   MAT/03   Matematica...  ha aderito 
17. ZUDDAS   Paola   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato confermato  01/A6   01   MAT/09   Big Data...  ha aderito 
18. DEMONTIS   Francesco   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Ricercatore confermato  01/A4   01   MAT/07   Matematica...  ha aderito 
19. BANDE   Gianluca   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Professore Associato (L. 240/10)  01/A2   01   MAT/03   Matematica...  ha aderito 
20. IANNIZZOTTO   Antonio   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/A3   01   MAT/05   Matematica...  ha aderito 
21. PUGLISI   Giovanni   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
22. REFORGIATO RECUPERO   Diego Angelo Gaetano   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   Big Data...  ha aderito 
23. RIBONI   Daniele   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
24. MARCHESI   Michele   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Coordinatore  Professore Ordinario  01/B1   01   INF/01   Big Data...  ha aderito 
25. ZUDDAS   Fabio   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Professore Associato (L. 240/10)  01/A2   01   MAT/02   Matematica...  ha aderito 
26. PES   Barbara   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Componente del gruppo dei 16  Ricercatore confermato  01/B1   01   INF/01   Big Data...  ha aderito 
27. FERMO   Luisa   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Ricercatore a t.d. (art. 24 c.3-b L. 240/10)  01/A5   01   MAT/08   Matematica...  ha aderito 
28. TONELLI   Roberto   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Ricercatore a t.d. - t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
29. VIGLIALORO   Giuseppe   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Ricercatore a t.d. (art. 24 c.3-b L. 240/10)  01/A3   01   MAT/05   Matematica...  ha aderito 
30. SPANO   Lucio Davide   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Ricercatore a t.d. (art. 24 c.3-b L. 240/10)  01/B1   01   INF/01   Informatica...  ha aderito 
31. DI FRANCESCO   Massimo   CAGLIARI  Matematica e Informatica  Altro Componente  Ricercatore a t.d. (art. 24 c.3-b L. 240/10)  01/A6   01   MAT/09   Big Data...  ha aderito 


Membri del collegio (Personale non accademico dipendente di altri Enti e Personale docente di Università Straniere)

n. Cognome Nome Ruolo Tipo di ente: Ateneo/Ente di appartenenza Paese Dipartimento/ Struttura Qualifica Codice fiscale SSD Attribuito Area CUN-VQR attribuita In presenza di curricula, indicare l'afferenza N. di Pubblicazioni (*)


(*) se è di un settore bibliometrico, inserire il numero di prodotti pubblicati negli ultimi cinque anni (dal 2013 ad ora) su riviste scientifiche contenute nelle banche dati internazionali “Scopus” e “Web of Science”
(*) se è di un settore non bibliometrico, inserire il numero di prodotti pubblicati negli ultimi dieci anni (dal 2008 ad ora) in riviste di classe A




Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca (max 5) con esclusione di quelli di cui alla sezione 1

n. Denominazione Paese Tipologia di collaborazione
1. KENT STATE UNIVERSITY, DEPARTMENT OF MATHEMATICAL SCIENCES, KENT, U.S.A.  Stati Uniti d'America  (max 500 caratteri)
Da vari anni esiste una intensa collaborazione scientifica col prof. Lothar Reichel, che ha portato finora alla pubblicazione di 12 articoli su prestigiose riviste internazionali. Il prof. Reichel ha trascorso numerosi e prolungati periodi di studio presso il nostro Dipartimento, nel corso dei quali ha tenuto corsi destinati agli studenti dei Dottorati dell'Ateneo. Inoltre, una studentessa del nostro Dottorato ha trascorso un periodo di ricerca di oltre due mesi presso la Kent State University.
 
2. FACULTY OF MATHEMATICS, "AL.I. CUZA" UNIVERSITY OF IASI, ROMANIA.  Romania  (max 500 caratteri)
Il Prof. Cezar Oniciuc è stato visitatore del nostro dipartimento in varie occasioni, e ha tenuto corsi per il nostro Dottorato. Adina Balmus, attualmente professoressa presso la University of Iasi, ha conseguito il dottorato a Cagliari. Esiste una collaborazione scientifica tra alcuni docenti del nostro dottorato e professori della University of Iasi testimoniata da 10 lavori scientifici negli ultimi 5 anni.
 
3. ICTP INTERNATIONAL CENTRE FOR THEORETICAL PHYSICS, TRIESTE, ITALIA.  Italia  (max 500 caratteri)
Il Prof. Claudio Arezzo è stato più volte ospite del nostro Dipartimento, dove ha tenuto corsi di geometria differenziale per il dottorato. E' stato inoltre membro della commissione per la difesa della tesi di un nostro dottorando. La sua collaborazione con membri del nostro Dipartimento ha portato finora alla pubblicazione di 6 articoli su riviste internazionali.
 
4. UNIVERSITY OF CALIFORNIA IN LOS ANGELES (UCLA), U.S.A.  Stati Uniti d'America  (max 500 caratteri)
Il Prof. Carlo Zaniolo, visiting professor presso il nostro Ateneo nel 2011 e 2012, collabora continuativamente col Dottorato. Ha ospitato un membro del collegio nel 2012 per il programma di scambio MOSGLOB, ed in seguito nel 2014 e 2016 per ricerca, condividendo più di 10 articoli e 2 award (Google Faculty Research Award 2015 e 2nd place Challenge Award at Task3 QALD 2016). E' stato revisore esterno del dottorato e ha pubblicato inoltre 2 articoli in coautoraggio con un dottorando.
 
5. UNIVERSITY OF LEICESTER, UK.  Regno Unito  (max 500 caratteri)
Il Prof. Emilio Tuosto ha visitato il nostro Dipartimento negli anni 2011, 2012 e 2015, per 7 mesi complessivi. Due nostri dottorandi hanno visitato l'Università di Leicester, per 2 mesi nel 2012 e per 3 mesi nel 2016. Il Prof. Tuosto è stato membro dei progetti RAS L.R.7/07 "TESLA" coordinato da un nostro docente, e PRIN 2011-12 "Security Horizon", di cui lo stesso docente è stato coordinatore locale. Questa collaborazione ha finora portato alla pubblicazione di 6 articoli scientifici.
 


Descrizione della situazione occupazionale dei dottori di ricerca che hanno acquisito il titolo negli ultimi tre anni

(max 1.500 caratteri)
Ciclo XXVII
- assistente ANVUR alla valutazione VQR per il GEV01
- supplente scuole superiori, docente a contratto Univ. Cagliari
- assegno di ricerca Univ. Aachen, Germania
- dipendente Gameloft, Francia
- 2 dipendenti Avanade
- assegno di ricerca Imperial College, U.K.
Ciclo XXVIII
- borsista Osservatorio Astronomico, Cagliari
- tecnico sistemista, Universita' di Cagliari
- libero professionista in ambito informatico
- dipendente di una azienda informatica
- insegnante
- assegno di ricerca IMATI CNR, Genova
- assegno di ricerca, Universita' di Milano
- 3 contratti di ricerca, Universita' di Cagliari
Ciclo XXIX
- borsa di ricerca Universita' di Cagliari
- dipendente ASL
- Research Associate, University of Kent e nChain LTD
- Research Associate, University of Kent
- insegnante scuole superiori
- postdoc University of Dubrovnik


Note


3. Eventuali curricula

Curriculum dottorali afferenti al Corso di dottorato



Denominazione Curriculum 1: Matematica

Settore scientifico-disciplinare Settore concorsuale Aree CUN-VQR interessate Peso % di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso
MAT/02  01/A - MATEMATICA  01 - Scienze matematiche e informatiche    %  7,70 
MAT/03  01/A - MATEMATICA  01 - Scienze matematiche e informatiche    %  30,77 
MAT/05  01/A - MATEMATICA  01 - Scienze matematiche e informatiche    %  30,77 
MAT/07  01/A - MATEMATICA  01 - Scienze matematiche e informatiche    %  15,38 
MAT/08  01/A - MATEMATICA  01 - Scienze matematiche e informatiche    %  15,38 
Curriculum in collaborazione con:   Nessuna Collaborazione
 
TOTALE        100 



Denominazione Curriculum 2: Informatica

Settore scientifico-disciplinare Settore concorsuale Aree CUN-VQR interessate Peso % di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso
INF/01  01/B - INFORMATICA  01 - Scienze matematiche e informatiche    %  100,00 
Curriculum in collaborazione con:   Nessuna Collaborazione
 
TOTALE        100 



Denominazione Curriculum 3: Big Data

Settore scientifico-disciplinare Settore concorsuale Aree CUN-VQR interessate Peso % di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso
MAT/08  01/A - MATEMATICA  01 - Scienze matematiche e informatiche    %  12,50 
MAT/09  01/A - MATEMATICA  01 - Scienze matematiche e informatiche    %  25,00 
INF/01  01/B - INFORMATICA  01 - Scienze matematiche e informatiche    %  50,00 
SECS-S/01  13/D - STATISTICA E METODI MATEMATICI PER LE DECISIONI  13 - Scienze economiche e statistiche    %  12,50 
Curriculum in collaborazione con:   Nessuna Collaborazione
 
TOTALE        100 



Note


4. Struttura formativa

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell'iter formativo Tot CFU: 30  n.ro insegnamenti: 8  di cui è prevista verifica finale: 8 
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale SI  n.ro: 4  di cui è prevista verifica finale: 4 
Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello) NO     
Cicli seminariali SI 
Soggiorni di ricerca SI  ITALIA- al di fuori delle istituzioni coinvolte
ESTERO - al di fuori delle istituzioni coinvolte
 
Periodo medio previsto (in mesi per studente): 8 


Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

Tipologia  Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Linguistica Una buona conoscenza della lingua inglese è essenziale per lo studio e la comunicazione dei risultati della ricerca. Sono previste una conoscenza di base per l'accesso e, di norma, il raggiungimento del livello B2 entro il termine del percorso. Il Centro Linguistico di Ateneo organizza periodicamente corsi per il conseguimento della certificazione dei vari livelli, compresi corsi specifici per dottorandi. Il Dipartimento ha già stabilito di sostenere finanziariamente questa importante attività. 
Informatica Coloro che accedono al nostro Dottorato devono possedere una formazione informatica di base. Gli studenti che ne avessero necessità potranno integrare la loro preparazione mediante i numerosi corsi professati nel nostro Ateneo. Verranno organizzati corsi specifici sull'uso di pacchetti software/librerie per il calcolo scientifico e su metodologie avanzate di programmazione. Tali attività verranno coordinate con gli altri Dottorati dell'area scientifica, come già avvenuto sin dal XXIX Ciclo. 
Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento Durante il percorso di dottorato gli studenti parteciperanno a cicli seminariali, organizzati anche in coordinamento con gli altri Dottorati di area scientifica dell'Ateneo e l'Industrial Liaison Office dell'Università di Cagliari (già attivati a partire dal XXIX Ciclo), mirati ad acquisire conoscenze e competenze relative all'interpretazione dei risultati della ricerca, alla gestione di progetti e alla presentazione di richieste di finanziamento presso enti pubblici e privati. 
Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale Durante il percorso di dottorato gli studenti parteciperanno a cicli seminariali, organizzati anche in coordinamento gli con altri Dottorati di area scientifica dell'Ateneo e l'Industrial Liaison Office dell'Università di Cagliari (già attivati a partire dal XXIX Ciclo), mirati ad acquisire conoscenze e competenze relative alla legislazione brevettuale, oltre che alle condizioni e al contesto regionale e nazionale per la creazione di start up, compresi gli spin off accademici. 


Note


5. Posti, borse e budget per la ricerca

Posti, borse e budget per la ricerca

Descrizione Ciclo 34° Anagrafe dottorandi (33°) Ciclo 33°
A - Posti banditi
(messi a concorso)
 
1. Posti banditi con borsa   N. 8  6  4  
2. Posti coperti da assegni di ricerca     0   
3. Posti coperti da contratti di apprendistato     0   
Sub totale posti finanziati (A1+A2+A3)   N. 8  N. 6  N. 4 
4. Eventuali posti senza borsa   N. 2  0  1  
B - Posti con borsa riservati a laureati in università estere   N. 1  1  1  
C - Posti riservati a borsisti di Stati esteri     0   
D - Posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità internazionale     0   
E - Posti riservati a dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) o a dipendenti di istituti e centri di ricerca pubblici impegnati in attività di elevata qualificazione (con mantenimento di stipendio)     0   
F - Posti senza borsa riservati a laureati in Università estere     0   
TOTALE = A + B + C + D + E + F   N. 11  N. 7  N. 6 
DI CUI CON BORSA = TOTALE – A4 - F   N. 9  N. 7  N. 5 
Importo della borsa
(importo annuale al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 15.343,28     
Budget pro-capite annuo per attività di ricerca in Italia e all’Estero
(a partire dal secondo anno, in termini % rispetto al valore annuale della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(min 10% importo borsa): 13,04     
Importo aggiuntivo alla borsa per mese di soggiorno di ricerca all’estero
(in termini % rispetto al valore mensile della borsa al lordo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
(MAX 50% importo borsa): 50,00     
BUDGET complessivamente a disposizione del corso per soggiorni di ricerca all'estero
(importo lordo annuale comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente)
 
Euro: 34.522,38     
 


Fonti di copertura del budget del corso di dottorato (incluse le borse)

FONTE  Importo (facoltativo) Descrizione Tipologia
(max 200 caratteri)
Fondi Ministeriali   Borse di studio post lauream 
Progetti competitivi o fondi messi a disposizione dal proponente    
Fondi di ateneo    
Finanziamenti esterni   Società CRS4 s.r.l. Uninominale  
Altro   Fondi Dipartimento (per il finanziamento di borse e del budget per l'attività di ricerca dei dottorandi) 


Note

(MAX 1.000 caratteri):
Qualora dopo la presentazione delle proposte e prima della pubblicazione del bando, l’Ateneo dovesse reperire ulteriori risorse, queste saranno utilizzate per coprire i costi delle borse già programmate e finanziate per il XXXIV ciclo o i costi dei posti non coperti da sostegno finanziario, e/o per finanziare posti aggiuntivi coperti da sostegno finanziario.

6. Strutture operative e scientifiche

Strutture operative e scientifiche

Tipologia Descrizione sintetica (max 500 caratteri per ogni descrizione)
Attrezzature e/o Laboratori   Sono disponibili 4 laboratori informatici attrezzati con connessione autenticata in rete, dotati di 78, 30, 12 e 12 postazioni di lavoro, rispettivamente. I dottorandi hanno inoltre a disposizione ampi spazi per il lavoro e la ricerca nelle due sedi del Dipartimento di Matematica e Informatica. 
Patrimonio librario   consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso   La Sezione Matematica e Informatica della Biblioteca del Distretto Biomedico Scientifico, situata nei locali del nostro Dipartimento, contiene circa 22500 monografie, anche di valore storico. I dottorandi hanno accesso ad essa e a tutte le altre biblioteche presenti nell'Ateneo. 
abbonamenti a riviste (numero, annate possedute, copertura della tematiche del corso)   Presso la Sezione Matematica e Informatica della Biblioteca del Distretto Biomedico Scientifico, sono presenti circa 360 riviste scientifiche, per un numero consistente di annate, che riguardano tutti i settori di ricerca previsti. Altre riviste sono presenti presso le altre biblioteche dell'Ateneo. 
E-resources   Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)   I dottorandi hanno accesso a tutte le banche dati e abbonamenti online disponibili presso il nostro Ateneo, tra cui IEEExplore, Elsevier ScienceDirect, ISI WEB OF KNOWLEDGE, MATHSCINET, Medline, ResearchGate, SCOPUS, SPRINGER, WILEY, etc. Le riviste presenti nelle biblioteche dell'Ateneo sono per la maggior parte accessibili in rete. 
Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti   I software specifici per i vari settori di ricerca previsti sono messi a disposizione dai gruppi di ricerca presenti nel Dipartimento di Matematica e Informatica. 
Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico   Tutti i dottorandi hanno a disposizione, per il lavoro di ricerca, una scrivania nei locali del Dipartimento e un computer connesso alla rete Internet. I dottorandi hanno inoltre accesso alle risorse di calcolo rese disponibili dai gruppi di ricerca presenti nel Dipartimento di Matematica e Informatica. 
Altro    


Note


7. Requisiti e modalità di ammissione

Requisiti richiesti per l'ammissione

Tutte le lauree magistrali: SI, Tutte 
se non tutte, indicare quali:  
Altri requisiti per studenti stranieri:  
Eventuali note  


Modalità di ammissione

Modalità di ammissione
Titoli
Prova scritta
Prova orale
Lingua
 
Per i laureati all'estero la modalità di ammissione
è diversa da quella dei candidati laureati in Italia?
SI 
se SI specificare:
Titoli
Prova orale
Lingua
 


Attività dei dottorandi

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato SI
 
 
È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di didattica integrativa SI
 
Ore previste: 40 


Note




Dottorato innovativo a caratterizzazione internazionale

• Dottorato in collaborazione con Università e/o enti di ricerca esteri   NO
 
 
• Dottorato relativo alla partecipazione a bandi internazionali (e.g. Marie Skłodowska Curie Actions, ERC)   NO   
• Collegio di dottorato composto per almeno il 25% da docenti appartenenti a qualificate università o centri di ricerca stranieri   NO   
• Presenza di eventuali curricula in collaborazione con Università/Enti di ricerca estere e durata media del periodo all'estero dei dottori di ricerca pari almeno a 12 mesi   NO
 
 
• Presenza di almeno 1/3 di iscritti al Corso di Dottorato con titolo d'accesso acquisito all'estero ***   NO   


Dottorato innovativo a caratterizzazione intersettoriale

• Dottorato in convenzione con Enti di Ricerca   NO
 
 
• Dottorato in convenzione con le imprese o con enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo   NO
 
 
• Dottorato selezionato su bandi internazionali con riferimento alla collaborazione con le imprese   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0  SI
 
Motivazione:
Vari docenti e dottorandi sono coinvolti nelle seguenti attività/progetti:
- DIH Sardegna 4.0 (Digital Innovation Hub) strumento attuativo del "Piano nazionale Industria 4.0" del MISE (Ministero dello Sviluppo), con il coinvolgimento di Regione Sardegna, Confindustria, Unioncamere, Università di CA e SS.
- Horizon 2020 MARIO (http://mario-project.eu/) "service robot" di supporto per gli anziani, in grado di alleviare problemi di solitudine, isolamento o demenza (classificazione automatica di documenti clinici, sentiment analysis).
- Mas2tering (http://mas2tering.eu/) sviluppo di una piattaforma ICT innovativa per il monitoraggio e la gestione ottimale della grid di distribuzione a basso voltaggio. (soluzioni applicate alla connessione relativa all'ultimo miglio, ottimizzazione della distribuzione).
- Pentagon (http://www.pentagon-project.eu/) sviluppo delle tecnologie e strategie di conversione a livello di distretto per favorire la flessibilita' nella grid a basso e medio voltaggio.
 
• Presenza di convenzione con altri soggetti istituzionali su specifici temi di ricerca o trasferimento tecnologico e che prevedono una doppia supervisione   NO
 
 


Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare

• Dottorati (con esclusione di quelli suddivisi in curricula) con iscritti provenienti da almeno 2 aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 30% (rif. Titolo LM o LMCU )   NO   
• Corsi appartenenti a Scuole di Dottorato che prevedono contestualmente ambiti tematici relativi a problemi complessi caratterizzati da forte multidisciplinarità   NO
 
 
• Dottorati inerenti alle tematiche dei

Big Data
, relativamente alle sue metodologie o applicazioni
 
SI
 
Motivazione:
Il Dottorato raggruppa ricercatori in possesso delle competenze di tipo informatico e matematico indispensabili nell'ambito Big Data, in grado di erogare didattica ad alto livello e condurre ricerche avanzate in questo settore. Tre dottorandi svolgono già ricerche su questa tematica.
L'offerta didattica del passato anno accademico ha previsto i seguenti corsi inerenti il settore: Big Data: an overview of Apache Spark; Matrix methods for data mining; Matrix functions: applications to complex network analysis and large scale problems; Introduction to Bayesian Statistics.
A partire dall'A.A. 2017/2018 è stato attivato un curriculum interdisciplinare denominato "Big Data".
I dottorandi che sceglieranno questo curriculum riceveranno una formazione di base su tutte le discipline fondamentali di questo settore. Lo scopo è quello di formare non solo ricercatori di alto livello, ma anche figure professionali in grado di operare ad ampio spettro sulle tematiche tipiche di questo ambito.
 
• Dottorati che rispondono congiuntamente ai seguenti criteri      
presenza nel Collegio di Dottorato di docenti afferenti ad almeno due aree CUN, rappresentata ciascuna per almeno il 20% nel Collegio stesso   NO   
somma degli indicatori (R + X1 + I) almeno pari a 2,8 per ciascuna area   (dato disponibile successivamente alla valutazione di ANVUR)   
presenza di un tema centrale che aggreghi coerentemente discipline e metodologie diverse, anche con riferimento alle aree ERC   NO   


Chiusura proposta e trasmissione: 04/04/2018


.